1 febbraio 2014 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for febbraio, 2014

28
Feb

Ministro Lorenzin presenta www.dovesalute.gov.it. nel sito i cittadini potranno trovare informazioni su strutture sanitarie e qualità delle prestazioni erogate

Comunicato del 28/02/2014 n°16

28
Feb

Cdm approva decreto di recepimento della Direttiva Europea sull’assistenza transfrontaliera

Comunicato del 28/02/2014 n°15

28
Feb

Terra dei fuochi: firmata direttiva

Comunicato del 28/02/2014 n°14

27
Feb

Corso di aggiornamento per preposti – 6 ore

MODI SRL organizza il corso di aggiornamento per Preposti della durata di 6 ore in modalità: aula - a Mestre in Via Volturno; azienda - presso la Sede del Cliente: online - piattaforma facile e attiva 24 ore su 24. Il corso si pone l’obiettivo di fornire gli elementi di aggiornamento formativo al personale che ricopre ruoli di preposto ai lavori, come previsto dall’art. 97 comma 3-ter del D.Lgs. 81/2008 come modificato dal D.Lgs. 106/2009. Le sanzioni per la mancata informazione e formazione dei preposti consistono nell’arresto del datore di lavoro e i dirigenti sino a due mesi o ammenda da 500 a 2.000 euro. I destinatari del corso sono tutti coloro che ricoprono il ruolo di preposto secondo l’art. 2, comma 1, lett. E del D. Lgs. 81/2008. Il corso è rivolto ai Preposti (capisquadra, capireparto, capiturno, capo cantiere, capiufficio, capiarea, ecc.) che abbiano già frequentato corsi di formazione di contenuto rispettivamente coerente con le disposizioni dell’Accordo Stato - Regioni del 21 di cembre 2011. PROGRAMMA DEL CORSO Principali soggetti del sistema di prevenzione aziendale: compiti, obblighi, responsabilità; Relazioni tra i vari soggetti interni ed esterni del sistema di prevenzione; Definizione e individuazione dei fattori di rischio; Incidenti e infortuni mancati; Tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori, in particolare neoassunti, somministrati, stranieri; Valutazione dei rischi dell’azienda, con particolare riferimento al contesto in cui il preposto opera; Individuazione misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione; Modalità di esercizio della funzione di controllo dell’osservanza da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro, e di uso dei mezzi di protezione collettivi e individuali messi a loro disposizione. Consulenza Sicurezza Veneto
27
Feb

