1 12 Dicembre 2019 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for dicembre 12th, 2019

12
Dic

Ambienti di lavoro sani e sicuri, foto materiali e video

 

vertice di Bilbao del 12 e 13 novembre Eu-Osha

Ambienti di lavoro sani e sicuri, foto materiali e video

Healthy Workplaces Summit 2019Sono stati pubblicati da Eu-Osha video foto e materiali riguardanti il vertice di Bilbao del 12 e 13 novembre 2019 conclusivo della campagna Salute e sicurezza negli ambienti di lavoro in presenza di sostanze pericolose
 
L'evento ha riunito i principali esperti e decisori europei che hanno discusso i risultati della campagna biennale, hanno condiviso conoscenze ed esplorato strategie future per una prevenzione efficace e una gestione sostenibile delle sostanze pericolose nei luoghi di lavoro.
 
Le officine parallele hanno esaminato le attività di prevenzione relative agli agenti cancerogeni sul lavoro, alle buone pratiche nel settore dei servizi e alla sostituzione di sostanze pericolose nei processi di produzione. Sono state inoltre discusse le misure più efficaci in materia di SSL relative ai futuri sviluppi delle sostanze chimiche.
 
Un punto culminante speciale del vertice è stata la cerimonia di premiazione delle buone pratiche sui luoghi di lavoro salutari che ha celebrato le dieci organizzazioni che erano state premiate e lodate da una giuria internazionale indipendente per aver adottato un approccio proattivo e partecipativo alla gestione delle sostanze pericolose.
 
Infine, l'Agenzia ha presentato la prossima campagna sui luoghi di lavoro salutari 2020-22, che inizierà a funzionare nell'ottobre 2020 e aumenterà la consapevolezza dell'importanza di prevenire i rischi di disturbi muscoloscheletrici legati al lavoro (DMS).
MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
 
12
Dic

Nuovi bandi per la valorizzazione dei titoli di proprietà industriale e trasferimento tecnologico

 

Mise, cinque bandi per brevetti, marchi, trasferimento tecnologico

Nuovi bandi per la valorizzazione dei titoli di proprietà industriale e trasferimento tecnologico

Bandi 2019Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato cinque Bandi per la valorizzazione di brevetti, marchi, disegni e per il trasferimento tecnologico delle attività di ricerca e sviluppo. Le risorse finanziarie disponibili sono circa 50 milioni di euro.
“Lo sviluppo del nostro sistema produttivo passa anche attraverso la tutela della proprietà intellettuale dei marchi e dei brevetti industriali - ha dichiarato il Ministro Stefano Patuanelli. 
 
Il pacchetto di misure previsto dal Decreto Crescita va, infatti, nella direzione di facilitare e promuovere la brevettabilità delle innovazioni. L’obiettivo è quello di fornire un quadro di strumenti finanziari e normativi in grado di dare, nei prossimi mesi, stabilità e certezza sia alle imprese che investono sul loro know how che alle università e agli enti di ricerca impegnati in progetti di ricerca e sviluppo da trasferire in campo industriale”.
 
Le micro, piccole e medie imprese potranno presentare la richiesta di accesso agli incentivi per l’acquisto di servizi, fino all’esaurimento delle risorse, a partire:
dal 30 gennaio 2020 per le domande relative al bando Brevetti+, a cui sono destinati 21,8 milioni di euro, gestiti da Invitalia;
dal 27 febbraio 2020 per le domande relative al bando Disegni+, a cui sono destinati 13 milioni di euro, gestiti da Unioncamere;
dal 30 marzo 2020 per le domande relative al bando Marchi+, a cui sono destinati 3,5 milioni di euro, gestiti da Unioncamere.
Le Università e gli enti pubblici di ricerca potranno, invece, presentare richiesta di accesso agli incentivi per finanziare progetti a partire:
dal 16 dicembre 2019 al 14 febbraio 2020 per progetti di potenziamento degli Uffici di trasferimento tecnologico (UTT), a cui sono destinati 7 milioni di euro, gestiti direttamente dalla Direzione Generale dell’UIBM del MiSE;
dal 13 gennaio 2020 al 27 febbraio 2020 per progetti Proof of Concept (PoC) destinati alla valorizzazione dei brevetti, a cui sono destinati 5,3 milioni di euro, gestiti da Invitalia.
E-learning_15png.pngLink per dettagli bandi MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
 
12
Dic

Le 4 domande più frequenti sugli obblighi di un datore di lavoro nei confronti dei propri dipendenti

