1 26 Agosto 2020 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for agosto 26th, 2020

26
Ago

Corsi di aggiornamento per RLS a Ottobre 2020 a Mestre, Marcon, Marghera, Treviso e Spinea Venezia presso MODI.

Qualora non si proceda alle elezioni del RLS previste dal D.Lgs. 81/08 le funzioni di rappresentante dei lavoratori per la sicurezza sono esercitate dai rappresentanti territoriali o di comparto, salvo diverse intese tra le associazioni sindacali dei lavoratori e dei datori di lavoro comparativamente più rappresentative sul piano nazionale.
L’obbligo di aggiornamento annuale RLS scatta per tutte quelle aziende che contano più di 15 (quindici) lavoratori ed in particolare è così suddiviso:
•     aziende sotto i quindici lavoratori: nessun obbligo di aggiornamento esplicito.
•     aziende tra i 15 ed i 50 lavoratori: obbligo di aggiornamento annuale per almeno 4 ore di           formazione;
•     aziende con oltre 50 lavoratori: obbligo di aggiornamento annuale per almeno 8 ore di   formazione.
Il numero minimo dei rappresentanti dei lavoratori è il seguente:
•    1 rappresentante nelle aziende ovvero unità produttive sino a 200 lavoratori;
•    2 rappresentanti nelle aziende ovvero unità produttive da 201 a 1.000 lavoratori;
•    6 rappresentanti in tutte le altre aziende o unità produttive oltre i 1.000 lavoratori.
Una volta eletto o designato, il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza deve frequentare un corso della durata minima di 32 ore secondo quanto disposto dall’art. 37 del d.lgs. 81/2008, e il suo nominativo deve essere comunicato all’INAIL.
Le date dei corsi di seguito elencati sono stati organizzati presso la sede di MODI SRL a Mestre.
L'indirizzo dell'aula è Via Volturno 4/e (fermata tram/bus Volturno e parcheggi gratis nelle vicinanze).
Aggiornamento RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza) 
durata 8 ore € 149,00 + IVA
 
lunedì 5, giovedì 8 ottobre 2020 orario 14.00/18.00
 
Aggiornamento RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza)
durata 4 ore € 79,00 + IVA
lunedì 5 ottobre 2020 orario 14.00/18.00
Alla fine del corso viene rilasciato attestato nominale di partecipazione ed idoneità.
Per visualizzare le recensioni, opinioni, commenti, impressioni sui nostri corsi e servizi cliccare alla pagina DICONO DI NOI. 
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.  
 
26
Ago

Protocollo Scuola, Digitalizzazione, radiazioni ionizzanti, Medico competente


News sicurezza ambiente qualità E-learning HSE, Banca dati Newsletter 25 del 26 Agosto 2020, Protocollo Scuola, Digitalizzazione, radiazioni ionizzanti, Medico competente. In caso di difficoltà nel recupero credenziali, non esiti a inviare una mail a mail@portaleconsulenti.it. Ricordiamo che l'accesso al Portale è Gratuito per l'utilizzo dell'intera Banca Dati.
PROTOCOLLO D’INTESA PER GARANTIRE L’AVVIO DELL’ANNO SCOLASTICOPROTOCOLLO D’INTESA PER GARANTIRE L’AVVIO DELL’ANNO SCOLASTICO
REGOLE DI SICUREZZA PER IL CONTENIMENTO DELLA DIFFUSIONE DI COVID 19
PROTOCOLLO D’INTESA PER GARANTIRE L’AVVIO DELL’ANNO SCOLASTICOEMISSIONI GAS SERRA: A CAUSA DEL COVID
CONSISTENTE RIDUZIONE NEL 2020 (7.5%)
PROTOCOLLO D’INTESA PER GARANTIRE L’AVVIO DELL’ANNO SCOLASTICOGestione di casi e focolai di SARS-CoV-2 nelle scuole
Indicazioni operative Gruppo di Lavoro ISS, Ministero della Salute, Ministero dell’Istruzione, INAIL ...
PROTOCOLLO D’INTESA PER GARANTIRE L’AVVIO DELL’ANNO SCOLASTICODigitalizzazione e salute e sicurezza sul lavoro
Un programma di ricerca EU-OSHA
PROTOCOLLO D’INTESA PER GARANTIRE L’AVVIO DELL’ANNO SCOLASTICOesposizione ad agenti biologici in settori a rischio
Pubblicazioni European Agency for Safety and Health at Work
PROTOCOLLO D’INTESA PER GARANTIRE L’AVVIO DELL’ANNO SCOLASTICOEsposizione alle radiazioni ionizzanti in vigore dal 27 agosto
DECRETO LEGISLATIVO 31 luglio 2020, n. 101
PROTOCOLLO D’INTESA PER GARANTIRE L’AVVIO DELL’ANNO SCOLASTICOSALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO
MANUALE AGGIORNATO CON LA NORMATIVA COVID-19
PROTOCOLLO D’INTESA PER GARANTIRE L’AVVIO DELL’ANNO SCOLASTICOManifestazioni fieristiche
Linee di indirizzo per la gestione della Salute e Sicurezza sul lavoro
PROTOCOLLO D’INTESA PER GARANTIRE L’AVVIO DELL’ANNO SCOLASTICOMedico competente e risultati anonimi collettivi
Le attività di sorveglianza sanitaria
PROTOCOLLO D’INTESA PER GARANTIRE L’AVVIO DELL’ANNO SCOLASTICOSGSL, PULIZIA, DISINFEZIONE E SANIFICAZIONE, Linee guida
News sicurezza ambiente qualità E-learning HSE, Banca dati 5 Agosto 2020
 Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economiaMisure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia
collaborare con il PortaleConsulentiScopri di più
Siamo alla ricerca di writer editor che vogliono collaborare con il PortaleConsulenti
Portale ConsulentiCliccando sul link del gruppo potrai ricevere le notifiche direttamente da Linkedin ed essere aggiornato costantemente sulle novità in ambito HSE sicurezza ambiente qualità E-learning

