1 marzo 2020 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for marzo, 2020

31
Mar

A luglio 2020 Corsi sicurezza lavoratori, antincendio a Venezia Mestre Marghera Spinea. Sconti per più Iscritti. Date mensili Certe. Attestato Finale valido.

Gli obblighi del datore di lavoro inerenti l’antincendio sono basati sulla valutazione rischio incendio effettuata in base alle indicazioni del D.M. 10/03/1998 dove vengono analizzati l’intensità e la gravità dei possibili incendi che in ogni impresa potrebbero aver luogo, sul settore lavorativo, la grandezza degli ambienti, il tipo di materiali presenti nelle attività lavorative.

Di seguito date e prezzi includono anche il coffee break. Disponibilità di posti auto nell'area limitrofa alla sede. Autobus e tram nelle vicinanza di Via Volturno 4/e Mestre. Telefono 041 616289. 

Corso per addetti antincendio a rischio basso che devono effettuare aggiornamento periodico:
24 luglio 2020 orario 14.00/16.00 € 50,00 + IVA;

Corso per addetti antincendio a rischio medio che devono effettuare aggiornamento periodico:
27 luglio 2020 orario 08.30/13.30 € 100,00 + IVA; 

Formazione per  addetti antincendio a rischio basso della durata di 4 ore:
24 luglio 2020 orario 14.00/18.00 - € 80,00 + IVA;

Formazione per  addetti antincendio a rischio medio della durata di 8 ore:
venerdì 24 luglio 2020 orario 14.00/18.00 e lunedì 27 luglio 2020 orario 08.30/12.30 € 150,00 + IVA.

I corsi antincendio, organizzati con periodicità mensile presso le nostre aule, possono anche essere organizzati presso la sede del cliente dal lunedì al venerdì, se è previsto un numero di partecipanti congruo.

Per visionare le opinioni, i commenti e le recensioni lasciate in rete dai nostri allievi cliccare qui.

Per consulenze in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, iscrizioni ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visionare i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

31
Mar

Coronavirus, il CNI chiede a Inarcassa misure celeri e snelle

31/03/2020 – Garantire a tutti i professionisti iscritti ad Inarcassa provvedimenti celeri senza lunghe procedure burocratiche per far fronte alla crisi finanziaria dovuta al coronavirus.   Questa la richiesta del Consiglio Nazionale Ingegneri (CNI) contenuta nella lettera, firmata dal Presidente Armando Zambrano, indirizzata al Presidente Inarcassa.   Emergenza coronavirus, CNI chiede a Inarcassa meno burocrazia Il CNI, pur accogliendo con favore le prime iniziative a favore degli iscritti, chiede ad Inarcassa di riconsiderare il pacchetto di proposte suggerito dagli Ingegneri, soprattutto alla luce dell’aggravarsi progressivo della crisi economica che sta già fortemente colpendo gli iscritti.   Il CNI nella lettera suggerisce alcuni punti di ordine pratico, come la riduzione al minimo delle procedure burocratiche per l’accesso ai benefici già deliberati, specie per ciò che concerne le famiglie colpite da virus Covid-19. Basterebbero..
Continua a leggere su Edilportale.com

31
Mar

Coronavirus, gli appalti sono sospesi per 52 giorni

31/03/2020 – Sospensione di 52 giorni dei termini per le procedure di appalto. Con una circolare diramata nei giorni scorsi, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Mit) ha dato un’interpretazione al Decreto Cura Italia (DL 18/2020).   Coronavirus e appalti, sospensione di 52 giorni Il Mit ha spiegato che l’articolo 103 del Decreto “Cura Italia” ha disposto la sospensione dei termini dei procedimenti amministrativi pendenti o iniziati dopo la data del 23 febbraio 2020. In questi casi, non si tiene conto del periodo intercorrente tra il 23 febbraio e il 15 aprile 2020. Il Dl ha inoltre prorogato la scadenza di certificati, permessi e concessioni fino al 15 giugno 2020.   Nella sua circolare, il Mit ha chiarito che la sospensione si applica anche alle procedure di appalto e concessione disciplinate dal Codice Appalti (D.lgs. 50/2016).   I termini delle procedure di affidamento di appalti e concessioni, pendenti alla data del..
Continua a leggere su Edilportale.com

31
Mar

Concorso di idee, quale livello di dettaglio deve avere l’offerta?