Corso Addetti antincendio rischio medio – 8 ORE online

Per tutto l'anno 2014 abbiamo programmato periodicamente il corso di formazione per “Addetti Antincendio rischio medio” della durata di 8 ore. Il corso è erogato in modalità mista online + aula: 4 ore online con la piattaforma attiva 24 ore su 24 e 4 ore in aula a Mestre con docente qualificato. Le date per l'anno 2014 in aula a Mestre sono: MER 12/03/2014 08.30 alle 12.30 MER 16/04/2014 08.30 alle 12.30 MER 11/06/2014 08.30 alle 12.30 VEN 08/08/2014 08.30 alle 12.30 MER 08/10/2014 08.30 alle 12.30 Il corso di formazione per “Addetti antincendio rischio medio” della durata di 8 ore è erogato in modalità mista FAD + aula. Il corso è destinato ai dipendenti delle aziende con attività a rischio medio d’incendio, con lo scopo di ottemperare all'obbligo di formazione previsto dal D.Lgs. 81/2008 sulla Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro e dal D.M. 10 marzo 1998 “Criteri generali di sicurezza antincendio per la gestione dell'emergenza nei luoghi di lavoro”. Come dettato dal Decreto Legislativo n. 81/2008, i lavoratori incaricati dell’attività di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave ed immediato, di salvataggio, di primo soccorso e, comunque, di gestione dell’emergenza devono ricevere un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico. Le sanzioni per l'inadempimento degli obblighi di formazione per i lavoratori incaricati dell’attività di prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione dell’emergenza consistono nell'arresto del datore di lavoro e il dirigente da due a quattro mesi o nell'ammenda da 1.200 a 5.200 euro (art. 55 comma 5, lettera c, D.Lgs. 81/2008 come modificato dal D.Lgs. 106/2009). Gli obiettivi del corso sono, oltre ad adempiere agli obblighi formativi, di fornire capacità operative e informazioni relativamente alla prevenzione, alla lotta antincendio e alla gestione dell’emergenza. Il corso prevede una prova pratica di spegnimento da effettuarsi a Mestre (VE). L’esercitazione pratica consiste nella presa visione dei mezzi di estinzione più diffusi e delle attrezzature di protezione individuale, l’uso degli estintori portatili e le modalità di utilizzo di naspi e idranti. PROGRAMMA DEL CORSO 1.0 L’incendio e la prevenzione incendi (2 ore). 1. Principi sulla combustione 2. Le sostanze estinguenti 3. Triangolo della combustione 4. Principali cause d’incendio 5. Rischi alle persone in caso di incendio 6. Principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi 2.0 Protezione antincendio e le procedure da adottare in caso di incendio (3 ore) 1. Principali misure di protezione contro gli incendi 2. Vie di esodo 3. Procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme 4. Procedure per l’evacuazione 5. Segnaletica di Sicurezza 6. Rapporti coi vigili del fuoco 7. Attrezzature ed impianti di estinzione 8. Sistemi di allarme 9. Illuminazione di emergenza 3.0 Esercitazioni pratiche (3 ore) 1. Presa visione e chiarimenti sui mezzi di estinzione più diffusi 2. Presa visione sulle attrezzature di protezione individuale 3. esercitazioni sull’uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti Ai partecipanti verrà distribuito materiale informativo su supporto cartaceo e informatico per facilitare la messa in opera delle nozioni apprese nel corso della lezione. A seguito del completamento del percorso formativo con superamento con esito positivo del test, verrà rilasciato un attestato di partecipazione.
27
Feb

Aggiornamento dirigenti 6 ore online attivo sempre

Con l'uso della piattaforma multimediale attiva 24 ore su 24 la frequenza al corso “Dirigenti” della durata di 6 ore diventa più facile e piacevole. Questi professionisti possono ritagliarsi qualche minuto al giorno e seguire dal lavoro o da casa il corso di aggiornamento. L'attività formativa si pone l’obiettivo di adempiere agli obblighi di aggiornamento previsti per i dirigenti. I Dirigenti, secondo l’art. 2, comma 1, lett. D del D. Lgs. 81/08 sono tutti quei lavoratori che, in ragione delle competenze professionali e di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell’incarico conferitogli, attuano le direttive del datore di lavoro organizzando l’attività lavorativa e vigilando su di essa. Le sanzioni per la mancata informazione e formazione dei lavoratori consistono nell’arresto del datore di lavoro e il dirigente da due a quattro mesi o nell’ammenda da 1.200 a 5.200 euro (Art. 55, comma 5, lettera c, del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.). Il programma è suddiviso in quattro moduli: Il MODULO 1 tratta temi di carattere GIURIDICO e NORMATIVO; Il MODULO 2 la GESTIONE ed ORGANIZZAZIONE DELLA SICUREZZA; Il MODULO 3 destinato all'INDIVIDUAZIONE e VALUTAZIONE DEI RISCHI Nel MODULO 4 viene messa in risalto l'importanza della COMUNICAZIONE, FORMAZIONE E CONSULTAZIONE DEI LAVORATORI Consulenza Sicurezza Veneto
27
Feb

