1 16 Luglio 2019 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for luglio 16th, 2019

16
Lug

Cosa si intende per “assicurato”?

Con il termine “assicurato” si intendono tutti coloro che prestano la propria attività alle dipendenze.
Questo vale anche per chi lavora sotto la direzione altrui in modo permanente o avventizio, con qualunque forma di retribuzione o che ha accesso ad ambienti lavorativi dove esiste un rischio di danno.
Lo Statuto dei Lavoratori sancisce la libertà di opinione del lavoratore, che non può quindi essere oggetto di trattamento differenziato in dipendenza da sue opinioni politiche o religiose.
Il datore di lavoro per la sicurezza deve richiedere la collaborazione tecnica dell’RSPP e del medico competente.
Le attività che il datore di lavoro deve svolgere sono:
  • l’analisi dei rischi mediante la loro individuazione;
  • la graduazione degli stessi, valutati in base alla gravità;
  • la scelta delle misure ritenute necessarie/utili;
  • la programmazione dell’implementazione di queste ultime;
  • la redazione del documento di valutazione.
Per consulenze in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, incarico di RSPP in esterno, realizzazione e mantenimento di Sistemi di Gestione Qualità, Ambiente e Sicurezza, transizione alla norma ISO 45001:2018, formazione obbligatoria lavoratori, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
 
16
Lug

Codice Appalti, via alla consultazione sul nuovo Regolamento unico

16/07/2019 – Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Mit) ha avviato, sul suo sito, la consultazione sulla stesura del Regolamento di attuazione del Codice dei contratti pubblici. La consultazione sarà attiva fino al 2 settembre 2019 all’indirizzo http://regolamentounico.mit.gov.it/. Regolamento unico, gli operatori non vogliono la soft law Si tratta della seconda richiesta di partecipazione alla stesura della normativa sugli appalti proposta dal Ministro Toninelli. Dalla precedente consultazione pubblica sul Codice dei contratti pubblici, avviata dal Mit lo scorso anno e conclusasi il 10 settembre 2018, è emersa una precisa presa di posizione degli stakeholder e degli operatori istituzionali per la sostanziale abrogazione della soft law e delle linee guida Anac. Secondo gli operatori, infatti, il sistema di linee guida e decreti monotematici non ha sortito gli effetti di semplificazione voluti con la riforma, determinando.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
16
Lug

Antincendio, in vigore la norma per i campeggi

16/07/2019 – In vigore dallo scorso 13 luglio il DM 2 luglio 2019 che contiene la regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l'esercizio delle strutture turistico-ricettive all'aria aperta (campeggi, villaggi turistici, ecc.) con capacità ricettiva superiore a 400 persone. Il nuovo provvedimento modifica il precedente DM 28 febbraio 2014. Prevenzione incendi strutture turistiche: cosa prevede il DM Il decreto si applica principalmente a: tende da campeggio, aree roulottes e caravan, camper, case mobili, chalet e bungalows. La classificazione delle strutture è effettuata in base alla loro capacità: - tipo 1: strutture con capacità ricettiva sino a 400 persone; - tipo 2: strutture con capacità ricettiva compresa fra 401 e 3.000 persone; - tipo 3: strutture con capacità ricettiva superiore a 3.000 persone. Inoltre, indica le distanze di sicurezza (dalla vegetazione,.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
16
Lug

Società di ingegneria e architettura: fatturato e occupazione in crescita nel 2018

16/07/2019 - Ancora in crescita il fatturato e l’occupazione delle Società di ingegneria e architettura nel 2018: anche i piccoli agganciano la ripresa e le stime per il 2019 sono ulteriormente positive. Sono questi i principali dati emersi nella 35esima Rilevazione OICE/Cer sull’andamento delle società di ingegneria e architettura associate illustrati lo scorso 11 luglio a Roma, alla presenza di operatori del settore pubblici e privati. Anche il 2018, dopo un 2017 già in forte miglioramento, registra un andamento largamente positivo con un aumento del 5,6% del fatturato che arriva a oltre 2,6 miliardi e del 3,8% dell’occupazione. La crescita del fatturato ha una dinamica più positiva per le piccole e medie società, sotto i 50 addetti, che per quelle medio-grandi, segno probabile di una incidenza maggiore dell’aumento dei valori della domanda pubblica, generalmente parcellizzata e appannaggio delle piccole.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
16
Lug

Micromobilità elettrica, al via le sperimentazioni

16/07/2019 – Già nelle prossime settimane partirà la sperimentazione di monopattini elettrici, hoverboard, segway e monowheel. È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, infatti, il DM 4 giugno 2019 che regolamenta la circolazione di tutti i nuovi mezzi elettrici. Mobilità elettrica: cosa prevede il decreto La sperimentazione potrà prendere avvio da subito nelle città che aderiranno e ne faranno richiesta e permetterà la circolazione questi mezzi non previsti dal Codice della strda e fino ad oggi vietati. Tale sperimentazione potrà durare minimo un anno e massimo due anni. Il Decreto ammette la circolazione di monowheel e hoverboard solo nelle aree pedonali e a velocità inferiore a 6 km/h. Nelle aree pedonali potranno circolare anche i segway ed i monopattini ma sempre entro i 6 km/h. Segway e monopattini saranno ammessi anche su percorsi pedonali e ciclabili, piste ciclabili.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
16
Lug

Scuole Centro Italia, dal Miur 120 milioni per la messa in sicurezza

16/07/2019 – In arrivo 120 milioni di euro alle Regioni del Centro Italia colpite dal sisma del 2016 e 2017 per la messa in sicurezza delle scuole, l’adeguamento sismico e/o la nuova costruzione di edifici. A prevederlo il bando pubblicato dal Ministero dell’Istruzione (Miur) per gli enti locali di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria. Scuole Centro Italia: cosa prevede il bando Potranno presentare richiesta di finanziamento tutti gli enti locali proprietari di edifici pubblici adibiti ad uso scolastico statale di ogni ordine e grado, appartenenti alle Regioni interessate e ricadenti nelle zone sismiche 1 e 2. Ogni ente locale potrà presentare la propria candidatura per uno o più edifici scolastici di cui è proprietario. I Comuni e/o unioni di comuni possono chiedere, per ogni intervento, un contributo massimo di 3.000.000 euro mentre le Province e/o le Città metropolitane possono chiedere, per ciascun intervento, un.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231