1 14 Ottobre 2019 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for ottobre 14th, 2019

14
Ott

Posti disponibili al corso per addetti all’Antincendio in aziende a rischio medio con avvio novembre 2019

Sei un nuovo addetto antincendio? Devi seguire un corso di formazione per nuovi addetti antincendio per aziende con rischio medio?
A Mestre abbiamo in programmazione presso la nostra aula corsi di (Via Volturno 4/e fermata tram/bus Volturno con parcheggi gratis limitrofi), corsi della durata di 8 ore per tutto il personale aziendale che compone la squadra antincendio. Gli ultimi posti sono scontati del 20%!
PROGRAMMA dell'attività didattica: L’incendio e la prevenzione
  • Principi sulla combustione e l'incendio;
  • Le sostanze estinguenti;
  • Triangolo della combustione;
  • Le principali cause di un incendio;
  • Rischi alle persone in caso di incendio;
  • Principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi.
Protezione antincendio e le procedure da adottare in caso di incendio:
  • Principali misure di protezione antincendio;
  • Procedure per l'evacuazione in caso di incendio;
  • Chiamata dei soccorsi;
  • Attrezzature ed impianti di estinzione; 
  • Sistemi di allarme;
  • Segnaletica di sicurezza;
  • Illuminazione di emergenza.
Esercitazioni pratiche:
  • Presa visione e chiarimenti sugli estintori portatili;
  • Istruzioni sull’uso degli estintori portatili, naspi ed idranti.
Date: 18 Novembre 2019 dalle 14.00 alle 18.00 e 19 Novembre 2019 dalle 8.30 alle 12.30 Quota di iscrizione pari a  € 150,00 + IVA per persona VIENE scontata del 20% dal secondo iscritto. Ogni Azienda (uffici, cantieri temporanei, magazzini, …) deve essere presidiata da un numero sufficiente di addetti all’antincendio.
Per prendere visione delle  recensioni dei nostri corsisti cliccare alla pagina DICONO DI NOI.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
14
Ott

11 Iscrizioni aperte al corso per addetti al Primo Soccorso date: 25, 27 e 28 Novembre 2019 e 5 Dicembre 2019 dalle 14.00 alle 18.00 aula corsi Mestre centro con parcheggio!

Iscrizioni aperte al corso per addetti al Primo Soccorso date: 25, 27 e 28 Novembre 2019 e 5 Dicembre 2019 dalle 14.00 alle 18.00 aula corsi Mestre centro con parcheggio!
A Mestre abbiamo in programmazione presso la nostra aula corsi di (Via Volturno 4/e fermata tram/bus Volturno con parcheggi gratis limitrofi), corsi della durata di 16 ore per tutto il personale aziendale che compone la squadra di primo soccorso. Gli ultimi posti sono scontati del 20%!
PROGRAMMA dell'attività didattica:
 
Parte generale: la legislazione
  • Ruolo del lavoratore adibito al primo soccorso secondo il D.Lgs 81;
  • Gestione del pronto soccorso secondo il D.Lgs. 81/2008 e 388/03;
  • Il ruolo del medico competente;
  • Come organizzarsi, quali informazioni dare ai lavoratori;
  • Quali sono le responsabilità del soccorritore.
Parte speciale: i materiali
  • Conoscenza di base dei materiali;
  • Uso corretto dei disinfettanti;
  • Cautele per la protezione del soccorritore.
Parte pratica: gli interventi:
  • Allertare il sistema di soccorso;
  • Riconoscere un'emergenza sanitaria;
  • Attuare gli interventi di primo soccorso;
  • Conoscere i rischi specifici dell'attività svolta;
  • Acquisire conoscenze generali sui traumi in ambiente di lavoro;
  • Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro;
Date: 25, 27 e 28 Novembre 2019 e 5 Dicembre 2019 dalle 14.00 alle 18.00
Quota di partecipazione: € 180,00 + IVA per persona VIENE scontato del 20%.
Ogni sede aziendale (uffici, cantieri temporanei, magazzini, …) deve essere presidiata da un numero sufficiente di addetti alprimo soccorso.
Per farsi un'idea del nostro servizio  suggeriamo di leggere in inernet i commenti e e  le recensioni dei nostri corsisti. Perv visionare cliccare alla pagina DICONO DI NOI.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
14
Ott

A novembre 2019 segui i nostri corsi in aula e online. Formazione o aggiornamento sulla Sicurezza per Preposti.

