1 15 Ottobre 2019 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for ottobre 15th, 2019

15
Ott

A dicembre a Mestre 2019 – FORMAZIONE PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO A B e C.

 
Il corso fornisce la formazione obbligatoria prevista dall’art. 18 del Testo Unico (D. Lgs. 81/08). E’ previsto un  TEST DI APPRENDIMENTO FINALE e prove con manichino, bendaggi, ecc.
I Corsi Primo Soccorso per aziende del gruppo A-B-C in Veneto hanno rilascio di attestato valido tre anni.
La sede dei corsi di seguito riportati è situata nella città di Mestre in Via Volturno 4e.
Questa aula è indicata per chi si muove con i mezzi pubblici in quanto vicinissima alla fermata del tram e del bus (fermata Via Volturno).
Comoda la location anche per chi arriva in auto in quanto ci sono dei parcheggi sotterranei liberi e gratuiti e in superficie nei limitrofi. FORMAZIONE PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO A 
durata 16 ore - €180,00 06, 13, 20 e 24 dicembre 2019 orario 14.00/18.00 AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO A durata 6 ore – 120,00 06 dicembre 2019 orario 14.00/16.00 e 20 dicembre 2019 orario 14.00/18.00 FORMAZIONE PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO B/C durata 12 ore - € 150,00 06, 13, 20 dicembre 2019 orario 14.00/18.00 AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO B/C durata 4 ore – 80,00 06 dicembre 2019 orario 14.00/18.00.
MODI affianca i Clienti interessati all’ottenimento dei contributi per la formazione. Realizza i progetti formativi finanziati in linea con le priorità tematiche di Fondimpresa, come quelle riguardanti la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro o gli adempimenti privacy secondo il nuovo Regolamento Europeo 2016/679.
Aiuta le aziende ad individuare le migliori opportunità sulla base delle esigenze, sfruttando al meglio le risorse economiche disponibili e gestendo la pratica dalla fase di richiesta fino alla rendicontazione e all’ottenimento dell’importo finanziato. 
 
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
15
Ott

A novembre 2019 iscrizioni aperte corso obbligatorio per RLS interno a Mestre presso MODI

Non è obbligatorio nominare un Rappresentante dei Lavoratori interno ma il datore di lavoro deve però informare i lavoratori in merito al diritto che hanno di eleggere un loro rappresentante.
Inoltre, il datore di lavoro deve permettere che i lavoratori si riuniscano per decidere in merito. Nel caso in cui lavoratori non intendano eleggere un loro rappresentante o nel caso in cui non vi siano persone disposte ad assumersi tale ruolo (che non comporta responsabilità aggiuntive) allora il datore di lavoro dovrà comunicare secondo metodi e tempi definiti all'INAIL tale situazione in modo che si attivi la procedura per l'individuazione del rappresentante territoriale.
Le date dei corsi di seguito elencati sono stati organizzati presso la sede di MODI SRL a Mestre.
L'indirizzo dell'aula è Via Volturno 4/e (fermata tram/bus Volturno e parcheggi gratis nelle vicinanze).
Formazione RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza)
durata 32 ore € 379,00 + IVA
21, 26 e 28 novembre 2019 orario 14.00/18.00 e 03 dicembre 2019 orario 14.00/18.00
Aggiornamento RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza) 
durata 8 ore € 149,00 + IVA
14 e 19 novembre 2019 orario 14.00/18.00
Aggiornamento RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza) 
durata 4 ore € 79,00 + IVA
14 novembre 2019 orario 14.00/18.00
Alla fine del corso viene rilasciato attestato nominale di partecipazione ed idoneità.
Per visualizzare le recensioni, opinioni, commenti, impressioni sui nostri corsi e servizi cliccare alla pagina DICONO DI NOI.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
15
Ott

Professionisti: Inps, Inarcassa o entrambe?

