Articoli messi a disposizione da Modi S.r.l. - MOG 231 | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231
22
Mag

Antincendio formazione, Prevenzioni in corso, WCM


Qualità, Ambiente Sicurezza
News sicurezza ambiente qualità E-learning, Antincendio formazione, Prevenzioni in corso, WCM Newsletter 26 del 22 Maggio 2017
In caso di difficoltà nel recupero credenziali, non esiti a inviare una mail a mail@portaleconsulenti.it o 347 71.74.164. Ricordiamo che l'accesso al Portale è Gratuito per l'utilizzo dell'intera Banca Dati.
E-learningLA MARCATURA CE DEI PRODOTTI DA COSTRUZIONE
Se state leggendo questo opuscolo lo fate perché, con grande probabilità, siete interessati alla commercializzazione dei prodotti da costruzione nell’UE.
E-learningSpeciale WCM
Documento FIOM 2011 sull'applicazione del World Class Manufacturing
E-learningIncontro sui temi della sicurezza
Aspetti gestionali dell’alternanza scuola lavoro, dei rischi strutturali e non strutturali.
E-learningCorsi antincendio di base e antincendio avanzato
MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 2 maggio 2017
E-learningLinee guida per il monitoraggio aerobiologico
ISPRA Delibera del Consiglio Federale. Seduta del 03.11.2015. Doc. n. 61/15 - CF
E-learningPrevenzione in Corso
Giornale di metodi e pratiche per le tecniche della prevenzione
E-learningVigilanza sulla formazione, bandi, WCM
News sicurezza ambiente qualità E-learning, Vigilanza sulla formazione, bandi, WCM Newsletter 25

22
Mag

LA MARCATURA CE DEI PRODOTTI DA COSTRUZIONE

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231

Commissione europea

LA MARCATURA CE DEI PRODOTTI DA COSTRUZIONE

E-learningSe state leggendo questo opuscolo lo fate perché, con grande probabilità, siete interessati alla commercializzazione dei prodotti da costruzione nell’UE. Nella presente guida troverete una spiegazione dei diversi passi da seguire per apporre la marcatura CE a un nuovo prodotto da costruzione. L’opuscolo indica anche cosa fare se il prodotto subisce modifiche (in relazione ai processi produttivi, alle materie prime, alle prove, ecc.): in tal caso occorre rivedere i documenti richiesti. Considerato che le regole in materia di marcatura CE sono cambiate a partire dal 1° luglio 2013 e che quindi potreste trovarvi a dover aggiornare la marcatura CE dei vostri prodotti questo opuscolo vi potrà essere utile. Il valore aggiunto recato dalla marcatura CE è che tutti i paesi devono permettere la vendita di prodotti da costruzione recanti il marchio CE. Ciò significa che le autorità pubbliche non possono richiedere ulteriori marchi o certificati, per non parlare poi di prove addizionali. In tal modo voi o i distributori del vostro prodotto potete commercializzarlo in qualsiasi paese del mercato interno europeo presentando sempre la stessa documentazione. Assieme alla dichiarazione di prestazione il marchio consente ai vostri clienti e agli utilizzatori finali di verificare la prestazione del prodotto e compararlo con altri prodotti sulla base dello stesso approccio tecnico. Quando voi, in quanto fabbricanti, apponete una marcatura CE ad un prodotto garantite che la prestazione del prodotto che vendete è identica a quella da voi dichiarata e che è stata ottenuta applicando appropriata specifica tecnica europea La marcatura CE contiene certe informazioni essenziali sul prodotto e presenta rimandi ad altri documenti addizionali che contengono anch’essi informazioni importanti. Il presente opuscolo tratta di come elaborare questi documenti e fornisce anche alcuni esempi. Quando volete accertare se per un vostro prodotto la marcatura CE è obbligatoria, la prima cosa da fare è consultare la Gazzetta ufficiale dell’Unione europeaI e cercare la versione più aggiornata della pubblicazione dei titoli e dei riferimenti delle norme armonizzate. L’elenco può contenere due tipi di riferimenti: nuove norme armonizzate e norme rivedute. Per le nuove norme la voce “riferimento della norma sostituita” è vuoto. Se il vostro prodotto rientra nel campo di applicazione di una di queste norme CE la marcatura è volontaria durante il periodo di coesistenza e obbligatoria a decorrere dallo scadere di tale periodo. Dovete quindi verificare se il vostro prodotto rientra nel campo di applicazione delle norme disponibili per accertare se è coperto da esse.

