1 4 Giugno 2020 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for giugno 4th, 2020

4
Giu

I quattro i principali vantaggi dell’applicazione della UNI ISO 37001?

I benefini di sistema/gestionali sono:
-    Unico linguaggio e standard internazionali di riferimento univoci per la prevenzione della corruzione( nel loro caso è molto utile vista la loro dimensione internazionale soggetta a FCPA/ UKNA); -    Unico linguaggio che si basa sulla piattaforma ANNEX SL, la stessa utilizzata per altri Sistemi di gestione (es. ISO 9001) e pertanto con l’implementazione della ISO 37001 si possono integrare diversi elementi (es. politica, riesame, ecc.) senza appesantire la struttura organizzativa.
I benefici di governance/controllo interno:
-    Rafforzamento dei protocolli di controllo già esistenti per la prevenzione della corruzione attiva verso la PA/ privati e/o corruzione passiva all’interno della PA ( rafforzamento dei controlli di primo/secondo livello) e del sistema di whistleblowing(previsto dai PTPC e Dal MOG231)
-    Rafforzamento dei protocolli di controllo 231 sulle cosiddette “third parties” (es. agenti, distributori, spedizionieri, ecc.) e  quindi una maggiore integrazione fra il modello 231 e le Anti-Corruption Global Policy (es. FCPA/UKBA) oltre alla possibilità in base al profilo di rischio delle <<Third parties>> di chiedere loro anche la certificazione UNI 37001 (ES. Paesi a maggior rischio ) in modo coordinato con le eventuali indicazioni della Capogruppo << Global Policy>>.
-    Rafforzamento dei controlli di terzo livello e/o dell’Odv che in questo modo potrà maggiormente concentrarsi su altre aree a rischio 231 meno presidiate( es. reati di riciclaggio e/o autoriciclaggio, criminalità organizzata ecc.) , facendo leva sui flussi informativi.
I benefici “legali”
-    Possibilità di sfruttare la certificazione del Sistema UNI ISO 37001 come rafforzamento qualora ci fosse necessità di esibire sia il MOG 231 in giudizio per l’esonero della responsabilità amministrativa ex D.Lgs 231/01 sia il PTPC per le responsabilità previste dalla legge 19/12 8anche se non si può parlare di una vera e propria “legal defense”).
I benefici “economici”
-    Possibilità di sfruttare l’adozione dei Sistemi di Gestione UNI ISO 37001 come requisito premiale per aver il rating di legalità ai sensi dell? AGCM e/o del rating d’impresa ai sensi dell’ANAC in caso di partecipazione a gare pubbliche.
-    Possibilità di essere agevolate in termini di brand reputation e in particolare per i sistemi di qualifica di clienti internazionali che non conoscono  il MOG 231 ma riconoscono e danno valore al Sistema ISO 37001 (Integrato con anti-corruption policy global.
 Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
4
Giu

Superbonus, proposto tetto di spesa di 130mila euro per la messa in sicurezza antisismica

04/06/2020 – Elevare il tetto di spesa del sismabonus potenziato da 96mila a 130mila euro ed estendere il superbonus a tutte le seconde case, o almeno a quelle presenti nei piccoli comuni e nei centri storici. Sono le proposte di emendamento che il Movimento 5 Stelle intende presentare al Decreto Rilancio, alla Camera per la conversione in legge.   Modifiche che, spiega il M5S dal suo blog, se non dovessero passare, saranno ripresentate nella prossima Legge di Bilancio.   Sismabonus e bonus ristrutturazione, tetto di spesa di 130mila euro Una delle proposte riguarda l’aumento, da 96mila a 130mila euro del tetto di spesa previsto per il sismabonus e per il bonus ristrutturazioni, a condizione che gli interventi determinino il passaggio a due classi di rischio sismico inferiori.   Il M5S propone lo stesso aumento per il sismabonus potenziato nelle aree terremotate dell’Italia Centrale, Molise, Sicilia, Campania ed Emilia Romagna. In questo caso, sembra..
Continua a leggere su Edilportale.com

4
Giu

Piscine e minipiscine da esterni per godersi le pause di relax

04/06/2020 – Quali autorizzazione sono necessarie per l’installazione di una piscina, nel proprio giardino, sul terrazzo o nel condominio, e come sapersi orientare tra i diversi modelli esistenti?   Nel focus di oggi ci concentreremo sulle autorizzazioni da richiedere per la realizzazione di una piscina e sugli aspetti fondamentali da conoscere per l’installazione.   Installazione piscina: quali permessi richiedere Generalmente la realizzazione di una piscina, comportando interventi edili invasivi e d’impatto significativo, richiede il Permesso di Costruire; anche se interrata, infatti, crea nuova volumetria e l’intervento si qualifica come nuova costruzione.   La richiesta va presentata insieme ai documenti di proprietà, gli elaborati progettuali e l’autocertificazione circa la conformità del progetto alle norme igienico sanitarie. Se si intende realizzare la piscina una zona vincolata, è inoltre necessaria..
Continua a leggere su Edilportale.com

4
Giu

Condominio, via alle assemblee in presenza

04/06/2020 – Riprendono le riunioni condominiali in presenza, che dovranno rispettare tutte le regole sul distanziamento per prevenire il rischio di contagio. Il chiarimento è arrivato con le Faq della presidenza del Consiglio dei Ministri sulla Fase 2.   Resta aperto qualche margine di dubbio sulle responsabilità dell’amministratore, che potrebbe essere chiamato a rispondere delle misure di sicurezza adottate, ma anche sulla validità delle assemblee svolte online.   Cero è che questo nuovo via libera potrebbe finalmente rimettere in moto la macchina dei lavori di riqualificazione energetica, ristrutturazione e messa in sicurezza degli edifici.   Coronavirus, l’emergenza e assemblee condominiali Nella fase dell’emergenza sono stati vietati tutti gli assembramenti in luoghi pubblici e privati e, di conseguenza, sono state sospese le amministrazioni di condominio in presenza, ma consentite solo quelle online da remoto...
Continua a leggere su Edilportale.com

4
Giu

Professionisti, persi oltre 13mila euro in 12 anni

04/06/2020 – I liberi professionisti sono una delle categorie maggiormente colpite dalla crisi, che si è abbattuta sul sistema economico dal 2008 e ora è aggravata dagli effetti dell’emergenza Coronavirus. Nonostante ciò, le associazioni rappresentative del mondo delle professioni lamentano una scarsa attenzione da parte della politica. Questo il quadro tracciato dalle rilevazioni della Fondazione Nazionale dei Commercialisti e dalle accuse lanciate da Rete delle Professioni Tecniche (RPT) e il Comitato unitario per le professioni (CUP).   Professionisti e crisi: per i tecnici calo di produttività del 20% L’Osservatorio del Consiglio e della Fondazione Nazionale dei Commercialisti ha tracciato un quadro della crisi che, a partire dal 2008, ha colpito molto duramente i liberi professionisti, con una perdita di oltre 13mila euro per occupato. A detta dell’Osservatorio, l’offerta di..
Continua a leggere su Edilportale.com