1 15 Novembre 2018 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for novembre 15th, 2018

15
Nov

Attrezzature, DPI, Agenti chimici

 
l’attrezzatura non è efficiente? Quando l’attrezzatura non è efficiente?  A cura di Francesco Tortora
Lavoratori tra le nuvole Lavoratori tra le nuvole: aspetti tecnici e prevenzionali dei lavori in alta montagna  Convegno Courmayeur e Aosta - martedì 11 e mercoledì 12 dicembre 2018
salute e sicurezza negli ambienti di lavoro Premio Marco Fabio Sartori  La promozione della salute e sicurezza negli ambienti di lavoro
uso dei DPI ABC Sicurezza ad uso dei DPI  Compiti, obblighi e responsabilità secondo il titolo III art. 74 D.lgs. 81/2008 e s.m.i.
sicurezza ambiente qualità E-learning HSE, Banca dati Newsletter Agenti chimici pericolosi, hotel a bordo delle navi, infortuni mortali in agricoltura  sicurezza ambiente qualità E-learning HSE
E-learning_4.png Decisione del Consiglio CE n.1601/2018, del 15/10/2018  posizione da adottare a nome dell'Unione europea in sede di Organizzazione marittima internazionale
PFU 2019 CONTRIBUTO PFU 2019  contributo ambientale per la gestione degli pneumatici fuori uso
Agenti chimici pericolosi Agenti chimici pericolosi  utilizzo di agenti chimici alla luce delle recenti normative europee e nazionali
collaborare con il PortaleConsulenti Scopri di più Siamo alla ricerca di writer editor che vogliono collaborare con il PortaleConsulenti
Portale Consulenti Cliccando sul link del gruppo potrai ricevere le notifiche direttamente da Linkedin ed essere aggiornato costantemente sulle novità in ambito HSE sicurezza ambiente qualità E-learning
    MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
15
Nov

Il 19 dicembre 2018 parte il corso organizzato dal Centro di Formazione MODI SRL a Mestre rivolto ai lavoratari di nuovo inserimento in aziende a richio basso.

Il 19 dicembre 2018 parte il corso organizzato dal Centro di Formazione MODI SRL a Mestre rivolto ai lavoratari di nuovo inserimento in aziende a richio basso.
La normativa specifica che i corsi devono essere iniziati prima dell’effettivo inserimento del nuovo dipendente, e solo nel caso in cui questo sia impossibile deroga l’obbligo successivamente all’assunzione.
La formazione dei lavoratori in ambito Sicurezza e Salute sui luoghi di lavoro è uno degli obblighi fondamentali, previsti dalla normativa in materia.
Il  datore di lavoro deve far partecipare a dei corsi ciascun lavoratore alle sue dipendenze.
Le sanzioni a carico del datore di lavoro per le violazioni sono l'arresto da due a quattro mesi o con l’ammenda da 1.200 a 5.200  euro).
Il lavoratore deve  ricevere una formazione sufficiente ed adeguata in materia di salute e sicurezza, anche rispetto alle conoscenze linguistiche, con particolare riferimento a:
a) concetti di rischio, danno, prevenzione, protezione, organizzazione della prevenzione aziendale, diritti e doveri dei vari soggetti aziendali, organi di vigilanza, controllo, assistenza;
b) rischi riferiti alle mansioni e ai possibili danni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristici del settore o comparto di appartenenza dell’azienda.
Per scaricare la scheda di iscrizione cliccare qui. Per leggere le recensioni positive di chi ha già provato i nostri servizi di consulenza o a fruito dei nostri corsi cliccare qui.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
15
Nov

MODI si è specializzata nell’erogazione di corsi sulla “comunicazione efficace e la leadership”.

