1 agosto 2017 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for agosto, 2017

31
Ago

Piattaforma attiva 24 ore su 24 per la fruizione di corsi di formazione e aggiornamento in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

Piattaforma attiva 24 ore su 24 per la fruizione di corsi di formazione e aggiornamento in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro Alla consegna delle credenziali di accesso per la fruizione del corso online, viene dato sempre un VADEMECUM dettagliatissimo indicante tutte le informazioni necessarie all’utilizzo del corso.Queste istruzioni sono “pubbliche” in quanto consultabili dal menu della pagina dove si effettua il  login  al corso. Sempre nel menù della pagina della piattaforma, ci sono diversi documenti messi a disposizione dei discenti per risolvere i PROBLEMI COMUNI (plugin mancanti, credenziali non valide ecc.) . I TUTOR sono a disposizione telefonicamente al numero verde 800300333 per 55 ore alla settimana.Queste figure professionali, nel caso di problemi non risolvibili telefonicamente, intervengono tramite TEAMVIEWER che permette di vedere il desktop del corsista e risolvere in tempo reale il problema intervenendo direttamente nel PC del discente. L'offerta formativa che proponiamo online con piattaforma multimediale attiva 365 giorni all'anno 24 ore su 24 è rivolta a tutti i lavoratori, datori di lavoro, preposti, dirigenti. Per queste figure sono a disposizione corsi di aggiornamento con rilascio di CFP. Proponiamo corsi di formazione per tecnici, ingegneri, architetti che svolgono il ruolo di RSPP/ASPP e coordinatori della sicurezza. Prima dell'acquisto è a disposizione una DEMO della piattaforma. Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it

 
31
Ago

Guida Pesca, bandi, E-learning

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
Qualità, Ambiente Sicurezza
News sicurezza ambiente qualità E-learning HSE, Banca dati Newsletter 38 del 31 Agosto 2017 Guida Pesca, bandi, E-learning
In caso di difficoltà nel recupero credenziali, non esiti a inviare una mail a mail@portaleconsulenti.it o 347 71.74.164. Ricordiamo che l'accesso al Portale è Gratuito per l'utilizzo dell'intera Banca Dati.

Clicca qui per recupero facile delle credenziali

linkedin
 Gruppo linkedin del Portale Consulenti Gruppo linkedin del Portale Consulenti Siamo alla ricerca di writer editor che vogliono collaborare con il PortaleConsulenti
piccoli pescherecci Guida europea per la prevenzione dei rischi a bordo dei piccoli pescherecci Commissione Europea
sicurezza dei pescatori Pubblicato bando su salute e sicurezza dei pescatori Bollettino Ufficiale della Regione Puglia
E-learning Realizzazione dei contenuti E-learning Formazione Professionale come realizzarla
salute e della sicurezza dei lavorator salute e della sicurezza dei lavoratori nei settori dell’agricoltura, dell’allevamento, dell’orticoltura e della silvicoltura
Play Store Oltre 300 app sono state rimosse dal Play Store Google è intervenuta su 70.000 dispositivi in 100 paesi
Fondimpresa Avviso n. 5 2017 Fondo paritetico interprofessionale Fondimpresa Formazione a sostegno dell’innovazione tecnologica di prodotto e/o di processo nelle imprese
DECRETO 7 agosto 2017 Norme tecniche di prevenzione incendi per le attivita' scolastiche DECRETO 7 agosto 2017
FASCICOLO AMIANTO, professionisti concorrenza, ISO 14001 FASCICOLO AMIANTO, professionisti concorrenza, ISO 14001 HSE News sicurezza ambiente qualità E-learning
 
31
Ago

Guida europea per la prevenzione dei rischi a bordo dei piccoli pescherecci

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231

Commissione Europea

Guida europea per la prevenzione dei rischi a bordo dei piccoli pescherecci

pescaLa guida è stata studiata per prevenire i rischi per i piccoli pescherecci e per i lavoratori a bordo affinché sia l’imbarcazione che l’equipaggio possano rientrare in porto in sicurezza dopo un’uscita. Visto che queste imbarcazioni rappresentano circa l’80% dell’intera flotta di pesca dell’UE e che gli incidenti mortali, gli infortuni e la perdita di imbarcazioni si attestano a livelli inaccettabili, questa guida è fondamentale per prevenire i rischi e in genere per proteggere le comunità di pesca. I diversi moduli della guida vertono su aree chiave, in particolare l’imbarcazione, l’equipaggio, le operazioni di pesca, gli eventi reali, la valutazione dei rischi e le informazioni supplementari, come i dispositivi galleggianti, la stabilità, il primo soccorso, l’attrezzatura di lavoro e le esercitazioni di emergenza. Il glossario, insieme alle illustrazioni, alle fotografie e ai grafici, enfatizza i punti importanti della guida, rendendola un riferimento molto facile da consultare. Manoscritto completato nel marzo 2016.

La guida è stata commissionata dalla Commissione europea, direzione generale per l’Occupazione, gli affari sociali e l’inclusione.

