1 7 febbraio 2018 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for febbraio 7th, 2018

7
Feb

prepararsi alla privacy, scadenza attrezzature, linee guida

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
Qualità, Ambiente SicurezzaNews sicurezza ambiente qualità E-learning HSE, Banca dati Newsletter 6 del 8 Febbraio 2018 Prepararsi alla privacy, scadenza attrezzature, linee guida. In caso di difficoltà nel recupero credenziali, non esiti a inviare una mail a mail@portaleconsulenti.it o 347 71.74.164. Ricordiamo che l'accesso al Portale è Gratuito per l'utilizzo dell'intera Banca Dati. Clicca qui per recupero facile delle credenzialilinkedin
collaborare con il PortaleConsulenti
Scopri di più Siamo alla ricerca di writer editor che vogliono collaborare con il PortaleConsulenti
Portale Consulenti Cliccando sul link del gruppo potrai ricevere le notifiche direttamente da Linkedin ed essere aggiornato costantemente sulle novità in ambito HSE sicurezza ambiente qualità E-learning
Concedere agli operatori un periodo sufficiente a prepararsi Regolamento UE 2016/679 Concedere agli operatori un periodo sufficiente a prepararsi Regolamento UE 2016/679 COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO PRIVACY
Interpello 2018, 17021-1, ISO 45001, RSPP Gli incidenti che avvengono anche tra le mura domestiche Questa assicurazione offre una tutela contro gli infortuni, piuttosto frequenti, che si possono veri ...
Aggiornamento attrezzature di lavoro scadenza 12 marzo 2018 Aggiornamento attrezzature di lavoro scadenza 12 marzo 2018 Accordo Stato Regioni del 22/02/2012 e formazione pregressa
Inquadramento dell'attività parco avventura Inquadramento dell'attività parco avventura Locali di spettacolo e trattenimento in genere, impianti e centri sportivi, palestre
LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DEI CANTIERI AI FINI DELLA PROTEZIONE AMBIENTALE LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DEI CANTIERI AI FINI DELLA PROTEZIONE AMBIENTALE ARPAT – Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana
Interpello 2018, 17021-1, ISO 45001, RSPP Interpello 2018, 17021-1, ISO 45001, RSPP ambiente qualità E-learning HSE
 
7
Feb

Corso di formazione rivolto ai nuovi “addetti al primo soccorso” delle aziende del gruppo A con programma di durata pari a 16 ore.

Il corso di formazione per nuovi incaricati al "primo soccorso per le aziende del gruppo A" è stato organizzato da MODI S.r.l. nelle giornate del 26 e 28 marzo 2018 dalle ore 14.00 alle ore 19.00 e in data 30 marzo 2018 con orario 13.30 - 19.30.
Per un preventivo gratuito contatta la nostra segreteria informativa al numero verde 800300333.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it  
7
Feb

CON L’ APPLICAZIONE DA PARTE IN TUTTI GLI STATI MEMBRI DEL REGOLAMENTO PRIVACY UE 679 O GDPR, OGNI INDIVIDUO POTRÀ RICHIEDERE LA CANCELLAZIONE DEI PROPRI DATI IN POSSESSO DI TERZI (PER MOTIVAZIONI LEGITTIME)?

CON L' APPLICAZIONE DA PARTE IN TUTTI GLI STATI MEMBRI DEL REGOLAMENTO PRIVACY UE 679 O GDPR, OGNI INDIVIDUO POTRÀ RICHIEDERE LA CANCELLAZIONE DEI PROPRI DATI IN POSSESSO DI TERZI (PER MOTIVAZIONI LEGITTIME)? Con questo articolo proviamo a fare chiarezza sul diritto di ogni individuo a richiedere la cancellazione dei propri dati in possesso di terzi quando le motivazioni della richiesta sono legittime secondo l’art.17 del Regolamento UE 679/2016. Il diritto cosiddetto "all'oblio" si configura come un diritto alla cancellazione dei propri dati personali in forma rafforzata. Si prevede, infatti, l'obbligo per  i titolari (se hanno "reso pubblici" i dati personali dell'interessato: ad esempio, pubblicandoli su un sito web) di informare della richiesta di cancellazione altri titolari che trattano i dati personali cancellati, compresi "qualsiasi link, copia o riproduzione" (si veda art. 17, paragrafo 2). Questo potrà accadere ad esempio in ambito web quando un utente richiederà l’eliminazione dei propri dati in possesso di un social network o di altro servizio web. Tra le misure privacy da adottare nel rispetto del Regolamento Europeo 679 (General  Data Protection Regulation, GDPR), c'è quella di redigere e conservare opportune documentazioni quali i Registri delle attività di trattamento, in cui vengano riportare tutte le attività di trattamento dei dati svolte sotto la responsabilità del "titolare" al trattamento o del responsabile. Per informazioni più dettagliate e per una Consulenza personalizzata in materia di adempimenti PRIVACY la segreteria organizzativa di MODI SRL è a disposizione al numero verde 800300333 (gratis anche da mobile) dal lunedì al venerdì dalle 08.00 alle 19.00 e i sabati mattina.
 Il sito internet  https://consulenzaprivacyregolamentoue679.it/ approfondisce la tematica della privacy ed è di proprietà della Società di Consulenza e formazione MODI SRL.
 
