1 5 febbraio 2018 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for febbraio 5th, 2018

5
Feb

Corso di aggiornamento per addetti al primo soccorso organizzato in data 8 marzo 2018 dalle ore 14.00 alle 18.00 a Mestre da MODI SRL

 
Il corso di aggiornamento della durata di 4 ore che pubblicizziamo con questo articolo è rivolto agli  "addetti al primo soccorso" delle aziende di gruppo B/C ed è stato pianificato da MODI S.r.l. in data 8 marzo 2018 con orario 14.00/18.00.  
Con il Decreto Ministeriale n. 388 del 15 luglio 2003, vengono date precise  disposizioni in materia di "primo soccorso aziendale" in conformità a quanto previsto dall’articolo 45 del D. Lgs. 81/2008.
In particolare introduce una  classificazione aziendale per quanto attiene le modalità di organizzazione del pronto soccorso ed individua i contenuti dei corsi di formazione degli incaricati al pronto soccorso.
Il DM  388 indica le attrezzature di equipaggiamento e di protezione individuale minime che il datore di lavoro deve fornire e mettere a fornire edisposizione agli addetti.
La formazione dei lavoratori designati deve essere ripetuta con cadenza almeno triennale per quanto attiene alla capacità di intervento pratico. MODI SRL organizza ogni mese a Meste questi corso e ne propone periodicamente gli aggiornamenti secondo le indicazioni del Decreto Ministeriale n. 388.
Sono previste scontistiche per chi acquista vicino alla scadenza. Per la scheda cliccare qui
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it  
5
Feb

Formazione di qualità, ambiente, periferie: dai professionisti idee per la campagna elettorale

05/02/2018 – È partito venerdì scorso il confronto sul manifesto per la modernizzazione del Paese, promosso da Professionisti per l’Italia. Il movimento, portato avanti da Rete delle Professioni Tecniche (RPT), Comitato Unitario Permanente degli ordini e Collegi professionali (CUP), è al lavoro per indicare alle forze politiche in campagna elettorale le priorità di intervento considerate determinanti per la crescita economica e sociale dell’Italia.    Diritti e doveri dei cittadini, lavoro, formazione di qualità, sicurezza, rilancio delle città e ambiente sono alcune delle azioni prioritarie su cui i professionisti che partecipano ai tavoli sono chiamati a formulare delle proposte.   1. Diritti e doveri dei cittadini Secondo i professionisti, lo Stato deve assicurare la tutela dei diritti della persona, che vanno da una giustizia celere al diritto alla salute e all’assistenza sociale, dalla sostenibilità..
Continua a leggere su Edilportale.com

5
Feb

Umbria, parte l’iter del ddl per la ricostruzione post-sisma 2016

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23105/02/2018 - Sviluppo, semplificazione, sicurezza, qualità e prevenzione: sono questi i concetti chiave del disegno di legge “Norme per la ricostruzione delle aree colpite dagli eventi sismici del 24 agosto 2016, 26 e 30 ottobre 2016 e successivi”, preadottato dalla Giunta Regionale umbra, e per il quale venerdì scorso è iniziata la fase partecipativa con l’incontro tra i rappresentanti degli assessorati regionali all’ambiente ed all’urbanistica e della Rete delle Professioni Tecniche. “Mentre continua la gestione dell’emergenza - hanno affermato i rappresentanti degli assessorati regionali -, in vista dell’imminente avvio delle ricostruzione, occorre impostare l’insieme delle attività che vedranno impegnate per alcuni anni istituzioni e cittadini in un comune sforzo di carattere straordinario che consenta di ristabilire le migliori condizioni di vita delle comunità”. Per perseguire.. Continua a leggere su Edilportale.com
5
Feb

Natura fa rima con scultura, dove arte e ambiente si fondono

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23105/02/2018 – Gita all’aria aperta o visita ad un museo? Ci sono luoghi in cui è possibile fare entrambe le cose contemporaneamente. Sono i parchi popolati da sculture e opere d’arte immerse nella vegetazione. Eccone alcuni. MUSABA – Fondazione Spatari/Maas, Mammola (Reggio Calabria) Le opere presenti all'interno del parco sono dell’artista-architetto Nik Spatari. Tra queste spicca la “Rosa dei Venti”, realizzata a partire dal 2008 riutilizzando le pietre delle antiche rovine e ceramiche colorate. Nel museo, Spatari ha realizzato anche la “Art residence foresteria” che ospita gli artisti in undici “celle d’arte” con 22 posti letto. Foto: autostradadelmediterraneo.it Giardino dei Tarocchi, Capalbio (Grosseto) Il giardino è stato ideato dall'artista franco-statunitense Niki de Saint Phalle, che si è ispirato al Parc Guell di Antoni Gaudì di Barcellona... Continua a leggere su Edilportale.com
5
Feb

Appalti di servizi, il curriculum può influire sul punteggio dell’offerta

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23105/02/2018 – Negli appalti il momento di ammissione alla gara, basato su elementi soggettivi dei concorrenti, e quello della valutazione delle offerte, che deve seguire criteri oggettivi, devono essere tenuti distinti. Tuttavia, solo nelle procedure per l’affidamento di servizi, il curriculum del professionista o dell’impresa può incidere sulla valutazione dell’offerta. Ma a condizione che non si stravolga il punteggio complessivo. Questi i principi emersi indirettamente dalla sentenza 279/2018 del Consiglio di Stato. L’esperienza negli appalti di lavori Negli appalti di lavori pubblici, i curricula dell’impresa o dei tecnici che collaborano con essa devono essere valutati solo nella fase della qualificazione, cioè quando la Stazione Appaltante decide chi ammettere alla gara. Nella fase successiva di valutazione delle offerte si deve invece valutare solo la qualità dei progetti presentati. Il.. Continua a leggere su Edilportale.com