1 1 dicembre 2017 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for dicembre 1st, 2017

1
Dic

Commenti, recensioni, post positivi sui corsi e sui servizi erogati da MODI SRL www.modiq.it

Commenti, recensioni, post positivi sui corsi e sui servizi erogati da MODI SRL www.modiq.it. La brand reputation o reputazione della marca, identifica la web reputation riferita al nome di un prodotto, di un'azienda o di un marchio, ovvero quanto e come il nome di un prodotto o di un marchio è conosciuto e apprezzato sul web.
Grazie alle recensioni dei nostri allievi, Clienti e partner in rete vi sono commenti che riempiono di orgoglio la nostra squadra di lavoro. E' possibile consultare i commenti nella home dei nostri siti alla pagina "dicono di noi".
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it.
 
1
Dic

Commenti, recensioni, post positivi sui corsi e sui servizi erogati da MODI SRL www.modiq.it

Commenti, recensioni, post positivi sui corsi e sui servizi erogati da MODI SRL www.modiq.it. La brand reputation o reputazione della marca, identifica la web reputation riferita al nome di un prodotto, di un'azienda o di un marchio, ovvero quanto e come il nome di un prodotto o di un marchio è conosciuto e apprezzato sul web.
Grazie alle recensioni dei nostri allievi, Clienti e partner in rete vi sono commenti che riempiono di orgoglio la nostra squadra di lavoro. E' possibile consultare i commenti nella home dei nostri siti alla pagina "dicono di noi".
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it.
 
1
Dic

BIM, partirà nel 2019 l’obbligo di digitalizzare gli appalti pubblici

01/12/2017 - Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, ha firmato il Decreto BIM, il provvedimento che disciplinerà l’obbligo di bandire le gare d’appalto e di progettare le opere pubbliche con il Building Information Modeling.   Lo ha annunciato oggi - nel corso del seminario ‘Verso un’edilizia 4.0’ organizzato da ACER, l’Associazione Costruttori Edili di Roma - Pietro Baratono, Provveditore per le Opere Pubbliche di Lombardia ed Emilia Romagna e presidente della commissione ministeriale che ha scritto il decreto. Il provvedimento si avvia dunque verso la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, dopodiché entrerà in vigore. L’obbligo per le stazioni appaltanti scatterà nel 2019 per i lavori di importo superiore a 100 milioni di euro e verrà progressivamente esteso agli appalti di importo inferiori fino a introdurlo in tutto il sistema dei lavori pubblici nel 2025.   Cos’è..
Continua a leggere su Edilportale.com

1
Dic

Ok del Senato alla Legge di Bilancio 2018, novità per i bonus sulla casa

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23101/12/2017 – Via libera del Senato al disegno di legge di Bilancio 2018. L’Assemblea ha approvato il testo con 136 sì e 30 no. Il testo passerà ora all'esame della Camera. In caso di approvazione senza modifiche diventerà legge, altrimenti dovrà tornare al Senato. Proroghe e modifiche dei bonus per la casa, introduzione del bonus verde, rifinanziamento del Fondo Investimenti, risorse per la progettazione e la messa in sicurezza nei Comuni sono le maggiori novità della norma. Caldaie, finestre e schermature solari, il bonus scende al 50% Scenderà dal 65% al 50% la detrazione fiscale per le spese relative agli interventi di acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi, di schermature solari e di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione e a biomassa. Cappotto, tetto e pannelli solari, l’ecobonus resta al 65% Confermata.. Continua a leggere su Edilportale.com
1
Dic

Equo compenso, gli Architetti ricorrono alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23101/12/2017 – Il Consiglio Nazionale degli Architetti (CNAPPC) si è appellato alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo per contestare la sentenza del Consiglio di Stato 4614/2017 con cui è stato ritenuto legittimo l’affidamento della redazione del Piano Strutturale della città di Catanzaro in cambio di un compenso simbolico di 1 euro. Bando Catanzaro, CNAPPC: i motivi del ricorso Nel ricorso presentato ieri mattina, gli architetti italiani sottolineano come sia stato leso il principio del giusto processo, dal momento in cui, dinanzi al Consiglio di Stato è stata omessa la fase di merito del giudizio. Secondo il CNAPPC, vi è stata solo un’udienza cautelare ed una discussione sommaria e sbrigativa della questione saltando, di fatto, una fase del processo; è stata comunicata la possibilità di decisione con sentenza in forma semplificata senza che la sentenza sia poi stata poi emessa in tale forma. Nel.. Continua a leggere su Edilportale.com
1
Dic

