1 2 maggio 2018 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for maggio 2nd, 2018

2
Mag

Come si aderisce a FONDIMPRESA e come Registrarsi?

Come si aderisce al Fondo? Come Registrarsi? La procedura di adesione a Fondimpresa è semplice e non necessita di rinnovo: l’azienda deve solo compilare il modello DM/10 inserendo la dicitura "adesione fondo", il codice Fondimpresa (cioè FIMA) e il numero dei dipendenti interessati all'obbligo contributivo (solo quadri, impiegati e operai).  In questo modo si manifesta la volontà di affidare a Fondimpresa il proprio contributo INPS dello 0,30%. Le aziende aderenti devono registrarsi all’Area riservata per poter fruire di tutte le opportunità offerte da Fondimpresa. La procedura da seguire per registrarsi è la seguente: - aver aderito a Fondimpresa; - cliccare nella sezione "Registrazione" del sito www.fondimpresa.it (in alto a destra); - scegliere la voce "Responsabile aziendale"; - compilare i dati richiesti. - accettare l'informativa sulla privacy (D.Lgs 196/2003); - cliccare su "Invia".
Una e-mail di "presa in carico della registrazione" seguirà l’avvenuto completamento della procedura, poi una seconda e-mail ne darà conferma attraverso l'indicazione dell'indirizzo della sede legale dell'azienda risultante dai dati INPS presso cui saranno inoltrate Login e Password in busta chiusa, a mezzo posta prioritaria, all'attenzione del legale rappresentante. Per motivi di sicurezza, trascorsi sei mesi senza che l'azienda l'adoperi, la password verrà automaticamente disabilitata. MODI S.r.l. è il partner ideale per l’ottenimento e la gestione del finanziamento di progetti formativi in quanto aiuta le aziende ad individuare le migliori opportunità sulla base delle esigenze, sfruttando al meglio le risorse economiche disponibili e gestendo la pratica dalla fase di richiesta fino alla rendicontazione e all’ottenimento dell’importo finanziato. Nel nostro sito internet alla pagina corsi è possibile consultare il nostro CATALOGO FORMATIVO FONDIMPRESA. I corsi sono in linea con le priorità tematiche di Fondimpresa, come quelle riguardanti salute e sicurezza.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
2
Mag

Il 10 e 11 maggio 2018 a Mestre iniziano i corsi sicurezza rivolti a nuovi “incaricati antincendio” a rischio basso e medio

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
Il 10 e 11 maggio 2018 a Mestre, presso MODI SRL, si attivano i corsi in materia di salute e sicurezza per formare i  nuovi incaricati antincendio a rischio basso e rischio medio. La sede di Mestre è in Via Volturno 4/e (zona centro comoda ai mezzi pubblici e con parcheggio per le auto disponibili in zona).
Lo staff tecnico di MODI SRL ha scelto le seguenti date per la partenza degli aggiornamenti antincendio della durata di 4 e 8 ore:
10 maggio 2018 orario 14.00/16.00 per le aziende a rischio basso;
11 maggio 2018 orario 8.30/1.30 per le aziende a rischio medio.
 
Per scaricare la scheda di iscrizione cliccare qui. Per leggere le recensioni positive di chi ha già provato i nostri servizi di consulenza o a fruito dei nostri corsi cliccare qui.
E' prevista una scontistica per chi si iscrive sotto data e per chi fa partecipare più persone. Richiedete un preventivo personalizzato al numero verde 800300333 gratis anche da mobile o un sopralluogo gratis per verificare quanto la Vostra Azienda è in linea con gli adempimenti di Legge.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
2
Mag

