1 13 settembre 2017 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for settembre 13th, 2017

13
Set

RSPP in outsourcing in vari settori di attività come in quello dell’edilizia per la gestione dei cantieri.

Secondo quanto previsto dal D.Lgs 81/2008 l'incarico di RSPP e ASPP può essere affidato sia ad un soggetto interno all’organizzazione sia, ad un professionista abilitato esterno.
I Datori di Lavoro trovano sempre più difficoltà a espletare i propri obblighi e si avvalgono di professionisti preparati a supportarlo nelle materie della salute e sicurezza: RSPP e ASPP.
Le motivazioni che spingono un Datore di Lavoro ad esternalizzare questi tipi di servizio, possono essere estremamente differenti tra di loro.
Nelle piccole e medie Imprese l’impiego saltuario ma continuativo di una  "persona esterna" incaricata come RSPP è in grado di fornire un valore aggiunto è fondamentale all’organizzazione e più tranquillità.
Il miglioramento degli aspetti legati alla salute e sicurezza degli ambienti di lavoro con la valutazione dei maggiori rischi è uno dei primi passi da compiere.
Le figure di RSPP e ASPP i molti settori di attività come in quello dell'edilizia (gestione di cantieri), presenta variabili di rischio sempre differenti tra di loro e che richiedono pertanto ancora di più un approccio più tecnico e competente.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
 
13
Set

Piemonte, via libera al Regolamento Edilizio Tipo

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23113/09/2017 - Nella seduta del 6 settembre scorso la Commissione Urbanistica del Consiglio regionale del Piemonte ha dato il via libera alla delibera sul regolamento edilizio tipo e al disegno di legge per la nuova cartografia regionale. Il Regolamento edilizio tipo Come noto, la delibera per il recepimento del Regolamento edilizio tipo è prevista dalla norma statale che uniforma la terminologia tecnica su tutto il territorio nazionale. Ricordando che il Piemonte è una delle poche Regioni che sin dal 1999 si era dotata di un proprio regolamento edilizio tipo, l’assessore all’Urbanistica, Alberto Valmaggia, ha sottolineato che i Comuni hanno 180 giorni di tempo per l’adeguamento dei propri regolamenti edilizi. Vista la tempistica piuttosto stretta, con un emendamento si è stabilito che tale termine valga per la predisposizione dello schema per adeguare il regolamento comunale alla norma nazionale. Dopo questa fase transitoria,.. Continua a leggere su Edilportale.com
13
Set

Manutenzione del territorio, Ance: ‘stop a spezzettamento di competenze’

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23113/09/2017 - “Siamo di fronte all’ennesima emergenza che poteva essere arginata se tutte le opere di manutenzione e di messa in sicurezza del territorio già programmate da tempo fossero partite”. Così il presidente dell’Ance, Giuliano Campana, commenta i recenti disastri. “In questi anni sono stati fatti passi avanti grazie all’unità di missione Italiasicura istituita da Palazzo Chigi, ma di tutto quel lavoro fatto per recuperare fondi e risorse per la tutela del territorio ancora pochi sono i frutti che siamo riusciti a cogliere”, prosegue Campana. Occorre dunque - secondo i costruttori - “rimuovere gli ostacoli burocratici e attribuire responsabilità chiare per far partire quel Piano nazionale di manutenzione e di messa in sicurezza del territorio che chiediamo da anni, che viene rispolverato solo di fronte alle emergenze, e che invece necessita di continuità e di efficacia”. Basta,.. Continua a leggere su Edilportale.com
13
Set

