1 11 Febbraio 2019 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for febbraio 11th, 2019

11
Feb

2018: il valore delle gare in BIM è aumentato di 8 volte rispetto al 2017

12/02/2019 - Il mercato del BIM in Italia sta crescendo velocemente nel settore pubblico. Nel 2018, infatti, l’ammontare delle gare di progettazione in BIM è salito a 246 milioni di euro. Una crescita pari a 8 volte, se confrontata con i 36 milioni registrati nel 2017. Inoltre, si nota una chiara accelerazione nel quarto trimestre del 2018, quando si toccano gli 80 bandi per 163 milioni di euro. E' quanto emerge dallo studio "BIM-MONITORING: L’innovazione e il mercato in Italia" condotto dal Centro Studi del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (Cnappc) e dal Cresme, che commentano “La rivoluzione del BIM è partita e, in alcuni casi, prima ancora della sua obbligatorietà” L’analisi del numero di bandi in BIM mostra che si è passati da circa 30 procedure nel biennio 2015-2016 a 99 iniziative nel 2017 e poi a  291 procedure nel 2018, il.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
11
Feb

Norme sicurezza antincendio edifici civile abitazione

 

Modifiche ed integrazioni all'allegato del decreto 16 maggio 1987, n. 246

Norme sicurezza antincendio edifici civile abitazione

antincendioPubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.30 del 5 febbraio 2019 il Decreto del Ministero dell’Interno del 25 gennaio 2019 Modifiche ed integrazioni all’allegato del decreto 16 maggio 1987, n. 246 concernente norme di sicurezza antincendi per gli edifici di civile abitazione. Decreto che riporta un nuovo allegato che va a sostituirsi al precedente del citato decreto del 1987 modificandone le relative norme antincendio. In vigore a 90 giorni dalla pubblicazione in GU.
MINISTERO DELL'INTERNO DECRETO 25 gennaio 2019  Modifiche ed integrazioni all'allegato del decreto 16 maggio 1987, n. 246 concernente norme di sicurezza antincendi per gli edifici di civile abitazione. (19A00734) (GU Serie Generale n.30 del 05-02-2019)
E' approvato l'allegato 1 che costituisce parte  integrante  del presente  decreto  e  che  modifica  le  norme   tecniche   contenute nell'allegato al decreto del Ministro dell'interno 16 maggio 1987, n. 246, sostituendo il punto «9. Deroghe» e introducendo, dopo il  punto 9, il punto «9-bis. Gestione della sicurezza antincendio». 
Le disposizioni contenute nell'allegato 1 al presente decreto si applicano agli edifici di civile abitazione di nuova realizzazione ed a quelli esistenti alla  data  di  entrata  in  vigore  del  presente decreto secondo le modalita' previste dall'art. 3.
Il decreto si applicherà agli edifici di nuova costruzione e per quanto riguarda gli esistenti dovranno adeguarsi alle disposizioni con le seguenti scadenze:
  • “due anni dalla data di entrata in vigore del presente decreto per le disposizioni riguardanti l’installazione, ove prevista, degli impianti di segnalazione manuale di allarme incendio e dei sistemi di allarme vocale per scopi di emergenza;
  • un anno dalla data di entrata in vigore del presente decreto per le restanti disposizioni”.
MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
 
11
Feb

Le PMI e le grandi imprese hanno uguali impegni riguardo all’applicazione del GDPR 2016/679?

La risposta ad una domanda di questo tipo non esiste! Essere una realtà aziendale di piccole dimensione non significa far trovare a un Consulente Privacy necessariamente una situazione facile da gestire. Ci possono essere aziende piccole come per esempio la nostra che hanno 6 siti internet e emettono attestati a migliaia di allievi ogni anno trattando dati personali di persone fisiche.
Certamente i nostri DPO sono in grado di applicare a ciascun Cliente la metodologia adeguata  così da tenere bassi i costi della Consulenza portando formazione a tutto il personale per diventare indimpendenti nel mantenimento della documentazione prodotta.
Per consulenze sui sistemi di gestione,  privacy, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
 
11
Feb

Lavori pubblici, Cnappc e Cresme: ‘è partita la rivoluzione del BIM’

11/02/2019 - Nel 2018 l’ammontare delle gare di progettazione in BIM (Building Information Modeling) è salito a 246 milioni di euro, contro i soli 36 milioni nel 2017, registrando una crescita pari a 8 volte e una forte accelerazione nel quarto trimestre quando si sono toccati gli 80 bandi per 163 milioni di euro. I dati arrivano da uno studio condotto dal Centro Studi del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (Cnappc) e dal Cresme che commentano: “la rivoluzione del BIM è partita e, in alcuni casi, prima ancora della sua obbligatorietà”. Ricordiamo, infatti, che dal 1° gennaio 2019 l’utilizzo del BIM è obbligatorio per le opere pubbliche di importo pari o superiore a 100 milioni di euro. Dal 2020 lo sarà per i lavori complessi oltre i 50 milioni di euro; dal 2021 per i lavori complessi oltre i 15 milioni di euro e così via fino al dal 2025 per tutte le nuove.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
11
Feb

