1 2019 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for 2019

18
Lug

Sono obbligatori i corsi di formazione a aggiornamento per addetti alla lotta antincendio anche in aziende picccollissime?.


E’ obbligatorio formare gli addetti alla squadra di emergenza e tenere aggiornate le loro qualifiche con corsi periodici anche in aziende con pochissimi dipendenti.  

Il datore di lavoro, previa adeguata formazione, può svolgere il ruoto di addetto antincendio o primo soccorso ma questo non comporta che deve operare in totale autonomia nello svolgimento di tali compiti, lo stesso infatti, si avvarrà dei lavoratori incaricati dell’attuazione delle misure anzidette, che vanno designati in numero adeguato e sufficiente nel rispetto di quanto previsto nell’art. 43”.comma 2 del Testo Unico – in relazione alle disposizioni generali della gestione delle emergenze – ‘ai fini delle designazioni di cui all’art.18 comma 1, lettera b), il datore di lavoro tiene conto delle dimensioni dell’azienda e dei rischi specifici dell’azienda o della unità produttiva (…)’..


A Mestre abbiamo in programmazione per settembre 2019 presso la nostra aula corsi di (Via Volturno 4/e fermata tram/bus Volturno con parcheggi gratis limitrofi), corsi della durata di 8 ore per tutto il personale delle aziende a rischio medio che compongono le squadre antincendio. 

Per i lettori del Blog ci sono sconti del 20%.

PROGRAMMA dell'attività didattica formativa per nuovi addetti antincendio:

L’incendio e la prevenzione:
  • Principi sulla combustione e l'incendio;
  • Le sostanze estinguenti;
  • Triangolo della combustione;
  • Le principali cause di un incendio;
  • Rischi alle persone in caso di incendio;
  • Principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi.
Protezione antincendio e le procedure da adottare in caso di incendio:
  • Principali misure di protezione antincendio;
  • Procedure per l'evacuazione in caso di incendio;
  • Chiamata dei soccorsi;
  • Attrezzature ed impianti di estinzione; 
  • Sistemi di allarme;
  • Segnaletica di sicurezza;
  • Illuminazione di emergenza.
Esercitazioni pratiche:
  • Presa visione e chiarimenti sugli estintori portatili;
  • Istruzioni sull’uso degli estintori portatili, naspi ed idranti.
Date: 12 Settembre 2019 dalle 14.00 alle 18.00 e 16 Settembre 2019 dalle 8.30 alle 12.30

Quota di partecipazione: € 150,00 + IVA per persona VIENE scontato del 20%.

Ogni Azienda (uffici, cantieri temporanei, magazzini, …) deve essere presidiata da un numero sufficiente di addetti all’antincendio.

Per prendere visione delle  recensioni dei nostri corsisti cliccare alla pagina DICONO DI NOI.


Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

18
Lug

Solai, guida alla scelta

18/07/2019 – In un manufatto edile, le componenti strutturali devono garantire sicurezza, durabilità e robustezza. Tra le strutture portanti che compongono un edificio ci sono i solai, strutture bidimensionali piane caricate ortogonalmente al proprio piano che ripartiscono i carichi sulle travi della struttura di elevazione dell'edificio.   Il solaio generalmente è composto da una parte portante, che può essere realizzata in legno, in calcestruzzo armato o in acciaio, e da una parte con funzione di alleggerimento, con pignatte in laterizio o pani di polistirolo.   I solai possono essere parzialmente prefabbricati (a travetti precompressi, a travetti tralicciati, a lastre precompresse, a lastre tralicciate-Predalles) o completamente prefabbricati. Tra i materiali più utilizzati per i solai ci sono il legno, acciaio e laterizio.   Solai alveolari e lastre autoportanti in cemento armato e precompresso Tra i solai a lastra c’è..
Continua a leggere su Edilportale.com