26
Ago

Bonus 1000 euro per i professionisti, domande entro metà settembre

26/08/2020 - I liberi professionisti iscritti alle casse di previdenza private hanno tempo fino a metà settembre per richiedere la mensilità di maggio del bonus introdotto per supportarli nel periodo del lockdown. Chi ha già ricevuto il bonus ad aprile non deve presentare alcuna domanda ma riceverà in automatico la tranche di maggio.   Lo prevede il Decreto Agosto (DL 104/2020) che ha anche innalzato la cifra da 600 a 1000 euro.   Bonus 1000 euro per architetti e ingegneri, come richiederlo Inarcassa, l’ente di previdenza degli architetti e degli ingegneri liberi professionisti, ha spiegato a chi non ha ricevuto il bonus a marzo e aprile, la procedura da seguire qualora intenda richiederlo per maggio.   Possono accedere all’indennità del mese di maggio tutti i professionisti che siano iscritti a Inarcassa con decorrenza anteriore o uguale alla data del 23 febbraio 2020, oppure che siano stati cancellati tra..
Continua a leggere su Edilportale.com

26
Ago

Superbonus 110%, regole e tempistiche per pagare i lavori

26/08/2020 – Per usufruire del Superbonus 110%, quando devono essere effettuati i pagamenti? L’Agenzia delle Entrate, con la circolare 24/E/2020, spiega che dipende dalla natura dei lavori, cioè se si tratta di un intervento trainante o di uno trainato.   Superbonus 110% e le spese per lavori trainanti e trainati Per ottenere il Superbonus, scrive l’Agenzia delle Entrate, le spese per gli interventi trainanti devono essere sostenute nell’arco temporale di vigenza dell’agevolazione, vale a dire dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021.   Le spese per gli interventi trainati devono soddisfare due condizioni: essere sostenute nel periodo di vigenza dell’agevolazione e nell’intervallo di tempo tra la data di inizio e la data di fine dei lavori per la realizzazione degli interventi trainanti.   Ricordiamo che gli interventi trainanti sono la realizzazione del cappotto termico, la sostituzione degli impianti di climatizzazione..
Continua a leggere su Edilportale.com

26
Ago

Fuga cementizia o epossidica?

26/08/2020 - Le fughe sono un dettaglio imprescindibile nella posa di pavimenti e rivestimenti, nonché un obbligo secondo la UNI 11493 che non ammette più la posa senza fuga. Esse svolgono un ruolo sia estetico che tecnico. Dal punto di vista estetico, la quantità di nuances in commercio è enorme: si può scegliere l’uniformità usando colori dalle tonalità molto vicine a quelle del rivestimento oppure i contrasti, enfatizzando la trama delle fughe stesse, o ancora dirigendosi verso scelte estrose, come fughe con glitter o fotoluminescenti. Dal punto di vista tecnico, le fughe svolgono diverse funzioni: - chiudono e sigillano le piastrelle dei rivestimenti tra loro; - essendo elastiche, rispetto alle piastrelle che sono rigide, resistono alle piccole dilatazioni causate dagli sbalzi termici; - evitano distacchi e/o fessurazioni del rivestimento, nel caso in cui si verificassero movimenti dovuti all’inflessione..
Continua a leggere su Edilportale.com

26
Ago

Fotovoltaico, ARERA semplifica le regole per i piccoli impianti

26/08/2020 - L’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) semplifica le regole per i piccoli e piccolissimi impianti alimentati da fonti rinnovabili (soprattutto fotovoltaici) al di sotto degli 800 watt, compresi - quindi - i cosiddetti plug & play ovvero gli impianti pronti alla connessione tramite una spina.   Con la delibera 315/2020/R/eel, ARERA ha infatti modificato il Testo Integrato Connessioni Attive (TICA), introducendo nuove modalità di connessione semplificate per gli impianti di produzione di potenza inferiore a 800 W, con l’obiettivo di evitare che le procedure attualmente vigenti - pensate per impianti di produzione di taglia decisamente maggiore - possano rappresentare una barriera all’ingresso nel mercato delle nuove tecnologie.   Tra le nuove tecnologie si inseriscono anche i cosiddetti impianti "Plug & Play", cioè quelli con potenza attiva nominale inferiore o uguale a 350 W, che..
Continua a leggere su Edilportale.com

26
Ago

Bonus ristrutturazione, cosa accade in caso di vendita dell’immobile?

26/08/2020 – Cosa accade alla rate residue della detrazione del 50% delle spese sostenute per ristrutturazione quando si vende l’immobile? Dopo la vendita è obbligatorio cederle o ci sono altre soluzioni?   A queste domande, poste da una contribuente che ha eseguito dei lavori di ristrutturazione su un immobile che dovrà vendere, ha risposto l’Agenzia delle Entrate tramite la posta di FiscoOggi.   Bonus ristrutturazioni in caso di vendita dell’immobile L’Agenzia ha ricordato che “in caso di vendita dell’unità immobiliare sulla quale sono stati realizzati gli interventi la detrazione non utilizzata in tutto o in parte è trasferita per i rimanenti periodi di imposta, salvo diverso accordo delle parti, all’acquirente persona fisica dell’unità immobiliare”.     Pertanto, non è obbligatorio cedere le rate residue dell’agevolazione; tuttavia è necessario..
Continua a leggere su Edilportale.com