E-learning_2.pngLA MARCATURA CE DEI PRODOTTI DA COSTRUZIONE

 
22
Mag

Ricostruzione delle strade danneggiate dal sisma, entro luglio cantieri per 40 milioni

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23122/05/2017 – Prende il via la ricostruzione delle strade danneggiate dagli eventi sismici del Centro Italia. Anas avvierà entro fine maggio le procedure di affidamento dei lavori per circa 40 milioni di euro, che entro giugno raggiungeranno 100 milioni di euro. Secondo le stime di Anas e Governo, a luglio saranno attivi cantieri per 40 milioni di euro. Lo hanno annunciato in conferenza il Ministro alle Infrastrutture e Trasporti Graziano Delrio, il Capo del Dipartimento di Protezione Civile Fabrizio Curcio, il Commissario straordinario alla ricostruzione Vasco Errani, il Presidente Anas Gianni Vittorio Armani, i presidenti della quattro regioni interessate: Luca Ceriscioli (Marche), Catiuscia Marini (Umbria), Nicola Zingaretti (Lazio) e Luciano D'Alfonso (Abruzzo) e il Soggetto Attuatore per il ripristino delle viabilità, Fulvio M.Soccodato. Strade, entro luglio cantieri per 40 milioni di euro Data la complessità, hanno spiegato in conferenza,.. Continua a leggere su Edilportale.com
22
Mag

Vacanze in fondo al mare, strutture oltre i limiti

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23122/05/2017 – Se l’ambiente sottomarino ha sempre simboleggiato pace, silenzio e fascino dell’ignoto, qualcosa sta cambiando. Lo sanno bene i turisti che pagano cifre da capogiro per soggiornare sott’acqua e le imprese che stanno progettando nuove soluzioni “underwater”. Alla base di questo interesse c’è sicuramente la voglia di sfidare la natura, passando del tempo in un ecosistema dove l’uomo, in condizioni normali, potrebbe sopravvivere solo per poco tempo. Tutto senza lasciare i comfort sulla terra. Vediamo qualche luogo in cui è possibile trascorrere una vacanza sottomarina. Non solo ai tropici, ma anche in Nord Europa. The Manta Underwater Room, Tanzania Il resort, aperto nel 2008 in Tanzania, dal 2013 ha anche delle “underwater rooms”, le prime in Africa. Una parte della camera galleggia sull’Oceano Indiano. Da lì si accede alla parte subacquea, con pareti vetrate... Continua a leggere su Edilportale.com
22
Mag

Codice Appalti aggiornato, Antitrust: ‘restano molte criticità’

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23122/05/2017 – Il Codice Appalti aggiornato diventa operativo, ma non troppo. È questo, in estrema sintesi, il giudizio che il presidente dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato, Giovanni Pitruzzella, ha espresso durante la presentazione della relazione annuale sull'attività dell'Authority. Codice Appalti, troppi decreti attuativi Secondo l’Antitrust, la piena operatività del Codice è limitata dalla presenza di numerosi rinvii a disposizioni attuative da emanare in futuro. I decreti attuativi sono circa sessanta e solo per alcuni il Codice Appalti prevede un termine per l’adozione. Nonostante le scadenze fissate dalle norme primarie, spesso il Governo ha accumulato ritardi nell’approvazione dei decreti di dettaglio. Le disposizioni per cui non è stata fissata una scadenza potrebbero quindi tardare molto, lasciando il panorama normativo incompleto ed incerto. Per.. Continua a leggere su Edilportale.com
22
Mag

Bonus mobili, l’Agenzia delle Entrate chiarisce i dubbi

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23122/05/2017 - Data di inizio lavori, scadenze, interventi agevolabili. Sono tanti i dubbi sulle regole delle detrazioni fiscali, ai quali l’Agenzia delle Entrate risponde nella ‘posta’ della rivista telematica Fisco Oggi. Di seguito riportiamo alcune recenti ‘domande e risposte’ sul Bonus Mobili, la detrazione del 50% sull’acquisto di arredi. Domanda: È possibile usufruire del bonus mobili ed elettrodomestici in relazione a un intervento di ristrutturazione che avrà inizio nel 2017? Risposta: Ai contribuenti che fruiscono della detrazione per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio (articolo 16-bis, Tuir), limitatamente agli interventi iniziati a decorrere dal 1º gennaio 2016, spetta anche una detrazione dall’imposta lorda, fino a concorrenza del suo ammontare, per le ulteriori spese documentate sostenute nel 2017 per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe.. Continua a leggere su Edilportale.com
19
Mag

Prevenzione infortuni? Deve essere alta l’importanza dell’addestramento nei luoghi di lavoro ad alto rischio per il datore di lavoro