La protezione dei dati, gestione del rischio, gas tossici, Primo Maggio

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
 
 collaborare con il PortaleConsulenti
Scopri di più Siamo alla ricerca di writer editor che vogliono collaborare con il PortaleConsulenti
Portale Consulenti Cliccando sul link del gruppo potrai ricevere le notifiche direttamente da Linkedin ed essere aggiornato costantemente sulle novità in ambito HSE sicurezza ambiente qualità E-learning
sicurezza ambiente qualità E-learning HSE Primo maggio, dedicata quest’anno alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro quattro mesi più di 160 morti sul lavoro
sicurezza ambiente qualità E-learning HSE EUR 42/oggi visioni differenti Inail, Direzione centrale pianificazione e comunicazione
sicurezza ambiente qualità E-learning HSE La protezione dei dati è un diritto di libertà Regolamento UE
sicurezza ambiente qualità E-learning HSE LA VALUTAZIONE DI IMPATTO Individuazione e gestione del RISCHIO
sicurezza ambiente qualità E-learning HSE Individuazione e gestione del rischio Il tutorial del Garante privacy
sicurezza ambiente qualità E-learning HSE Impianto multiservizio Linea guida Cnpi
sicurezza ambiente qualità E-learning HSE Testo unico in materia di foreste e filiere forestali Decreto Legislativo 3 aprile 2018 n. 34
sicurezza ambiente qualità E-learning HSE Rapporto nazionale pesticidi nelle acque - Edizione 2018 Per partecipare a questo evento è necessario registrarsi
sicurezza ambiente qualità E-learning HSE Revisione delle patenti di abilitazione per l'impiego dei gas tossici rilasciate o revisionate nel periodo 1° gennaio - 31 dicembre 2013
sicurezza ambiente qualità E-learning HSE futuro della condivisione delle informazioni nell'UE Le norme per la protezione dei dati nelle istituzioni dell'UE, nonché i doveri del garante europeo d ...
sicurezza ambiente qualità E-learning HSE Bando Isi 2017 Incentivi per la sicurezza – manuale utente GUIDA ALLA COMPILAZIONE ON LINE
sicurezza ambiente qualità E-learning HSE Ingegneri e Architetti: l'Agenzia delle Entrate assume 118 Funzionari tecnici Si tratta di assunzioni a tempo indeterminato nel profilo professionale di Funzionario
svolgimento diretto da parte del datore di lavoro dei compiti di prevenzione e protezione dai rischi Interpello 2, Edilizia libera, Aggiornamento Banca Dati sicurezza ambiente qualità E-learning HSE
 
2
Mag

Come si può ridurre il rischio legato agli ambienti confinati?

Come si può ridurre il rischio legato agli ambienti confinati? L’esposizione al rischio può essere ridotta attraverso l’esecuzione del lavoro con metodologie che evitino l’accesso e l’esecuzione dello stesso nell’ambiente confinato. La pianificazione del lavoro e/o il differente approccio possono ridurre la necessità di lavorare negli spazi confinati. Ulteriore elemento di valutazione è verificare se il lavoro da eseguire, così come programmato, è realmente necessario, o si potrebbe: • modificarlo in modo da non entrare nello spazio confinato; • effettuarlo all’esterno, ad esempio utilizzando videocamere manovrate a distanza per le attività di ispezione interne dei recipienti. La Società di Consulenza e formazione MODI SRL di Mestre, Marghera, Spinea, Venezia mette a disposizione dei Clienti e dei potenziali il numero verde 800300333 per rispondere a domande su questo argomento e più in generale sugli adempimenti previsti in materia di Salute e Sicurezza negli ambienti di lavoro, implementazione/realizzazione/integrazione/mantenimento dei Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001:2015, Ambiente ISO 14001:2015, Sicurezza (passaggio dalla OHAS 18001 alla ISO 45001), Modelli Organizzativi D.lgs 231 e applicazione del nuovo Regolamento GDPR Privacy 2016/679. Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
2
Mag

Vuoi partecipare a dei corsi sicurezza per lavoratori, antincendio, primo soccorso a giugno o in estate del 2018?