 
Il corso per preposti organizzato da MODI assicura la necessaria formazione dei lavoratori preposti sia in merito al loro ruolo nell’organizzazione aziendale sia nell’ambito di un incremento della consapevolezza del rischio, considerando le responsabilità di tale figura legate ai doveri che gli sono attribuiti dal Testo Unico. L’Art. 37 comma 7 del D.Lgs 81/08 e il nuovo Accordo Stato-Regioni sulla formazione comportano l’obbligo della formazione per i preposti. La sede dei corsi di seguito riportati è situata nella città di Mestre in Via Volturno 4e. Questa nostra aula è indicata per chi si muove con i mezzi pubblici in quanto vicinissima alla fermata del tram e del bus (fermata Via Volturno). Comoda la location anche per chi arriva in auto in quanto ci sono dei parcheggi sotterranei liberi e gratuiti e in superficie nei limitrofi. Aggiornamento quinquennale obbligatorio per il mantenimento della qualifica di “preposto” durata 6 ore anche on-line.
4 novembre 2019 orario 14.00/18.00 e 08 novembre 2019 orario 14.00/16.00. La quota di partecipazione è pari a € 139,00 + IVA. Il costo del corso online attivo 24 ore su 24 con uso di piattaforma interattiva e di € 89,00 + IVA. Formazione obbligatoria per lavoratori con il ruolo di “preposti” durata 8 ore 4 e 08 novembre 2019 orario 14.00/18.00.  La quota di partecipazione è pari a € 150,00 + IVA.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
14
Ott

La norma sulla sicurezza ISO 45001:2018 è compatibile con altre norme qualità, ambiente ecc.?

La nuova norma ISO 45001 è stata ideata  per essere compatibile con altre norme relative ai sistemi di gestione, quali ISO 9001 (qualità), ISO 14001 (ambiente), ISO 27001 (sicurezza delle informazioni) e SA 8000 (etica). 
Queste norme condividono molti principi, per cui la scelta di un sistema di gestione integrato può rivelarsi una scelta economicamente molto conveniente.  
Il progetto di adozione del nuovo standard ISO 45001 va considerato come una mossa strategica a supporto di iniziative legate alla sostenibilità, anche perché il miglioramento della salute e sicurezza dei lavoratori ed è un investimento che garantisce dei ritorni anche dal punto di vista economico basti pensare alla riduzione degli infortuni e ai minori premi INAIL.
La norma ISO 45001 è applicabile a qualsiasi Azienda indipendentemente dalle sue dimensioni, tipo e natura e tutti i suoi requisiti devono essere integrati nei processi di gestione dell'organizzazione. 
La Società di Consulenza e Formazione MODI S.r.l. ha consulenti esperti in sistemi di gestione sicurezza e si propone come Partner per chi desidera realizzarne uno o per chi è certificato OHSAS 18001 e deve fare l'adeguamento normativo, contattare la segreteria organizzativa il numero verde 800300333.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
14
Ott

Riqualificazione energetica degli edifici pubblici, assegnati 97 milioni di euro

14/10/2019 - Il Ministero dello Sviluppo economico e il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare hanno approvato il Programma di riqualificazione energetica degli immobili della pubblica amministrazione centrale (PREPAC) per il 2018. Lo annuncia lo stesso Ministero dello Sviluppo economico in una nota, spiegando che il provvedimento finanzia complessivamente 56 progetti, 10 dei quali sono stati valutati come esemplari da ENEA, GSE e Agenzia del Demanio, in quanto in grado di garantire un risparmio energetico superiore al 50% rispetto all’anno precedente. Tra gli stanziamenti più cospicui ci sono: 7,8 milioni di euro per la Biblioteca Nazionale centrale di Roma; 7,4 milioni di euro per la sede dell’ICE - Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane (nella foto); 6,8 milioni di euro per il Palazzo della Marina di Roma; 6,4 milioni di euro per il Palazzo ducale di Modena,.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
14
Ott

