1 gennaio 2021 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for gennaio, 2021

31
Gen

La formazione dei preposti è obbligatoria per legge ed è una responsabilità del datore di lavoro


La formazione sulla sicurezza dei Preposti è prevista dall’art. 37 del D.Lgs. 81/08 e specificatamente normata, per contenuti e durata dei corsi, dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/11.

Il corso viene svolto in modalità videoconferenza durante il periodo di vigenza delle misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Chi assume il ruolo di preposto deve seguire, oltre al percorso di formazione sulla sicurezza previsto per i lavoratori (“parte generale” e “parte specifica in funzione del settore ATECO dell’azienda in cui lavora), anche una “formazione dedicata” ai preposti della durata di 8 ore.

La formazione dei preposti è obbligatoriaper legge ed è a cura del datore di lavoro.  Il ruolo del preposto è generalmente ricoperto da figure quali capi-reparto, capi-squadra, capi-officina, capi-turno ecc. ovvero i soggetti che si occupano di sovrintendere e vigilare sulle operazioni di altri lavoratori.

Vale per tutti coloro che ricadono nel ruolo di preposto, con o senza investitura formale (quindi anche di fatto), in quanto in posizione di preminenza rispetto ad altri lavoratori, così da poter impartire ordini, istruzioni o direttive nel lavoro da eseguire.

Con MODI® ci sono ancora pochi giorni a disposizione, per iscrivere il personale al corso di formazione per “Preposti” della durata di 8 ore che si terrà la prossima settimana in videoconferenza con orario 14.00/18.00.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


 

30
Gen

Sono aperte le iscrizione al corso di formazione per addetti alle Piattaforme di Lavoro Mobili Elevabile della durata di 10 ore.


Il corso della durata di 10 ore si rivolge agli addetti alla conduzione di piattaforme di lavoro elevabili (PLE) con e senza stabilizzatori.

La parte del programma teorica verrà svolta in videoconferenza nella giornata del 22 febbraio c.a. dalle ore 08.300 alle ore 12.30.

Le sei ore di parte pratica 08.30-12.30 e 13.30-15.30 c/o area dedicata zone limitrofi ns. sedi.

Ai sensi della vigente legislazione sono sempre consentiti gli spostamenti per “comprovate esigenze lavorative”, tra le quali rientra anche la formazione professionale in materia di salute e sicurezza sul lavoro, pertanto è possibile spostarsi con mezzi pubblici o privati, nel rispetto delle misure anticontagio COVID19.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

 

 



 

30
Gen

cheap whitehat monthly SEO Plans

Hi!

I`ve just checked your website and saw that it could really use a boost

if you ever should choose to consider a SEO strategy for your website,
kindly check our plans here
https://cheapseosolutions.co/cheap-seo-packages/

thanks and regards
Cheap SEO SOlutions team
support@cheapseosolutions.co









https://cheapseosolutions.co/unsubscribe/
29
Gen

Quali sono le sorgenti di radiazioni ottiche artificiali (ROA) non “giustificabili”?


Negli ambienti di lavoro possono essere molteplici le sorgenti di radiazioni ottiche artificiali. 

Il rischio riguarda principalmente aziende ove si svolgono attività di saldatura e taglio di metalli, ad arco elettrico o a gas, lavorazioni meccaniche con taglio al plasma e laser, centri estetici con trattamento di epilazione laser e abbronzatura, studi medici con uso di lampade per fototerapia e apparecchiature con sorgenti IPL, forni di fusione di vetro e metalli, uso di riscaldatori radiativi a lampade, ecc.