Il Centro di Formazione MODI SRL di Mestre, Spinea Venezia, ha messo in offerta gli ultimi posti dei corsi sicurezza nei luoghi di lavoro che hanno come sede di svolgimento Mestre e come data di avvio giugno 2018. Telefonandao al servizio Clienti 800300333 sarà possibile richiedere dei consigli e essere indirizzati nella scelta. La sede di svolgimento dei corsi è a Mestre. L'aula corsi è nel centro della città ma è facilmente raggiungibile (fermata tram e bus Via Volturno) e per chi viene in auto (uscita Castallana indicazioni centro 800 mt) con parcheggi nei limitrofi. I corsi sono di interesse per chi deve ricevere la prima formazione, e per quelle persone che devono periodicamente aggiornare la qualifica ottenuta in passato come per esempio gli RLS, RSPP datore di lavoro ecc.  L'importante è che gli incaricati al primo soccorso e alla lotta antincendio che intendono iscriversi a un corso di aggiornamento dimostrino che sono in possesso dell'attestato di formazione per la  qualifica come incaricato alla squadra di emergenza evacuazione. Le offerte formative sono rivolte agli "incaricati alla lotta antincendio", ai "lavoratori ", agli "addetti primo soccorso" in aziende di gruppo A e B/C e agli RLS. Gli attestati sono validi ai termini di Legge.   MODI SRL riserva delle scontistiche personalizzate. Per informazioni contattare lo sportello informativo al numero verde 800300333.
INCARICATI ALLA LOTTA ANTINCENDIO
Corsi di aggiornamento periodico rivolto agli “incaricati alla lotta antincendio” operanti in aziende a “rischio basso” al costo di € 50,00 + IVA Il programma rispetta quanto richiesto dalle normative vigenti e la durata è pari a 2 ore. Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui. Giovedì 7 giugno 2018 orario 08.30/10.30. Corso di AGGIORNAMENTO dell’addestramento per incaricati ANTINCENDIO operanti in aziende a rischio medio – durata del docenza 5 ore al costo di € 100,00 + IVA Qui di seguito l’elenco delle attività di aggiornamento periodico organizzate in aula a Mestre attrezzata con campo prova per eseguire la prova di spegnimento nei giorni dell’anno 2018 sotto indicati: Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui. Lunedì 11 giugno 2018 orario 08.30/13.30. ANTINCENDIO RISCHIO BASSO - 4 ore al costo di € 80,00 + IVA Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui. Giovedì 7 giugno 2018 orario 08.30/12.30.
ANTINCENDIO A RISCHIO MEDIO” - durata 8 (questo corso oltre alla teoria prevede lo svolgimento di una prova pratica di spegnimento) al costo di € 150,00 + IVA. Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui. 7 giugno 2018 orario 08.30/12.30 e 11 giugno 2018 orario 08.30/12.30.
LAVORATORI DI ORGANIZZAZIONI A RISCHIO BASSO, MEDIO E ALTO
 
FORMAZIONE LAVORATORI - MODULO GENERALE - 4 ORE al costo di € 80,00 + IVA: Accessibile on-line 24 ore su 24 con accesso alla piattaforma per un mese o in aula a Mestre nei giorni sotto indicati. Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui. Venerdì 15 giugno 2018 orario 09.00/13.00. FORMAZIONE LAVORATORI - MODULO SPECIFICO BASSO - 4 ORE al costo di € 80,00 + IVA: Accessibile on-line 24 ore su 24 con accesso alla piattaforma per un mese o in aula a Mestre nei giorni sotto indicati. Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui. Venerdì 15 giugno 2018 orario 14.00/18.00. FORMAZIONE LAVORATORI - MODULO SPECIFICO MEDIO - 8 ORE al costo di € 150,00 + IVA: Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui. 15 e 19 giugno 2018 orario 14.00/18.00. FORMAZIONE LAVORATORI - MODULO SPECIFICO ALTO - 12 ORE al costo di € 220,00 + IVA: Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui. 15, 19 e 22 giugno 2018 orario 14.00/18.00.
ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO DI AZIENDE A GRUPPO A, B e C
ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO (AGGIORNAMENTO) - 4 ORE (per aziende gruppo B/C) al costo di € 80,00 + IVA:
Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui.
Giovedì 7 giugno 2018 orario 14.00/18.00.
ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO (AGGIORNAMENTO) - 6 ORE UNICA DATA (per aziende del gruppo A) al costo di € 120,00 + IVA:
Accessibile in aula a Mestre nei giorni sotto indicati.
Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui.
27, 28 giugno 2018 e 2 luglio 2018 orario 14.00/18.00.
ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO - 12 ORE (per aziende gruppo B/C) a € 150,00 + IVA:
Organizzato in aula a Mestre nelle date sotto indicate:
Per scaricare la scheda con la programmazione completacliccare qui.
27, 28 giugno 2018 e 2 luglio 2018 orario 14.00/18.00.
ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO - 16 ORE (per aziende gruppo A) a € 180,00 + IVA:
Organizzato in aula a Mestre nelle date sotto indicate:
Per scaricare la scheda con la programmazione completacliccare qui.
27, 28 giugno 2018 orario 14.00/19.00 e 2 luglio 2018 orario 13.30/19.30.
 
RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI RLS
RLS (AGGIORNAMENTO) - 4 ORE (aziende con meno di 50 lavoratori)al costo di € 79,00 + IVA:
Fruibile in aula a Mestre nei giorni sotto indicati.
Per scaricare la scheda con la programmazione completacliccare qui.
Martedì 5 giugno 2018 orario 14.00/18.00.
RLS (AGGIORNAMENTO) - 8 ORE (aziende con più di 50 lavoratori) al costo di € 149,00 + IVA:
Fruibile in aula a Mestre nei giorni sotto indicati.
Per scaricare la scheda con la programmazione completacliccare qui.
5 e 7 giugno 2018 orario 14.00/18.00.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
2
Mag

Consulenza nella realizzazione, adozione, attuazione ed implementazione del Sistema di Gestione per la Salute e Sicurezza sul Lavoro SSL in conformità alla norma UNI ISO 45001.

L'ISO il 12/03/2018  ha approvato la nuova norma relativa ai Sistemi di Gestione Sicurezza SGS che supera l'attuale norma British Standard BS OHSAS 18001. Il nuovo standard ISO 45001:2018 per la sicurezza ha come gli altri sistemi di gestione la struttura HLR (High Level Structure) che permette una facile integrazione con gli altri sistemi di gestione Qualità, Ambiente ecc. Tra tre anni (12 marzo 2021) non ci saranno più "certificati" relativi ai sistemi di gestione sicurezza rilasciati a norma BS OHSAS 18001.  Viene data la possibilità a tutte le Imprese gia certificate di adeguarsi alla nuova norma ISO 45001.  Entro 36 mesi dalla data della pubblicazione tutti gli interessati dovrannor traghettare, adegure, migrare il loro SGS dalla vecchia alla nuova norma ISO 45001. La Consulenza MODI prevede anche la formazione del personale coinvolto oltre che la stesura dell'impanto documentale. Nel primo icontro si illustraranno i contenuti della nuova norma e si sottolinearanno le prioncipalei differenze principali tra vecchia e nuova norma. Successivamenti si lavora per la:
  • Verifica sull'adozione e l'attuazione del SSL secondo il D. Lgs. 81/08 e s.m.i. attraverso l'analisi del Documento di Valutazione dei Rischi, istruzioni operative, relativa modulistica e della formazione svolta secondo quanto stabilito dalla normativa vigente;
  • realizzazione ed adozione del Sistema di Gestione, audit interni con riesame;
  • assistenza durante l'Audit Ente di Certificazione;
  • mantenimento della certificazione con incontri di consulenza proggrammati.
MODI OFFRE CONSULENZA PER LA La realizzazione, adozione, attuazione ed implementazione del Sistema di Gestione SSL UNI ISO 45001. Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
 
2
Mag

Codice Appalti e servizi di illuminazione pubblica, ecco i criteri ambientali minimi

