1 10 Giugno 2019 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for giugno 10th, 2019

10
Giu

GDPR 2016/679? Quali sono i soggetti tenuti alla designazione del Data Protection Officer?

 
Il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati prevede la designazione di un Responsabile della Protezione dei Dati quando il trattamento è effettuato da un'autorità o un organismo di pubblica amministrazione (ad esempio, le amministrazioni dello Stato, anche con ordinamento autonomo, gli enti pubblici non economici nazionali, regionali e locali, le Regioni e gli enti locali, le università, le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura, le aziende del Servizio sanitario nazionale, le autorità indipendenti ecc.), fatta eccezione delle autorità giurisdizionali quando esercitano in proprio le loro funzioni. Altresì, la designazione del RPD è obbligatoria per tutti gli enti e le aziende che trattano dati su larga scala. E’ opportuno, considerare che, nel caso in cui soggetti privati esercitino funzioni pubbliche (in qualità, ad esempio, di concessionari di servizi pubblici), risulta raccomandato anche se non obbligatorio, procedere alla designazione di un Responsabile della Protezione dei Dati. In ogni caso, qualora si proceda alla designazione di un RPD su base volontaria, si applicano gli identici requisiti (criteri per la designazione, posizione e compiti) che valgono per i RPD designati in via obbligatoria. Fonte: Faq Garante Privacy
MODI SRL assume il ruolo di  Responsabile della Protezione dei Dati in inglese DPO in aziende del Veneto e Nord Est.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
 
10
Giu

Bando Sport e Periferie 2018, in arrivo la graduatoria dei progetti finanziati con 72 milioni di euro

10/06/2019 – Il Fondo ‘Sport e Periferie 2018’ finanzierà con 72 milioni di euro circa 250 progetti su impianti sportivi sparsi su tutto il territorio italiano. La Conferenza Unificata dello scorso 6 giugno, infatti, ha dato parere favorevole con raccomandazioni alla graduatoria dei progetti presentati nell’ambito del bando 2018, finalizzato, in particolare, alla ricognizione degli impianti sportivi esistenti, alla realizzazione e rigenerazione, al completamento e adeguamento di impianti sportivi destinati all'attività agonistica nazionale. Bando Sport e Periferie: gli interventi finanziati dal bando 2018 Il presidente della Conferenza Unificata, Stefano Bonaccini, ha spiegato che “saranno finanziati con 72 milioni di euro progetti a favore della diffusione della cultura dello sport nelle zone più svantaggiare del Paese e nelle periferie urbane”. “Gli interventi hanno l’obiettivo.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231  
10
Giu

Sblocca Cantieri, le perplessità delle imprese specialistiche

10/06/2019 – Dopo l’approvazione al Senato, lo Sblocca Cantieri approda alla Camera per la conversione in legge.  Ma la Federazione Industrie, prodotti, impianti, servizi ed opere specialistiche per le costruzioni (Finco) ha espresso una serie di perplessità sul testo. Meccanismi di affidamento sotto le soglie europee, appalto integrato e regolamento unico anche per gli interventi sui beni culturali sono alcune novità considerate preoccupanti. Appalti sotto soglia Gli appalti di dimensioni ridotte, illustra Finco in una nota, costituiscono un settore importante dell’economia e drenano cifre sostanziose di risorse pubbliche. “È preoccupante – spiega Finco - siano sufficienti 10 operatori economici (in pratica sono gare che andranno al massimo ribasso senza valutazione di anomalia ai sensi dell’art. 97) per le gare tra i 150 ed i 350 mila euro”. Finco illustra inoltre una combinazione di quattro.. Continua a leggere su Edilportale.com
10
Giu

Conto Termico, da CDP uno strumento per velocizzare gli interventi

10/06/2019 – Cassa depositi e prestiti (CDP) ha messo a disposizione per Comuni, Province e Città metropolitane il ‘Prestito Investimenti Conto Termico’ (PICT), un nuovo strumento rivolto a con il quale CDP punta a favorire la realizzazione degli interventi di efficientamento energetico sul territorio, facendo leva sulle risorse messe a disposizione dal Gestore dei Servizi Energetici (GSE). Conto termico PA: come velocizzare la realizzazione degli interventi Il PICT è una nuova linea di finanziamento a lungo termine concepita per rendere più rapida la realizzazione degli interventi che hanno ottenuto la concessione degli incentivi da parte del GSE a valere sul Conto Termico, il meccanismo incentivante che mette a disposizione della PA 200 milioni di euro l’anno per interventi di riqualificazione energetica su edifici pubblici. Il PICT fornisce, quindi, completa copertura finanziaria di questi progetti, velocizzando la realizzazione.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
10
Giu

I soffitti più belli del mondo, le architetture viste ‘col naso all’insù’

10/06/2019 – Palazzi storici, architetture moderne e opere d’arte riservano sempre grandi sorprese ed emozioni. Entrarvi significa toccare con mano il genio degli architetti e degli artisti che le hanno ideate. Guardandosi intorno è possibile sentirsi parte della storia che ha avuto luogo in quei palazzi. Ma guardando all’insù si scoprono altre meraviglie che il colpo d’occhio potrebbe non catturare subito. Qui qualche scorcio di alcuni palazzi famosi selezionati da Google Arts & Culture. La “visita”, possibile grazie a Streetview, si concentra sui soffitti e tralascia gli esterni estremamente noti. Teatro Bolshoi – Mosca, Russia Tempio del balletto classico, ospita tantissimi eventi culturali, ha fatto da set a film come “Il concerto” e “Red Sparrow” ed è raffigurato sulla banconota da 100 rubli. Si articola in più piani, contraddistinti da diversi stili.. Continua a leggere su Edilportale.com
10
Giu

Bando Sport e Periferie 2018, ecco i 248 progetti finanziati con 72 milioni di euro

10/06/2019 – Il Fondo ‘Sport e Periferie 2018’ finanzierà 248 progetti su impianti sportivi sparsi su tutto il territorio italiano con 72 milioni di euro per nuovi interventi. La Conferenza Unificata dello scorso 6 giugno, infatti, ha approvato la graduatoria finale dei progetti presentati nell’ambito del bando 2018, finalizzato in particolare alla ricognizione degli impianti sportivi esistenti, alla realizzazione e rigenerazione, al completamento e adeguamento di impianti sportivi destinati all'attività agonistica nazionale. Bando Sport e Periferie: gli interventi finanziati dal bando 2018 Il presidente della Conferenza Unificata, Stefano Bonaccini, ha spiegato che “saranno finanziati con 72 milioni progetti a favore della diffusione della cultura dello sport nelle zone più svantaggiare del Paese e nelle periferie urbane”. “Gli interventi approvati hanno l’obiettivo di ridurre, attraverso.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231