 
MODI si è specializzata nell'erogazione di corsi sulla "comunicazione efficace e la leadership". La comunicazione nasce come bisogno primordiale dell'uomo, che sin dalla preistoria ha sentito il bisogno di trasferire informazioni, esprimere il proprio pensiero, parlare e collegarsi con tutto ciò che lo circonda. Ogni processo comunicativo è caratterizzato da un "mittente" e da un "ricevente" che possono essere vicini (comunicazione in presenza) o distanti nello spazio e nel tempo (comunicazione a distanza) e può essere di tipo visivo, sonoro o si può basare sulla mimica. Il passaggio alle metodologie moderne di comunicazione arriva grazie all'invenzione della stampa, che ha permesso di riprodurre e diffondere le informazioni in maniera più efficace e rapida, del telegrafo, della comunicazione senza fili, del segnale radio, della comunicazione telefonica, della fotografia, del cinema e della televisione fino ad arrivare alle attuali tecnologie internet che hanno reso ancor più veloci i collegamenti tra le persone. Dato che l’uomo dispone di apparati naturali di trasmissione e recezione del messaggio che non permettono la comunicazione a grandi distanze e di conservare l’informazione in modo stabile nel tempo ha la necessità di estendere la potenzialità di questi ultimi tramite apparati artificiali di comunicazione. Il concetto chiave delle scienze della comunicazione,infatti, lo ritroviamo nel termine “media” dal latino “medium” (mezzo) ed indica un complesso sistema costituito da un apparato tecnologico, dalle relazioni tra tale apparato e i processi cognitivi dell’uomo, dal rapporto tra apparati e linguaggi della comunicazione, dalla funzione che tale sistema assume nel contesto delle relazioni sociali. Le caratteristiche di un "media" dipendono dal collegamento che esso ha con diversi fattori della comunicazione come linguaggi, contenuti, modalità di emissione e di fruizione. Questo risulta importante perché il modo in cui l'uomo percepisce un messaggio dipende dalle caratteristiche tecniche dello strumento che ci fornisce il messaggio e la natura di tali strumenti rappresenta un fattore di trasformazione del pensiero, della cultura e anche della società. Esistono varie tipologie di media tra cui ritroviamo i monocodice (che veicolano messaggi codificati in un solo codice)e i pluricodice (hanno la capacità di veicolare messaggi prodotti mediante linguaggi diversi in cui si sovrappongono più codici) e a loro volta si differenziano in media verticali/unidirezionali (unico mittente e più destinatari che ricevono il messaggio e lo decodificano), media orizzontali (molteplicità di mittenti e destinatari che possono scambiarsi i ruoli, originando un processo comunicativo bidirezionale che assume la forma del dialogo) e media reticolari (caratterizzati da molti emittenti e destinatari che possono scambiarsi ruolo, e che sono in grado di comunicare con altri agenti realizzando una comunicazione con interazione collettiva). Nel “VILLAGGIO GLOBALE” la comunicazione non rappresenta solo un fenomeno astratto in quanto i veicoli su cui viaggiano segnali e informazioni sono vere e proprie entità fisiche come vibrazioni sonore, correnti elettriche, flussi di energia etc. MODI segue la Clientela interessata all’ottenimento dei contributi per la formazione. Realizza i progetti formativi finanziati in linea con le priorità tematiche di Fondimpresa, come quelle riguardanti la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro o gli adempimenti privacy secondo il nuovo Regolamento Europeo 2016/679. Aiuta le aziende ad individuare le migliori opportunità sulla base delle esigenze, sfruttando al meglio le risorse economiche disponibili e gestendo la pratica dalla fase di richiesta fino alla rendicontazione e all’ottenimento dell’importo finanziato. Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it. Per le recensioni, opinioni espresse dai nostri Clienti e Allievi cliccare qui
 
15
Nov

Quale sarà il futuro dell’edilizia e dei progettisti?

15/11/2018 - Come evolve il mercato della casa e dell’edilizia in Italia? Cosa è una grande opera? Quale è il futuro delle città smart? Come deve cambiare l’approccio di un’impresa o di un professionista per affermarsi sul mercato? Quali sono le nuove frontiere dei cantieri? Come può l’associazione 4.0 sostenere davvero le aziende nel percorso di crescita e rilancio del settore delle costruzioni? Domande diverse, con risposte diverse. Tutte: al Fidec 2018. L’edizione zero del Forum Italiano delle Costruzioni è pronta. Sul sito trovate il programma interattivo: cliccando sulle caselle potrete scoprire chi saranno i protagonisti delle storie di cambiamento nei diversi slot della giornata e potrete costruire (se siete iscritti) la vostra agenda. Entriamo nei dettagli. Il primo speakers’ corner è dedicato al nuovo processo produttivo nelle costruzioni. In questo spazio si darà voce a diversi..
Continua a leggere su Edilportale.com

15
Nov

Piccoli Comuni, i sindaci chiedono più risorse

15/11/2018 - Emanare al più presto i decreti attuativi della Legge sui Piccoli Comuni e stanziare maggiori risorse, al fine di avviare una grande opera di manutenzione dei territori.   È l’appello lanciato martedì scorso da oltre 200 sindaci nel corso di una conferenza stampa presso la sala stampa della Camera dei Deputati, da Anci, Legambiente, Associazione borghi autentici di Italia e Uncem e indirizzato al Presidente del Consiglio Conte affinché si acceleri l’attuazione della Legge 158/2017 sui Piccoli Comuni in vigore ormai da un anno, emanando i decreti attuativi.   “È fondamentale - hanno spiegato i sindaci - che vengano accelerati i tempi relativi all’emanazione dei decreti attuativi previsti dalla legge e stanziate più risorse, ma soprattutto è importante che i territori inizino a vedere le ricadute concrete di una legge a loro difesa. Serve una grande opera di manutenzione dei territori che..
Continua a leggere su Edilportale.com