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231 02/05/2018 – È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 28 aprile 2018 contenente i criteri ambientali minimi per l’affidamento dei servizi di illuminazione pubblica. Il testo è parte integrante del Piano d’azione per la sostenibilità ambientale dei consumi della Pubblica Amministrazione, in base al quale le Amministrazioni devono fare un’attenta analisi delle proprie esigenze e valutare l’effettiva consistenza del proprio fabbisogno. Il testo appena pubblicato contiene una serie di regole per l’espletamento delle gare e si integra con il DM 27 settembre 2017, con cui sono stati definiti i “Criteri Ambientali Minimi per l’acquisizione di sorgenti luminose per illuminazione pubblica, l’acquisizione di apparecchi per illuminazione pubblica, l’affidamento del servizio di progettazione di impianti per illuminazione pubblica”. Le nuove regole entreranno in vigore il 27 agosto 2018,.. Continua a leggere su Edilportale.com
2
Mag

Ristrutturazioni, quando il bonus 50% si applica a ‘nuove costruzioni’

  MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231 02/05/2018 - Non tutti gli interventi di ‘nuova costruzione’ sono esclusi dalle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni; ad esempio, la costruzione di un box auto pertinenziale ad una unità immobiliare, la realizzazione di una canna fumaria e la nuova costruzione di un locale tecnico accedono al bonus 50%. Detrazioni fiscali per la ristrutturazione e ‘nuove costruzioni’ Generalmente gli interventi di ‘nuova costruzione’ non usufruiscono del bonus 50% previsto per le ristrutturazioni. Lo scopo di tali detrazioni, infatti, è puntare alla riqualificazione del patrimonio esistente senza consumare nuovo suolo. In merito agli interventi di ristrutturazione edilizia ammessi alla detrazione fiscale del 50%, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che per la demolizione e ricostruzione con ampliamento, la detrazione non spetta in quanto l’intervento si considera, nel suo complesso, una “nuova costruzione”. Inoltre,.. Continua a leggere su Edilportale.com
2
Mag

Codice Appalti, ecco i criteri ambientali minimi per i servizi di illuminazione pubblica

  MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231 02/05/2018 – È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 28 aprile 2018 contenente i criteri ambientali minimi per l’affidamento dei servizi di illuminazione pubblica. Il testo è parte integrante del Piano d’azione per la sostenibilità ambientale dei consumi della Pubblica Amministrazione, in base al quale le Amministrazioni devono fare un’attenta analisi delle proprie esigenze e valutare l’effettiva consistenza del proprio fabbisogno. Il testo appena pubblicato contiene una serie di regole per l’espletamento delle gare e si integra con il DM 27 settembre 2017, con cui sono stati definiti i “Criteri Ambientali Minimi per l’acquisizione di sorgenti luminose per illuminazione pubblica, l’acquisizione di apparecchi per illuminazione pubblica, l’affidamento del servizio di progettazione di impianti per illuminazione pubblica”. Le nuove regole entreranno in vigore il 27 agosto 2018,.. Continua a leggere su Edilportale.com
2
Mag

Condominio minimo e ristrutturazioni, le regole per le detrazioni fiscali

  MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231 02/05/2018 - Per fruire del bonus ristrutturazioni per i lavori eseguiti sulle parti comuni di un condominio minimo sprovvisto di codice fiscale, i condòmini possono inserire nelle proprie dichiarazioni dei redditi il codice fiscale del condomino che ha effettuato il bonifico relativo ai lavori. Così l’Agenzia delle Entrate ha risposto al quesito di contribuente che chiedeva chiarimenti sulle modalità per beneficiare della detrazione Irpef in caso di interventi di recupero del patrimonio edilizio eseguiti in un condominio minimo. L’Agenzia ha ricordato che si definisce ‘condominio minimo’ un edificio composto da un numero non superiore a 8 condòmini. Il condominio minimo non ha l’obbligo di nominare un amministratore né quello di acquisire il codice fiscale del condominio, a condizione che venga comunque consentito alle banche e a Poste italiane Spa operare la ritenuta prevista dalla legge all’atto.. Continua a leggere su Edilportale.com