1 12 Giugno 2020 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for giugno 12th, 2020

12
Giu

Cos’è il GDPR 2016/679 e perché è necessario?

Il Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR, General Data Protection Regulation, regolamento UE 2016/679) è volto a unificare e migliorare i regolamenti sulla protezione dei dati delle persone fisiche e cioè di tutti i cittadini dell'UE.
Il GDPR 2016/679 sostituisce la direttiva 95/46/EC sulla protezione dei dati. Secondo il sito web ufficiale del GDPR EU, il regolamento è stato:
[...] concepito per armonizzare le leggi sulla riservatezza dei dati in tutta Europa, per proteggere ed assistere la riservatezza dei dati dei cittadini UE e per cambiare il modo in cui le organizzazioni del nostro continente gestiscono la riservatezza dei dati”.
Essendo mirato a migliorare una direttiva del 1995, esso mantiene gli stessi principi chiave in materia di protezione dei dati. L'utilizzo di dati ha fatto molta strada negli ultimi 20 anni, pertanto questo Regolamento presenta un maggiore livello di complessità, in quanto riguarda anche settori considerati di scarso interesse nel 1995.
Per conformarsi alla privacy secondo il GDPR 2016/679, le Organizzazioni dovranno migliorare la gestione di persone e processi, monitorando il loro utilizzo dei dati.
Le nuove tecnologie e il mercato globale hanno stravolto le modalità in cui la maggior parte delle aziende lavorano.
Sono molte le organizzazioni che trattano dati personali degli utenti.
Le informazioni personali  potrebbero essere sfruttate in modi potenzialmente dannose per gli utenti, e sono sempre di più gli attacchi informatici, che ha interessato le grandi Aziende e non solo le piccole aziende.
Per dati  personali si intendono qualsiasi informazione usata per identificare il soggetto interessato: cognomne, codice  fiscale, nome, indirizzo e-mail, post sui social media, informazioni sanitarie, luogo di residenza, coordinate bancarie, indirizzo IP, cookie, etc.
Il GDPR 2016/679 si applica a tutti i responsabili e i titolari del trattamento dei dati, che gestiscono i dati personali di cittadini europei.
Per titolare del trattamento dei dati si intende “la persona fisica o giuridica, l'ente pubblico, l'agenzia o qualsiasi altro soggetto che, individualmente o congiuntamente ad altri, stabilisce le finalità e gli strumenti del trattamento di dati personali”, mentre il responsabile del trattamento dei dati “gestisce il trattamento di dati personali per conto del titolare".
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
12
Giu

Superbonus 110%, partita aperta su sconto in fattura e cessione del credito

12/06/2020 – Il superbonus 110%, in arrivo con il Decreto Rilancio, metterà in moto i lavori dopo il periodo di fermo forzato causato dall’emergenza Coronavirus. Questo è l’obiettivo della misura, che però deve vincere due scogli: la liquidità delle famiglie e delle imprese, ma anche i potenziali intoppi che si annidano nei meccanismi di cessione del credito e sconto in fattura.   Per questi motivi, le forze politiche hanno segnalato una serie di emendamenti al ddl di conversione del DL Rilancio. Le proposte sono all’esame della Commissione Bilancio della Camera.   Sconto in fattura e cessione del credito nel Decreto Rilancio In base al Decreto Rilancio, il contribuente che realizza i lavori, invece di usufruire della detrazione fiscale, può optare per lo sconto in fattura o la cessione del credito. Nel primo caso, il fornitore anticipa l’importo dei lavori, ma poi recupera il 110% sotto forma di credito di..
Continua a leggere su Edilportale.com