Può essere difficile leggere e interpretare i regolamenti, ma il comandante (o il proprietario o l’operatore della nave) deve conoscere i regolamenti rispetto ai quali può essere ritenuto responsabile. In molti casi il comandante è il proprietario della nave ed è il soggetto responsabile. Se invece il comandante è un dipendente del proprietario della nave, quest’ultimo sarà tenuto ad assicurare che il comandante manovri la nave in modo sicuro. Se il comandante (o il proprietario o l’operatore della nave) non conosce i regolamenti e non li rispetta, potrebbero esserci gravi conseguenze. Circa la metà degli incidenti mortali nell’industria della pesca è dovuta alle navi stesse.

Un incidente, in particolare un decesso, esercita gravi effetti non solo su noi stessi ma anche su molte altre persone. Una lesione può causare inabilità al lavoro e la morte, ovviamente, ha un effetto devastante su familiari e amici. Si possono incontrare difficoltà nel caso in cui le compagnie assicurative non garantiscano un pagamento fino al recupero del corpo. Vi sono inoltre problemi di natura finanziaria nel caso in cui sia il capofamiglia a perdere la vita. Anche i colleghi subiscono spesso gli effetti dell’incidente e possono riscontrare difficoltà nel portare avanti una vita normale.

Guida europea per la prevenzione dei rischi a bordo dei piccoli pescherecci Guida europea per la prevenzione dei rischi a bordo dei piccoli pescherecci

 
31
Ago

Pubblicato bando su salute e sicurezza dei pescatori

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia

Pubblicato bando su salute e sicurezza dei pescatori

pescaSul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, il bando per investimenti nel miglioramento della salute e sicurezza dei lavoratori a bordo dei pescherecci pugliesi. Si tratta di un milione e 870 mila euro per la presentazione delle domande di sostegno a valere sulle risorse previste nella Misura 1.32 ‘Salute e sicurezza' del Programma Operativo FEAMP 2014-2020. "L'avviso è dedicato a investimenti in tema di lavoro per migliorare le condizioni dei pescatori e accrescere le dotazioni a bordo con strumenti e sistemi di sicurezza adeguati – sottolinea l'assessore regionale alle Risorse agroalimentari, Leonardo di Gioia -.  Abbiamo una flotta da pesca importante per un comparto cruciale nella nostra Regione e che necessita interventi di valorizzazione e di messa in sicurezza. Questo per garantire la salute e la sostenibilità del settore della pesca e la presenza di lavoratori sempre più competenti e qualificati".

La misura è intesa a potenziare le condizioni di igiene, salute, sicurezza e lavoro dei pescatori o dei proprietari di pescherecci, in linea con l'obiettivo tematico di migliorare la competitività delle PMI, nell'ambito della Priorità 1- Promuovere la pesca sostenibile sotto il profilo ambientale, efficiente in termini di risorse, innovativa, competitiva e basata sulle conoscenze (perseguita dal Reg. (UE) 508/14). L'Avviso finanzia investimenti a bordo o destinati a singole attrezzature, a condizione che essi vadano oltre i requisiti imposti dal diritto dell'Unione o nazionale in materia di igiene, salute, sicurezza e lavoro dei pescatori.

BOLLETTINO UFFICIALE Regione PugliaBOLLETTINO UFFICIALE Regione Puglia

 
31
Ago

Come costruire con il laterizio

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23131/08/2017 – Il laterizio è tra i più antichi materiali da costruzione e rimane oggi tra i prodotti più versatili ed efficaci sia dal punto di vista compositivo sia dal punto di vista strutturale ed energetico. Il laterizio, nato per soddisfare le esigenze costruttive delle popolazioni residenti in luoghi in cui abbondava l’argilla ma scarseggiavano pietra e legno, è rimasto un materiale ‘attuale’ che ha trovato in ogni epoca progettisti che l’hanno reso moderno, attuale, coerente con le esigenze funzionali, prestazionali ed estetiche. Murature in laterizio Una muratura in laterizio è una struttura realizzata dall’unione di elementi resistenti (mattoni o blocchi) posti in opera, generalmente, mediante giunti di malta. Le murature si dividono in tre principali categorie: portanti o strutturali; di tamponamento; per divisori interni. Inoltre, le murature possono essere distinte secondo diversi.. Continua a leggere su Edilportale.com
31
Ago

Comprare casa, tutte le agevolazioni e i bonus

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23131/08/2017 – Incentivi per l’acquisto di immobili ristrutturati, case efficienti o antisismiche, da destinare a prima casa o da affittare. Sono i cardini della guida “Fisco e casa – cessioni locazioni e bonus” messa a punto dall’area Fiscalità edilizia dell’Associazione nazionale costruttori edili (Ance). “La fiscalità immobiliare - si legge nella prefazione - ha subìto negli ultimi anni continui cambiamenti, tanto da rendere sempre più complicato, sia per l’investitore che per l’impresa, determinare l’esatto costo fiscale di un investimento immobiliare, elemento invece decisivo per qualsiasi scelta di allocazione del risparmio”. Obiettivo della guida è quindi mettere a disposizione di imprese e privati un vademecum riepilogativo. Dopo una panoramica sulle diverse imposte da pagare per l’acquisto della prima o della seconda casa, e nel caso in cui.. Continua a leggere su Edilportale.com
31
Ago

