1 18 Aprile 2019 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for aprile 18th, 2019

18
Apr

La formazione dei nuovi addetti sicurezza per la lotta all’Antincendio è obbligatoria.

Sei un nuovo addetto antincendio? Devi seguire un corso di formazione per nuovi addetti antincendio per aziende con rischio basso?.
Ogni Azienda (uffici, cantieri temporanei, magazzini, …) deve essere presidiata da un numero sufficiente di addetti all’antincendio.
A Mestre abbiamo in programmazione presso la nostra aula corsi di (Via Volturno 4/e fermata tram/bus Volturno con parcheggi gratis limitrofi), corsi della durata di 4 ore per tutto il personale aziendale che compone la squadra antincendio. Gli ultimi posti sono scontati del 20%!
PROGRAMMA dell'attività didattica:
 
L’incendio e la prevenzione
  • Principi sulla combustione;
  • Prodotti della combustione;
  • Sostanze estinguenti in relazione al tipo di incendio;
  • Effetti dell’incendio sull’uomo;
  • Divieti e limitazioni d’esercizio;
  • Misure comportamentali.
Protezione antincendio e le procedure da adottare in caso di incendio:
  • Principali misure di protezione antincendio;
  • Evacuazione in caso di incendio;
  • Chiamata dei soccorsi.
Esercitazioni pratiche:
  • Presa visione e chiarimenti sugli estintori portatili;
  • Istruzioni sull’uso degli estintori portatili.
Data: 4 Giugno 2019 dalle 14.00 alle 18.00
Quota di partecipazione: € 80,00 + IVA per persona VIENE scontato del 20%.
Per prendere visione delle  recensioni dei nostri corsisti cliccare alla pagina DICONO DI NOI. Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
18
Apr

Archiproducts Milano. Eclettismo e progetti d’autore

18/04/2018 - 50 brand internazionali, 15 room allestite con più di 200 prodotti, un percorso espositivo che ha ospitato più di 11.000 visitatori provenienti da ogni parte del mondo: si conclude - o per meglio dire si inaugura - la Design Experience firmata Archiproducts Milano, lo spazio di co-net-working di Zona Tortona aperto tutto l’anno agli architetti, designer e brand. Il building di Tortona 31 si è confermato anche quest’anno appuntamento imperdibile della Milano Design Week, un progetto corale all’insegna dell’eclettismo, che esplora inedite contaminazioni tra design e mondi collaterali. Così ogni stanza del nuovo layout diventa un microcosmo a sé stante, in un gioco di sperimentazioni tra colori, stili e materiali. La Design Experience inizia con il naso all'insù, guardando la nuova facciata firmata Truly Design: centinaia di leggerissime catene in alluminio disegnano il nuovo volto del.. Continua a leggere su Edilportale.com
18
Apr

Sblocca Cantieri, dal Consiglio dei Ministri il via libera-bis

18/04/2019 – Deroga alle distanze minime e alle altezze massime, ritorno all’appalto integrato, liberalizzazione parziale del subappalto. Dopo un mese di attesa, l’annuncio di una imminente pubblicazione e il richiamo del Quirinale si sblocca lo Sblocca cantieri. Il testo è tornato sul tavolo del Consiglio dei Ministri, che da Reggio Calabria ha dato il via libera al decreto. Deroghe alle distanze minime per la rigenerazione urbana Per ridurre il consumo di suolo e favorire il rinnovamento del patrimonio edilizio, i imiti previsti dal DM 1444/1968, tra cui la distanza minima di 10 metri tra pareti finestrate, saranno applicati solo nelle zone omogenee C, cioè quelle di espansione edilizia. Negli interventi di demolizione e ricostruzione bisognerà rispettare le distanze preesistenti, il volume originario e la coincidenza dell’area di sedime. Dalla norma si desume che si potrà probabilmente ricostruire.. Continua a leggere su Edilportale.com  
18
Apr

L’edilizia dei prossimi 10 anni dovrà essere ‘dimostrabile’

18/04/2019 – “E’ importante porsi delle domande sul futuro dell’edilizia e della città per farsi trovare pronti davanti ad ogni cambiamento”.  A dichiararlo, in apertura della settima tappa di Edilportale Tour 2019 a Catania, Alessandro Amaro, Presidente dell'Ordine degli Architetti della Provincia di Catania; Amaro ha anche criticato duramente la scelta del Governo di puntare su una centrale unica per la progettazione che non valorizzerà i contesti locali su cui si fondano le città. La situazione del comparto vista dagli imprenditori e dai tecnici è stata descritta da Giuseppe Ali, delegato Ance, e Agatino Spoto, Presidente del collegio dei Geometri di Catania, e confermata da tre sondaggi condotti negli scorsi mesi da Edilportale su domanda, professione e tecnologie. Dalla discussione è emerso un quadro in cui, se da un lato la crisi economica ha avuto impatti negativi sulla committenza.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
18
Apr

