1 21 Dicembre 2020 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for dicembre 21st, 2020

21
Dic

Bonus idrico: 1000 euro per sostituire sanitari e rubinetti

31/12/2020 - Un bonus di 1.000 euro da utilizzare entro il 31 dicembre 2021 per la sostituzione di sanitari con nuovi apparecchi a scarico ridotto e la sostituzione di rubinetteria, soffioni doccia e colonne doccia con nuovi apparecchi a limitazione di flusso d’acqua, su edifici esistenti, parti di edifici esistenti o singole unità immobiliari. È il nuovo ‘Bonus idrico’ istituito dalla Legge di Bilancio 2021.   Il buono idrico sarà riconosciuto per le spese sostenute per:   a) la fornitura e la posa in opera di vasi sanitari in ceramica con volume massimo di scarico uguale o inferiore a 6 litri e relativi sistemi di scarico, compresi le opere idrauliche e murarie collegate e lo smontaggio e la dismissione dei sistemi preesistenti;   b) la fornitura e l’installazione di rubinetti e miscelatori per bagno e cucina, compresi i dispositivi per il controllo di flusso di acqua con portata uguale o inferiore a 6 litri..
Continua a leggere su Edilportale.com

21
Dic

Superbonus 110% prorogato al 30 giugno 2022

21/12/2020 - Il Superbonus 110% sarà prorogato fino al 30 giugno 2022 e, per gli edifici che al giugno di quell’anno hanno concluso il 60% dei lavori, fino al 31 dicembre 2022. La parte di spesa sostenuta nel 2022 dovrà essere recuperata in 4 rate anziché in 5. Lo prevede l’emendamento alla Legge di Bilancio approvato ieri alla Camera.   Questa proroga - spiega Luca Sut, deputato M5S firmatario dell’emendamento - “era il massimo che si potesse ottenere in occasione di questa manovra di bilancio, ma segna già un solco nella visione di sviluppo dell’Italia”. “La proroga - continua - rappresenta un primo, vittorioso passo di una battaglia che ci vedrà in prima linea per estendere la durata del provvedimento. In questo senso, contiamo su risposte certe relative al prossimo scostamento di bilancio”.   “E siamo ottimisti: gli italiani hanno già dimostrato di apprezzare la nostra..
Continua a leggere su Edilportale.com

21
Dic

Separé, oggetti d’arredo che dividono lo spazio

21/12/2020 - A volte nasce l’esigenza di dividere lo spazio, domestico o destinato al commercio, per garantire la privacy e per schermare un ingresso, una zona studio o di lavoro. Quando questa separazione non deve essere permanente ma avere un carattere flessibile e mobile, modulare e componibile, la soluzione sono le partizioni divisorie come i paraventi o anche detti separé.   Foto: divisorio in tessuto WIND ©Offecct   Il paravento è un oggetto di arredo che, oltre a dividere e separare gli ambienti, ha la funzione di abbellire e decorare gli spazi. Le sue origini sono molte antiche: è nato in Cina con la funzione iniziale di proteggere dagli spifferi nelle case, come indicato dai due caratteri nel suo nome cinese: píng (schermo, blocco) e feng (brezza, vento). Successivamente, con la diffusione in altre parti del mondo, i separé vennero usati come schermi per vestirsi per le dame.   Foto: paravento..
Continua a leggere su Edilportale.com

21
Dic

ENEA-IEA: tornano a crescere gli impianti fotovoltaici in Italia

21/12/2020 - Nonostante la crisi dovuta al COVID-19, in Italia il fotovoltaico torna a crescere: nel primo semestre di quest’anno le nuove installazioni sono aumentate del 12% rispetto allo stesso periodo del 2019, con una previsione di nuova capacità installata in tutto il 2020 pari a circa 0,8 GW. E nel biennio 2021-2022 il fotovoltaico guiderà la crescita di tutte le energie rinnovabili anche grazie agli incentivi fiscali [1], tra cui il superbonus del 110%.   È quanto emerge dal report ‘Renewables 2020’ dell’Agenzia internazionale dell’energia (IEA), al quale ha contribuito ENEA, sia per la parte italiana che per la peer review.   In oltre 170 pagine, il Rapporto IEA offre un’analisi dettagliata e previsioni fino al 2025 dell’impatto della pandemia sulle energie rinnovabili a livello globale nei settori dell’elettricità, del calore e dei trasporti. In netto contrasto..
Continua a leggere su Edilportale.com

21
Dic

Edifici vincolati, sì al superbonus 110% anche se si realizzano solo lavori trainati

21/12/2020 - I singoli interventi ammessi all’ecobonus, come la sostituzione degli infissi, realizzati su una unità immobiliare inserita in un condominio tutelato dal Codice dei beni culturali e del paesaggio, sono ammessi alla detrazione del 110%, a patto che sia certificato il miglioramento energetico.   Lo afferma l’Agenzia delle Entrate con la Risposta 595 del 16 dicembre 2020 data ad un contribuente proprietario di due unità immobiliari facenti parte di un condominio tutelato.   L’Agenzia richiama la Circolare 24/E dell’8 agosto 2020 nella quale si chiarisce che “qualora l’edificio sia sottoposto ad almeno uno dei vincoli previsti dal Codice dei beni culturali e del paesaggio o gli interventi trainanti di efficientamento energetico siano vietati da regolamenti edilizi, urbanistici e ambientali, la detrazione del 110% si applica in ogni caso a tutti gli interventi trainati, fermo restando il rispetto della condizione..
Continua a leggere su Edilportale.com

21
Dic

Edilizia pubblica, 219 milioni di euro per progetti di rigenerazione urbana

21/12/2020 - Arriveranno finalmente nelle casse di 17 regioni italiane 219 milioni di euro destinati ai progetti di edilizia residenziale sociale.   Nella seduta di giovedì scorso, la Conferenza Unificata ha dato il via libera al decreto interministeriale, proposto dalla ministra Paola De Micheli, che prevede l’erogazione delle risorse per i progetti ammessi al finanziamento.   Con questo provvedimento la ministra De Micheli rende effettivamente disponibili risorse già stanziate da alcuni anni e sinora non utilizzate.   Si tratta di fondi previsti dalla Legge 457/1978 e assegnati alle Regioni con diverse delibere CIPE negli anni 1978, 1979, 1982, 1985, e poi nel 1994 e 1995. Con le prime delibere di fine anni ‘70, il CIPE ha definito gli indirizzi programmatici per l’utilizzo delle risorse.   Poi, nel 2017, il CIPE ha aggiornato gli indirizzi programmatici per l’utilizzo delle risorse finanziarie residue giacenti sul fondo..
Continua a leggere su Edilportale.com