Ischia, i danni agli edifici causati dal terremoto

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23131/08/2017 - A dieci giorni di distanza dal terremoto che ha interessato alcuni Comuni dell’Isola di Ischia, proviamo ad analizzare i danni subìti dagli edifici, rilevati dagli esperti di ReLUIS, la Rete italiana dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica, e le conseguenze che la scossa ha avuto sulll’isola. Pochi giorni dopo l’evento sismico, gli ingegneri delle Università di Padova e di Napoli Federico II hanno effettuato un sopralluogo a Casamicciola Terme, Lacco Ameno e Forio e hanno individuato i principali danni e meccanismi causati dal sisma. Ecco alcune immagini: 1. Crollo parziale di un edificio in muratura - Via Montecito, Piazza Maio - Casamicciola Terme Google street view pre-evento immagine post-evento sismico 2. Muratura Beneventana - Via Montecito, Piazza Maio - Casamicciola Terme Google street view pre-evento immagine post-evento sismico La ‘muratura beneventana’, o 'sistema.. Continua a leggere su Edilportale.com
31
Ago

Subappalto, dall’Ance indicazioni pratiche agli operatori

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23131/08/2017 – Il Codice Appalti (D.lgs. 50/2016) ha stravolto le norme sul subappalto. Lo sa bene l’Associazione nazionale costruttori edili (Ance), che ha redatto un vademecum sul subappalto per facilitare l’attività delle imprese. Condizioni per il subappalto La quota della prestazione che il concorrente intende subappaltare, ricorda l’Ance, deve essere indicata in sede di offerta. Nello stesso momento, ove richiesto, va comunicata la terna dei potenziali subappaltatori. Per ogni subappaltatore bisogna allegare il Documento di gara unico europeo (DGUE) e il PASSOE. Perché la Stazione Appaltante autorizzi il subappalto, l’aggiudicatario del contratto di appalto deve depositare il contratto di subappalto presso la stazione appaltante almeno 20 giorni prima della data di inizio dell'esecuzione delle prestazioni. Contestualmente al deposito del contratto, l’aggiudicatario deve trasmettere la certificazione sui requisiti.. Continua a leggere su Edilportale.com
31
Ago

Progettazione antisismica, domande entro il 15 settembre

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23131/08/2017 - I Comuni in zona sismica 1 hanno ancora due settimane di tempo (fino al 15 settembre 2017) per richiedere i 40 milioni di euro destinati alla progettazione definitiva ed esecutiva di nuove opere e di interventi di miglioramento e adeguamento antisismico degli edifici pubblici. La richiesta di contributo dovrà essere compilata dai Comuni esclusivamente con metodologia informatica, avvalendosi dell’apposito documento informatizzato a disposizione degli Enti sul sito della Direzione centrale della finanza locale. Sulla base dei dati trasmessi dagli enti locali, la Direzione Centrale della Finanza Locale procederà, entro il 15 novembre 2017, alla quantificazione del contributo erariale spettante a ciascun comune. Le risorse provengono dal ‘Fondo per l’accelerazione delle attività di ricostruzione’ istituito dalla Manovrina 2017 per incentivare nuove costruzioni e il miglioramento antisismico.. Continua a leggere su Edilportale.com
30
Ago

Per gli imprenditori del Veneto MODI SRL offre soluzioni integrate per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro

Analizzare i rischi legati alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro è il primo e fondamentale passo da fare prima di attivare il processo di miglioramento continuo. Le valutazioni dei rischi devono garantire il rispetto dei requisiti legali e normativi. I nostri tecnici qualificati hanno un approccio di tipo pratico per individuare le misure di prevenzione e protezione da attuare. Il nostro staff di consulenti della salute e sicurezza, grazie al lavoro di squadra e alle competenze multidisciplinari propone consulenze personalizzate. Il Consulente MODI lavorerà facendo particolare attenzione alle altre norme sui Sistemi di Gestione già applicati dall'Organizzazione Cliente come per esempio il Sistema di Qualità, ambiente, sicurezza, Risk Management, Sicurezza dei dati informatici, ecc). La Clientela di MODI S.r.l. può contare anche su un puntuale aggiornamento del BLOG, dei profili social TWITTER, FACEBOOK, LINKEDIN, GOOGLE+, sull’invio di comunicazioni di aggiornamento sugli adempimenti di legge e sulle opportunità di finanziamenti pubblici, oltre all’organizzazione di seminari gratuiti in materia di SSLL, Sistemi di Gestione, adempimenti privacy ecc.
Per informazioni, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it