1 15 Giugno 2020 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for giugno 15th, 2020

15
Giu

In arrivo il nuovo TU Edilizia: meno titoli abilitativi, fascicolo del fabbricato e classe di rischio

15/06/2020 - Ridurre il numero dei titoli abilitativi; favorire le demolizioni e ricostruzioni; eliminare la procedura dell’autorizzazione sismica preventiva; istituire il fascicolo del fabbricato; istituire la certificazione di sostenibilità degli immobili.   Sono alcune delle novità in arrivo con la revisione del Testo Unico dell’Edilizia (DPR 380/2001) che l’apposito tavolo tecnico istituito presso il Consiglio Superiore dei lavori pubblici, sta per completare. Si prevede che il testo sia ultimato entro luglio.   Questo importante e atteso aggiornamento arriva dal Ministero delle Infrastrutture, in risposta ad una interrogazione della deputata Chiara Braga che chiedeva appunto notizie dello stato di avanzamento dei lavori di modifica del TU Edilizia, con particolare riferimento alle misure per favorire la rigenerazione e la riqualificazione dei centri urbani.   Il Ministero ha risposto che il tavolo tecnico ha predisposto una bozza..
Continua a leggere su Edilportale.com

15
Giu

Cartongesso, un materiale multitasking

15/06/2020 - Il cartongesso è un materiale molto noto nell’edilizia a motivo della sua versatilità. Quando si ristruttura casa, l’impiego del cartongesso, sia per elementi decorativi o funzionali, è quasi un must. Il cartongesso, così come suggerisce il nome, è un materiale edilizio che prevede l’utilizzo di gesso racchiuso tra due lame o fogli di cartone. Questi ultimi fungono da armatura e conferiscono al materiale una buona resistenza.Esso è prodotto sottoforma di lastre. Esistono diverse tipologie di lastre i cui spessori dipendono dall’impiego del prodotto, ma quello più diffuso è il 13 mm. La facilità di lavorazione, lo rende un prodotto particolarmente amato dagli architetti e dagli interior designer perché permette loro di esprimere la propria creatività progettuale, creando degli elementi architettonici di notevole pregio decorativo. L’uso per antonomasia..
Continua a leggere su Edilportale.com

15
Giu

Bonus facciate, chi decide se l’edificio ha diritto alla detrazione?

15/06/2020 – La detrazione fiscale del 90% per il ripristino o il restauro delle facciate spetta agli edifici situati nelle zone A o B o ad esse assimilate. Ma chi deve attestare la classificazione della zona per decidere se l’intervento può ottenere il bonus facciate? Spetta all’ente pubblico o l’attestazione può essere redatta anche da un libero professionista iscritto all’Albo?   Questo dubbio è stato sciolto dall’Agenzia delle Entrate con la risposta 182/2020.   Bonus facciate nelle zone A e B La normativa sul bonus facciate prevede che possono accedere alla detrazione 90% gli  edifici esistenti, o parti di essi, di qualsiasi categoria catastale, compresi quelli strumentali, che sorgono nelle zone classificate dagli strumenti urbanistici come A o B ai sensi del DM 1444/1968.   Le zone A sono le parti del territorio interessate da agglomerati urbani che rivestono carattere storico, artistico o di particolare..
Continua a leggere su Edilportale.com

15
Giu

Pagamenti con POS, dal 1° luglio credito d’imposta del 30%

15/06/2020 – Tra due settimane i professionisti potranno ottenere un credito d’imposta del 30% delle commissioni addebitate per le transazioni effettuate mediante carte di credito, di debito o prepagate e altri pagamenti elettronici tracciabili.   Il 1° luglio, infatti, entra in vigore la norma del Decreto Fiscale che incentiva l’uso di pagamenti digitali e premia i professionisti e gli esercenti che ne fanno uso.   Pagamenti con POS, come usufruire del credito di imposta del 30% Per avere diritto al bonus, bisognerà dimostrare di aver registrato, nell’anno d’imposta precedente, ricavi o compensi fino a 400mila euro. Tale limite vale sia per i professionisti singoli che per gli studi professionali.     Il bonus sarà utilizzabile esclusivamente in compensazione, a decorrere dal mese successivo a quello di sostenimento della spesa.   Con Provvedimento del 29 aprile 2020, l’Agenzia delle..
Continua a leggere su Edilportale.com

15
Giu

Debiti delle Pubbliche Amministrazioni, a breve i pagamenti

15/06/2020 - Le imprese che vantano crediti nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni potranno presto vedersi accreditare le somme che gli spettano.   Da oggi 15 giugno e fino al 7 luglio, gli Enti Locali, le Regioni e le Province autonome potranno richiedere a Cassa Depositi e Prestiti (CDP) l’anticipazione di liquidità straordinaria a valere su risorse statali che consentirà di accelerare il pagamento dei debiti commerciali e sanitari scaduti al 31 dicembre 2019.   Sul piatto ci sono 12 miliardi di euro con i quali gli enti territoriali pagheranno i loro debiti a imprese e altri creditori: - 8 miliardi saranno destinati al pagamento di debiti commerciali degli Enti locali, delle Regioni e delle Province Autonome; - 4 miliardi serviranno per i debiti degli enti del Servizio Sanitario Nazionale.    L’anticipazione di liquidità straordinaria è gestita da CDP a valere sui fondi stanziati dal Decreto Rilancio e consentirà..
Continua a leggere su Edilportale.com