1 13 Gennaio 2020 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for gennaio 13th, 2020

13
Gen

Linea guida sulla classificazione dei rifiuti


sistema Nazionale per la Protezione dell'Ambiente

Linea guida sulla classificazione dei rifiuti

Linea guida sulla classificazione dei rifiutiLa Linea Guida è stata predisposta dal Gruppo di Lavoro n. 15 "Classificazione e campionamento dei rifiuti", costituito ne1l'ambito delie attività previste dal programma triennale 2014-2016 del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente, con l'obiettivo di produrre manualistica per migliorare l'azíone dei controlli attraverso interventi ispettivi sempre più qualificati, omogenei e integrati.

In particolare, la realizzazíone di manuali e linee guida è finalizzata ad assicurare l'armonizzazíone, l'efficacia, l'efficíenza e l’omogeneità dei sistemi di controllo e della loro gestione nel territorio) e, nonché il continuo aggiornamento, in coerenza con il quadro normativo nazíonale e sovranazionale, delle modalità operative del Sistema nazionale e delle attività degli altri soggetti tecnici operanti nella materia ambientale.

La LG, composta da 4 capitoli e 4 appendici, oltre ad analizzare il quadro normativo di riferimento, individua un approccio metodologico per la classificazione dei rifiuti, comprensivo di schemi procedurali utili ai fini dell'attribuzione del codice e per la valutazione della pericolosità. Fornisce una versione commentata dell'elenco europeo dei rifiuti di cui alla decisione 2OOO/532/CE, riporta esempi di classificazione di alcune tipologie di rifiuti di particolare rilevanza ed individua i criteri metodologici per la valutazione delle singole caratteristiche di pericolo e degli inquinanti organici persistenti (definizioni e limiti previsti dalla normativa, analisi delle procedure di verifica delle singole caratteristiche di pericolo e definizione di approcci metodologici, schema decisionale per la valutazione delle singole caratteristiche di pericolo).

Il documento è composto da:

- quattro capitoli

introduzione normativa;

approccio metodologico per la classificazione dei rifiuti;

elenco europeo dei rifiuti ed esempi di classificazione di alcune tipologie di rifiuti;

criteri metodologici per la valutazione delle singole caratteristiche di pericolo e degli inquinanti organici persistenti;

- quattro appendici

riepilogo delle caratteristiche di pericolo e dei relativi valori limite per la classificazione dei rifiuti pericolosi codici di classe, categorie e indicazioni o informazioni supplementari di pericolo (attinenti alla classificazione dei rifiuti) di cui al regolamento 2008/1272/CE (CLP)

elenco (indicativo e non esaustivo) delle sostanze, a base di elementi metallici, accompagnate dalla nota 1, di cui al punto 1.1.3.2 dell’allegato VI al regolamento 2008/1272/Ce, riportate nella tabella 3 del medesimo allegato indicazione di massima delle possibili corrispondenze tra classificazione ai sensi della direttiva Seveso III e della direttiva 2008/98/Ce.

Linea guida sulla classificazione dei rifiutiLinea guida sulla classificazione dei rifiuti

13
Gen

Beni strumentali, anche i professionisti forfetari possono acquistarli con il bonus

10/01/2020 – Dal 2020 i professionisti che rientrano nel regime forfetario possono usufruire del credito di imposta per l’acquisto di computer, arredi e strumentazioni per lo studio. La novità è stata introdotta dalla Legge di Bilancio per il 2020.   Professionisti forfetari, le novità del 2020 La Legge di Bilancio 2020 ha modificato la normativa sul super ammortamento, dal quale erano espressamente esclusi i professionisti forfetari. La Legge di Bilancio stabilisce espressamente che il credito di imposta per l'acquisto di beni materiali strumentali si applica, alle stesse condizioni, alle imprese e agli esercenti arti e professioni. Non essendoci altre specifiche, si desume che sono ammessi all’agevolazione tutti i professionisti, a prescindere dal regime fiscale in cui ricadono.   La Legge di Bilancio 2020, lo ricordiamo, ha anche rivisto le condizioni di accesso al regime forfetario escludendo chi percepisce un reddito..
Continua a leggere su Edilportale.com

13
Gen

Verifiche sismiche, dal Demanio nuove gare BIM per 4,4 milioni di euro

13/01/2020 - L’Agenzia del Demanio pubblica due nuovi bandi per la verifica della vulnerabilità sismica di immobili pubblici in Campania e Veneto.   Gara BIM da 1,7 milioni di euro in Campania Il primo bando richiede verifica della vulnerabilità sismica, diagnosi energetica, rilievo geometrico, architettonico, tecnologico ed impiantistico da restituire in modalità BIM, e progettazione di fattibilità tecnica ed economica, sempre in BIM, per alcuni beni di proprietà dello Stato situati in Campania.   La gara è divisa in quattro lotti dal valore complessivo di 1.704.868 euro. Le offerte dovranno essere inviate all’Agenzia del Demanio entro il 31 gennaio 2020.   Gara BIM da 2,7 milioni di euro in Veneto Una analoga gara, per la verifica di vulnerabilità sismica, riguarda alcuni beni immobili statali nella Regione Veneto. Il bando, diviso in sette lotti con importi variabili tra 109mila e 590mila euro,..
Continua a leggere su Edilportale.com

13
Gen

Lusso e vacanze sulla neve, in questi luoghi sono un ricordo

13/01/2020 – Pensare ad una settimana bianca in questo periodo dell’anno è d’obbligo. Strutture moderne e hi-tech, location mondane o malghe isolate immerse nella natura sono prese d’assalto dai turisti.   L’offerta è molto ampia, ma oggi vogliamo riportare alla memoria luoghi dimenticati, che in passato sono stati centri turistici di riferimento, ma che oggi sono caduti nell’oblio. Questi luoghi sono stati visitati e fotografati dai collaboratori di Ascosi Lasciti. Di molti non può essere resa nota la precisa ubicazione per ragioni di sicurezza e per evitare che subiscano atti di vandalismo. Si tratta di una piccola selezione. Tutto il patrimonio fotografico è raccolto sulle pagine Facebook @ascosilasciti e Instagram ascosi_lasciti dell’associazione. Vediamo alcuni di questi luoghi misteriosi.   Alpenhof Hotel Si trova sulla riva di un piccolo lago questo albergo che nell’Ottocento..
Continua a leggere su Edilportale.com

13
Gen

Scuole, finanziate verifiche di solai e controsoffitti per 65,9 milioni di euro

13/01/2020 - Sono 5.560 le verifiche su solai e controsoffitti delle scuole che il Ministero dell’Istruzione finanzierà con 65,9 milioni di euro.   Sono state, infatti, pubblicate le graduatorie del bando lanciato lo scorso ottobre, che prevedono, in particolare, 1.265 verifiche su edifici di Province e Città metropolitane e 4.295 su strutture scolastiche comunali.   40 milioni di euro saranno utilizzati per le verifiche sui solai e 25,9 milioni di euro serviranno a eseguire i lavori più urgenti. Gli obiettivi sono quelli di verificare lo stato degli edifici scolastici, prevenire fenomeni di crollo di solai e controsoffitti e intervenire poi tempestivamente sulle criticità rilevate per garantire la sicurezza delle scuole.   Le Regioni con il maggior numero di interventi che saranno finanziati sono: Campania (943), Lombardia (568) e Puglia (531). Vedi le graduatorie   Gli interventi candidati sono stati selezionati sulla base..
Continua a leggere su Edilportale.com