Le sorgenti ROA non “giustificabili” e che devono essere certamente valutate ai fini della prevenzione del rischio per i lavoratori sono le seguenti:

•    Arco elettrico – saldatura elettrica (MIG/MAG, TIG, plasma, elettrodo, ecc.);
•    Lampade germicida per sterilizzazione e disinfezione;
•    Lampade per fotoindurimento di polimeri, fotoincisione, “curing”;
•    “Luce Nera” usata nei dispositivi di test e controllo non distruttivi (eccetto lampade classificate nel gruppo “Esente” secondo CEI EN 62471:2009);
•    Lampade/sistemi LED per fototerapia;
•    Lampade ad alogenuri metallici;
•    Fari di veicoli;
•    Lampade scialitiche da sala operatoria;
•    Lampade abbronzanti;
•    Lampade per usi particolari eccetto lampade classificate nel gruppo “Esente”;
•    Lampade per uso generale e lampade speciali classificate nei gruppi 1,2,3 ai sensi della norma CEI EN 62471:20091;
•    Corpi incandescenti quali metallo o vetro fuso, ad esempio nei crogiuoli dei forni di fusione con corpo incandescente a vista e loro lavorazione;
•    Riscaldatori radiative a lampade;
•    Apparecchiature con sorgenti IPL per uso medico o estetico;
•    Apparecchiature laser: classi 1M, 2M 3R, 3B e 4 (nella nuova classificazione), classi 3A, 3B e 4 (nella vecchia classificazione) secondo lo standard IEC 60825-1;
•    Emissioni secondarie non coerenti derivanti ad esempio dalla lavorazione di materiali con sorgenti laser.

I tecnici di MODI sono dotati delle competenze necessarie per effettuare la valutazione del rischio derivante dalle radiazioni ottiche artificiali, ai sensi del D.Lgs. 81/08.

Per verificare se è necessario approfondire la valutazione del rischio da radiazioni ottiche artificiali (ROA) è possibile compilare la check-list.

Per richiedere un preventivo per effettuare la valutazione del rischio da esposizione a radiazioni ottiche artificiali o per richiedere maggiori informazioni è possibile contattare i tecnici di MODI telefonando al numero verde 800 300333 oppure tramite e-mail a modi@modiq.it

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


 

29
Gen

Pareti e contropareti in cartongesso

29/01/2021 - Tutte le tecniche di costruzione a secco hanno il vantaggio di non creare ingombri in cantiere, di non richiedere attrezzature per la preparazione e il trasporto della malta e di occupare tempi relativamente brevi per la fase di finitura. Pareti e contropareti in cartongesso sono realizzate tramite questa tecnica.   Avevamo presentato il cartongesso come un materiale multitasking: idoneo a molti usi e che permette di costruire molto rapidamente se messo in mani esperte. Malta e mattoni possono definirsi iconici per un paese come l’Italia, viceversa, le costruzioni a secco sono connesse per lo più ai paesi anglosassoni e del nord Europa.   Una parete in mattoni trasmette un senso di robustezza e stabilità; al cartongesso, invece, è stata data una funzione decorativa o temporanea (costruire qualcosa che può essere facilmente demolita). Ma, grazie ad una maggiore divulgazione e conoscenza del prodotto, oggigiorno il cartongesso..
Continua a leggere su Edilportale.com

29
Gen

Superbonus e sismabonus, chi ne fruisce ha diritto anche al bonus mobili

29/01/2021 - Ai contribuenti che fruiscono del sismabonus e del superbonus, spetta il bonus mobili, anche qualora si fruisca delle agevolazioni sotto forma di sconto in fattura o cessione del credito. È la risposta ad una delle FAQ pubblicate sul sito ufficiale del Governo dedicato al superbonus 110%.   La domanda posta è la seguente: “il contribuente che effettua interventi antisismici per i quali spetta il superbonus può fruire anche del bonus mobili? In caso di risposta positiva, tale possibilità permane anche se il contribuente esercita l’opzione per il sconto in fattura o per la cessione del credito corrispondente al predetto superbonus?”   La risposta ufficiale inizia ricordando la fonte normativa del bonus mobili, cioè l’articolo 16 comma 2, del DL 63/2013 il quale prevede che “Ai contribuenti che fruiscono della detrazione di cui al comma 1 (...), è riconosciuta una detrazione dall’imposta..
Continua a leggere su Edilportale.com

