1 9 Ottobre 2020 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for ottobre 9th, 2020

9
Ott

Opere di urbanizzazione primaria, chi può progettarle?

09/10/2020 – Da una recente pronuncia del Tar Lazio, sembrava che le opere di urbanizzazione primaria fossero di esclusiva competenza degli ingegneri. Il Consiglio di Stato ha manifestato qualche dubbio.   Nell’attesa che si giunga ad una soluzione definitiva, è nato un botta e risposta, a colpi di circolari, tra il Consiglio nazionale degli Ingegneri (CNI), che ultimamente ha invitato alla moderazione dei toni e al rispetto del principio di leale collaborazione istituzionale, e il Consiglio nazionale degli Architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori (Cnappc).   Progettazione opere di urbanizzazione primaria, il caso Tutto è iniziato con una sentenza del Tar Lazio, che lo scorso luglio ha sancito l’esclusiva competenza degli ingegneri nella progettazione primaria.   La sentenza, lo ricordiamo, è arrivata al termine di un contenzioso tra il Comune, che aveva approvato il progetto, redatto da due architetti, per la costruzione..
Continua a leggere su Edilportale.com

9
Ott

Vetri per finestre, la trasparenza che si nota

09/10/2020 - Le parti che costituiscono una finestra sono il telaio, le ante, i vetri, e la ferramenta. Di queste il vetro occupa la percentuale maggiore della superficie, dal 70 al 90 % a seconda dello spessore del telaio. Questi numeri fanno ben ravvisare quanto questo componente sia importante per una finestra di qualità. Attraverso il vetro si raggiungono caratteristiche quali: l’isolamento acustico, l’isolamento termico, il controllo della luminosità, il risparmio energetico, la protezione e il controllo solare, la resistenza al vento, la protezione, la sicurezza antinfortunio e antivandalismo. Il vetro può essere normale, temperato o stratificato; sulla base della norma UNI 7697, che regola la scelta del tipo di vetro da impiegare nelle varie applicazioni in funzione delle destinazioni d’uso e dei rischi in materia di sicurezza, oggigiorno le finestre devono essere realizzate con vetri stratificati. Un vetro stratificato è composto..
Continua a leggere su Edilportale.com

9
Ott

Superbonus 110%, nelle aree terremotate tetti di spesa aumentati del 50%

09/10/2020 – Superbonus potenziato per gli immobili delle aree dell’Italia centrale colpite dagli eventi sismici. Il disegno di legge per la conversione del Decreto “Agosto” (DL 104/2020) eleva il tetto massimo delle spese ammesse alla detrazione, coordinando gli incentivi con i contributi per la ricostruzione.   Superbonus, tetti di spesa più alti Nei territori colpiti dagli eventi sismici, i limiti delle spese ammesse al Superbonus, sostenute fino al 31 dicembre 2020, aumenteranno del 50%. Resta invece invariata al 110% l’aliquota della detrazione fiscale per gli interventi di efficientamento energetico e messa in sicurezza antisismica.   Si potrà usufruire di questi incentivi in alternativa al contributo per la ricostruzione.   Il Superbonus potenziato potrà essere utilizzato per il ripristino dei fabbricati danneggiati, comprese le case diverse dalla prima abitazione. Saranno invece esclusi gli immobili destinati..
Continua a leggere su Edilportale.com

9
Ott

Bonus facciate, rientra il muretto di cinta di una villa?

09/10/2020 – I lavori sul muretto di cinta di una villetta, con relativa cancellata, possono essere agevolati con il bonus facciate?   L’Agenzia delle Entrate ha risposto a questa domanda tramite la posta di FiscoOggi.   Bonus facciate: può accedervi il muretto di una villa? L’Agenzia ha spiegato che per usufruire del bonus facciate gli interventi devono essere finalizzati al recupero o restauro della “facciata esterna” di edifici esistenti e ubicati in zona A o B o in zone a queste assimilabili in base alla normativa regionale e ai regolamenti edilizi comunali.   Tali interventi, inoltre, devono essere realizzati esclusivamente sulle “strutture opache della facciata, su balconi o su ornamenti e fregi”.   Bonus facciate: gli interventi esclusi   Di conseguenza, non costituendo interventi su strutture opache della facciata, la tinteggiatura del muretto di cinta, con relativa cancellata, non può..
Continua a leggere su Edilportale.com

9
Ott

Antincendio, l’emergenza sanitaria rallenta l’adeguamento

09/10/2020 – L’adeguamento alla normativa antincendio negli edifici abitativi va incontro ad un nuovo stop. Lo prevede il disegno di legge per la conversione del Decreto “Agosto” (DL 104/2020), che tiene conto dell’emergenza sanitaria in atto anche per le regole da seguire negli spazi destinati ad ospitare le attività scolastiche.   Antincendio, adeguamento degli edifici abitativi Gli edifici abitativi, in base alle previsioni contenute nel DM 25 gennaio 2019, avrebbero dovuto essere adeguati alle nuove norme antincendio entro il 6 maggio 2020. A causa del lockdown, causato dall’emergenza coronavirus, non è stato possibile effettuare gli adeguamenti.   Il Decreto Agosto ha quindi previsto che l’adeguamento alle norme antincendio avvenga entro sei mesi dalla fine dello stato di emergenza.   L’adeguamento non sarà immediato. Lo stato di emergenza, in scadenza al 15 ottobre 2020, è stato..
Continua a leggere su Edilportale.com