La formazione dei lavoratori risulta essere un'efficace barriera per per prevenire infortuni, incidenti sul lavoro ed eventuali malattie professionali. L'art. 2 del D.Lgs. 81/08 co. aa definisce la formazione come: "processo educativo attraverso il quale trasferire ai lavoratori ed agli altri soggetti del sistema di prevenzione e protezione aziendale conoscenze e procedure utili alla acquisizione di competenze per lo svolgimento in sicurezza dei rispettivi compiti in azienda e alla identificazione, alla riduzione e alla gestione dei rischi".
Purtroppo però, quando si parla di sicurezza non si può tenere conto di un importante aspetto che incide sempre più frequentemente sul numero degli infortuni, molti studi infatti concordano che dal 50 % al 94% delle volte alla base degli incidenti sul lavoro c'è lo sconsiderato comportamento umano. Per quanto possibile MODI S.r.l. interviene nelle piccole e medie imprese con sedi vicino Mestre, Marcon, Marghera, Mirano, Chioggia, Jesolo, San Donà di Piave, Treviso, Padova e Vicenza, organizzando seminari gratuiti in materia di sicurezza e offrendo corsi 360 gradi (aula, online o presso la sede del Cliente) per nuovi dipendenti, addetti al primo soccorso, antincendio, uso attrezzature.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it.
19
Mag

Bando Periferie, via libera alla seconda tranche da 800 milioni di euro

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23119/05/2017 – Via libera dal Consiglio dei Ministri di oggi alla seconda tranche di 800 milioni di euro per il Bando Periferie che prevede un finanziamento complessivo di 2,1 miliardi di euro. Bando periferie: via libera ad 800 milioni La seconda tranche di risorse, provenienti dal Fondo Investimenti, permetterà di finanziare altri 50 progetti, dal venticinquesimo in graduatoria (Rieti) al settantaquattresimo (Treviso), facenti parte dei 120 progetti approvati. I primi 24 progetti, finanziati con uno stanziamento iniziale di 500 milioni, hanno già firmato la convenzione con il Governo 24 enti locali lo scorso 6 marzo. Periferie: da CDP un fondo per le progettazioni Il bando periferie sarà anche supportato da Cassa Depositi e Prestiti (CDP) che metterà a disposizione un fondo ad hoc per le spese di progettazione degli interventi di riqualificazione destinato agli enti interessati. Antonio Decaro, presidente.. Continua a leggere su Edilportale.com
19
Mag

Edilportale Tour 2017, a Milano focus sulla qualità dell’abitare

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23119/05/2017 - Si è tenuta ieri a Milano, al Palazzo delle Stelline, la sedicesima tappa di Edilportale Tour 2017. Ha aperto il pomeriggio Federico Della Puppa, economista esperto in pianificazione strategica e marketing territoriale, il quale ha evidenziando uno scenario particolare, che egli stesso definisce ‘galleggiante’: “viviamo in uno scenario in cui non possiamo ragionare nel breve periodo. Così facendo sbagliamo interpretazione”. Abbiamo bisogno di stabilità di lungo periodo: non si può smettere di considerare che il settore delle costruzioni ha perso il 30% del giro di affari negli ultimi anni. Anche se a marzo si assiste ad un incremento del 5% questo è da rapportarsi alla perdita subìta. “Dobbiamo svegliarci da questa ubriacatura. Per far ciò il mercato deve pensare che gli obblighi di ieri possono oggi essere trasformati in business. E che i cambiamenti possono essere delle opportunità”.. Continua a leggere su Edilportale.com
19
Mag

Entra in vigore il Codice Appalti aggiornato

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23119/05/2017 – In vigore da sabato 20 maggio il Codice Appalti aggiornato con le novità del decreto correttivo. Per le gare bandite da ora in poi diventano operative le nuove regole su compensi dei professionisti, subappalto, appalto integrato e livelli di progettazione. In altri casi restano confermate le misure decise nel 2016. Vediamo, in sintesi, cosa prevede il Codice Appalti rinnovato. Compensi dei professionisti Le Stazioni Appaltanti devono calcolare gli importi da porre a base delle gare di progettazione in base al Decreto Parametri (DM 17 giugno 2016). Le Stazioni Appaltanti devono pagare i professionisti anche se non ricevono i finanziamenti per l’opera progettata e non possono inserire nei contratti clausole che subordinano il pagamento del progettista all'ottenimento delle risorse richieste dall'ente. Nei contratti per l’affidamento dei servizi di ingegneria e architettura (non attinenti.. Continua a leggere su Edilportale.com