1 5 Agosto 2020 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for agosto 5th, 2020

5
Ago

SGSL, PULIZIA, DISINFEZIONE E SANIFICAZIONE, Linee guida



Portale Consulenti : News
News sicurezza ambiente qualità E-learning HSE, Banca dati Newsletter 24 del 5 Agosto 2020, SGSL, PULIZIA, DISINFEZIONE E SANIFICAZIONE, Linee guida. In caso di difficoltà nel recupero credenziali, non esiti a inviare una mail a mail@portaleconsulenti.it. Ricordiamo che l'accesso al Portale è Gratuito per l'utilizzo dell'intera Banca Dati.

E-learning_4.pngLinee guida ripresa attività scuola 0-6 anni
Sono state pubblicate dal Miur le linee guida per la scuola 0-6 anni approvate dalla Conferenza Unif ...
E-learning_4.pngPROGETTAZIONE DELLA MISURA ESODO
Focus sulla misura S.4 del Codice di prevenzione incendi
E-learning_4.pngutilizzo professionale dell’ozono anche in riferimento a COVID-19
Gruppo di lavoro ISS-INAIL
E-learning_4.pngSGSL SICUREZZA DEI LAVORATORI PER LE AZIENDE DEI SERVIZI IDRICI AMBIENTALI, ENERGETICI E FUNERARI
Linee di indirizzo sgsl-u
E-learning_4.pngPULIZIA, DISINFEZIONE E SANIFICAZIONE NELLE STRUTTURE SCOLASTICHE
Istruzioni per l’uso INAIL 2020
E-learning_4.pngprevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19
Provincia Trento, Ordinanza 31 luglio 2020
E-learning_4.pngProvvedimenti-Sospensione-Gennaio-Maggio 2020
Ispettorato nazionale del lavoro
E-learning_4.pngSUPERBONUS 110%
Guida Agenzia Entrate
E-learning_4.pngBandi, Quaderni Tecnici, Agenti Fisici, Efficienza energetica
sicurezza ambiente qualità E-learning HSE, Banca dati
collaborare con il PortaleConsulentiScopri di più
Siamo alla ricerca di writer editor che vogliono collaborare con il PortaleConsulenti
Portale ConsulentiCliccando sul link del gruppo potrai ricevere le notifiche direttamente da Linkedin ed essere aggiornato costantemente sulle novità in ambito HSE sicurezza ambiente qualità E-learning

5
Ago

Linee guida ripresa attività scuola 0-6 anni


Sono state pubblicate dal Miur le linee guida per la scuola 0-6 anni approvate dalla Conferenza Unificata Stato Regioni il 31 luglio 2020.

Linee guida ripresa attività scuola 0-6 anni

Sono state pubblicate dal Miur le linee guida per la scuola 0-6 anni approvate dalla Conferenza Unificata Stato Regioni il 31 luglio 2020.Documento di indirizzo e orientamento per la ripresa delle attività in presenza dei servizi educativi e delle scuole dell’infanzia. Il testo riporta indicazioni organizzative per la ripresa e lo svolgimento in sicurezza delle attività scolastiche per la fascia d’età 0-6 anni.

Derivante dal confronto e da lavoro coordinato che ha coinvolto Ministero dell’Istruzione, Ministeri competenti,  Regioni, Anci, quindi scuole paritarie, gestori, associazioni e sindacati, va ad affiancare il Documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative in tutte le Istituzioni del Sistema nazionale di Istruzione per l’anno scolastico 2020/2021 del 26 giugno 2020.


Il testo, come spiegato dal ministero dell’Istruzione nei giorni scorsi, fornisce indicazioni organizzative specifiche per la fascia 0-6 affinché si possa garantire la ripresa e lo svolgimento in sicurezza dei servizi educativi e delle scuole dell’infanzia in presenza, assicurando sia i consueti tempi di erogazione, sia l’accesso allo stesso numero di bambini accolto secondo le normali capienze.

Particolare attenzione viene data al benessere delle bambine e dei bambini: ci saranno gruppi/sezioni stabili organizzati in modo da essere identificabili, con l’individuazione per ciascun gruppo del personale educatore, docente e collaboratore, con lo scopo prioritario di semplificare l’adozione delle misure di contenimento conseguenti a eventuali casi di contagio e limitarne l’impatto sull’intera comunità scolastica.

L’organizzazione degli spazi prevede aree strutturate, nel rispetto delle esigenze della fascia di età, anche attraverso una diversa disposizione degli arredi, affinché si possano realizzare le esperienze quotidianamente proposte, nel rispetto del principio di non intersezione tra gruppi diversi, utilizzando materiale ludico-didattico, oggetti e giocattoli assegnati in maniera esclusiva a specifici gruppi/sezioni. In particolare, dovrà essere valorizzato l’uso degli spazi esterni e di tutti gli spazi disponibili che potranno essere “riconvertiti” per accogliere stabilmente gruppi di relazione e gioco.

Per garantire la ripresa e lo svolgimento in sicurezza dei servizi educativi e delle scuole dell’infanzia in presenza, laddove necessario, i sottoscrittori del documento, ciascuno secondo le proprie competenze in materia di Sistema integrato 0-6, si impegnano a verificare la possibilità di individuare ulteriori figure professionali, di prevedere eventuali deroghe per le sostituzioni e di assegnare dotazioni organiche aggiuntive nei limiti delle risorse disponibili. Per quanto riguarda le scuole dell’infanzia statali il Ministero si sta già adoperando per un incremento dell’organico.

