1 1 Luglio 2020 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for luglio 1st, 2020

1
Lug

DVR? Per il tuo Documento di Valutazione dei Rischi sei hai sede in Veneto chiama MODI SRL

E' il DATORE DI LAVORO il titolare del rapporto di lavoro. È suo compito e responsabilità gestire il sistema di sicurezza, ed ha a suo carico degli obblighi non delegabili :
1. effettuare la valutazione di tutti i rischi con la conseguente redazione del documento DVR;
2. designare l’RSPP (responsabile sicurezza prevenzione e protezione);
Inoltre il datore di lavoro deve nominare il medico competente ed i lavoratori addetti alla lotto antincendio, al primo soccorso e alle emergenze.
La valutazione dei rischi è finalizzata ad individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione e ad elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza. 
 
MODI SRL  ha consulenti esperti che assumono anche l'incarico di RSPP in esterno in aziende di tutti i macrosettori ATECO.
Per le recensioni sui nostri servizi vedi cosa scrivono di noi i nostri Clienti e alla pagina DICONO DI NOI.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
1
Lug

POS negli studi, in vigore il credito d’imposta del 30%

01/07/2020 – Da oggi entra in vigore la norma del Decreto Fiscale che concede un credito d’imposta del 30% delle commissioni addebitate per le transazioni effettuate mediante carte di credito, di debito o prepagate e altri pagamenti elettronici tracciabili.   Inoltre, il provvedimento stabilisce anche che da oggi, 1° luglio 2020, il valore soglia oltre il quale si applica il divieto al trasferimento di denaro liquido fra soggetti diversi venga ridotto, dagli attuali 3mila euro, a 2mila euro.   Pagamenti con Pos: il bonus per scoraggiare l’uso del contante Professionisti, singoli o in studi professionali, potranno ottenere un credito d’imposta nella misura del 30% delle commissioni applicate dai prestatori di servizi di pagamento e regolate con carte di credito, debito o prepagate ovvero mediante altri strumenti di pagamento elettronici tracciabili.   L’accesso all’incentivo fiscale è riservato ai soli..
Continua a leggere su Edilportale.com

1
Lug

Massetto autolivellante, la soluzione per spessori ridotti

01/07/2020 - La fase progettuale è quella in cui il committente, con l’aiuto tecnico - professionale del progettista, inizia a dare forma concreta a quella che inizialmente era solo un’immagine astratta della sua futura casa. A differenza di una nuova costruzione, nell’ambito di una ristrutturazione, la libertà progettuale potrebbe essere maggiormente limitata, perché si va ad operare su un contesto già esistente. Per esempio, un committente desidera dotare la sua abitazione di un impianto di riscaldamento e/o raffrescamento a pavimento,  intervento che prevede che prevede la demolizione dell’esistente massetto e la ricostruzione con tipologia radiante. Per realizzare un massetto radiante sono necessari notevoli spessori. Cosa accade nel caso in cui ci siano problemi di quota disponibile? Se gli spessori non sono sufficienti si dovrà rinunciare all’idea di avere un impianto di riscaldamento/raffrescamento..
Continua a leggere su Edilportale.com

1
Lug

Edilizia scolastica, ecco il bando da 330 milioni per interventi ‘leggeri’

01/07/2020 – Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato il bando da 330 milioni di euro per l'edilizia scolastica 'leggera' in vista della ripresa di settembre.   La finalità del bando è realizzare piccoli interventi di adattamento e di adeguamento degli spazi, degli ambienti scolastici e delle aule didattiche degli edifici pubblici adibiti ad uso didattico.   Edilizia scolastica leggere: cosa prevede il bando La procedura si rivolge agli enti locali, con competenza sugli edifici scolastici censiti nell’Anagrafe nazionale dell’edilizia scolastica, che si sono accreditati sulla Piattaforma predisposta dal Ministero dell'Istruzione.  Per accelerare le procedure amministrative che servono per accedere ai finanziamenti, infatti, già dall'inizio di mese e fino allo scorso 24 giugno, gli Enti Locali si sono potuti accreditare sulla piattaforma amministrativa per ottenere le credenziali per..
Continua a leggere su Edilportale.com