1 3 Giugno 2019 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for giugno 3rd, 2019

3
Giu

Funghi Comuni: Caratteristiche, Sosia e Aspetti Tossicologici

 

Pubblicazione ISPRA

Funghi Comuni: Caratteristiche, Sosia e Aspetti Tossicologici

funghiIl presente secondo Volume del Manuale “Funghi comuni: caratteristiche, sosia e aspetti tossicologici” raccoglie ulteriori settanta articoli prodotti dal “Progetto Speciale Funghi” di ISPRA e pubblicati sulla rivista “AK Informa – Informazioni su clima, ambiente e società” dal 2017 al 2018.

Dati i continui casi di intossicazione da funghi spontanei epigei, nonostante l’impegno delle strutture sul territorio, il “Progetto Speciale Funghi” di ISPRA ha proceduto alla realizzazione di un Sistema Informativo per gli aspetti micotossicologici, in collaborazione con diverse “Unità Operative”, al fine di offrire al pubblico, interessato a questa materia a vario titolo, una corretta informazione in campo micotossicologico.

Il presente lavoro si inquadra in una delle attività istituzionali dell’ISPRA, ovvero quella di sollecitare e coordinare i processi di definizione di strumenti, anche non convenzionali, per una corretta applicazione delle Convenzioni internazionali e delle Direttive europee. Attività, questa, che viene svolta anche attraverso accordi e convenzioni con Enti, Istituti e Associazioni, finalizzati altresì a veicolare opportunamente le conoscenze e i flussi informativi. 

Nell’ambito del Dipartimento per il monitoraggio, la tutela dell'ambiente e la conservazione della biodiversità, le attività del Servizio per la sostenibilità della pianificazione territoriale, per le aree protette e la tutela del paesaggio, della natura e dei servizi eco-sistemici terrestri vedono il “Progetto Speciale Funghi” promuovere sia studi micologici finalizzati all’individuazione della qualità ambientale e alla conservazione della diversità biologica, sia all’organizzazione, sviluppo e coordinamento di organismi e strutture scientifiche, naturalistiche, ecologiche e micologiche atte a costituire un sistema a largo spettro preposto alla divulgazione, informazione e formazione a vari livelli. 

I temi di ricerca del “Progetto Speciale Funghi” prevedono l’organizzazione e lo sviluppo di procedure di riferimento, come manuali e linee guida, anche come strumento di diffusione delle conoscenze micotossicologiche, con una particolare attenzione anche per gli aspetti igienico-sanitari legati al consumo alimentare dei funghi.

scarica mnuale ISPRASCARICA PUBBLICAZIONE ISPRA
 
3
Giu

Guida dell’Agenzia delle Entrate dichiarazione dei redditi

 

Pubblicata dall’Agenzia delle entrate con circolare n.13/E del 31 maggio 2019

Guida dell’Agenzia delle Entrate dichiarazione dei redditi

Guida dell’Agenzia delle Entrate dichiarazione dei redditiCon la Circolare n. 7/E del 4 aprile 2017 è stata pubblicata la prima “Guida alla dichiarazione dei redditi delle persone fisiche relativa all’anno d’imposta 2016” che costituisce una trattazione sistematica delle disposizioni riguardanti ritenute, oneri detraibili, deducibili e crediti di imposta, anche sotto il profilo degli obblighi di produzione documentale da parte del contribuente al CAF o al professionista abilitato e di conservazione da parte di questi ultimi per la successiva produzione all’Amministrazione finanziaria.
 
Tale documento è il frutto del lavoro svolto da un tavolo tecnico istituito tra l’Agenzia delle entrate e la Consulta Nazionale dei CAF per elaborare un compendio comune utile: 
1. per gli operatori dei CAF e per i professionisti abilitati all’apposizione del visto di conformità sulle dichiarazioni presentate con le modalità di cui all’art. 13 del DM n. 164 del 1999, come previsto dall’art. 2, comma 1, del medesimo decreto  nonché
2. per gli stessi uffici dell’Amministrazione finanziaria nello svolgimento dell’attività di assistenza e di controllo documentale ex art. 36-ter del DPR n. 600 del 1973.
 
L’obiettivo della Guida è quello di offrire, in omaggio ai principi della trasparenza e soprattutto della collaborazione sanciti dallo Statuto dei diritti del contribuente, nell’ottica del potenziamento della tax compliance, a tutti gli operatori uno strumento unitario che garantisca una applicazione uniforme delle norme sul territorio nazionale; la Circolare costituisce, al contempo, per tutti gli uffici dell’Amministrazione finanziaria una guida che orienta in maniera altrettanto uniforme le attività nella fase di liquidazione delle imposte. 
E-learning_14.pngScarica Guida
 
3
Giu

Hai un RLS da aggiornare? A Mestre a luglio 2019 corsi per RLS durata 4 e 8 ore – MODI