18
Lug

Immobili pubblici, via al piano di dismissioni da 1,2 miliardi di euro

18/07/2019 – In partenza il piano di cessione degli immobili pubblici che porterà sul mercato 420 immobili e terreni non utilizzati per finalità istituzionali.   È stato, infatti, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 28 giugno 2019 che contribuisce a definire il perimetro e le modalità di azione del piano triennale di dismissioni (2019-2021) previsto dalla Legge di Bilancio 2019.   Cessione immobili pubblici: gli obiettivi del Governo Secondo il Governo il piano avrà effetti positivi sulla finanza pubblica come l’abbattimento diretto del debito dello Stato e il miglioramento del debito degli enti locali.   Gli immobili ricompresi nel piano di cessione, infatti, hanno un valore stimato di circa 1,2 miliardi di euro; l’obiettivo è conseguire introiti per 950 milioni di euro nel 2019 e per 150 milioni di euro nel 2020 e nel 2021.   Inoltre, cambiando la proprietà e la destinazione d’uso..
Continua a leggere su Edilportale.com

18
Lug

Progettazione, gli architetti promuovono i concorsi a due gradi

18/07/2019 – Promuovere l’utilizzo dei concorsi di progettazione a due gradi presso le Pubbliche Amministrazioni e i soggetti privati del territorio, valorizzando le professionalità dei concorrenti e la qualità delle opere di architettura.   Con questo obiettivo, il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti, Conservatori (CNAPPC) e gli Ordini professionali delle province di Frosinone, Latina, Rieti, Roma e Viterbo hanno siglato un protocollo di intesa nel corso della Conferenza Nazionale degli Ordini degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori.   Concorsi di progettazione, il protocollo di intesa Per diffondere sul territorio nazionale la pratica del concorso di progettazione a due gradi quale strumento ideale di committenza sia privata che pubblica, il CNAPPC ha redatto una guida ai bandi e si è dotato della piattaforma informatica “concorsiawn”.   Con questi strumenti, il CNAPPC..
Continua a leggere su Edilportale.com

18
Lug

Sconto al posto dell’ecobonus, il M5S apre sulla cessione alle banche

18/07/2019 – Lo sconto al posto dell’Ecobonus e del Sismabonus potrebbe cambiare. Lo ha annunciato Mario Turco (M5S), componente della Commissione finanze del Senato.     Il meccanismo, introdotto dal Decreto “Crescita” per dare maggiore impulso ai lavori di riqualificazione energetica e messa in sicurezza antisismica, non è ancora operativo perché necessita di un provvedimento attuativo, che dovrà essere adottato dall’Agenzia delle Entrate. La misura però ha suscitato già le critiche delle associazioni del settore sui possibili effetti distorsivi.   In generale, lo strumento della cessione del credito corrispondente all’Ecobonus o al Sismabonus non è chiaro, tanto che molto spesso l’Agenzia delle Entrate è chiamata a rispondere ai dubbi degli operatori.   Sconto alternativo all’Ecobonus, M5S: ‘correzione al DL Crescita’ "L’articolo 10 del..
Continua a leggere su Edilportale.com

18
Lug

Gare di progettazione, Oice: forte calo a giugno

18/07/2019 - Forte calo del valore del mercato della progettazione a giugno: infatti nel mese sono state bandite 247 gare (di cui 49 sopra soglia), con un valore di 37,6 milioni di euro (28,9 sopra soglia); rispetto al precedente mese di maggio il numero cala dello 0,8% e il valore scende del 31,3%. Il confronto con giugno 2018 vede il numero salire del 7,9% ma il valore diminuisce del 43,3%, da considerare che a maggio si è raggiunto il valore più basso del 2018.   I dati del primo semestre 2019, sempre per la sola progettazione, mostrano il valore ancora in crescita: le gare sono state 1.360 (341 soprasoglia) per un valore di 326,8 milioni di euro (276,8 sopra soglia), il valore cresce del 21,3%, ma il numero cala del 12,4%. L’andamento positivo del valore è dovuto ai bandi sopra soglia che crescono del 25,8% in numero e del 44,0% in valore, mentre i bandi sotto soglia crollano, -20,5% in numero e -28,2% in valore.   Secondo l’aggiornamento..
Continua a leggere su Edilportale.com

17
Lug

Flat tax, Lega: ‘la estenderemo a tutti’. I professionisti temono ‘effetti collaterali’

