1 12 Agosto 2019 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for agosto 12th, 2019

12
Ago

Per ridurre in modo significativo i rischi per un lavoratore cosa deve fare il titolare di una PMI?

 
L’imprenditore è tenuto ad adottare nell’esercizio dell’impresa le misure che, secondo la particolarità del lavoro, l’esperienza e la tecnica, sono necessarie a tutelare l’integrità fisica e la personalità morale dei prestatori di lavoro.
Per ridurre in modo significativo i rischi bisogna far crescere la cultura della  formazione. I lavoratori vanno formati e informati sui pericoli che corrono nell’espletamento del loro lavoro.
E’ obbligatorio anche effettuare una valutazione globale e documentata di tutti i rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori presenti nell’ambito dell’organizzazione in cui essi prestano la propria attività, finalizzata ad individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione e ad elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza.
Sono diversi i pericoli presenti in qualsiasi ambiente di lavoro, legati di norma ai diversi componenti del lavoro stesso, cioè:
-    l’edificio o lo spazio scoperto che fa da contenitore/contesto;
-    le macchine che vengono utilizzate;
-    le sostanze chimiche o fisiche che fanno parte del processo;
-    gli inquinanti presenti nell’aria o prodotti dall’attività stessa;
-    l’organizzazione del lavoro ed il suo modo di influenzare la psiche del lavoratore (stress).
Il datore di lavoro che non ottempera al provvedimento di sospensione, a causa di violazioni in materia di SSLL, è punito a seconda della violazione in oggetto con l’arresto fino a 6 mesi oppure con l’arresto da 3 a 6 mesi o con ammenda da 2.740€ a 7.014€
Per consulenze in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, incarico di RSPP in esterno, realizzazione e mantenimento di Sistemi di Gestione Qualità, Ambiente e Sicurezza, transizione alla norma ISO 45001:2018, formazione obbligatoria lavoratori, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
 
12
Ago

Smart city, da ENEA modelli innovativi per servizi pubblici

12/08/2019 - Rimodellare in chiave smart città e territori attraverso un cambiamento profondo nella gestione di infrastrutture e i servizi pubblici strategici, con risparmi fino a quasi mezzo miliardo di euro per l’illuminazione nei Comuni italiani. È la proposta dell’ENEA con la piattaforma digitale PELL, scelta da CONSIP per il monitoraggio dei consumi e la quantificazione dei risparmi sul Mercato Elettronico della PA (MePA) e selezionata come best practice per migliorare la politica energetica europea nell’ambito dell’accordo di collaborazione tra l’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) e il Joint Research Centre (JRC). PELL è una piattaforma digitale per raccolta dati, rilevazioni, diagnostica dei consumi energetici, analisi delle prestazioni degli impianti di pubblica illuminazione e replicabile a tutti i servizi strategici della.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231