 
Il numero minimo dei rappresentanti dei lavoratori è il seguente:
•    1 rappresentante nelle aziende ovvero unità produttive sino a 200 lavoratori;
•    2 rappresentanti nelle aziende ovvero unità produttive da 201 a 1.000 lavoratori;
•    6 rappresentanti in tutte le altre aziende o unità produttive oltre i 1.000 lavoratori.
Una volta eletto o designato, il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza deve frequentare un corso della durata minima di 32 ore secondo quanto disposto dall’art. 37 del d.lgs. 81/2008, e il suo nominativo deve essere comunicato all’INAIL.
L’obbligo di aggiornamento annuale RLS scatta per tutte quelle aziende che contano più di 15 (quindici) lavoratori ed in particolare è così suddiviso:
•    aziende sotto i quindici lavoratori: nessun obbligo di aggiornamento esplicito.
•    aziende tra i 15 ed i 50 lavoratori: obbligo di aggiornamento annuale per almeno 4 ore di formazione;
•    aziende con oltre 50 lavoratori: obbligo di aggiornamento annuale per almeno 8 ore di formazione.
Le date dei corsi di seguito elencati sono stati organizzati presso la sede di MODI SRL a Mestre.
L'indirizzo dell'aula è Via Volturno 4/e (fermata tram/bus Volturno e parcheggi gratis nelle vicinanze).
Aggiornamento RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza) durata 8 ore € 149,00 + IVA
11 e 22 luglio 2019 orario 14.00/18.00
Aggiornamento RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza) durata 4 ore € 79,00 + IVA
11 luglio 2019 orario 14.00/18.00
Alla fine del corso viene rilasciato attestato nominale di partecipazione ed idoneità.
Per visualizzare le recensioni, opinioni, commenti, impressioni sui nostri corsi e servizi cliccare alla pagina DICONO DI NOI.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
3
Giu

Antincendio per gli impianti di climatizzazione, le regole cambiano

03/06/2019 - È stata presentata il 21 maggio al Comitato Centrale Tecnico Scientifico del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco la bozza di decreto ministeriale recante “Disposizioni di prevenzione incendi per gli impianti di climatizzazione inseriti nelle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi” che consentirà di superare le prescrizioni e le limitazioni contenute in alcune Regole Tecniche di Prevenzione Incendi relative alle caratteristiche dei refrigeranti usati negli impianti di climatizzazione. È quanto si legge in un comunicato di AiCARR, Associazione italiana Condizionamento dell’Aria, Riscaldamento e Refrigerazione, che ha partecipato al gruppo di lavoro che ha redatto la bozza. Come esplicitato nell’art. 1 - spiega AiCARR -, le disposizioni contenute nel decreto, che tengono conto del DPR 146/2018 sui gas fluorurati a effetto serra, si applicheranno alla progettazione, alla costruzione, all’esercizio.. Continua a leggere su Edilportale.com
3
Giu

Anthropocene, l’era dell’impronta umana sulla Terra

03/06/2019 - Miniere, deforestazione, discariche. Le attività dell’uomo lasciano segni indelebili sulla Terra, tanto da far nascere il termine Antropocene, inteso come nuova era geologica in cui il fautore delle impronte sulla superficie terrestre è l’essere umano. Le ricerche scientifiche del gruppo Anthropocene Working Group mirano a dimostrare il passaggio dall’attuale epoca geologica – l’Olocene, iniziata circa 11.700 anni fa – all’Antropocene, in cui gli esseri umani sono diventati la singola forza più determinante sul pianeta. Su queste basi è nato il progetto Anthropocene, che vede la collaborazione tra il fotografo di fama mondiale Edward Burtynsky e i pluripremiati registi Jennifer Baichwal e Nicholas de Pencier. Immagini, video ed esperienze di realtà aumentata, che testimoniano questa metamorfosi, sono in mostra al MAST di Bologna fino al 22 settembre. Ecco una breve selezione.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231  
3
Giu

Equo compenso, atteso a metà giugno il tavolo ministeriale

03/06/2019 - Si allungano i tempi per la revisione della disciplina sull’equo compenso. Maggio è ormai passato e dei provvedimenti promessi dal Ministero della Giustizia per fine maggio non c’è traccia. Anzi, il tavolo tecnico annunciato due mesi fa dal Sottosegretario alla Giustizia con delega alle professioni, Jacopo Morrone, nell’incontro con i Consigli Nazionali degli Ordini e dei Collegi professionali, si insedierà a metà giugno. Equo compenso, la revisione delle norme Il Sottosegretario Morrone a novembre 2018 assicurò agli Ordini e Collegi professionali che entro maggio 2019 sarebbero stati messi a punto alcuni provvedimenti finalizzati a migliorare le condizioni di lavoro dei professionisti. In particolare, il Sottosegretario espresse l’intenzione di legiferare per l'effettiva applicazione del principio dell’equo compenso e di rivedere le norme che regolano le procedure elettorali.. Continua a leggere su Edilportale.com