 
7
Feb

Aggiornamento addetti alla lotta antincendio per le aziende a rischio basso iscrizioni aperte per la data del 15/02/2018. Ultimi posti!

Il corso organizzato dalla Società di Consulenza e formazione MODI Srl per “l'aggiornamento” degli incaricati alla lotta "Antincendio" è rivolto agli addetti operanti in Aziende a basso rischio che sono già stati formati che devono seguire periodicamente un corso per mantenere la qualifica di durata minima di due ore.
Presso la sede MODI di Mestre, situata in Via Volturno 4/e comoda ai mezzi pubblici (tram e autobus) è in partenza il 15 febbraio 2018 il corso di aggiornamento per addetti antincendio a rischio basso a un prezzo super scontato!
L'orario del corso di aggiornamento per addetti alla lotta antincendio operanti in aziende a basso rischio è dalle 14.00 alle 16.00 del 15 febbraio 2018.
La quota di iscrizione al corso della durata di due (2) ore è scontata del 50%! Ci sono gli posti disponibili!
Per maggiori informazioni è possibile contattare la segreteria organizzativa di MODI SRL dal lunedì al venerdì  al numero 041 5412700 o al numero 800300333 gratuito anche da mobile.
I corsi sono consigliati dagli stessi allievi! Prendine visione nel nostro sito alla pagina DICONO DI NOI.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
7
Feb

FICO Eataly World: un’avventura firmata Politecnica

07/02/2018 - Inaugurato a Bologna lo scorso 15 novembre 2017, FICO Eataly World, è il più grande parco agroalimentare al mondo dedicato alla biodiversità e all’arte della trasformazione del prodotto made in Italy. L'imponente progetto porta la firma di Politecnica , una fra le maggiori società di progettazione integrata italiane, che ne ha curato la progettazione esecutiva delle opere civili, strutturali e impiantistiche necessarie per la realizzazione, fino alle valutazioni tecniche urbanistiche. L'avventura di Politecnica parte da lontano, in quanto il parco dell’agroalimentare è stato sviluppato riconvertendo in una struttura versatile e modulabile l’immobile del CAAB (Centro Agro Alimentare Bologna), un’opera di oltre 100.000 metri quadrati progettata negli anni Novanta proprio dallo stesso studio per dare continuità alla tradizione commerciale bolognese. Il progetto in..
Continua a leggere su Edilportale.com

7
Feb

Elezioni 2018, si riaffaccia l’ipotesi di sanatoria edilizia?

07/02/2018 – Condono o semplificazione delle procedure amministrative? Dopo le dichiarazioni rese da Silvio Berlusconi a Radio24, si accende la campagna elettorale 2018.   Berlusconi: ‘non aspettare per anni permessi e licenze’ Silvio Berlusconi, leader del partito Forza Italia, in mattinata ha dichiarato che “bisogna cambiare le regole: chi deve costruire una casa o aprire un'attività commerciale, non dovrà più aspettare anni per permessi e licenze. Dovrà dichiarare l'inizio dell'attività e assumersi la responsabilità di rispettare le leggi. Solo dopo verranno i controlli”.   “C’è la possibilità di una sanatoria edilizia per i casi di quello che si chiama abusivismo di necessità – ha aggiunto - solo se si restringe con il massimo rigore il concetto di necessità”. Alla domanda se si tratti di un condono, Silvio Berlusconi..
Continua a leggere su Edilportale.com