Bonifica amianto sugli edifici pubblici, ecco i comuni finanziati

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23101/12/2017 – Più vicina la realizzazione di 236 interventi di bonifica dall’amianto sugli edifici pubblici. È stata pubblicata la graduatoria del Ministero dell’Ambiente che ha ripartito tra le Pubbliche Amministrazioni richiedenti i 5,536 milioni di euro stanziati con il bando pubblicato lo scorso gennaio. Guarda se c’è il tuo Comune Bonifica dall’amianto sugli edifici pubblici Sul totale delle domande presentate, sono risultati ammissibili 236 progetti presentati dalle Pubbliche Amministrazioni. Dodici enti si sono aggiudicati il finanziamento massimo, pari a 15mila euro. Le risorse copriranno integralmente o parzialmente i costi di progettazione preliminare e definitiva degli interventi, anche mediante copertura dei corrispettivi da porre a base di gara per l’affidamento dei servizi di progettazione. Bonifica dall’amianto, la scelta dei progetti Nella scelta dei progetti è stata.. Continua a leggere su Edilportale.com
1
Dic

Sismabonus, detraibili al 70-80% anche i lavori di manutenzione collegati

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23101/12/2017 – Per il sismabonus “potenziato” (70% o 80%) vale il principio secondo cui l’intervento di categoria superiore assorbe quelli di categoria inferiore a esso collegati o correlati? Qual è il limite massimo di spesa agevolabile? Il sismabonus deve essere necessariamente ripartito in cinque quote annuali o, a scelta del contribuente, può essere fruito nel termine di dieci anni previsto per la detrazione relativa agli interventi di recupero edilizio? L’Agenzia delle Entrate con la risoluzione 147/2017 risponde a queste domande, sollevate da un’istanza d’interpello, e fornisce alcune precisazioni sui lavori antisismici (sismabonus) con riferimento all’ipotesi in cui su uno stesso immobile, oltre  all’adozione di misure antisismiche, vengano realizzati anche lavori di manutenzione straordinaria e ordinaria, nonché di riqualificazione energetica. Sismabonus e spese di manutenzione ordinaria.. Continua a leggere su Edilportale.com
1
Dic

L’equo compenso penalizza i giovani professionisti? Gli Ingegneri: ‘è una fake news’

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23101/12/2017 - L’equo compenso favorisce i professionisti più forti? Questa la tesi veicolata nei giorni scorsi da alcuni organi di informazione e in qualche modo rilanciata da un recente pronunciamento dell’Antitrust che ha criticato l’allargamento del provvedimento a tutti i professionisti inserito nel Decreto fiscale. Ma è davvero così? In realtà i fatti dimostrano esattamente il contrario. A dimostrarlo una ricerca del Centro Studi CNI presentata ieri dal suo Direttore Massimiliano Pittau in occasione dell’evento “L’equo compenso è un diritto”, organizzato congiuntamente da RPT e CUP. Si dice che la politica delle “lenzuolate” abbia contribuito ad incrementare il reddito dei professionisti. Indicativo il caso degli avvocati passati da 7,1 miliardi di euro nel 2007 a 8,41 miliardi nel 2015. Peccato, però, che nel frattempo il numero complessivo dei professionisti sia notevolmente.. Continua a leggere su Edilportale.com
1
Dic

Resto al Sud, dal 15 gennaio 2018 le domande a Invitalia

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23101/12/2017 - A partire dal 15 gennaio 2018 sarà possibile presentare a Invitalia le domande per gli incentivi ‘Resto al Sud’, la misura da 1,25 miliardi di euro per i giovani delle regioni meridionali. La data è stata annunciata da Domenico Arcuri, Amministratore delegato di Invitalia, a Napoli, nel corso dell’incontro pubblico promosso dal Ministro per la Coesione Territoriale e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti, per presentare le iniziative del Governo a favore dei giovani del Sud. Che cos’è ‘Resto al Sud’ È l’incentivo introdotto dal Decreto ‘Mezzogiorno’ che sostiene la nascita di nuove attività imprenditoriali di produzione di beni e servizi avviate da giovani nelle regioni del Mezzogiorno. La dotazione finanziaria complessiva è di 1.250 milioni di euro. A chi si rivolge ‘Resto al Sud’ Le agevolazioni sono rivolte a giovani tra 18 e 35.. Continua a leggere su Edilportale.com