Addetti antincendio rischio basso – 4 ORE aula e azienda

Il corso di formazione per “Addetti antincendio rischio basso” della durata di 4 ore è erogato in modalità aula e azienda. La sede dei corsi in aula è Mestre in Via Volturno 4/E. MODI offre, inoltre la possibilità di erogare il corso in azienda per un numero minimo di dipendenti. Il corso di formazione è destinato ai dipendenti delle aziende con attività a rischio basso d’incendio, con lo scopo di ottemperare all’obbligo di formazione previsto dal D.Lgs. 81/2008 sulla Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro e dal D.M. 10 marzo 1998 "Criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione dell'emergenza nei luoghi di lavoro". Come dettato dal Decreto Legislativo n. 81/2008, i lavoratori incaricati dell’attività di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave ed immediato, di salvataggio, di primo soccorso e, comunque, di gestione dell’emergenza devono ricevere un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico. Le sanzioni per l'inadempimento degli obblighi di formazione per i lavoratori incaricati dell’attività di prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione dell’emergenza consistono nell'arresto del datore di lavoro e il dirigente da due a quattro mesi o nell'ammenda da 1.200 a 5.200 euro (art. 55 comma 5, lettera c, D.Lgs. 81/2008 come modificato dal D.Lgs. 106/2009). Gli obiettivi del corso sono, oltre ad adempiere agli obblighi formativi, di fornire capacità operative e informazioni relativamente alla prevenzione, alla lotta antincendio e alla gestione dell’emergenza. PROGRAMMA DEL CORSO MODULO 1 L’incendio e la prevenzione: - Principi sulla combustione; - Prodotti della combustione; - Sostanze estinguenti in relazione al tipo di incendio; - Effetti dell’incendio sull’uomo; - Divieti e limitazioni di esercizio; - Misure comportamentali. MODULO 2 - Protezione antincendio e le procedure da adottare in caso di incendio; - Principali misure di protezione antincendio; - Evacuazione in caso di incendio; - Chiamata dei soccorsi. A seguito del completamento del percorso formativo con superamento con esito positivo del test, verrà rilasciato un attestato di partecipazione.
27
Feb

Adempimenti privacy – Trattamento dei dati personali

Anche quest'anno, MODI SRL ha deciso di proporre nell'offerta formativa di corsi in aula, la formazione per gli addetti alla gestione degli “Adempimenti privacy - Trattamento dei dati personali (D.Lgs 196/2003)”. Il corso è rivolto a tutti coloro i quali, all'interno delle proprie reatà aziendali, è stato incaricarito a gestire questa tematica. Gli argomenti sono di interesse generale e perciò a questo corso aderisconto professionisti e dipendenti provenienti da vari settori merceologici. Questo corso tenuto da Docenti Professionisti con abilità di comunicazione notevoli. Il formatore tratterà i temi prescritti dalla legge per la sensibilizzare gli allievi e fornire loro una cultura di base sulla legge della privacy. Tra i partecipanti: professionisti contabili e del lavoro: Commercialisti, Consulenti Ragionieri, Consulenti del lavoro, Esperti contabili Aziende e PMI, Studi legali e notarili, CAF, Patronati, Sindacati, Aziende sanitarie). Lo scopo del corso è quello di far acquisire all’allievo gli elementi sufficienti per avere un quadro completo della materia. Sono previsti dei momenti dedicati alla pratica, con esercitazioni ed esempi relativi e la redazione dei documenti previsti dalla legge. Grande importanza viene data all’esposizione verbale degli argomenti e suggerite tecniche per la comunicazione. Non sono richiesti prerequisiti particolari per la partecipazione al corso, solo interesse e attitudine agli argomenti trattati. PROGRAMMA DEL CORSO Prima Parte: - La privacy nel Testo Unico 196/2003; - La protezione dei dati personali; - Le modalità del trattamento dei dati; - Tipi di dati; - Le figure principali del sistema della privacy; - Modalità di esercizio dei diritti, diritto di accesso ai dati, riscontro dell’interessato; Seconda Parte: - Soggetti che effettuano la manipolazione dei dati; - Danni e sanzioni causati per effetto del trattamento illecito dei dati; - L’informativa e il consenso al trattamento dei dati; - Casi di esonero dal consenso al trattamento dei dati; - D.P.S. e trattamento dei dati sensibili e giudiziari; - Trattamenti particolari (indagini, giornalismi, ecc.); - Case history.
27
Feb