 
CHI E’ IL DATORE DI LAVORO?
Ricopre l’incarico di datore di lavoro il soggetto titolare del rapporto di lavoro con il lavoratore, o comunque il soggetto che, secondo il tipo e l’assetto dell’organizzazione nel cui ambito il lavoratore presta la propria attività, ha la responsabilità dell’organizzazione stessa o dell’unità produttiva in quanto esercita i poteri decisionali e di spesa.
QUALI SONO LE PRINCIPALI ATTIVITA’ DEL DATORE DI LAVORO?
Le attività che il datore di lavoro deve svolgere sono:
  • l’analisi dei rischi mediante la loro individuazione;
  • la graduazione degli stessi, valutati in base alla gravità;
  • la scelta delle misure ritenute necessarie/utili;
  • la programmazione dell’implementazione di queste ultime;
  • la redazione del documento di valutazione.
 Il datore di lavoro per la sicurezza deve richiedere la collaborazione tecnica dell’RSPP e del medico competente
QUALI SONO LE ATTIVITA’ CHE IL DATORE DI LAVORO NON PUO’ DELEGARE?
Le attività di competenza esclusivamente del datore di lavoro sono le seguenti:
  • la valutazione di tutti i rischi con la conseguente elaborazione del documento (DVR)
  • la designazione del responsabile del servizio di prevenzione e protezione dai rischi (RSPP)
La valutazione è finalizzata ad individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione e ad elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza.
QUALI SONO GLI OBBLIGHI DEL DATORE DI LAVORO?
Il datore di lavoro nello specifico deve:
  • designare i preposti;
  • nominare il medico competente per l’effettuazione della sorveglianza sanitaria;
  • designare preventivamente i lavoratori facenti parte della struttura operativa per la sicurezza;
  • tenere conto delle capacità e delle condizioni degli stessi in rapporto alla loro salute e sicurezza;
  • comunicare annualmente all’INAIL i nominativi dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.
Per le recensioni cliccare alla pagina DICONO DI NOI. Siamo anche intermediari FONDIMPRESA.
Per consulenze, incarichi di RSPP in esterno, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
12
Dic

Ecobonus, lo sconto in fattura resta per i lavori in condominio sopra i 200mila euro

12/12/2019 – Lo sconto immediato in fattura resterà in piedi solo per gli interventi di riqualificazione energetica di aree comuni degli edifici condominiali di importo superiore a 200mila euro. Lo prevede un emendamento al disegno di legge di Bilancio 2020 approvato durante la seduta notturna dalla Commissione Bilancio.   Una soluzione intermedia, che arriva dopo l’approvazione di un altro emendamento, a firma della senatrice FI Roberta Toffanin, che invece prevedeva l’abrogazione totale della misura.   Ecobonus e sismabonus, caos sullo sconto in fattura Nella giornata di ieri, la Commissione ha approvato un emendamento per l'abrogazione dei  commi 1, 2, 3 e 3-ter del Decreto Crescita (DL 34/2019 convertito nella Legge 58/2019). Poi, con il nuovo emendamento, è passata una linea più morbida, pensata per tutelare le Pmi, ma allo stesso tempo non perdere le potenzialità della misura.   La..
Continua a leggere su Edilportale.com

12
Dic

Ecobonus, lo sconto in fattura resta per i lavori in condominio sopra i 200mila euro

12/12/2019 – Lo sconto immediato in fattura resterà in piedi solo per gli interventi di riqualificazione energetica di aree comuni degli edifici condominiali di importo superiore a 200mila euro. Lo prevede un emendamento al disegno di legge di Bilancio 2020 approvato durante la seduta notturna dalla Commissione Bilancio.   Una soluzione intermedia, che arriva dopo l’approvazione di un altro emendamento, a firma della senatrice FI Roberta Toffanin, che invece prevedeva l’abrogazione totale della misura.   Ecobonus e sismabonus, caos sullo sconto in fattura Nella giornata di ieri, la Commissione ha approvato un emendamento per l'abrogazione dei  commi 1, 2, 3 e 3-ter del Decreto Crescita (DL 34/2019 convertito nella Legge 58/2019). Poi, con il nuovo emendamento, è passata una linea più morbida, pensata per tutelare le Pmi, ma allo stesso tempo non perdere le potenzialità della misura.   La..
Continua a leggere su Edilportale.com

