1 9 Settembre 2020 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for settembre 9th, 2020

9
Set

Superbonus 110%, Enea: ‘per i requisiti da rispettare fa fede la data di inizio lavori’

09/09/2020 – Fino all’entrata in vigore del ‘Decreto Requisiti minimi’, attualmente al vaglio della Corte dei conti e non ancora pubblicato in Gazzetta Ufficiale, i requisiti da rispettare per gli interventi di efficientamento energetico agevolabili con il Superbonus 110% sono quelli definiti dal DM 26 giugno 2015. Per individuare i requisiti ai quali attenersi, dunque, fa fede la data di inizio lavori.   Questo un aspetto chiarito da Elena Allegrini dell’Enea nel corso del quarto webinar Edilportale sul Superbonus 110%, organizzato con la collaborazione di Samsung Climate Solutions, brand di Samsung, che ha permesso di comprendere meglio il funzionamento di interventi trainanti, come gli impianti di microcogenerazione, e di interventi trainati, come fotovoltaico e colonnine.     Rivedi il video dell'evento    Superbonus 110%: il rapporto tra interventi trainanti e trainati Elena Allegrini ha spiegato chiaramente..
Continua a leggere su Edilportale.com

9
Set

Incarichi di progettazione, affidamento diretto fino a 75mila euro

09/09/2020 – L’alleggerimento delle procedure di appalto sta per vedere la luce con l’approvazione definitiva del DL Semplificazioni.   Lo snellimento riguarda sia gli affidamenti dei servizi di ingegneria e architettura e degli incarichi di progettazione sia i lavori. Ad essere riviste sono tutte le fasi dell’appalto, dagli inviti all’aggiudicazione, fino all’esecuzione dei lavori.   Le misure resteranno in vigore fino al 31 dicembre 2021. In questo periodo, le semplificazioni dovrebbero incentivare l’avvio dei lavori e contribuire a risolvere la crisi causata dall’emergenza Coronavirus.   Ingegneria e architettura, affidamento diretto fino a 75mila euro Fino al 31 dicembre 2021, negli appalti di servizi e forniture, compresi i servizi di ingegneria e architettura e l’attività di progettazione, sarà consentito l’affidamento diretto fino a 75mila euro.   Oltre questo importo, e fino..
Continua a leggere su Edilportale.com

9
Set

Doccia a pavimento, per bagni total look

09/09/2020 - L’effetto scatola, ovvero la continuità materica e di colore su tutte le superfici di un ambiente è una tendenza sempre più in voga nelle ristrutturazioni. Un perfetto mimetismo dall’atmosfera essenziale ed avvolgente, che risulta esteticamente bello ma anche pratico e funzionale. Tra gli ambienti della casa, il bagno è quello in cui si opta maggiormente per questa soluzione. Una totale ed omogenea continuità delle superfici richiede tassativamente l’assenza del piatto doccia sporgente rispetto al pavimento, esso deve essere a filo pavimento, completamente personalizzabile nella forma e nella dimensione, rivestito con lo stesso materiale utilizzato per il resto del pavimento: piastrelle, mosaico, resina. Il risultato finale è molto suggestivo, ma, per un corretto funzionamento, è importante scegliere di realizzare una doccia di questa tipologia in fase di progettazione e non in corso d'opera...
Continua a leggere su Edilportale.com

9
Set

Bonus facciate, ok alla detrazione a prescindere dai materiali utilizzati

09/09/2020 – Per ottenere il bonus facciate non contano i materiali utilizzati durante l’intervento, ma solo il tipo di lavoro effettuato sull’edificio. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risposta 319/2020.   Bonus facciate, il dubbio sui materiali utilizzati Ad interpellare l’Agenzia delle Entrate è stata un’impresa operante nel settore della produzione di materiali e sistemi di decorazione per interni ed esterni. L’impresa ha chiesto se un nuovo sistema di rivestimento per pareti in esterno e facciate, da poco immesso sul mercato, potesse beneficiare del bonus facciate. A detta dell’impresa, il prodotto, destinato al recupero e al restauro delle facciate, poteva ottenere l’agevolazione.   Bonus facciate: conta l’intervento, non il materiale utilizzato L’Agenzia delle Entrate ha spiegato che è possibile fruire della detrazione: - per gli interventi di sola pulitura o..
Continua a leggere su Edilportale.com

9
Set

Costruzione non finita, no alla restituzione dell’imposta agevolata

09/09/2020 - Un contribuente che non riesce a completare una costruzione nei tempi previsti e che, per questo motivo, vuole vendere il terreno edificabile precedentemente acquistato in comproprietà al 50% con un altro acquirente, può chiedere la riliquidazione della propria quota delle imposte di registro e ipocatastali versate in misura agevolata?   L’Agenzia delle Entrate - con la Risposta 311 del 4 settembre 2020 - risponde di no, perché il beneficio fiscale previsto dalla normativa è condizionato proprio all’avvenuta edificazione.   Costruzione non finita, il caso sottoposto all’Agenzia Il contribuente ha spiegato che il fondo, registrato in data 31 luglio 2013, rientra nei “piani urbanistici particolareggiati” e che per l’acquisto ha usufruito delle aliquote agevolate: l’1% per l’imposta di registro, il 3% per quella ipotecaria e l’1% per quella catastale. L’Agenzia..
Continua a leggere su Edilportale.com