Corso per addetti al primo soccorso di 12 ore

A grande richiesta, per l'anno 2014 abbiamo programmato periodicamente il corso di formazione per “Addetti al primo soccorso” della durata di 12 ore. Il corso è erogato in modalità mista online + aula: 8 ore online con la piattaforma attiva 24 ore su 24 e 4 ore in aula a Mestre con docente Medico. Il successo di questa iniziativa è dovuto dall'utilizzo della nostra piattaforma facile e comoda. Sempre attiva e utilizzabile da tutti! Il discente ha a disposizione materiali scaricabili, video e quiz game. Il corso è rivolto a tutti i lavoratori designati al ruolo di addetto al primo soccorso aziendale (aziende del Gruppo B - C). Come dettato dall’art. 37 comma 9 del Decreto Legislativo n. 81/2008, i lavoratori incaricati dell’attività di primo soccorso devono ricevere un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico. Le sanzioni per l'inadempimento degli obblighi di formazione per gli addetti al primo soccorso consistono nell'arresto del datore di lavoro e il dirigente da due a quattro mesi o nell'ammenda da 1.200 a 5.200 euro (art. 55 comma 5, lettera c, D.Lgs. 81/2008 come modificato dal D.Lgs. 106/2009). Il corso fornirà le competenze di base su come allertare il sistema di soccorso e attuare gli interventi di primo soccorso, conoscere i rischi specifici dell'attività svolta, acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro. Il corso prevede che l’allievo partecipi ad una lezione frontale della durata di quattro ore tenuta da un Medico dell’ULSS 13 o 16. Il luogo di svolgimento della prova pratica è generalmente Mestre (VE). PROGRAMMA DEL CORSO I ° LEZIONE: Allertare il sistema di soccorso: a) Cause e circostanze dell’infortunio (luogo dell’infortunio, numero delle persone coinvolte, stato degli infortuni, etc.); b) Comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai Servizi di Assistenza Sanitaria di emergenza. Riconoscere un’emergenza sanitaria: 1) Scena dell’infortunio: a) raccolta delle informazioni; b) previsione dei pericoli evidenti e di quelli probabili; 2) Accertamento delle condizioni psicofisiche del lavoratore infortunato: a) funzioni vitali (polso, pressione, respiro); b) stato di coscienza; c)ipotermia e ipertemia; 3) Nozioni elementari di anatomia fisiologia dell’apparato cardiovascolare e respiratorio; 4)Tecniche di autoprotezione del personale addetto al soccorso. Attuare gli interventi di primo soccorso 1) Sostenimento delle funzioni vitali: a) posizionamento dell’infortunato e manovre per la pervietà delle prime vie aeree; b) respirazione artificiale; c) massaggio cardiaco esterno; 2) Riconoscimento e limiti d’intervento di primo soccorso: a) lipotimia, sincope, shock; b) edema polmonare acuto; c) crisi asmatica; d) dolore acuto stenocardico; e) reazioni allergiche; f) crisi convulsive; g) emorragie esterne post-traumatiche e tam-ponamento emorragico. Conoscere i rischi specifici dell’attività svolta. II ° LEZIONE: Acquisire conoscenze generali sui traumi in ambiente di lavoro 1) Cenni di anatomia dello scheletro. 2)Lussazioni, fratture e complicanze. 3)Traumi e lesioni cranio-encefalici e della colonna vertebrale. 4)Traumi e lesioni toraco-addominali. Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro 1) Lesioni da freddo e da calore. 2) Lesioni da corrente elettrica. 3) Lesioni da agenti chimici. 4) Intossicazioni. 5) Ferite Lacero contuse. 6) Emorragie esterne. III ° LEZIONE: Acquisire capacità di intervento pratico 1) Tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza S.S.N. 2) Tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute. 3) Tecniche di primo soccorso nella sindrome di insufficienza respiratoria acuta. 4) Tecniche di rianimazione cardiopolmonare. 5) Tecniche di tamponamento emorragico. 6) Tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato. 7) Tecniche di primo soccorso in casi di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici. Al termine del percorso formativo verrà rilasciato un attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento valido ai fini di Legge.
27
Feb