Dpi per tutto il personale. Mascherine non obbligatorie per i bambini.Linee guida ripresa attività scuola 0-6 anni


5
Ago

Superbonus 110%: firmato il Decreto Asseverazioni

05/08/2020 - È stato pubblicato sul sito web del Ministero dello Sviluppo economico il decreto ministeriale, firmato dal Ministro Stefano Patuanelli il 3 agosto scorso, che definisce le modalità di trasmissione agli organi competenti, tra cui Enea, dell’asseverazione per gli interventi di efficientamento energetico degli edifici che godono del superbonus 110%.   Si tratta del DM Asseverazioni, corredato degli Allegati 1 e 2 contenenti i modelli per redigere le asseverazioni.   “Con questo provvedimento - si legge nella nota del Ministero - viene pubblicata la modulistica che definisce le modalità di trasmissione dell’asseverazione, mentre diventa operativa anche la procedura inerente le verifiche e gli accertamenti delle attestazioni e certificazioni infedeli.   L’asseverazione potrà avere ad oggetto gli interventi conclusi o in uno stato di avanzamento delle opere per la loro realizzazione, nella misura minima del..
Continua a leggere su Edilportale.com

5
Ago

Sconto in fattura e cessione del credito, per quali lavori sono consentiti?

05/08/2020 – Mentre si attende il provvedimento che definirà le modalità con cui chiedere lo sconto immediato in fattura o scegliere la cessione del credito corrispondente ai bonus casa, l’Agenzia delle Entrate spiega quando è possibile esercitare questa opzione. Il Decreto Rilancio (Legge 77/2020) ha previsto lo sconto immediato in fattura e la cessione del credito non solo per gli interventi agevolati con il Superbonus 110%, ma anche per quelli rientranti nell'ecobonus tradizionale, nel bonus ristrutturazioni e nel bonus facciate.   Sconto in fattura e cessione credito, gli interventi ammessi  È possibile optare per lo sconto in fattura e la cessione del credito per gli interventi agevolati con il Superbonus 110%: - interventi di isolamento termico in condominio o sulle case singole; - sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti in condominio o nelle case singole; - adozione di misure..
Continua a leggere su Edilportale.com

5
Ago

Massetto, come riconoscere gli errori di esecuzione

05/08/2020 - La mancanza di compattezza e di un aspetto piano e liscio, la presenza di fessurazioni vistose o piccole e diffuse, e di parti che si distaccano dal sottofondo sono i campanelli di allarme che permettono, anche solo guardando, di capire che il massetto non è stato realizzato del tutto correttamente o come si dice in “edilizia” a regola d’arte. Tali "difetti" nel massetto devono essere eliminati e/o corretti. Continuare con la posa del pavimento, è una scelta audace, soprattutto se il pavimento verrà incollato, perchè tutti i problemi rilevati in precedenza nel massetto di supporto si ripercuoteranno sulla finitura del pavimento, con danni talvolta irreversibili. Ma come si capisce se un massetto è stato realizzato correttamente? Di seguito una breve descrizione degli errori più comuni nella realizzazione del massetto. Massetto con bleeding o spolvero “Il bleeding è un aspetto..
Continua a leggere su Edilportale.com

5
Ago

Prevenzione rischio sismico, in Umbria indagini di microzonazione sismica

05/08/2020 - Al fine di individuare le aree più soggette a fenomeni di amplificazione sismica nel caso di terremoti, la Giunta regionale umbra metterà a disposizione di 47 comuni* un finanziamento da 1.219.000 euro da erogare attraverso un apposito bando di manifestazione di interesse.   “Con questa operazione - ha affermato l’assessore regionale Enrico Melasecche, promotore dell’iniziativa - tutti i comuni umbri disporranno di microzonazioni sismiche di estremo dettaglio per i capoluoghi e per le principali località, mentre già tutti i comuni dispongono di analisi territoriali sul rischio sismico, messe a disposizione dalla Sezione geologica regionale, per l’utilizzo ai fini urbanistici e di protezione civile”.    “In Umbria - fa sapere Andrea Motti, responsabile delle microzonazioni sismiche e della geologia della Regione Umbria, da poco nominato vicepresidente del Comitato Stato-Regioni che coordina..
Continua a leggere su Edilportale.com

5
Ago

Split payment, la filiera delle costruzioni teme effetti devastanti dalla proroga

05/08/2020 – La proroga triennale dello Split Payment, autorizzata dall’Unione Europea su richiesta del Governo italiano, potrebbe avere effetti devastanti. A sostenerlo sono le associazioni datoriali della filiera delle costruzioni (Ance, Alleanza delle Cooperative Produzione e Lavoro, Anaepa Confartigianato, Cna costruzioni, Casartigiani, Claai e Confapi Aniem) che hanno inviato una lettera di protesta al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e al Ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri.   Split Payment, la proroga Secondo il meccanismo dello Split Payment, chi emette una fattura nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni non incassa l’Iva, perché questa viene versata direttamente all’Erario per evitare dimenticanze o fenomeni di evasione fiscale. Si tratta di una deroga al regime ordinario dell’Iva, che deve essere autorizzata dall’Unione Europea.   Il termine per l’utilizzo dello Split Payment sarebbe..
Continua a leggere su Edilportale.com