15/10/2019 – Quali obblighi previdenziali ha un libero professionista? Può iscriversi solo ad Inarcassa o, in certi casi, deve versare dei contributi anche alla Gestione separata Inps? Il caso è controverso e ha dato luogo a numerosi contenziosi, soprattutto dopo che l’Inps, nel 2009, ha iscritto d’ufficio alla sua Gestione separata i liberi professionisti che non versavano il contributo soggettivo alla Cassa previdenziale privata di appartenenza. Professionisti e contributi previdenziali, l’interrogazione Sull’argomento, l’on. della Lega, Elena Murelli, ha presentato un’interrogazione alla Camera. Facendosi portavoce del malcontento dei professionisti, Elena Murelli ha ricordato che nel 2018, l'allora Sottosegretario Durigon aveva esortato l’Inps a valutare se fosse il caso di agire in autotutela annullando le iscrizioni d’ufficio. Murelli ha quindi chiesto al Governo notizie sulla prosecuzione.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
15
Ott

Progettazione, CNI: ‘si avvertono i primi effetti del ritorno all’appalto integrato’

15/10/2019 - Il mercato dei servizi di ingegneria e architettura comincia ad avvertire i primi effetti dell’entrata in vigore del Decreto Sblocca Cantieri: a fronte di una ulteriore crescita degli importi a base d’asta complessivi per le gare di questa tipologia di servizi, si registra un leggero rallentamento del tasso di crescita per i bandi per i servizi ‘tipici’, ossia quelli che non comprendono gli accordi quadro, i concorsi di idee e di progettazione e i bandi con esecuzione dei lavori. Nonostante la frenata, il bimestre luglio-agosto 2019 si chiude comunque con un +71% rispetto al medesimo bimestre del 2018 (ma alla fine di giugno si era a +109%) con un importo cumulato che arriva a sfiorare i 558 milioni di euro contro i 326 dei primi 8 mesi del 2018. È quanto emerge dalla consueta analisi sul mercato dei Sia effettuato dal Centro Studi CNI. Le diverse misure contenute nel Decreto Sblocca Cantieri (DL 32/2019, convertito.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
15
Ott

Imu sui suoli edificabili, per non pagarla si può retrocedere a terreno agricolo

15/10/2019 – L’Imu sui terreni che, da agricoli, sono diventati edificabili, rischia di schiacciare molti piccoli agricoltori e proprietari. È la denuncia dell’on. M5S Gianpaolo Cassese, che ha portato all’attenzione del Parlamento diversi casi sul territorio nazionale. Imu su terreni agricoli divenuti edificabili L’on. Cassese ha segnalato una serie di casi di terreni agricoli, poi riconosciuti edificabili perché inseriti in zone di espansione urbana. Una trasformazione che ha aumentato il valore dei terreni, e di conseguenza le tasse da pagare, ma si è trasformata in un “dramma a carico di cittadini che non sanno come far fronte ad una situazione debitoria abnorme, immeritata e ingiusta”. Secondo Cassese, infatti, “le alte imposte, nonostante non sia stato elaborato un piano di lottizzazione e probabilmente non si costruirà mai, è un’ingiustizia”. Cassese ha quindi.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
15
Ott

Pianificazione urbana, Cnappc: ‘serve una legge per le città’

15/10/2019 - Rendere le città efficienti, competitive, attrattive e incubatrici di un’alta qualità della vita attraverso l’incentivazione della rigenerazione urbana. Questo l’obiettivo della Proposta di Legge per le Città che gli architetti italiani hanno presentato al pubblico nel corso del Convegno “Progettare il Paese - dare futuro alle città e ai territori in cui viviamo”, organizzato dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori in collaborazione con l’Associazione Forte di Bard dall'11 al 12 ottobre scorsi. Città italiane: serve una legge ad hoc Per gli Architetti Italiani è fondamentale una legge ad hoc per le città, considerando che “le città sono tornate a crescere economicamente e demograficamente”; di conseguenza la crescita economica del Paese non può prescindere dalla crescita delle città. Per.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231