Corso per Addetti al primo soccorso – 16 ORE

Corsionlineitalia by MODI SRL organizza perodicamente il corso di formazione per “Addetti al primo soccorso” della durata di 16 ore. Il corso è erogato in modalità mista: 12 ore on-line e 4 ore in aula a Mestre. Il corso è rivolto a tutti i lavoratori designati al ruolo di addetto al primo soccorso aziendale (aziende del Gruppo A). La formazione a distanza/online è garantita da una piattaforma attiva 24 ore su 24: facile e comoda. Il corsista ha a disposizione materiali scaricabili, video e quiz game. Come dettato dall’art. 37 comma 9 del Decreto Legislativo n. 81/2008, i lavoratori incaricati dell’attività di primo soccorso devono ricevere un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico. Le sanzioni per l'inadempimento degli obblighi di formazione per gli addetti al primo soccorso consistono nell'arresto del datore di lavoro e il dirigente da due a quattro mesi o nell'ammenda da 1.200 a 5.200 euro (art. 55 comma 5, lettera c, D.Lgs. 81/2008 come modificato dal D.Lgs. 106/2009). Il corso fornirà le competenze di base su come allertare il sistema di soccorso e attuare gli interventi di primo soccorso, conoscere i rischi specifici dell'attività svolta, acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro. Il corso prevede che l’allievo partecipi ad una lezione frontale della durata di quattro ore tenuta da un Medico dell’ULSS 13 o 16. Il luogo di svolgimento della prova pratica è generalmente Mestre (VE). PROGRAMMA DEL CORSO I ° LEZIONE: Allertare il sistema di soccorso: a) Cause e circostanze dell’infortunio (luogo dell’infortunio, numero delle persone coinvolte, stato degli infortuni, etc.); b) Comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai Servizi di Assistenza Sanitaria di emergenza. Riconoscere un’emergenza sanitaria: 1) Scena dell’infortunio: a) raccolta delle informazioni; b) previsione dei pericoli evidenti e di quelli probabili; 2) Accertamento delle condizioni psicofisiche del lavoratore infortunato: a) funzioni vitali (polso, pressione, respiro); b) stato di coscienza; c)ipotermia e ipertemia; 3) Nozioni elementari di anatomia fisiologia dell’apparato cardiovascolare e respiratorio; 4)Tecniche di autoprotezione del personale addetto al soccorso. Attuare gli interventi di primo soccorso 1) Sostenimento delle funzioni vitali: a) posizionamento dell’infortunato e manovre per la pervietà delle prime vie aeree; b) respirazione artificiale; c) massaggio cardiaco esterno; 2) Riconoscimento e limiti d’intervento di primo soccorso: a) lipotimia, sincope, shock; b) edema polmonare acuto; c) crisi asmatica; d) dolore acuto stenocardico; e) reazioni allergiche; f) crisi convulsive; g) emorragie esterne post-traumatiche e tam-ponamento emorragico. Conoscere i rischi specifici dell’attività svolta. II ° LEZIONE: Acquisire conoscenze generali sui traumi in ambiente di lavoro 1) Cenni di anatomia dello scheletro. 2) Lussazioni, fratture e complicanze. 3) Traumi e lesioni cranio-encefalici e della colonna vertebrale. 4) Traumi e lesioni toraco-addominali. Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro 1) Lesioni da freddo e da calore. 2) Lesioni da corrente elettrica. 3) Lesioni da agenti chimici. 4) Intossicazioni. 5) Ferite lacero contuse. 6) Emorragie esterne. III ° LEZIONE: Acquisire capacità di intervento pratico 1) Tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza S.S.N. 2) Tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute. 3) Tecniche di primo soccorso nella sindrome di insufficienza respiratoria acuta. 4) Tecniche di rianimazione cardiopolmonare. 5) Tecniche di tamponamento emorragico. 6) Tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato. 7) Tecniche di primo soccorso in casi di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici. IV ° LEZIONE: Approfondimenti sugli interventi di primo soccorso - accertamento delle condizioni psico-fisiche del lavoratore infortunato (funzioni vitali, stato di coscienza); - sostenimento delle funzioni vitali (manovre per la pervietà delle prime vie aeree; respirazione artificiale; massaggio cardiaco esterno; - posizioni di sicurezza; emorragie esterne post-traumatiche e tamponamento emorragico); - tecniche di auto protezione del personale addetto al soccorso. Al termine del percorso formativo verrà rilasciato un attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento valido ai fini di Legge.