Pannelli decorativi acustici per interni, guida alla scelta

18/04/2019 – È possibile rinnovare l’estetica e la funzionalità degli ambienti interni senza effettuare grossi lavori grazie all’inserimento di pannelli decorativi acustici. Questa ‘strade alternativa’ permette di vivacizzare gli ambienti interni, migliorando l'estetica e, al tempo stesso, le prestazioni acustiche. Pannelli decorativi acustici Tra i pannelli decorativi fonoassorbenti c’è Akusto One SQ di Saint-Gobain ECOPHON un pannello realizzato in lana di vetro 3a generazione ad alta densità. La superficie visibile è costituita da un tessuto in fibra di vetro Texona ed è disponibile anche con superficie verniciata. Se si opta per la lana di roccia c’è Rockfon® Eclipse™ Wall, un sistema acustico molto flessibile in grado di offrire infinite possibilità di progettazione degli spazi fino a sviluppare nuove interpretazioni di design per.. Continua a leggere su Edilportale.com
18
Apr

Catasto, i tecnici propongono la riforma dal basso

18/04/2019 – Tutto da rifare il Catasto fabbricati. Lo ha affermato il presidente del Consiglio Nazionale dei geometri, Maurizio Savoncelli, intervenuto come rappresentante della Rete delle Professioni Tecniche (RPT) in audizione in Commissione Anagrafe tributaria nell'ambito dell'indagine conoscitiva per la riforma della fiscalità immobiliare. Secondo i tecnici, la riforma del Catasto deve integrarsi con gli obiettivi di sostenibilità e messa in sicurezza del territorio e, soprattutto, non deve essere calata dall’alto, ma portata avanti insieme a cittadini consapevoli. Riforma del Catasto, Rpt: allinearsi al mercato Il problema principale del Catasto dei fabbricati, ha sottolineato Savoncelli, è che non rappresenta più il reale valore degli immobili perché ancorato a norme vetuste del 1939 e ai valori attribuiti negli anni Novanta, in pieno boom economico. È quindi necessaria una riforma dinamica,.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
18
Apr

Toscana, via al nuovo Codice regionale degli appalti

18/04/2019 – Nuove regole per gli appalti pubblici in Toscana. È stata approvata la legge regionale recante “Disposizioni per la qualità del lavoro e per la valorizzazione della buona impresa negli appalti di lavori, forniture e servizi. Disposizioni organizzative in materia di procedure di affidamento dei lavori. Modifiche alla legge regionale 38/2007”. La norma modificherà infatti la LR 38/2007 che ha finora regolato lo svolgimento delle gare pubbliche. Appalti di lavori Negli appalti di lavori di importo superiore a 2 milioni di euro farà la sua comparsa il Durc di congruità, uno strumento destinato a contrastare fenomeni di illegalità. Il possesso del documento certificherà la congruità della manodopera utilizzata in cantiere per l’esecuzione dell’appalto. Per quanto riguarda le procedure di affidamento di lavori, la norma regola le modalità di svolgimento indagini.. Continua a leggere su Edilportale.com
18
Apr

Abusi edilizi, il Comune ha il dovere di demolirli

18/04/2019 – Il Comune ha il dovere di reprimere gli abusi edilizi portando a termine le ordinanze di demolizione. Questo, in sintesi, quanto affermato dal Tar Sicilia con la sentenza 1029/2019. Demolizione abusi edilizi, il caso Il caso riguarda una serie di abusi commessi da un condomino. L’Area Tecnica della Riqualificazione Urbana e delle Infrastrutture del Comune che aveva inizialmente autorizzato il mantenimento delle opere aveva poi revocato l’autorizzazione ordinando il ripristino dello stato dei luoghi e specificando che, se il responsabile non avesse provveduto entro 90 giorni, la demolizione sarebbe stata portata a termine dal Comune. Decorsi i termini, il condomino responsabile dell’abuso non aveva rimosso le opere irregolari e neanche il Comune aveva avviato le demolizioni. Il Comune era inoltre rimasto inerte di fronte alle richieste del condominio che sollecitava l’Amministrazione ad esercitare i propri poteri sanzionatori.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
18
Apr

Bonus verde e polizze anticalamità nella Precompilata 2019

18/04/2019 - Spese su aree condominiali che danno diritto al bonus verde e premi assicurativi contro le calamità per immobili a uso abitativo. Sono due delle nuove informazioni che i contribuenti hanno trovato nel 730 precompilato che l’Agenzia delle Entrate ha messo online tre giorni fa. Dal pomeriggio di lunedì 15 aprile è, infatti, disponibile la dichiarazione dei redditi precompilata con i dati inviati all’Agenzia delle Entrate dagli enti esterni (studi medici, farmacie, banche, assicurazioni, università, ecc.) e dai datori di lavoro tramite le certificazioni uniche. Tra questi, i dati relativi ai bonifici per ristrutturazioni, che guadagnano quota 16 milioni, cui si aggiungono quasi 6 milioni di occorrenze relative a ristrutturazioni condominiali. Quest’anno, alle informazioni già presenti dagli scorsi anni, si aggiungono le spese su parti comuni condominiali che danno diritto al bonus verde e le somme.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231