1 5 Febbraio 2019 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for febbraio 5th, 2019

5
Feb

Il DVR ogni quanto tempo si deve aggiornare? E’ obbligatorio redigere il Documento di Valutazione dei Rischi?

Uno dei quesiti più ricorrente in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro riguarda, senz’altro, i termini, entro cui il Datore di Lavoro deve produrre il documento di valutazione dei rischi. Le indicazioni relative alla tempistica per l’elaborazione e l’aggiornamento del Documento di Valutazione dei Rischi vengono riportate negli articoli 28 e 29 del Decreto Legislativo 81 del 2008. Il Datore di Lavoro, che avvia una nuova attività deve immediatamente elaborare una idonea documentazione, al cui interno siano riportate:
  • le misure di protezione e prevenzione adottate e i DPI utilizzati;
 
  • le indicazioni inerenti il programma delle misure di miglioramento;
 
  •  le procedure da attuare e le figure aziendali che devono occuparsene;
 
  • le mansioni maggiormente esposte a rischi specifici e che richiedono una riconosciuta capacità professionale, specifica esperienza, adeguata formazione e addestramento;
 
  • il nominativo del RSPP, del RLS ed, eventualmente, del Medico competente, che hanno partecipato alla valutazione dei rischi.
Quanto riportato nel documento di valutazione dei rischi deve essere comunicato nel minor tempo possibile al Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza - RLS. Per quanto riguarda gli obblighi di aggiornamento del DVR, secondo quanto riportato nella norma, il Datore di Lavoro deve provvedere all’aggiornamento del Documento di Valutazione dei Rischi in presenza di: • modifiche del processo produttivo o dell’organizzazione del lavoro significative ai fini della salute e sicurezza dei lavoratori; • in relazione al grado di evoluzione della tecnica; • a seguito di infortuni significativi; • quando i risultati della sorveglianza sanitaria ne evidenzino la necessità. Tale aggiornamento va effettuato entro 30 giorni dal verificarsi di una delle occorrenze appena riportate e dandone immediata evidenza, attraverso la produzione di adeguata documentazione, ed informando repentinamente il Rappresentante dei Lavoratori. Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
5
Feb

Come cambia l’edilizia: la domanda si contrae ma punta sul risparmio energetico

05/02/2019 - Un contesto socio-economico in forte mutamento, una committenza con nuovi bisogni e dinamiche, nuove competenze richieste ai progettisti e soluzioni tecnologiche innovative. Sono questi gli elementi che delineano il quadro di profondo cambiamento che il mondo dell’edilizia ha affrontato negli ultimi anni e che stanno stimolando il dibattito facendo emergere visioni e soluzioni. Per immaginare gli scenari dei prossimi 10 anni e discuterne insieme nel corso di Edilportale Tour 2019, abbiamo lanciato un sondaggio volto a capire come è cambiata la committenza, sia pubblica che privata, come si sono riordinate le priorità e quali nuovi bisogni sono emersi. Ecco i risultati. I progettisti che hanno risposto al questionario sono per oltre i tre quarti architetti, geometri e ingegneri; oltre la metà degli interpellati ha un’età compresa tra i 36 e i 55 anni; la distribuzione territoriale è omogenea sul territorio nazionale. L’85%.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
5
Feb

Dissesto idrogeologico, infrastrutture, antisismica: assegnati ai Ministeri 35,5 miliardi di euro

05/02/2019 – Ripartiti definitivamente i 35,5 miliardi di euro fino al 2033 per rilanciare gli investimenti delle Amministrazioni centrali e degli Enti locali in edilizia pubblica, sicurezza del territorio e antisismica. E’ stato, infatti, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DPCM 28 novembre 2018 (ai sensi del comma 1072 della L.205/2017) che ripartisce le risorse su dodici capitoli di spesa, ognuno dei quali verrà gestito da uno o più Ministeri. Le risorse complessivamente stanziate ammontano a 717 milioni di euro per il 2018, a 1420 milioni per il 2019, 2143 milioni per il 2020, 2150 milioni per ciascuno degli anni dal 2021 al 2023, 2450 milioni per il 2024, 2470 milioni per ciascuno degli anni dal 2025 al 2029, 2500 milioni per ciascuno degli anni dal 2030 al 2033. Fondo Investimenti: la suddivisione delle risorse Il capitolo Trasporti e viabilità conterà su 8801 milioni di euro, interamente.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
5
Feb

Precontenzioso, dall’Anac il nuovo Regolamento per il rilascio dei pareri

05/02/2019 - Con il Regolamento 10/2019 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 22 del 26 gennaio 2019, l’Autorità Nazionale Anticorruzione (Anac) ha aggiornato l’iter per il rilascio dei pareri di precontenzioso. Il precontenzioso, cos’è Come previsto dall’articolo 211, comma 1 del Codice Appalti (Dlgs 50/2016), il parere di precontenzioso viene espresso, previo contraddittorio, dall’Anac su iniziativa della stazione appaltante o di una o più delle altre parti, relativamente a questioni insorte durante lo svolgimento delle procedure di gara, entro trenta giorni dalla ricezione della richiesta. Il parere obbliga le parti che vi abbiano preventivamente acconsentito ad attenersi a quanto in esso stabilito. Il parere vincolante è impugnabile innanzi ai competenti organi della giustizia amministrativa ai sensi dell’articolo 120 del Codice del processo amministrativo. In caso di rigetto del ricorso contro il.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
5
Feb

Condhotel, dal Notariato una guida alle nuove norme

05/02/2019 – Ripercorrere l’evoluzione normativa che ha portato alla creazione dei condhotel, passando in rassegna le norme sul vincolo alberghiero e il cambio di destinazione d’uso di immobili a destinazione alberghiera. Questo lo scopo dello Studio 230/2018 pubblicato dal Notariato, alla luce delle novità introdotte dal DPCM 13/2018 che definisce le modalità per far convivere funzioni alberghiere e residenziali. Alberghi, multiproprietà e condohotel Il Notariato ha ricordato come le tecniche di incentivazione del settore turistico nell’economia italiana siano variate nel tempo, alla ricerca di un difficile equilibrio tra l’incentivazione del settore, la tutela dell’assetto territoriale e paesaggistico, la struttura rigida codicistica della proprietà e del condominio e la salvaguardia delle ragioni del consumatore. Nel tempo il legislatore ha diversificato l'offerta turistica, favorendo gli.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
5
Feb

Servizi catastali e ipotecari, novità sui pagamenti

05/02/2019 – Dal 1° febbraio 2019 si ampliano le possibilità di pagamento alternativo ai contanti per le tasse ipotecarie, i tributi speciali catastali e per servizi ipotecari e catastali grazie al “castelletto” nazionale, un nuovo metodo di pagamento telematico. Ad annunciare la novità l’Agenzia delle Entrate che ha fornito le istruzioni in merito al nuovo metodo di pagamente e ha anche ricordato tutte le disposizioni attuative per riformare le modalità di riscossione delle tasse ipotecarie e dei tributi speciali catastali del Provvedimento 28 giugno 2017. Servizi ipotecari e catastali: il pagamento telematico Il nuovo metodo di pagamento telematico si basa su somme versate preventivamente e con modalità telematiche su un conto corrente unico a livello nazionale intestato all’Agenzia. Possono accedervi gli utenti già convenzionati ai servizi telematici di “Presentazione di documenti catastali”.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231