1 4 maggio 2018 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for maggio 4th, 2018

4
Mag

Cosa prescrive il D.Lgs. 81/2008 in merito all’esposizione a campi elettromagnetici?

Cosa prescrive il D.Lgs. 81/2008 in merito all’esposizione a campi elettromagnetici? Il capo IV Titolo VIII del D.Lgs. 81/2008 prescrive che il datore di lavoro valuti e, quando necessario, calcoli i livelli dei campi elettromagnetici (da 0 Hz a 300 GHz) ai quali sono esposti i lavoratori; in particolare le disposizioni riguardano la protezione dai rischi per la salute e sicurezza dovuti agli effetti nocivi a breve termine derivanti dalla circolazione di correnti indotte e dall’assorbimento di energia, e da correnti di contatto. La Società di Consulenza e formazione MODI SRL di Mestre, Marghera, Spinea, Venezia mette a disposizione dei Clienti e dei potenziali il numero verde 800300333 per rispondere a domande su questo argomento e più in generale sugli adempimenti previsti in materia di Salute e Sicurezza negli ambienti di lavoro, implementazione/realizzazione/integrazione/mantenimento dei Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001:2015, Ambiente ISO 14001:2015, Sicurezza (passaggio dalla OHAS 18001 alla ISO 45001), Modelli Organizzativi D.lgs 231 e applicazione del nuovo Regolamento GDPR Privacy 2016/679. Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
4
Mag

Bonus verde, tetti e facciate abbassano la temperatura interna fino a 3 gradi

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231 04/05/2018 - Risparmi fino al 15% in bolletta, abbattimento del 40% del flusso termico nelle abitazioni, riduzione fino a 3 gradi della temperatura interna; il tutto grazie a piante ed essenze vegetali coltivate su tetti, terrazzi e pareti esterne. Sono alcuni dei risultati del progetto pilota che l’ENEA sta portando avanti nel Centro Ricerche Casaccia. Il ‘cappotto verde’ “Abbiamo realizzato una parete vegetale basata su un sistema estensivo di tetto-giardino e su una struttura autoportante posizionata a 50 cm dalla parete dell’edificio della Scuola delle Energie, dove svolgiamo corsi di formazione” - afferma Carlo Alberto Campiotti del Dipartimento Unità per l'efficienza energetica -. “Successivamente abbiamo iniziato lo studio delle interazioni tra le coperture verdi, i flussi energetici, il microclima e il comfort interno, diversificando le specie vegetali”. Il ‘sistema di piante’.. Continua a leggere su Edilportale.com
4
Mag

AvcPass, da ottobre sarà sostituita dalla banca dati degli operatori economici

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231 04/05/2018 – Dal 18 ottobre il controllo telematico dei requisiti di gara dichiarati dalle imprese sarà gestito dalla nuova banca dati degli operatori economici (BDOE) istituita dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti (MIT). A prevederlo lo Schema di decreto che istituisce la ‘Banca dati degli operatori economici’, in attuazione dell’art. 81 del Nuovo Codice degli Appalti (Dlgs 50/2016), che ha ottenuto parere favorevole dal Consiglio di Stato. Gare, la gestione dei requisiti dall'AvcPass alla BDOE Dopo la consultazione che ha raccolto i contributi degli attori coinvolti nel processo di costruzione della nuova banca dati, il MIT ha inviato al Consiglio di Stato lo schema di decreto (composto da 11 articoli) con cui si regolamenta il nuovo sistema per il controllo telematico dei requisiti di gara. Lo schema di decreto prevede che, entro il 30 giugno, il MIT pubblichi sul proprio sito istituzionale: le specifiche.. Continua a leggere su Edilportale.com
4
Mag

Codice Appalti, Oice: ‘nelle gare di progettazione ribassi medi del 40,7%’

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231 04/05/2018 – Con il nuovo Codice Appalti sono aumentati i bandi di sola progettazione. Merito dell’obbligo di appaltare i lavori sulla base del progetto esecutivo. In diminuzione i tempi delle procedure di affidamento degli incarichi, che restano però lunghi, con una media che è passata da 239 giorni a 147 giorni. In un’intervista rilasciata a Edilportale, il presidente dell’Oice, Gabriele Scicolone, ha commentato alcuni risultati che l’applicazione del nuovo Codice Appalti ha prodotto sul mercato. Ciò che emerge è un quadro in chiaroscuro, con buoni input, ma tanti aspetti ancora da migliorare. Sono passati due anni dall’entrata in vigore del Codice Appalti e uno dal Correttivo. Come sta rispondendo il mercato? Quali sono i dati più significativi che sottolineano il cambiamento? Per il nostro settore possiamo senza dubbio affermare che il codice ha determinato una forte accelerazione della domanda.. Continua a leggere su Edilportale.com
4
Mag

Strade provinciali, in arrivo 1,6 miliardi di euro per la manutenzione

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231 04/05/2018 – Pronti 1,6 miliardi di euro per i programmi straordinari di manutenzione della rete viaria di Province e Città Metropolitane. È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 16 febbraio 2018 del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti (Mit), che ha ripartito le risorse stanziate dalla Legge di Bilancio per il 2018 (L. 205/2017): 120 milioni di euro per il 2018 e 300 milioni di euro all’anno dal 2019 al 2023. Il decreto da una parte fissa il tetto delle risorse che ogni ente può spendere, dall’altra individua le spese ammissibili sulla base di una serie di criteri volti ad aumentare il livello di sicurezza. Strade provinciali, la ripartizione delle risorse L'Allegato 3 al decreto del Mit mostra nel dettaglio le risorse assegnate ad ogni Provincia anno per anno. Rispetto ai finanziamenti totali (1,6 miliardi di euro fino al 2023) la quota maggiore è stata riconosciuta alla Provincia di Roma (54.. Continua a leggere su Edilportale.com