30/03/2020 – Nei concorsi di idee, le offerte non devono essere dettagliate. È sufficiente che rappresentino delle proposte ideative e, in ogni caso, non si può andare oltre il livello di dettaglio previsto per il progetto di fattibilità tecnica ed economica.   Sono le conclusioni cui è giunto il Tar Molise con la sentenza 91/2020.   Concorso di idee, il caso Un Comune aveva bandito una procedura aperta in unico grado per l’aggiudicazione del Concorso di idee denominato “Scuole Sicure” per la progettazione di scuole innovative. Successivamente era stato pubblicato il bando per l'acquisizione di tre proposte progettuali relative alla realizzazione dei lavori. Al vincitore sarebbe stato riconosciuto un premio di 3mila euro e, previa procedura negoziata senza pubblicazione di bando, l’affidamento dell’incarico di progettazione definitiva ed esecutiva, nonché il coordinamento della sicurezza in fase..
Continua a leggere su Edilportale.com

31
Mar

Coronavirus, per la cassa integrazione non servono accordi sindacali

31/03/2020 – Per far fronte all’emergenza sanitaria causata dal coronavirus, il Decreto “Cura Italia” ha dato alle aziende la possibilità di ricorrere alla cassa integrazione. L’Istituto nazionale per la previdenza sociale (Inps) ha chiarito che non è necessario un accordo sindacale preventivo, ma è sufficiente una informativa. Scettica Fillea Cigil, che teme una “pratica furbesca”.   Coronavirus e cassa integrazione, il chiarimento dell’Inps Il Decreto Cura Italia (DL 18/2020) ha dato, ai datori di lavoro che hanno dovuto interrompere la loro attività, la possibilità di ricorrere alla cassa integrazione. Le domande, spiega l’Inps con una circolare, possono essere trasmesse con la nuova causale denominata “COVID-19 nazionale”, per periodi decorrenti dal 23 febbraio 2020 al 31 agosto 2020 e per una durata massima di 9 settimane.   L’Inps, con la circolare 27/2020,  ha..
Continua a leggere su Edilportale.com

31
Mar

Edilizia post coronavirus, RPT: è il momento di modificare il Testo Unico

31/03/2020 – Superata l’emergenza coronavirus, sarà necessario gettare le fondamenta su cui costruire la ripresa, soprattutto del settore delle costruzioni, attraverso una radicale semplificazione.   Ad affermarlo la Rete delle Professioni Tecniche (RPT) che ha trasmesso al Ministero delle Infrastrutture una serie di proposte, esaminate nel corso di un incontro tra Presidenza del Consiglio ed altri Ministeri il 25 marzo, per superare le problematiche che ostacolano le opere di efficientamento sismico ed energetico di cui il nostro patrimonio edilizio ha urgente bisogno.   Modifica del Testo Unico: le semplificazioni per l’edilizia Oltre a recepire tutte le modifiche al Testo Unico che si sono susseguite negli ultimi vent’anni, la RPT propone semplificazioni per le demolizioni e ricostruzioni, per l’esecuzione degli interventi di ripristino, le tolleranze costruttive, la prescrizione degli abusi minori e la regolarizzazione edilizia.   Ad..
Continua a leggere su Edilportale.com

30
Mar

FONDIMPRESA provvedimenti straordinari emergenza CORONAVIRUS riferimento avviso 2/19

