1 15 Ottobre 2020 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for ottobre 15th, 2020

15
Ott

La valutazione del rischio da radiazioni ottiche artificiali (ROA) è prevista dal Capo V del Titolo VIII del D.Lgs. 81/08


La valutazione del rischio da radiazioni ottiche artificiali (ROA) è prevista dal Capo V del Titolo VIII del D.Lgs. 81/08 (Testo Unico sulla Salute e Sicurezza sul Lavoro).

Negli ambienti di lavoro possono essere molteplici le sorgenti di radiazioni ottiche artificiali. Il rischio riguarda principalmente aziende ove si svolgono attività di saldatura e taglio di metalli, ad arco elettrico o a gas, lavorazioni meccaniche con taglio al plasma e laser, centri estetici con trattamento di epilazione laser e abbronzatura, studi medici con uso di lampade per fototerapia e apparecchiature con sorgenti IPL, forni di fusione di vetro e metalli, uso di riscaldatori radiativi a lampade, ecc.

La mancata effettuazione della valutazione del rischio da radiazioni ottiche artificiali è punita con l'arresto da tre a sei mesi o ammenda da 3071 a 7862 euro a carico del datore di lavoro.

I tecnici di MODI sono dotati delle competenze necessarie per effettuare la valutazione del rischio derivante dalle radiazioni ottiche artificiali, ai sensi del D.Lgs. 81/08.

Per verificare se è necessario approfondire la valutazione del rischio da radiazioni ottiche artificiali (ROA) è possibile compilare la check-list.

Per richiedere un preventivo per effettuare la valutazione del rischio da esposizione a radiazioni ottiche artificiali o per richiedere maggiori informazioni è possibile contattare i tecnici di MODI telefonando al numero verde 800 300333 oppure tramite e-mail a modi@modiq.it

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


 

15
Ott

In base alla UNI 37001, l’organo di Governo deve adottare una Policy anticorruzione. Cosa deve indicare?


Obiettivi strategici in materia di anticorruzione al fine generare valore per l’ente (maggiore efficienza complessiva, risparmio di risorse pubbliche, riqualificazione del personale, incremento delle capacità tecniche e conoscitive);

-    Scoping della policy e modalità di attuazione, in Italia e/o all’estero, da parte della Società controllate/partecipate;

-    Nozione di corruzione (es. attiva e/o passiva – tipica del settore pubblico);

-    Approccio integrato con altri Modelli di prevenzione esistenti (es. MOG 231, PTPC, Linee guida anticorruzione);

-    Iterazioni con il Codice Etico e/o sistema di whistleblowing.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.



15
Ott

Bando per la Digital Transformation delle PMI


Dal 15 dicembre le domande per richiedere l'agevolazione

Bando per la Digital Transformation delle PMI

dtIl Ministero dello Sviluppo economico ha pubblicato il decreto che definisce i termini e le modalità di presentazione delle domande di agevolazione per il bando “Digital Transformation” delle PMI.

Con decreto direttoriale 1 ottobre 2020 sono stati definiti, i termini e le modalità di presentazione delle domande di agevolazioni, i punteggi, le condizioni e le soglie minime di ammissibilità delle stesse domande, nonché criteri per la determinazione e la rendicontazione delle attività e dei costi ammissibili, gli oneri informativi a carico dei soggetti proponenti e gli ulteriori elementi utili a definire la corretta attuazione dell’intervento agevolativo.

Per questa misura sono stati stanziati 100 milioni di euro dal Decreto Crescita, con l'obiettivo di favorire la trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi delle micro, piccole e medie imprese, attraverso l’applicazione di tecnologie avanzate previste nell’ambito di Impresa 4.0 e di quelle relative a soluzioni tecnologiche digitali di filiera.

In particolare, si punta a sostenere la Digital Transformation nel settore manifatturiero e in quello dei servizi diretti alle imprese, nel settore turistico per le imprese impegnate nella digitalizzazione della fruizione dei beni culturali e nel settore del commercio, contribuendo così agli obiettivi di innovazione e di crescita di competitività dell’intero tessuto produttivo del Paese.
Le domande potranno essere compilate a partire dal prossimo 15 dicembre e saranno valutate e gestite da Invitalia.

Il medesimo decreto definisce altresì i criteri di valutazione dei progetti nonché, per ciascuno degli indicatori di valutazione previsti, i correlati punteggi, le condizioni e le soglie minime di ammissibilità.