12
Dic

Olimpiadi Invernali Milano-Cortina 2026, stanziato un ulteriore miliardo di euro

12/12/2019 - Per “garantire la sostenibilità delle Olimpiadi Invernali Milano-Cortina 2026 sotto il profilo ambientale, economico e sociale, in un’ottica di miglioramento della capacità e della fruibilità delle dotazioni infrastrutturali attuali e da realizzarsi, per le opere di infrastrutturazione, comprese quelle per l’accessibilità”, la Lega e Italia Viva hanno chiesto e ottenuto un ulteriore miliardo di euro.   Lo ha annunciato uno dei firmatari dell’emendamento alla Legge di Bilancio 2020 approvato dalla Commissione Bilancio del Senato, il leghista Paolo Saviane, che ha scritto: “Grazie alla determinazione della Lega, è stato approvato un emendamento a firma di tutti i Senatori Lega Salvini Premier Veneti e Lombardi alla manovra che stanzia fondi significativi per garantire una migliore sostenibilità sotto il profilo ambientale, economico e sociale delle Olimpiadi Invernali del 2026.   Per..
Continua a leggere su Edilportale.com

12
Dic

Edilizia, Mise: il tavolo per il rilancio avrà un approccio trasversale

12/12/2019 – Al Ministero dello sviluppo Economico (Mise) è iniziato il confronto con i sindacati Cgil, Cisl e Uil per il rilancio del settore edile. Come proposto dai sindacati, il Ministero si farà promotore di specifici tavoli tecnici tematici in cui saranno coinvolti altri Ministeri e istituzioni. L’obiettivo è creare sinergie per affrontare temi trasversali, come ad esempio la rigenerazione urbana e la corretta implementazione del Codice degli Appalti. I partecipanti dovranno inviare i propri contributi entro la metà di gennaio. In base alle proposte pervenute sarà definito un calendario di tavoli tecnici. Edilizia, sindacati: ‘risorse per recupero capannoni e territorio' Nel corso dell’incontro, i sindacati hanno illustrato “la drammatica situazione del settore” con 800mila posti di lavoro persi e 120mila imprese chiuse e sottolineato la necessità che il governo avvii una “politica.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
12
Dic

Ecobonus e sismabonus, eliminato lo sconto in fattura

12/12/2019 – Eliminato lo sconto immediato in fattura alternativo all’ecobonus e al sismabonus. La Commissione Bilancio del Senato ha approvato un emendamento al disegno di legge di Bilancio per il 2020 che cancella le novità introdotte dal Decreto Crescita. Ecobonus e sismabonus, via lo sconto in fattura L’emendamento approvato abroga i commi 1, 2, 3 e 3-ter del Decreto Crescita (DL 34/2019 convertito nella Legge 58/2019). Si tratta dello sconto in fattura alternativo all’ecobonus e al sismabonus e della possibilità di cessione del credito corrispondente al bonus ristrutturazioni sugli interventi previsti dall’articolo 16-bis, comma 1 lettera h), cioè “opere finalizzate al conseguimento di risparmi energetici con particolare riguardo all'installazione di impianti basati sull'impiego delle fonti rinnovabili di energia”. La possibilità di richiedere all’impresa che realizza i.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
12
Dic

Consolidamento terreni, le soluzioni tecniche

12/12/2019 – I cedimenti differenziali dei terreni di fondazione possono causare notevoli danni, soprattutto su edifici che sono stati costruiti su terreni non compatti; per questo è necessario intervenire sulle fondazioni con adeguate soluzioni tecniche volte al consolidamento dei terreni. Terreni di fondazione: le problematiche I cedimenti differenziali nei terreni di fondazione sono causati da diversi fattori come: - l’essiccamento degli strati superficiali del terreno o la differenza di struttura dei terreni su cui poggia la casa; - forti pendenze o sovraccarichi vicino a una fondazione; - eccesso di acqua, anche dovuto a rottura di tubature; - scavi nei pressi dell’edificio; - piani interrati parziali, non completamente finiti. - vibrazioni del sottosuolo. Il deterioramento delle caratteristiche geotecniche del terreno va ad alterare la natura chimica e muta la circolazione idrica nel sottosuolo, dando origine a spazi vuoti.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
12
Dic

Il soppalco può rendere la casa ‘di lusso’

12/12/2019 – Per determinare se un immobile è di lusso, e pertanto escluso dai benefici prima casa, è necessario considerare anche la superficie dei soppalchi. A sottolinearlo l’Agenzia delle Entrate in un articolo in cui commenta e spiega la sentenza 29643 del 14 novembre 2019 della Corte di Cassazione che fornisce chiarimenti in relazione al criterio di calcolo della superficie utile. Cosa rende un’abitazione ‘di lusso’ Nella sentenza i giudici ricordano che il DM 1072/1969 individua le caratteristiche che qualificano come “di lusso” le abitazioni; sono, ad esempio, quelli con superficie superiore a 240 mq (esclusi balconi, terrazze, cantine, soffitte, scale e posti macchina), piscina superiore a 80 mq, eccetera. Inoltre, l’articolo 8 dello stesso DM stabilisce che sono considerate “di lusso” le case e le singole unità immobiliari che presentano più di 4 delle caratteristiche.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231