1 3 dicembre 2018 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for dicembre 3rd, 2018

3
Dic

l datore di lavoro è responsabile della tutela del la salute e della sicurezza sul lavoro dei dipendenti. A Mestre corsi per lavoratori disponibili e convenienti presso MODI.

Il datore di lavoro è responsabile della tutela della salute e della sicurezza sul lavoro dei dipendenti.
La Società di Consulenza e Formazione MODI SRL ha pianificato le date del primo semestre 2019 per i corsi di formazione dei Lavoratori. 
                                              
I corsisti che partecipano ai corsi devono recarsi presso il centro di formazione di Mestre in Via Volturno 4/e nelle seguenti giornate:
FORMAZIONE LAVORATORI - MODULO GENERALE - 4 ore  al costo di € 80,00 + IVA:
Fruibile on-line 24 ore su 24 con accesso alla piattaforma per un mese o in aula a Mestre nei giorni sotto indicati.
Per scaricare il modulo con la programmazione completa cliccarequi.
Martedì 15 gennaio 2019 orario 09.00/13.00;
giovedì 14 marzo 2019 orario 09.00/13.00;
martedì 23 aprile 2019orario 09.00/13.00;
lunedì 17 giugno 2019 orario 09.00/13.00.
FORMAZIONE LAVORATORI - MODULO SPECIFICO BASSO - 4 ore al costo di € 80,00 + IVA:
Fruibile on-line 24 ore su 24 con accesso alla piattaforma per un mese o in aula a Mestre nei giorni sotto indicati.
Per scaricare il modulo con la programmazione completa cliccare qui.
Martedì 15 gennaio 2019 orario 14.00/18.00;
giovedì 14 marzo 2019 orario 14.00/18.00;
martedì 23 aprile 2019 orario 14.00/18.00;
lunedì 17 giugno 2019 orario 14.00/18.00.
FORMAZIONE LAVORATORI - MODULO SPECIFICO MEDIO - 8 ore al costo di € 150,00 + IVA:
Fruibile in aula a Mestre nei giorni sotto indicati.
Per scaricare il modulo con la programmazione completa cliccarequi.
15 e 18 gennaio 2019 orario 14.00/18.00;
14 e 18 marzo 2019 orario 14.00/18.00;
23 e 26 aprile 2019 orario 14.00/18.00;
17 e 19 giugno 2019 orario 14.00/18.00.
FORMAZIONE LAVORATORI - MODULO SPECIFICO ALTO - 12 ore al costo di € 220,00 + IVA:
Fruibile in aula a Mestre nei giorni sotto indicati.
Per scaricare il modulo con la programmazione completa cliccarequi.
15, 18 e 22 gennaio 2019 orario 14.00/18.00;
14, 18 e 20 marzo 2019 orario 14.00/18.00;
23, 26 e 30 aprile 2019 orario 14.00/18.00;
17, 19 e 21 giugno 2019 orario 14.00/18.00.
Sono previste delle offerte vantaggiose per chi acquista schede d'iscrizione multiple per più partecipanti alla stessa edizione del corso o per chi acqusita sotto data. 
Per informazioni a riguardo contattare lo staff tecnico di MODI SRL al numero verde 800300333, gratuito anche da mobile. 
 
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
3
Dic

Sopraelevazione senza permesso, anche se amovibile è un abuso

03/12/2018 – Per effettuare una sopraelevazione è sempre necessario il permesso di costruire. In caso contrario si commette un abuso edilizio. Non si possono inoltre eludere i controlli frazionando l’opera complessiva in interventi di minore impatto. Sono queste le conclusioni cui è giunta la Cassazione con la sentenza 51599/2018. Sopraelevazione senza permesso, il caso Nel caso preso in esame, il proprietario di un immobile aveva realizzato in zona sismica la sopraelevazione di un manufatto preesistente. L’opera aveva una superficie di 35 metri quadri ed un’altezza al colmo di 3 metri e un piano di calpestio in lame inserite nelle pareti perimetrali e legno. Era inoltre completa di impianto idrico ed elettrico. Oltre alla sopraelevazione, era stata installata una tettoia di 8 metri quadri con struttura in legno coperta da tegole. Secondo il proprietario, si trattava di opere amovibili che non avrebbero richiesto il permesso di.. Continua a leggere su Edilportale.com     MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
3
Dic

Puglia, più vicino l’ok alla legge per la perequazione e la compensazione urbanistica

03/12/2018 - È stata approvata in Commissione Urbanistica la proposta di legge finalizzata al contenimento del consumo di suolo, e ad una pianificazione urbanistica più razionale e rispettosa del territorio e delle sue vocazioni. Lo annuncia, in una nota, il consigliere Enzo Colonna (presidente del Gruppo Noi a sinistra per la Puglia), promotore dell’iniziativa legislativa. La proposta di legge - spiega il consigliere - punta a introdurre nell’ordinamento regionale strumenti e metodologie innovative già in uso in altri contesti locali e finalizzate a coniugare, sempre più efficacemente, la tutela del territorio, la valorizzazione della bellezza dei luoghi e gli interventi antropici di riqualificazione e rigenerazione urbana. Rigenerazione urbana e tutela della bellezza “Solo un approccio integrato di tutti questi elementi - afferma Colonna - può consentire di rendere effettivi gli obiettivi di una buona urbanistica.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
3
Dic

Sicurezza nei cantieri, un ddl chiede di vietare i ribassi delle tariffe professionali

03/12/2018 – Promuovere la sicurezza negli appalti equiparando i corrispettivi dei professionisti della sicurezza ai costi della sicurezza tradizionalmente intesi. Questo ciò che prevede il disegno di legge 743 sulle ‘Disposizioni in materia di valutazione dei costi della sicurezza sul lavoro’ presentato dai senatori Paola Nugnes e Stefano Patuanelli che è in attesa di essere calendarizzato dalla Commissione Lavoro di Palazzo Madama. Sicurezza nei cantieri: cosa prevede il ddl La norma mira ad assicurare la qualità delle prestazioni dei professionisti coinvolti, che sono il coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione o il coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione. La norma include le tariffe professionali tra i costi della sicurezza non soggetti al ribasso. La stazione appaltante, quindi, dovrà evidenziare, nei documenti di gara, i costi per i piani di sicurezza e il costo del perso­nale,.. Continua a leggere su Edilportale.com  

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231

3
Dic

Valore Paese Fari 2018, gli edifici costieri che rinasceranno a nuova vita

03/12/2018 – Stanno per nascere a nuova vita nove edifici costieri che, dopo aver svolto funzioni difensive o aver ospitato colonie estive, si trasformeranno probabilmente in resort e strutture ricettive per sfruttare la vicinanza del mare e la vocazione turistica delle aree in cui sorgono. Gli edifici sono stati proposti sul mercato dall’Agenzia del Demanio nell’ambito del Progetto Valore Paese Fari, giunto alla quarta edizione. Sei strutture sono statali e la gara per aggiudicarsele è scaduta il 27 novembre. Altre tre sono di proprietà degli Enti locali e i termini per presentare un’offerta sono ancora aperti. Vediamo i sei edifici dello Stato che, dopo la chiusura della gara, devono essere aggiudicati. Ex Colonia Onfa – Ravenna È una ex colonia marina dell'Opera Nazionale Figli Aviatori (Onfa) ubicata nella località balneare “Punta Marina Terme” vicina al porto di Ravenna e a ridosso.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231