Avvisiamo tutte le aziende e in particolare quelle che hanno presentato, tramite il nostro servizio, un piano formativo riferito all’avviso 2/2019, circa i provvedimenti presi da FONDIMPRESA in merito all’emergenza CORONAVIRUS.
In relazione all’Avviso 2/2019 PMI (Contributo Aggiuntivo), FONDIMPRESA ha deliberato:
-          modifica del termine di conclusione delle attività formative dalla data di autorizzazione o dalla data di avvio anticipato: la durata passa da 180 giorni previsti inizialmente dall’avviso, a 360 giorni;
-          modifica relativa al termine di avvio delle attività formative dalla data di autorizzazione: passa da 30 giorni a complessivi 180 giorni;
Inoltre, con la Determina del 12 marzo 2020 è stata prorogata la sospensione di tutte le attività formative previste con la modalità aula frontale fino alla giornata del 14 aprile 2020; in questo periodo è possibile convertire le attività formative previste in modalità di aula frontale con modalità in videoconferenza.
Per consultare le informative: https://www.fondimpresa.it/content_page/12/1631-delibera-del-25-marzo-2020 https://www.fondimpresa.it/images/DeterminaDGprovvRestrittiviCoronavirusPost_12.03.20_doc.pdf Restiamo a disposizione per eventuali chiarimenti al numero 0415412700 o 800300333 .
30
Mar

Coronavirus, finanziamenti e polizza Inarcassa: ecco come ottenerli

30/03/2020 - Inarcassa rende disponibili per gli associati i finanziamenti senza interessi, decisi nell’ambito degli interventi deliberati il 13 marzo 2020, finalizzati a fronteggiare l'emergenza Covid-19.   Si tratta dei Finanziamenti in conto interessi fino a 50.000 euro, da restituire in 5 anni senza interessi, che restano in carico a Inarcassa e che saranno erogati tramite convenzione con l'Istituto Tesoriere Banca Popolare di Sondrio.   Lo fa sapere Inarcassa con un comunicato pubblicato oggi sul proprio sito.   Coronavirus, beneficiari e finalità del finanziamento Possono accedere al finanziamento agevolato Covid-19 tutti gli iscritti ad Inarcassa, senza limiti di età, in regola per il rilascio del certificato di regolarità contributiva alla data della richiesta. Il finanziamento può essere concesso per: - qualsiasi esigenza di liquidità nello svolgimento dell’attività professionale..
Continua a leggere su Edilportale.com

30
Mar

Coronavirus, finanziamenti Inarcassa: ecco come ottenerli

30/03/2020 - Inarcassa rende disponibili per gli associati i finanziamenti senza interessi, decisi nell’ambito degli interventi deliberati il 13 marzo 2020, finalizzati a fronteggiare l'emergenza Covid-19.   Si tratta dei Finanziamenti in conto interessi fino a 50.000 euro, da restituire in 5 anni senza interessi, che restano in carico a Inarcassa e che saranno erogati tramite convenzione con l'Istituto Tesoriere Banca Popolare di Sondrio.   Lo fa sapere Inarcassa con un comunicato pubblicato oggi sul proprio sito.   Coronavirus, beneficiari e finalità del finanziamento Possono accedere al finanziamento agevolato Covid-19 tutti gli iscritti ad Inarcassa, senza limiti di età, in regola per il rilascio del certificato di regolarità contributiva alla data della richiesta. Il finanziamento può essere concesso per: - qualsiasi esigenza di liquidità nello svolgimento dell’attività professionale..
Continua a leggere su Edilportale.com

30
Mar

Coronavirus, Cresme: nel 2020 le costruzioni potrebbero perdere 34 miliardi di euro

30/03/2020 – Il settore delle costruzioni potrebbe perdere 34 miliardi di euro di investimenti nel 2020. È la stima tracciata dall’istituto di ricerca Cresme, che ha analizzato le possibili conseguenze dell’impatto dell’emergenza sanitaria e diffuso alcuni risultati durante un seminario da remoto.   Cresme, gli investimenti perdono 34 miliardi di euro Prima dell’emergenza sanitaria, le costruzioni stavano vivendo una fase di crescita. A fine 2019 ci si attendeva una crescita complessiva del 2,4% (che dava seguito al +3% dell’anno passato), trainata dall’attività nuova costruzione, soprattutto in ambito infrastrutturale. Gli investimenti attesi per il 2020 ammontavano quindi a 141 miliardi di euro.   Con l’emergenza sanitaria in atto, invece, gli investimenti potrebbero fermarsi a 107 miliardi di euro, cioè 34 miliardi in meno. Paragonando i dati con il 2019 (138 miliardi), la caduta è quantificabile..
Continua a leggere su Edilportale.com