1 19 Marzo 2020 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for marzo 19th, 2020

19
Mar

Protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro

Ricordiamo che il "Protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro" sottoscritto dai Sindacati su invito del Governo sabato 14 marzo 2020 prevede al punto 10 (spostamenti interni, riunioni, eventi interni e formazione) alcune specifiche indicazioni riguardanti l'attività formativa.

Sono sospesi e annullati tutti gli eventi interni e ogni attività di formazione in modalità in aula, anche obbligatoria.

Suggeriamo di segure la formazione a distanza, anche per i lavoratori che in questo momento stanno lavaorando da casa. Per visionare la nostra offerta formativa cliccare qui.
 
Il mancato completamento dell’aggiornamento della formazione professionale e/o abilitante entro i termini previsti per tutti i ruoli/funzioni aziendali in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, dovuto all’emergenza in corso e quindi per causa di forza maggiore, non comporta l’impossibilità a continuare lo svolgimento dello specifico ruolo/funzione (a titolo esemplificativo: l’addetto all’emergenza, sia antincendio, sia primo soccorso, può continuare ad intervenire in caso di necessità; il carrellista può continuare ad operare come carrellista)

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.




19
Mar

🌈 Andrà tutto bene! Aspettiamo insieme tempi migliori… Noi ci siamo – MODI SRL


In un quadro emergenziale caratterizzato da normativa e decreti in continua evoluzione, MODI SRL ha attivato una serie di iniziative di supporto per i propri Clienti nonché alcune misure necessarie ad affrontare questo improvviso e delicato contesto.
Attraverso videoconferenze riusciamo ad entrare nelle Vs. Aziende e anche se in maniera diversa continuiamo ad esserci.
Mai come oggi la prevenzione nei luoghi di lavoro è fondamentale. Noi vogliamo essere al tuo fianco è sostenerti per quanto possibile anche se a distanza.
Ti riassumiamo qui di seguito le principali norme da rispettare:
•                        favorire se possibile lo smart working, incentivare le ferie e i congedi retribuiti nonché altri strumenti previsti dalla contrattazione collettiva;
•                        rispettare la distanza minima di sicurezza di 1 metro e possibilmente di più tra una persona e l’altra (il punto più importante);
•                        qualora il lavoro imponga di lavorare a distanza interpersonale minore di 1 m e non siano possibili altre soluzioni organizzative è necessario l’uso delle mascherine del tipo FFP2 o FFP3 e altri DPI (guanti monouso, occhiali con protezioni laterali, tute es. tyvek, ecc.)
•                        garantire la pulizia a fine turno e la sanificazione periodica dei punti più critici dove si posano le mani: tastiere, schermi touch, tastiere dei distributori di bevande e snack, mouse, pulsantiere, maniglie, ecc. con adeguati detergenti, sia negli uffici, sia nei reparti operativi
•                        aerare i locali più volte al giorno;
•                        l’accesso agli spazi comuni deve essere contingentato, con una ventilazione continua dei locali e con un tempo ridotto di sosta
•                        garantire la presenza di detergenti segnalati da apposite indicazioni.
•                        per l’accesso di fornitori esterni individuare modalità di accesso  al fine di  ridurre le occasioni di contatto con il personale in forza nei reparti/uffici coinvolti
•                        per fornitori/trasportatori e/o altro personale esterno  prevedere il divieto di utilizzo dei servizi igienici del personale dipendente (se possibile individuare servizi igienici dedicati);
•                        da costituire in azienda un Comitato per l’applicazione e la verifica delle regole del protocollo di regolamentazione con la partecipazione del RLS

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


19
Mar

Decreto Cura Italia, le nuove scadenze per versamenti e contributi

19/03/2020 – Il Decreto Cura Italia ha previsto una serie di proroghe nelle scadenze fiscali in conseguenza dell’emergenza coronavirus.   Alcune scadenze sono differenti a seconda dell’ammontare dei ricavi maturati nel corso del periodo di imposta precedente a quello di entrata in vigore del Decreto.   Coronavirus, ecco le proroghe e le sospensioni La norma stabilisce che per i soggetti esercenti attività di impresa, arti o professioni che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa in Italia, con ricavi o compensi non superiori a due milioni di euro nel periodo di imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in vigore del decreto, sono sospesi i versamenti da autoliquidazione che scadono nel periodo compreso tra l’8 marzo 2020 ed il 31 marzo 2020 relativi a: - ritenute alla fonte per lavoro dipendente e assimilato e relative addizionali regionali e comunali all’Irpef che le imprese operano in qualità..
Continua a leggere su Edilportale.com

19
Mar

Bonus casa, come dimostrare l’inizio dei lavori senza Cila?

19/03/2020 – Come si può dimostrare la data di inizio dei lavori di ristrutturazione quando per l'intervento non è necessaria la Cila? A rispondere alla domanda di un contribuente, che chiedeva un modo di certificare l'inizio della ristrutturazione al fine di richiedere il bonus mobili, l’Agenzia delle Entrate tramite la posta di FiscoOggi.   Ristrutturazione: perché è importante la data di inizio dei lavori Come è noto, la data di inizio lavori è fondamentale per accedere alle detrazioni fiscali sui lavori in casa, come il bonus ristrutturazione e il bonus mobili.   In particolare, per avere diritto al bonus mobili ed elettrodomestici è necessario che la data dell’inizio dei lavori di ristrutturazione sia precedente a quella di acquisto dei beni. Non è fondamentale, invece, che le spese di ristrutturazione siano sostenute prima di quelle per l’arredo dell’immobile ristrutturato. SCARICA..
Continua a leggere su Edilportale.com

19
Mar

Conto termico, la richiesta di incentivi 2020 arriva a 187 milioni di euro

19/03/2020 – Ammontano a 187 milioni di euro gli incentivi richiesti nell’ambito del conto termico. Lo ha reso noto il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) nel suo aggiornamento del contatore, che monitora l'andamento degli incentivi impegnati.   Conto termico, impegnati incentivi per 187 milioni di euro Rispetto all’ultima rilevazione del mese scorso, la richiesta di incentivi è aumentata di 25 milioni di euro, passando da 162 milioni a 187 milioni di euro.   Sul totale degli incentivi, 114 milioni di euro sono rivolti ad interventi realizzati da privati e 73 milioni ad interventi realizzati dalla Pubblica Amministrazione, di cui 56 milioni mediante prenotazione.   Conto termico, la misura che non decolla Per il conto termico sono stanziati ogni anno 700 milioni di euro a favore dei privati e 200 milioni per le Amministrazioni, di cui 100 milioni per il meccanismo della prenotazione.   SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE AL CONTO..
Continua a leggere su Edilportale.com