1 21 Ottobre 2019 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for ottobre 21st, 2019

21
Ott

Flat tax depotenziata? I professionisti dicono no

21/10/2019 – Con l’apertura del cantiere della Legge di Bilancio 2020, le modifiche ai bonus per la casa, la tassazione delle partite Iva e le misure su fiscalità immobiliare e ambiente sono tra gli argomenti che più interessano i professionisti.     Per questo, nelle scorse due settimane Edilportale ha lanciato un sondaggio tra i propri lettori per raccogliere opinioni circa le misure più urgenti da attuare nella Manovra 2020. All’indagine hanno risposto soprattutto ingegneri, architetti e geometri, ma anche periti industriali, imprenditori e dipendenti pubblici, soprattutto del Nord e del Sud Italia. La metà dei rispondenti ha un’età compresa tra i 36 e i 55 anni. La Manovra 2020 conterrà importanti novità anche per le partite Iva; tra le ipotesi più contestate l’eventuale abbassamento della soglia dei ricavi da 65.000 a 30.000 euro per chi aderisce al regime forfettario (il..
Continua a leggere su Edilportale.com

21
Ott

Antincendio, nuove norme per asili nido e autorimesse

22/10/2019 – In arrivo le nuove regole verticali per la prevenzione incendi in asili nido e autorimesse.   Il Comitato tecnico scientifico per la prevenzione incendi dei Vigili del Fuoco, infatti, ha approvato lo scorso 16 ottobre i due documenti che, prima di diventare operativi, dovranno passare dalla Commissione Ue.   Antincendio asili: cosa prevede la RTV La regola tecnica verticale per gli asili nido si applica a quelli con numero di occupanti superiore a 30.   Il provvedimento classifica gli asili in relazione alla massima quota dei piani. Le aree dell'attività sono classificate in base alla presenza di bambini o di uffici o servizi.   La RTV mette in evidenza che la valutazione del rischio di incendio deve tenere conto della vulnerabilità e delle capacità motorie, che non consentono di raggiungere autonomamente un luogo sicuro, nonché delle condizioni di permanenza dei bambini nella struttura, soprattutto ai fini..
Continua a leggere su Edilportale.com

21
Ott

Prevenzione incendi, con le modifiche al Codice addio al ‘doppio binario’ per 42 attività

21/10/2019 – Da ieri sono in vigore le modifiche al Codice di prevenzione incendi (DM 3 agosto 2015) introdotte dal DM 12 aprile 2019. Le modifiche si applicano alle attività "soggette e non normate", prive di una regola tecnica verticale, ed eliminano il cosiddetto “doppio binario” per la progettazione antincendio delle attività soggette al controllo da parte dei Vigili del Fuoco. Prevenzione incendi: le attività interessate Il DM prevede che le norme tecniche di prevenzione incendi (contenute nel Codice antincendio) si applichino obbligatoriamente (in precedenza era facoltativo) alla progettazione, alla realizzazione e all'esercizio di 42 delle 80 attività elencate nell'Allegato I del Dpr 151/2011. L’obbligo riguarda, per fare degli esempi, officine e laboratori, stabilimenti dove si producono sostanze ritenute a rischio, depositi di carta e legnami, fabbriche per la.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
21
Ott

Costruzioni, sindacati: ‘chiediamo una vera politica industriale’

21/10/2019 - “Il rilancio delle costruzioni passa attraverso una politica industriale del settore, il rafforzamento delle infrastrutture, lo sblocco dei cantieri, la messa in sicurezza del territorio, la riforma del Codice Appalti, l’affermazione della legalità, la sicurezza dei lavoratori. Le intenzioni del governo sembrano positive, ma bisogna passare subito ai fatti”. Lo sostengono i sindacati di categoria FenealUil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil, che oggi celebrano a Roma i direttivi nazionali unitari (ore 9:30, auditorium Ambra Jovinelli). “L’iniziativa - spiegano i segretari generali Vito Panzarella, Franco Turri, Alessandro Genovesi - servirà a ribadire le nostre proposte e a definire una giornata di iniziative e di sensibilizzazione, dopo lo sciopero generale del 15 marzo scorso. In particolare, chiediamo una vera politica industriale in favore del settore delle costruzioni, il rilancio della rete infrastrutturale, con particolare.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
21
Ott

Da luoghi di transito a piazze urbane, un viaggio tra le stazioni d’Italia

21/10/2019 – Luoghi di transito, di partenza e accoglienza. Le stazioni ferroviarie sono molto di più e si trasformano in punti di incontro capaci di offrire alle città  anche altri servizi ed eventi culturali. Antiche o moderne, vediamone alcune appartenenti al circuito “Grandi Stazioni”, società di Ferrovie dello Stato che si occupa di reinventare questi complessi per trasformarli in “piazze urbane”. Milano Centrale I programmi per la sua realizzazione sono iniziati all’inizio del Novecento. Gli eventi storici, l’austerità dell’epoca giolittiana e l’avvento del Fascismo hanno modificato in fase di progettazione architetture e decori. Oggi la stazione è un hub cittadino multifunzione. Al suo interno è presente il memoriale della Shoah in corrispondenza del binario 21, unico posto al piano strada, da cui partivano i treni diretti ai campi di sterminio. Foto: Daniel.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231