Energie rinnovabili, nel 2017 hanno coperto il 18,3% dei consumi

11/02/2019 – Nel 2017 la quota dei consumi energetici complessivi coperta da fonti energetiche rinnovabili (FER) è stata pari al 18,3%; si consolida, quindi, il peso delle rinnovabili nel sistema energetico nazionale. A evidenziarlo il GSE nel rapporto “Energia da fonti rinnovabili in Italia - 2017”. FER in crescita nel 2017 Il Rapporto sottolinea la crescita di FER rispetto al 2016: la quota dei consumi energetici complessivi coperta da FER è stata pari al 18,3% nel 2017, un valore superiore sia al dato 2016 (17,4%) sia – per il quarto anno consecutivo – al target assegnato all’Italia dalla Direttiva 2009/28/CE per il 2020 (17,0%). A fronte della sostanziale stabilità dei consumi totali, questa dinamica è legata principalmente a condizioni climatiche favorevoli, quali il buon irraggiamento che ha consentito di registrare il record storico nella produzione fotovoltaica (24,4 TWh, +10,3% rispetto.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
11
Feb

Prestazioni energetiche edifici, pubblicata la UNI/TS 11300-2:2019

11/02/2019 - È stata pubblicata da UNI, lo scorso 7 febbraio, la UNI/TS 11300-2:2019 “Prestazioni energetiche degli edifici - Parte 2: Determinazione del fabbisogno di energia primaria e dei rendimenti per la climatizzazione invernale, per la produzione di acqua calda sanitaria, per la ventilazione e per l’illuminazione in edifici non residenziali”. La nuova norma sostituisce la versione del 2014 e, rispetto a quest’ultima, contiene le seguenti novità: - adeguamento a carattere editoriale alla premessa e all’introduzione raccordandole alle UNI/TS 11300 pubblicate nel 2016; - conversione a testo “normativo” di una nota “informativa” sui sistemi di regolazione; - aggiunta di un’appendice sul calcolo dei fabbisogni energetici di acqua calda sanitaria in presenza di recuperatori di calore dai reflui delle docce; - eliminazione dell’appendice E (Calcolo della prestazione energetica di edifici.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
11
Feb

Archeologia industriale del cuore, i luoghi che vogliono rivivere

11/02/2019 – Fabbriche, opere di ingegneria e centri di produzione che hanno condizionato l’economia delle zone in cui si trovano, dando lavoro a molte persone. Oggi in molti casi sono abbandonati o in rovina, ma c’è chi crede che abbiano ancora tanto da offrire e raccontare. Qui scopriamo una piccola selezione dei luoghi del cuore tutelati dal Fondo Ambiente Italiano (FAI). Tonnara del Secco, San Vito lo Capo – Trapani È stata attiva dal Quattrocento fino agli anni Sessanta. Poi, data la sua posizione a picco sul mare, la struttura è stata venduta all’azienda turistica Valtur e ha fatto da set alla serie tv “Il Commissario Montalbano” e al film “Cefalonia”. Oggi è abbandonata. Foto: Fondo Ambiente Italiano Miniere di Montevecchio, Arbus - Medio Campidiano Il complesso, formato da cantieri e da un centro direzionale, è stato attivo dal 1848 al 1991. È stato.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
11
Feb

Riapertura sportello Nuova Sabatini

 

Avviso 29 gennaio 2019

Riapertura sportello Nuova Sabatini

sabatini 2019
Con il decreto direttoriale n. 1338 del 28 gennaio 2019, è disposta, a partire dal 7 febbraio 2019, la riapertura dello sportello per la presentazione delle domande di accesso ai contributi, grazie allo stanziamento di nuove risorse finanziarie pari a 480 milioni di euro (introdotto dall’articolo 1 comma 200 della legge 30 dicembre 2018 n. 145).
I contributi sono concessi secondo le modalità fissate nel decreto interministeriale 25 gennaio 2016 e nella circolare direttoriale 15 febbraio 2017, n. 14036, e ss. mm. ii.
Il decreto è in corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
A fronte del nuovo stanziamento di risorse finanziarie, con il decreto direttoriale n. 1337 del 28 gennaio 2019, è disposto altresì l’accoglimento delle prenotazioni pervenute nel mese di dicembre 2018 e non soddisfatte per insufficienza delle risorse disponibili.
L’accoglimento di dette prenotazioni non richiede un ulteriore invio da parte delle banche. Inoltre, le domande inviate dalle imprese alle banche/intermediari finanziari entro il 4 dicembre 2018 possono essere oggetto di prenotazione da parte dei medesimi istituti a partire dal 1° febbraio 2019.
E-learning_12.pngLink MISE MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231