Piemonte, via libera al Regolamento Edilizio Tipo

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23113/09/2017 - Nella seduta del 6 settembre scorso la Commissione Urbanistica del Consiglio regionale del Piemonte ha dato il via libera alla delibera sul regolamento edilizio tipo e al disegno di legge per la nuova cartografia regionale. Il Regolamento edilizio tipo Come noto, la delibera per il recepimento del Regolamento edilizio tipo è prevista dalla norma statale che uniforma la terminologia tecnica su tutto il territorio nazionale. Ricordando che il Piemonte è una delle poche Regioni che sin dal 1999 si era dotata di un proprio regolamento edilizio tipo, l’assessore all’Urbanistica, Alberto Valmaggia, ha sottolineato che i Comuni hanno 180 giorni di tempo per l’adeguamento dei propri regolamenti edilizi. Vista la tempistica piuttosto stretta, con un emendamento si è stabilito che tale termine valga per la predisposizione dello schema per adeguare il regolamento comunale alla norma nazionale. Dopo questa fase transitoria,.. Continua a leggere su Edilportale.com
13
Set

Gare di progettazione, CNI: nel periodo estivo bandi da 100 milioni di euro

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23113/09/2017 – In crescita il mercato dei servizi di ingegneria in Italia; tra luglio e agosto sono state bandite gare di sola progettazione, senza contestuale esecuzione dei lavori, per un totale di quasi 100 milioni di euro. A riferirlo il Centro Studi del Consiglio Nazionale Ingegneri (CNI) che ha rilevato anche gli effetti positivi del Correttivo al Codice Appalti (Dlgs 56/2017) sui Servizi di Ingegneria e Architettura (SIA). Bandi di progettazione: in aumento nel periodo estivo In base ai dati elaborati dal Centro Studi CNI, tra luglio e agosto sono state bandite gare senza esecuzione per un totale di quasi 100 milioni di euro: 65,5 milioni a luglio (circa il triplo di quanto rilevato nel mese di giugno e 5 volte più di quanto rilevato nel mese di luglio dello scorso anno) e 29 milioni ad agosto (più del doppio di quanto registrato nel mese di agosto del 2016). La crescita complessiva degli ultimi mesi appare molto consistente dato che.. Continua a leggere su Edilportale.com
13
Set

Mobilità turistica, presentato il primo Piano nazionale

13/09/2017 - Si chiama ‘Viaggiare in Italia’ il primo piano della mobilità turistica che mette al centro ‘il turista come viaggiatore’, redatto dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e dei Beni culturali e Turismo, presentato ieri dai Ministri Graziano Delrio e Dario Franceschini. Il Piano della Mobilità Turistica - spiega il comunicato - è necessario perché il turismo fa bene al paese: genera economia, competenze, idee, lavoro e innovazione. Nel 2016 il turismo ha contribuito per l’11,1% sul PIL nazionale con oltre 168 miliardi di euro. In Italia nel 2016 il numero di viaggiatori è stato di oltre 66 milioni, con un aumento di oltre 8 milioni di viaggiatori in più rispetto al 2015. Non accadeva dal 2010. I turisti hanno generato una spesa di oltre 45 miliardi di euro sul territorio nazionale. Il Piano disegna un modello di accessibilità basato sulle ‘porte di accesso al Paese’.. Continua a leggere su Edilportale.com
13
Set

Ricostruzione, via ai piani attuativi per i centri storici

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23113/09/2017 – Stanno per partire gli interventi di ricostruzione dei centri storici colpiti dagli eventi sismici del 2016. È l’effetto dell’ordinanza 39/2017, che regola la pianificazione attuativa connessa agli interventi di ricostruzione colmando il tassello mancante per l’autorizzazione dei lavori e l’avvio dei cantieri. Alla redazione dei piani attuativi potranno partecipare anche professionisti esterni nel caso in cui le Pubbliche Amministrazioni non siano dotate di personale idoneo. Piani attuativi: ricostruzione integrata dopo la perimetrazione L’ordinanza 39 chiude il cerchio tracciato con l’ordinanza 25/2017, pubblicata a maggio, con cui sono stati definiti i criteri per la perimetrazione dei centri storici e i nuclei di particolare interesse maggiormente colpiti dai terremoti. In base all’ordinanza di maggio, a partire dall’adozione dell’atto di perimetrazione da parte della Regione, ai Comuni sono concessi.. Continua a leggere su Edilportale.com