Sono agevolati progetti da 50mila a 500mila euro di imprese singole o associate (fino a 10 soggetti aderenti) mediante contratti di rete o altre forme di collaborazione, con capofila un DIH (Digital Innovation Hub) o un EDI (ecosistema digitale per l’innovazione). 
I progetti devono essere diretti alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi dei proponenti mediante:
tecnologie abilitanti individuate dal Piano nazionale impresa 4.0. (advanced manufacturing solutions, addittive manufacturing, realtà aumentata, simulation, integrazione orizzontale e verticale, industrial internet, cloud, cybersecurity, big data e analytics) e/o;
tecnologie relative a soluzioni tecnologiche digitali di filiera, finalizzate:
1) all’ottimizzazione della gestione della catena di distribuzione e della gestione delle relazioni con i diversi attori;
2) al software;
3) alle piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio;
4) ad altre tecnologie, quali sistemi di e-commerce, sistemi di pagamento mobile e via internet, fintech, sistemi elettronici per lo scambio di dati (electronic data interchange-EDI), geolocalizzazione, tecnologie per l’in-store customer experience, system integration applicata all’automazione dei processi, blockchain, intelligenza artificiale, internet of things.


15
Ott

COVID-19: pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo DPCM


#lavoroagile nella PA e nel privato e prevede nuove disposizioni per alcune attività economiche

COVID-19: pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo DPCM

DPCML'11 marzo 2020 l'Organizzazione Mondiale della Sanità dichiara che "il Covid-19 può essere caratterizzato come una pandemia". 

Siamo di fronte un'epidemia che si espande rapidamente diffondendosi in più aree geografiche del mondo. 
L'OMS esorta tutti i Paesi a non arrendersi e a rafforzare le misure preventive, attivare la sorveglianza attiva, adoperarsi per individuare precocemente i casi, isolarli seguendo adeguate procedure di contenimento, prevenire l'ulteriore diffusione.

In questa sezione sono raccolte le informazioni sulle misure urgenti approvate dal Governo allo scopo di evitare il diffondersi del COVID-19 nel nostro Paese, i comportamenti da seguire per il contenimento e la gestione dell'emergenza epidemiologica e gli aggiornamenti sulle misure di sostegno economico per le famiglie, i lavoratori e le imprese, applicabili sull'intero territorio nazionale.
Il DPCM conferma le previsioni riguardanti l'incentivazione del lavoro agile nel settore pubblico e privato. Restano ferme, dunque, le precedenti disposizioni riguardanti il ricorso allo smart working.

Confermate anche le previsioni in merito alla ripresa e allo svolgimento delle attività dei servizi educativi e dell'attività didattica nelle scuole di ogni ordine e grado, oltre che nelle Università.

Restano ferme pure le previsioni stabilite per lo svolgimento delle attività commerciali al dettaglio.

Si reintroducono, invece, restrizioni per le attività dei servizi di ristorazione, consentite sino alle ore 24.00 con consumo al tavolo e sino alle 21.00 in assenza di consumo al tavolo, nonché per le feste private conseguenti alle cerimonie civili o religiose, il cui numero di partecipanti viene limitato a 30 persone.

Si segnala, da ultimo, la conferma dell'obbligo generalizzato di utilizzo sull'intero territorio nazionale di dispositivi di protezione delle vie respiratorie, con l'ulteriore raccomandazione dell'uso di tali dispositivi anche all'interno delle abitazioni private in presenza di persone non conviventi.
fonte https://www.lavoro.gov.it/

15
Ott

Ricerca Tecnico specialista in sicurezza sul lavoro


Consulenza tecnica, attraverso la redazione di DVR, di valutazioni rischi specifici

Ricerca Tecnico specialista in sicurezza sul lavoro

Consulenza tecnica, attraverso la redazione di DVR, di valutazioni rischi specificiLa società di consulenza – Aria Consulenze, cerca Tecnico specialista in sicurezza sul lavoro, con esperienza almeno TRIENNALE, da inserire nel proprio organico in funzione direzionale .

Il collaboratore dovrà occuparsi della consulenza tecnica, attraverso la redazione di DVR, di valutazioni rischi specifici (agenti fisici, chimici etc), redazione di piani di emergenza.

Lo stesso sarà anche impegnato nella erogazione di corsi di formazione a lavoratori, preposti e addetti alla gestione delle emergenze.

Completa il profilo, l'attività di gestione integrata delle commesse affidate, attraverso un software dedicato.

