1 30 Dicembre 2019 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for dicembre 30th, 2019

30
Dic

Quali e quanti sono i pericoli per un lavoratore nel suo ambiente di lavoro? I corsi sono fondamentali per scoprirlo oltre che obbligatori.

 
Sono molti i pericoli presenti in qualsiasi ambiente di lavoro, legati di norma ai diversi componenti del lavoro stesso, cioè:
  • l’edificio o lo spazio scoperto che fa da contenitore/contesto;
  • le macchine che vengono utilizzate;
  • le sostanze chimiche o fisiche che fanno parte del processo;
  • gli inquinanti presenti nell'aria o prodotti dall'attività stessa;
  • l’organizzazione del lavoro ed il suo modo di influenzare la psiche del lavoratore (stress).
MODI è dell'idea che per ridurre in modo significativo i rischi di infortuni i lavorati devono essere informati e formati molto bene.
La formazione al personale e una valutazione globale e documentata di tutti i rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori presenti nell'ambito dell’organizzazione in cui essi prestano la propria attività è fondamentale!.
La valutazione dei rischi deve essere finalizzata ad individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione e ad elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza.
Il datore di lavoro che non ottempera al provvedimento di sospensione, a causa di violazioni in materia di SSLL, è punito a seconda della violazione in oggetto con l’arresto fino a 6 mesi oppure con l’arresto da 3 a 6 mesi o con ammenda da 2.740€ a 7.014€.
Per le recensioni cliccare alla pagina DICONO DI NOI.
Per consulenze in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, incarico di RSPP in esterno, realizzazione e mantenimento di Sistemi di Gestione Qualità, Ambiente e Sicurezza, transizione alla norma ISO 45001:2018, formazione obbligatoria lavoratori, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
 
 
 
30
Dic

Appalti, controlli sulle ritenute anche per i contratti già esistenti

30/12/2019 – Dal 1° gennaio 2020, per effetto del Decreto Fiscale, entra in vigore il nuovo meccanismo per il controllo sul versamento delle ritenute fiscali negli appalti e nei subappalti di importo superiore a 200mila euro. Con la risoluzione 108/E/2019, l’Agenzia delle Entrate, rispondendo ad una serie di dubbi degli operatori, ha chiarito che i controlli riguarderanno anche i contratti stipulati prima dell’avvento del Decreto Fiscale. Ritenute negli appalti e subappalti, i chiarimenti del Fisco L’Agenzia delle Entrate ha spiegato che le disposizioni del Decreto Fiscale si applicano a decorrere dal 1° gennaio 2020. Questo significa che il nuovo meccanismo di controllo è operativo per le ritenute operate a decorrere dal mese di gennaio 2020, quindi relativamente ai versamenti eseguiti nel mese di febbraio 2020, anche per i contratti di appalto, affidamento o subappalto stipulati prima del 1° gennaio 2020. L’Agenzia.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231