15
Nov

Il DL Genova è legge, ecco tutte le misure

15/11/2018 – E' stata approvata dal Parlamento la legge di conversione del DL Genova che contiene le disposizioni per la ricostruzione del ponte, la sicurezza delle infrastrutture, l’assunzione di ingegneri e il condono per Ischia e per il Centro Italia.   Il via libera definitivo del Senato è arrivato questa mattina con 167 voti favorevoli, 49 contrari e 53 astensioni. Ieri il Senato ha respinto tutti gli emendamenti approvati in Commissione, compreso quello che limitava il condono Ischia approvato in Commissione Ambiente e Lavori pubblici.   Ricostruzione ponte Genova e misure per la città La norma stabilisce che il Commissario straordinario dovrà gestire le operazioni di demolizione e ricostruzione del ponte. Per la demolizione, la progettazione, l'affidamento e la ricostruzione dell'infrastruttura e il ripristino del connesso sistema viario, il Commissario straordinario potrà operare in deroga..
Continua a leggere su Edilportale.com

15
Nov

Scuole, assegnati alle Regioni 1,7 miliardi di euro per il triennio 2018-2020

15/11/2018 – Diventa operativo il programma triennale 2018-2020 da 1,7 miliardi di euro per l’edilizia scolastica. Il Ministero dell’istruzione, dell’Università e della ricerca (Miur) ha approvato il DM 615/2018, con cui sono state ripartite tra le Regioni le risorse destinate agli interventi straordinari di ristrutturazione, messa in sicurezza, adeguamento sismico, efficientamento energetico di edifici scolastici pubblici, costruzione di nuove scuole e palestre e interventi di miglioramento delle palestre scolastiche esistenti.   Edilizia scolastica, ripartiti 1,7 miliardi di euro A essersi aggiudicata il maggior numero di risorse è stata la Lombardia, con circa 225 milioni di euro. Seguono la Campania con 171 milioni, la Sicilia con 155 milioni e il Lazio con 140 milioni.   Le risorse finanzieranno i progetti considerati ammissibili e inseriti nelle programmazioni triennali regionali. Si tratta di interventi che saranno avviati dal..
Continua a leggere su Edilportale.com

15
Nov

Leasing abitativo, fino a quando sarà detraibile al 19%?

15/11/2018 – Fino a quando sarà possibile usufruire della detrazione Irpef del 19% per acquistare la prima casa con l’opzione del leasing abitativo?   A ricordarlo l’Agenzia delle Entrate tramite la posta di FiscoOggi.   Leasing abitativo: agevolazioni fino al 2020 Il Fisco ha ricordato che l’agevolazione per acquistare la prima casa con l’opzione del leasing abitativo vale fino al 31 dicembre 2020.   È stata, infatti, la Legge di Stabilità 2016 ad introdurre una serie di benefici fiscali finalizzati a favorire l’utilizzo dello strumento del leasing per l’acquisto dell’abitazione principale. L’agevolazione riguarda i contratti di finanziamento stipulati nel quinquennio compreso tra il 1° gennaio 2016 e il 31 dicembre 2020 e opera per tutti i periodi d’imposta interessati dalla durata del contratto di locazione finanziaria.   Leasing abitativo: le agevolazioni previste Ricordiamo..
Continua a leggere su Edilportale.com

15
Nov

Il DL Genova è legge, ecco tutte le misure

15/11/2018 – E' stata approvata dal Parlamento la legge di conversione del DL Genova che contiene le disposizioni per la ricostruzione del ponte, la sicurezza delle infrastrutture, l’assunzione di ingegneri e il condono per Ischia e per il Centro Italia. Il via libera definitivo del Senato è arrivato questa mattina con 167 voti favorevoli, 49 contrari e 53 astensioni. Ieri il Senato ha respinto tutti gli emendamenti approvati in Commissione, compreso quello che limitava il condono Ischia approvato in Commissione Ambiente e Lavori pubblici. Ricostruzione ponte Genova e misure per la città La norma stabilisce che il Commissario straordinario dovrà gestire le operazioni di demolizione e ricostruzione del ponte. Per la demolizione, la progettazione, l'affidamento e la ricostruzione dell'infrastruttura e il ripristino del connesso sistema viario, il Commissario straordinario potrà operare in deroga.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
15
Nov

Quale sarà il futuro dell’edilizia e dei progettisti?

15/11/2018 - Come evolve il mercato della casa e dell’edilizia in Italia? Cosa è una grande opera? Quale è il futuro delle città smart? Come deve cambiare l’approccio di un’impresa o di un professionista per affermarsi sul mercato? Quali sono le nuove frontiere dei cantieri? Come può l’associazione 4.0 sostenere davvero le aziende nel percorso di crescita e rilancio del settore delle costruzioni? Domande diverse, con risposte diverse. Tutte: al Fidec 2018. L’edizione zero del Forum Italiano delle Costruzioni è pronta. Sul sito trovate il programma interattivo: cliccando sulle caselle potrete scoprire chi saranno i protagonisti delle storie di cambiamento nei diversi slot della giornata e potrete costruire (se siete iscritti) la vostra agenda. Entriamo nei dettagli. Il primo speakers’ corner è dedicato al nuovo processo produttivo nelle costruzioni. In questo spazio si darà voce a diversi.. Continua a leggere su Edilportale.com       MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231