1 11 Marzo 2019 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for marzo 11th, 2019

11
Mar

Il Responsabile della protezione dei dati privacy e il DPO sono la stessa persona? Può essere un Consulente esterno?

Il responsabile della protezione dei dati (altrimenti detto Data Protection Officer, o DPO) è un consulente, esperto e qualificato, che affianca il titolare nella gestione delle questioni connesse al trattamento dei dati personali e lo aiuta a rispettare la normativa vigente
Il "DPO" viene introdotto per la prima volta nel nostro ordinamento dal GDPR, ma già diffuso in altri Stati europei, il cui ruolo è diverso e va tenuto distinto da quello del "Responsabile del trattamento dei dati"
Il DPO è il soggetto che affianca per compiti e responsabilità il titolare stesso (e proprio per facilitare questa distinzione ed evitare confusione si preferisce, e si è maggiormente diffuso, l'utilizzo del termine inglese Data Protection Officer e del relativo acronimo DPO).
Il DPO è una figura che viene nominata dal titolare o dal responsabile del trattamento e che può essere selezionata tra gli stessi dipendenti del titolare del trattamento, oppure può essere un libero professionista, esterno e autonomo, appositamente incaricato di svolgere questo ruolo in forza di un contratto di servizi. MODI assume l'incario di DPO in aziende in Veneto. MODI è presente nelle città di Venezia, Treviso, Padova, Vicenza, Rovigo, Belluno. Le sedi operative sono a Mestre e Spinea.
Per le recensioni cliccare alla pagina DICONO DI NOI. Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.  
11
Mar

Mercato immobiliare, Agenzia delle Entrate: abitazioni a +9,3%

11/03/2019 - Il mercato residenziale in Italia continua a crescere: nel periodo ottobre–dicembre 2018 le compravendite di abitazioni sono state 167.068, con un incremento del 9,3% rispetto allo stesso trimestre del 2017. Anche il mercato del settore terziario commerciale ritorna ad espandersi, con un aumento delle compravendite (+5,8%) che sfiorano le 30mila unità, dopo la leggera flessione registrata nel terzo trimestre 2018 (-0,4%). Nel mercato delle abitazioni, tra le grandi città mostrano i risultati migliori Bologna (+20,9%) e Palermo (+18,5%) e continua il trend di crescita a Roma (+10,9%) e Milano (+9,5%). Sono solo alcuni dei dati rilevati dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, relativi al quarto trimestre 2018. Mercato abitazioni in espansione da quasi 4 anni Con gli ultimi tre mesi del 2018 sono ormai 15 i trimestri di espansione del mercato delle abitazioni. Il tasso tendenziale.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
11
Mar

Il fondo Sport e Periferie potrà contare su 7,5 milioni di euro in più

11/03/2019 – Il Fondo ‘Sport e Periferie’ potrà contare su più di 7,5 milioni di euro provenienti da economie del programma “Cantieri in Comune”. È stata, infatti, pubblicata la Delibera 4/2019 con cui il CIPE riassegna i fondi, seguendo quanto previsto dal Legge di Bilancio 2019 (comma 640, art. 1). Fondo Sport e periferie: le ‘nuove’ risorse Si tratta precisamente di 7.526.144,01 euro che adesso saranno utilizzate per le finalità del Fondo, ovvero per investimenti in infrastrutture sportive. Le risorse provengono da economie del programma “Cantieri in Comune”; il programma all'inizio prevedeva 200 milioni di euro per il completamento delle opere incompiute segnalate dai comuni che poi sono diventati 198.589.859 euro per 137 interventi. Come previsto dalla Legge di Bilancio 2019, le risorse ‘risparmiate’ confluiranno nel fondo che permette di realizzare,.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
11
Mar

Ingegneria, scende ancora il numero degli iscritti ai corsi di laurea del settore edile

11/03/2019 – I corsi di laurea in ingegneria si confermano la principale scelta dei giovani, raccogliendo oltre il 15% degli immatricolati, ma viene continua il progressivo declino delle immatricolazioni nelle classi del settore civile-ambientale. Ad evidenziarlo il Rapporto ‘Gli immatricolati ai corsi di laurea ingegneristici per l’anno accademico 2016/2017’ redatto dal Centro Studi del Consiglio Nazionale Ingegneri (CNI). Laurea in ingegneria: declino del settore civile-ambientale Gli immatricolati hanno superato complessivamente, nell’anno accademico in esame, 274mila unità, il 5,2% in più dei circa 260 mila dell’anno accademico precedente, di cui quasi 42mila hanno optato per un corso di laurea in ingegneria. Ma il trend positivo non coinvolge tutti gli ambiti dell’ingegneria ed anzi, anche i dati in esame, confermano come all’interno degli studi ingegneristici si stia accentuando una spaccatura:.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
11
Mar

I borghi arroccati sui monti che sfidano la forza di gravità

11/03/2019 – L’Italia non è solo costa e mare. L’entroterra montuoso nasconde piccoli borghi arroccati sulle montagne. Alcuni sfidano il processo di erosione delle rocce e la forza di gravità, regalando paesaggi degni di un presepe sempreverde. Castelmezzano, Basilicata Si trova sulle Dolomiti lucane questo borgo che conta poche centinaia di abitanti. Qui non sono solo le case a sfidare la gravità. Tra Castelmezzano e il vicino Comune di Pietrapertosa è stato posizionato un cavo di acciaio che i più coraggiosi utilizzano per praticare “il volo dell’angelo”. Foto: Jon Shave [CC BY 2.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/2.0)] Pesche, Molise La piccola città è arroccata sui pendii del Monte San Marco. Il Re Vittorio Emanuele in una visita la definì “libreria d’Italia” per la disposizione delle piccole case, tutte allineate su vari terrazzamenti... Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231