E-learning_1.png
Sede di lavoro: NAPOLI.
È richiesta disponibilità per brevi trasferte in tutta Italia.
Per la candidatura inviare curriculum a: info@ariaconsulenze.it

15
Ott

Superbonus 110%, i requisiti da rispettare per infissi e pannelli solari

15/10/2020 – I limiti di trasmittanza che i serramenti devono rispettare, alla luce del Decreto requisiti, sono diventanti più stringenti e ‘obbligano’ il progettista ad utilizzare delle finestre con elevate prestazioni, generalmente con vetri almeno a doppia camera.   A dirlo Paolo Rigone, Direttore Tecnico UNICMI, nel corso dell’ottavo webinar sul Superbonus 110%, organizzato da Edilportale con la collaborazione di DiBi Porte Blindate e Samsung Climate Solutions, brand di Samsung, in cui sono stati analizzati gli aspetti tecnici e funzionali legati ai pannelli solari termici e a tutti gli in interventi agevolabili con l’ecobonus.     Rivedi il video dell'evento    Ecobonus 110% per infissi, schermature solari e portoni d’ingresso   Paolo Rigone, Direttore Tecnico UNICMI ha ricordato i valori di trasmittanza termica che le superfici vetrate devono assicurare a seconda..
Continua a leggere su Edilportale.com

15
Ott

Sconto in fattura e cessione del credito, via alle comunicazioni

15/10/2020 – Il Superbonus 110% entra nel vivo. A partire da oggi 15 ottobre è possibile comunicare la scelta dell’opzione dello sconto in fattura o della cessione del credito.   Le comunicazioni devono essere inviate utilizzando le istruzioni, il modello e le specifiche tecniche diffuse dall’Agenzia delle Entrate con il provvedimento 12 ottobre 2020, che ha introdotto qualche modifica al provvedimento 8 agosto 2020, contenente i passaggi per ottenere lo sconto in fattura o la cessione del credito.   Sconto in fattura e cessione del credito, le specifiche tecniche Dopo aver definito il meccanismo per esercitare l’opzione dello sconto in fattura e della cessione del credito con il provvedimento dell’8 agosto, l’Agenzia delle Entrate ha spiegato che le specifiche tecniche per la trasmissione dei dati sarebbero state dettate successivamente. Tali specifiche tecniche, che chiudono il cerchio delle regole applicative per usufruire del..
Continua a leggere su Edilportale.com

15
Ott

Società ingegneria e architettura, Oice: ‘forte capacità di resilienza del settore’

15/10/2020 – Cala il fatturato delle società di ingegneria e architettura, ma nel complesso il settore regge. È la sintesi che emerge dalla rilevazione condotta dall’Associazione delle organizzazioni di ingegneria, di architettura e di consulenza tecnico-economica (Oice) insieme al Centro Europe Ricerche (Cer).   I dati del report, anche se condizionati dalla pandemia, mostrano degli indicatori di ripresa che, senza altri lockdown, potrebbe avvenire già nel 2021.   Società ingegneria e architettura, il settore tiene Il report mostra che i consuntivi 2019 confermano gli andamenti positivi degli ultimi anni, con incrementi dell’occupazione (+5,6%) e del fatturato (+8,4%). Nel 2019 il numero di addetti è salito a 19.065 unità. Senza la pandemia, nel 2020 gli addetti avrebbero superato le 20mila unità, ma si stima comunque un aumento fino a 19.822 unità.   La maggior parte delle imprese non ha..
Continua a leggere su Edilportale.com

15
Ott

Professionisti, dal Mise un bando senza compensi

15/10/2020 – Un altro bando a costo zero, senza compensi per i professionisti che intendono partecipare. La selezione è stata indetta dal Ministero dello Sviluppo Economico (Mise) e ha scatenato le proteste delle associazioni rappresentative dei professionisti.   Professionisti, il bando senza compensi A finire nell’occhio del ciclone è stata una call per esperti, indetta dal Mise per selezionare 21 professionisti con l’obiettivo di elaborare un “Libro Bianco per il ruolo strategico della comunicazione nei processi di trasformazione digitale”. Il team di 21 esperti che il Mise intende selezionare dovrebbe essere composto da 7 esponenti del mondo della comunicazione pubblica e istituzionale e/o delle associazioni di categoria di riferimento o del mondo del giornalismo, 7 esponenti di organismi e centri di ricerca, del mondo accademico o think-tank, 7 esponenti della comunicazione di impresa, relazioni pubbliche e digital adv.   Il..
Continua a leggere su Edilportale.com