7
Feb

Bonus verde, escluse manutenzioni ordinarie annuali e lavori in economia

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23107/02/2018 – Manutenzioni ordinarie annuali e lavori in economia non accedono al Bonus verde. Il chiarimento è arrivato durante Telefisco 2018, organizzato da Il Sole24Ore, che ha spiegato anche come vanno effettuati i pagamenti. Dal momento che l’agevolazione è nuova e che la norma che l’ha introdotta (Legge di Bilancio 2018) è scritta in modo generico, si attendono comunque nuove delucidazioni dall’Agenzia delle Entrate. Bonus verde, i lavori ammessi ed esclusi La detrazione del 36%, delle spese sostenute fino al 31 dicembre 2018, con un limite massimo di 5mila euro per unità immobiliare, è riconosciuta per gli interventi di sistemazione a verde delle aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze e recinzioni. SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE AL BONUS VERDE Per sistemazione a verde si intende la fornitura e messa a dimora di piante o arbusti di qualsiasi.. Continua a leggere su Edilportale.com
7
Feb

Liguria, si cercano idee per la ‘smart home’

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23107/02/2018 - ARTE, l’azienda regionale territoriale per l’edilizia della provincia di Genova, ha pubblicato un bando europeo da 4 milioni e 150.000 euro per un nuovo tipo di alloggio di edilizia residenziale pubblica, innovativo, costituito da moduli abitativi con all’interno le più avanzate soluzioni tecnologiche. L’obiettivo è quello di sviluppare nuove tipologie di alloggi che tengano conto della mutata domanda di alloggi popolari da parte di cittadini in relazione alle attuali condizioni sociali ed economiche. Le case dovranno essere proporzionate alle nuove esigenze e, dunque, potranno essere ingrandite o rese più piccole, con servizi smart, ad esempio con cucine con piastre ad induzione, maggiore sicurezza con sensori infrarossi, materiali innovativi ed antisismici. Queste caratteristiche consentiranno notevoli risparmi per la loro realizzazione: si passerà dai circa 1.400 euro/mq per interventi di recupero.. Continua a leggere su Edilportale.com
7
Feb

Vizi o difetti dell’immobile, quali garanzie ha l’acquirente?

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23107/02/2018 – Quando si acquista un immobile da un costruttore si è in presenza di un contratto di compravendita e non di appalto. La precisazione arriva dalla Cassazione con la sentenza 26574/2017 ed è utile a stimare con certezza i tempi utili per far valere la garanzia in caso di vizi dell’opera. Nelle compravendite i tempi per agire e ottenere un risarcimento per i vizi dell'opera sono più brevi che nell'appalto. Diverso è il caso dei difetti della costruzione che possono causare la rovina dell'immobile. In questo caso i tempi per far valere la garanzia e le responsabilità del costruttore sono gli stessi sia che si tratti di compravendita sia che si tratti di appalto: il costruttore/venditore è responsabile per dieci anni dalla consegna dell’immobile ed è tenuto al risarcimento. Garanzia per i vizi nelle compravendite L’articolo 1495 del Codice Civile disciplina i termini e le condizioni.. Continua a leggere su Edilportale.com
7
Feb

Distanze tra edifici, le pertinenze interrate non devono rispettarle

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23107/02/2018 – Per la realizzazione di un deposito interrato pertinenziale non è necessario il rispetto delle distanze tra edifici né il permesso di costruire. Non vale lo stesso per i volumi seminterrati. Ma la differenza è sempre così netta? E soprattutto, su quali parametri si effettuano i calcoli? Lo ha spiegato il Tar Molise con la sentenza 20/2018, che ha risolto un contenzioso spiegando che la misurazione deve rifarsi a dati certi ed oggettivi ricavabili dalla originaria situazione dei luoghi. Distanze tra edifici, volumi interrati e seminterrati I giudici hanno spiegato in primo luogo che se un manufatto è pertinenziale e completamente interrato non è soggetto alle norme sulle distanze dal confine e dai fabbricati limitrofi. Il manufatto interrato non crea neanche volumi edilizi, quindi per la sua realizzazione non è richiesto il permesso di costruire perché è sufficiente la Scia. Al.. Continua a leggere su Edilportale.com