17/07/2019 – Dopo la flat tax per i professionisti, la Lega mira ad estenderla a tutti e c’è chi chiede di includere nel regime agevolato studi professionali, associati e società tra professionisti. Altri esponenti del mondo delle professioni evidenziano invece le criticità del sistema e chiedono invece misure per la tutela dell’equo compenso. Sono queste le posizioni emerse durante l’incontro tra il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, e le parti sociali, svolto lunedì 15 luglio presso il Viminale.   Flat tax, le ipotesi in campo La proposta della Lega è di applicare una aliquota al 15% ai redditi fino a 55mila euro. Non è chiaro se, nel caso in cui la misura passasse, la nuova tassa si applicherà subito a tutti o se si partirà con un avvio a scaglioni. In quest’ultima ipotesi, sarebbero tassati al 15% solo i redditi incrementali, cioè quelli aggiuntivi rispetto all’anno..
Continua a leggere su Edilportale.com

17
Lug

Illuminare dall’alto, lucernari e cupole nella progettazione

17/07/2019 - Tetti piani o a falda, ricoperti di tegole o di giardini pensili. Le tipologie di copertura sono tante e diverse ma tra le funzioni dei tetti c’è anche quella di ospitare finestre e cupole che consentono di illuminare gli ambienti sottostanti con la luce zenitale, recuperando così spazi da vivere. Una opzione non sempre considerata da committenti e progettisti ma molto utile, soprattutto nel settore residenziale, perchè permette di creare una nuova stanza al posto di un sottotetto inutilizzato e di aumentare il valore dell’immobile.  Spesso però l’ipotesi di aprire fori in copertura genera dubbi e perplessità: ci si domanda se un lucernario darà problemi di surriscaldamento o infiltrazioni di acqua, e se resisterà alla grandine. Qual è la tua esperienza nella progettazione di lucernari e cupole?    Partecipa al sondaggio!  
Continua a leggere su Edilportale.com

17
Lug

Bandi di progettazione gratis, ci risiamo

17/07/2019 - “Pena di nullità ex lege per bandi e avvisi senza corrispettivo”. La chiede l’OICE, l’Associazione aderente a Confindustria che riunisce le organizzazioni di ingegneria e architettura italiane, nel contro l’ennesimo avviso pubblico per un progetto gratis.   Il bando in questione è stato pubblicato l’11 luglio scorso, con scadenza oggi alle 12.00, dal comune di Bompietro (PA) per “l’acquisizione di manifestazioni di interesse per la redazione, a titolo gratuito, del progetto di fattibilità tecnica ed economica” di “uno o più impianti di prossimità o di comunità per il trattamento della frazione biodegradabile dei rifiuti solidi urbani”.   Oice: ‘vilipesa la professione di tecnici competenti’ “È frustrante - dichiara il presidente dell’Associazione di Via Flaminia, Gabriele Scicolone - continuare a prendere atto di come..
Continua a leggere su Edilportale.com

17
Lug

Concorsi di progettazione, entro ottobre i bandi-tipo di ITACA

17/07/2019 - Entro il prossimo mese di ottobre ITACA proporrà alla Conferenza Stato-Regioni i bandi-tipo per i concorsi di progettazione e per gli affidamenti di servizi di architettura e ingegneria ai liberi professionisti.   Lo ha annunciato nel corso della recente Conferenza degli Ordini degli Architetti, Giuseppe Rizzuto, direttore di ITACA, l’Istituto per la trasparenza negli appalti che costituisce il braccio operativo della Conferenza Stato-Regioni.   “I bandi tipo, già adottati dalla Regione Siciliana ed oggi in fase di adozione da parte di ITACA - ha ricordato Rino La Mendola, Vicepresidente del Consiglio Nazionale degli Architetti - puntano ad offrire alle stazioni appaltanti gli strumenti necessari per rilanciare i lavori pubblici, promuovendo i concorsi di progettazione e l’affidamento di servizi di architettura e ingegneria ai liberi professionisti e segnando così una proficua inversione di tendenza delle recenti politiche..
Continua a leggere su Edilportale.com