12
Giu

Contributo a fondo perduto per imprese e partite Iva, ecco come ottenerlo

12/06/2020 – Definite le regole per richiedere il contributo a fondo perduto, introdotto dal Decreto Rilancio e destinato a imprese e partite Iva. I professionisti ordinistici, iscritti alle Casse di previdenza private, al momento sono esclusi dall'agevolazione, ma una serie di emendamenti, segnalati in Commissione Bilancio della Camera, potrebbe includerli tra i beneficiari. Le regole sulle modalità con cui ottenere il contributo sono state definite con il provvedimento 10 giugno 2020 dell’Agenzia delle Entrate, attuativo del DL 34/2020.    Contributo a fondo perduto, i beneficiari Possono ottenere il contributo a fondo perduto le imprese, le partite Iva e i titolari di reddito agrario, in attività alla data di presentazione dell’istanza per l’ottenimento del contributo, che rispettino due requisiti: - aver conseguito nel 2019 ricavi o compensi fino a 5 milioni di euro; - aver conseguito, ad aprile 2020, un ammontare di fatturato..
Continua a leggere su Edilportale.com

12
Giu

Pavimento nuovo sul vecchio? Ecco quando si può sovrapporre

12/06/2020 - Durante una ristrutturazione cambiare il pavimento è una scelta molto comune, dettata sia da motivi estetici - difficilmente in una casa da mettere a nuovo si mantiene un pavimento datato, tranne se la vetustà non sia sinonimo di pregio e bellezza - ma anche da motivi pratici e funzionali come la demolizione dei muri e una nuova distribuzione degli spazi e il rifacimento degli impianti. Pavimento ex novo o in sovrapposizione? Questo è il dilemma! Si presuppone che un pavimento in sovrapposizione determini minori costi e minori tempi di lavorazione. È sempre possibile sovrapporre? Non sempre, solo la coesistenza di determinate condizioni permette di intraprendere questa strada. Pavimenti in ceramica, legno, laminato, PVC, resina o vinile, possono essere tutti posati in sovrapposizione, ognuno con un metodo di posa differente che vedremo in seguito, ma hanno in comune un’operazione preliminare alla sovrapposizione: la verifica del supporto,..
Continua a leggere su Edilportale.com

12
Giu

Dalla cattura della CO2 nuovi materiali per edilizia e strade

12/06/2020 - Utilizzare gli scarti dell’industria siderurgica e del cemento per ‘immagazzinare’ anidride carbonica e, contemporaneamente, produrre materiali di qualità e a basso costo da impiegare in edilizia e nella cantieristica stradale. È questa una delle nuove frontiere della ricerca ENEA nel campo della separazione, riutilizzo e confinamento della CO2 (CCUS - carbon capture, utilization and storage), che sarà testata nell’impianto pilota ZECOMIX presso il Centro Ricerche ENEA Casaccia (Roma). Anche grazie a queste attività ZECOMIX è stato inserito come infrastruttura di ricerca nel progetto europeo ECCSELERATE, finanziato con circa 3,5 milioni nell’ambito del programma Horizon2020. Oltre a ENEA, gli altri partner italiani del progetto sono Sotacarbo, Università di Bologna - Dipartimento di Ingegneria civile, chimica, ambientale e dei Materiali - e Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale..
Continua a leggere su Edilportale.com

12
Giu

Riqualificazione in BIM, in Lombardia un nuovo bando del Demanio

12/06/2020 – L’Agenzia del Demanio ha pubblicato un nuovo bando in Bim per la riqualificazione dell’ex caserma Papa a Brescia che sarà trasformata in un nuovo Polo logistico dove concentrale le attività amministrative di diversi uffici pubblici.   Riqualificazione in Bim: il bando per l’ex caserma Papa L’appalto ha per oggetto i servizi di progettazione definitiva ed esecutiva, con restituzione in modalità BIM, direzione dei lavori e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione per gli interventi di rifunzionalizzazione dell’edificio.   I lavori da eseguire mirano alla riconversione funzionale del comparto edilizio in servizi istituzionali, previa bonifica/gestione dei riporti storici del sottosuolo dell’intera area. L’immobile, edificato negli anni 30, si sviluppa per circa 40 mila mq; considerante le ampie dimensioni del bene, l’ex caserma, una volta ultimati i lavori, ospiterà..
Continua a leggere su Edilportale.com