Grandi opere nel mondo, dietro c’è la mano delle top imprese italiane

14/10/2019 - Dietro le opere di maggior pregio c’è il lavoro delle imprese di costruzione. Il gruppo Guamari ha stilato la classifica delle migliori imprese europee del 2018 per volumi d’affari. Ecco la classifica, aggiornata a maggio 2019, delle prime dieci imprese di costruzioni italiane: Salini Impregilo, Astaldi, Pizzarotti, Cmc, Rizzani de Eccher, Bonatti, Ghella, Cmb, Cimolai. Di seguito una gallery con alcune opere realizzate Cityringen, Copenhagen - Danimarca La società Salini Impregilo ha realizzato un nuovo anello della metropolitana totalmente automatizzato. La maggiore sfida è stata operare all’interno di un centro urbano densamente abitato riducendo i disagi per la circolazione e i rischi per i vicini edifici storici. Foto: Facebook @SaliniImpregiloOfficial Stazione di Lódz – Polonia La stazione ferroviaria e metropolitana, realizzata da Astaldi, è dotata di tutti.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
14
Ott

Inarcassa annuncia semplificazioni per la dichiarazione dei redditi

14/10/2019 - Il 31 ottobre di ogni anno, data ben nota ad architetti e ingegneri, è l’ultimo giorno utile per la dichiarazione dei redditi sulla piattaforma Inarcassa Online, da quest’anno indicata con l’acronimo IoL. Dalle ultime notizie pubblicate dalla rivista di Inarcassa, pare che quest’anno siano state introdotte alcune semplificazioni con l’obiettivo di snellire, facilitare e abbreviare la procedura evitando i tanto temuti rallentamenti causati dall’intenso traffico del server. Sembrerebbe che tali semplificazioni siano il frutto di uno strumento, “Inarcassa Ascolta”, che l’associazione, ormai da due anni, ha messo a disposizione dei propri iscritti, una specie di punto di ascolto che raccoglie i suggerimenti degli associati. Inarcassa, la dichiarazione del reddito professionale Tutti i professionisti, architetti e ingegneri, iscritti nei rispettivi albi professionali hanno l’obbligo.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
14
Ott

Sentenza del Tar sugli incarichi gratuiti, chieste al Governo regole certe

14/10/2019 – Delineare un quadro normativo chiaro che definisca il concetto di incarico professionale e che configuri l'affidamento di servizi a titolo gratuito come un contratto a titolo oneroso soggetto alla disciplina del Codice dei contratti pubblici. Questa la richiesta, contenuta in un’interrogazione parlamentare, che i senatori Andrea De Bertoldi e Luca Ciriani (FdI) hanno presentato ai Ministri della Giustizia e dell'Economia e delle Finanze. Incarichi gratuiti e sentenza Tar: definire norme chiare I senatori, commentando la sentenza del Tar che ha stabilito che il rapporto tra un'amministrazione pubblica e un professionista può essere a titolo gratuito se la consulenza ha regole molto flessibili ed apporta arricchimento professionale, hanno chiesto al Governo regole certe per i professionisti. Secondo De Bertoldi e Ciriani le motivazioni dei giudici “appaiono ambigue e delineano un quadro giuridico nebuloso, evidenziando.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
14
Ott

Sismabonus per acquisto di case antisismiche, occhio alla data di inizio lavori

14/10/2019 – Il sismabonus per l’acquisto di case antisismiche può essere concesso in caso di demolizione e ricostruzione con aumento volumetrico? Sì, spiega l’Agenzia delle Entrate con l’interpello 409/2019, ma solo a determinate condizioni legate alla data di inizio dei lavori e alla normativa urbanistica locale. Sismabonus acquisto case antisismiche, il caso Un’impresa di costruzione si è rivolta all’Agenzia delle Entrate perché, dopo aver demolito alcuni edifici collabenti in zona a rischio sismico 2 e costruito, al loro posto, delle case unifamiliari, intendeva venderle proponendo ai suoi acquirenti il bonus per l’acquisto di case antisismiche. Dato che la ricostruzione aveva comportato un aumento della volumetria, ai sensi dalla normativa regionale sul Piano Casa, l’impresa ha chiesto se avesse comunque diritto all’agevolazione. L’impresa era convinta che il sismabonus.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231