1 5 Marzo 2020 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for marzo 5th, 2020

5
Mar

Isolamento edifici, una soluzione in lana di roccia per edifici in legno

05/03/2020 – Per scegliere correttamente l’isolante occorre valutarne il potere coibente, lo spessore, lo sfasamento termico, il potere traspirante del materiale e le applicazioni più consone.      Tra gli isolanti ci sono quelli minerali che hanno un’origine naturale, sono rinnovabili e riciclabili. Di questa tipologia di isolanti fanno parte: la lana di roccia, la lana di vetro, l’argilla espansa, la perlite espansa, la vermiculite espansa, i feltri, ecc.   Vista la varietà di isolanti minerali, le applicazioni cambiano a seconda dello specifico materiale, della composizione e della struttura (fibrosa, alveolare, cellulare); si possono applicare per cappotti, facciate ventilate, coperture ventilate, pareti divisorie, controsoffitti, sottopavimenti e solai.    Lana di roccia, l'isolamento ROCKWOOL La lana di roccia è un materiale versatile e ROCKWOOL la utilizza per l’isolamento..
Continua a leggere su Edilportale.com

5
Mar

Cappotto termico fatto male, è un grave difetto dell’opera?

05/03/2020 – Quando un difetto in un immobile può essere considerato grave? Capirlo con certezza è importante, perché da questa valutazione dipendono i termini a disposizione dell’acquirente per agire e ottenere un risarcimento.   Con la sentenza 22093, la Cassazione ha spiegato che un vizio è grave non soltanto se mette a rischio la stabilità dell’edificio, ma anche se provoca effetti che ne compromettono l’utilità.   Difetti nel cappotto termico, il caso I giudici si sono pronunciati sul contenzioso sorto tra il costruttore/venditore e gli acquirenti di alcuni immobili.   Gli acquirenti avevano citato in giudizio il venditore per una serie di vizi emersi nelle parti comuni e nei singoli appartamenti, chiedendogli un risarcimento di 50mila euro. Il Tribunale ordinario respinse le richieste degli acquirenti, sostenendo che, in quanto tali, avrebbero dovuto agire secondo i termini contenuti nell’articolo..
Continua a leggere su Edilportale.com

5
Mar

Efficienza energetica degli edifici, il GSE propone una piattaforma per l’incontro domanda/offerta

05/03/2020 - Un Albo degli operatori qualificati all’installazione di elementi e sistemi tecnici per l’edilizia, una Piattaforma per l’incontro di domanda e offerta qualificata che riduca i rischi di investimento per i privati, dati e piattaforme digitali integrate per il monitoraggio energetico.   Sono le proposte avanzate dal Gestore dei Servizi Energetici (GSE) in audizione sulla bozza di decreto di recepimento della Direttiva 2018/844/UE sulla prestazione energetica degli edifici.   Una delle proposte del GSE è la realizzazione di un albo degli operatori qualificati e certificati all’istallazione degli elementi edilizi e dei sistemi tecnici per l’edilizia.   Inoltre, il GSE propone la messa a disposizione di dati e piattaforme digitali integrate per il monitoraggio energetico a livello territoriale e, in ottica di riduzione dei rischi da parte degli investitori privati, la previsione..
Continua a leggere su Edilportale.com

5
Mar

Prevenzione incendi, in arrivo nuove regole per i luoghi di lavoro

05/03/2020 – In arrivo nuove regole per il controllo e la manutenzione degli impianti e delle attrezzature antincendio e per la gestione dell'emergenza nei luoghi di lavoro.   A prevederlo due decreti, uno specifico su controlli e manutenzione degli impianti antincendio e l’altro sulla gestione dell'emergenza antincendio, presentati le scorse settimane del Comitato centrale tecnico scientifico per la prevenzione incendi (Ccts).   Impianti antincendio: cosa prevede il DM sui controlli Il provvedimento contiene le regole per il controllo e la manutenzione degli impianti: prescrive che i controlli siano eseguiti a regola dell’arte, in accordo a norme e specifiche tecniche pertinenti, e in accordo con il manuale di uso dell’impianto.   Inoltre, il decreto stabilisce che potranno intervenire sugli impianti e sulle attrezzature antincendio solo operatori qualificati.   Nell’allegato II, sono contenuti i requisiti e le modalità..
Continua a leggere su Edilportale.com

5
Mar

Le aree urbane abbandonate diventeranno ‘quartieri degli artisti’

05/03/2020 – Gli immobili pubblici non utilizzati potranno essere un volano per rivitalizzare le imprese creative e le attività commerciali. Infatti, il ddl turismo, il disegno di legge per lo sviluppo del turismo e le imprese culturali e creative collegato alla Legge di Bilancio 2020, contiene alcune misure per la loro riqualificazione.   Immobili inutilizzati per i quartieri degli artisti Il ddl prevede che i comuni con popolazione superiore a 100 mila abitanti possono individuare, nel rispetto dei rispettivi strumenti urbanistici, zone franche urbane, di superficie non superiore a 100 mila mq, denominate "Quartieri degli artisti", anche comprensive di immobili pubblici inutilizzati da riconvertire.   Lo scopo è migliorare il decoro delle città e di prevenire e contrastare fenomeni di degrado urbano e disagio sociale.   Le imprese culturali e creative che iniziano una attività economica o si trasferiscono nelle..
Continua a leggere su Edilportale.com