29
Gen

Riqualificazione sismica di 9 caserme dell’Esercito, a breve la gara

29/01/2021 - Sta per partire il piano operativo per la prevenzione del rischio sismico sulle caserme dell’Esercito. L’Agenzia del Demanio e l’Esercito Italiano ha siglato un accordo per dare attuazione alle attività su 9 caserme dislocate in quattro regioni a elevato rischio sismico: Campania, Marche, Umbria, Friuli-Venezia Giulia.   Si tratta complessivamente di 72 fabbricati in uso alla Difesa, ramo Esercito, sui quali eseguire le verifiche di vulnerabilità sismica, per cui l’Agenzia del Demanio svolgerà la funzione di stazione appaltante e affiderà i servizi necessari ad effettuare le indagini e i rilievi ad operatori esterni attraverso l’avvio di una apposita gara che sarà suddivisa in 6 lotti.   L’intesa - spiega il comunicato del Demanio - si inserisce in una collaborazione istituzionale tra Ministero della Difesa e Agenzia del Demanio che coinvolge i vari comparti delle forze..
Continua a leggere su Edilportale.com

29
Gen

Incidente in cantiere, ne risponde il coordinatore per la sicurezza e non il datore di lavoro

29/01/2021 – Il coordinatore per la sicurezza è sempre responsabile per gli incidenti subiti dai lavoratori, anche se questi mettono in pratica una condotta che può sembrare imprudente. Lo ha affermato la Cassazione con la sentenza 2845/2021.   Incidenti sul lavoro, il caso I giudici si sono pronunciati sul caso di un lavoratore, caduto da un ponteggio durante dei lavori sulla facciata e sul balcone di un edificio. Il ponteggio presentava carenze strutturali ed era stato posizionato in modo errato rispetto alla parete.   Il coordinatore per la sicurezza, dopo essere stato considerato colpevole per non aver chiesto alla ditta appaltatrice l'osservanza di corrette procedure di lavoro e non averla sollecitata alla messa a norma del ponteggio, aveva presentato ricorso in Cassazione, sostenendo che la condotta del lavoratore era stata assolutamente imprevedibile, abnorme ed esorbitante rispetto alla lavorazione allo stesso demandata.   Il coordinatore..
Continua a leggere su Edilportale.com

29
Gen

Ingegneri: ‘il mercato della progettazione resiste alla pandemia’

29/01/2021 - A dispetto della crisi determinata dal Covid-19, il 2020 si è chiuso con un risultato importante per ciò che concerne le gare per servizi di ingegneria e architettura.   Nonostante l’emergenza sanitaria e la chiusura o la limitazione per buona parte dell’anno di molte attività produttive, le stazioni appaltanti hanno pubblicato bandi di gara per un importo complessivo di oltre un miliardo e 600 mila euro destinato esclusivamente ai servizi di ingegneria (non sono compresi i costi dei lavori e delle opere). Parliamo di una cifra di circa mezzo miliardo di euro in più rispetto al 2019.   È quanto emerge dal consueto Rapporto elaborato dal Centro studi del Consiglio Nazionale Ingegneri.   I dati assumono un significato ancora più rilevante se si pensa che questo è il risultato migliore degli ultimi 10 anni, ottenuto per giunta in occasione di una congiuntura economica che, in base alle prime..
Continua a leggere su Edilportale.com

28
Gen

Consulenti con conoscenze multidisciplinari a disposizione per sopralluoghi per la verifica degli adempimenti di Legge in materia di Sicurezza sul Lavoro


Con lo scopo di divulgare le conoscenze in materia di rischi legati all’esecuzione dei lavori è attivo il servizio di consulenza tecnica riguardante il miglioramento della Salute e Sicurezza dei lavoratori sul luogo di lavoro (D.Lgs 81/08 e s.m.i.). 

Rispondiamo ogni giorno dalle ore 8.00 alle ore 19.00 al servizio Clienti di MODI SRL 800300333 e pianifichiamo le agende dei Tecnici impegnati con i sopralluoghi gratuiti,

Per consulenze sui sistemi di gestione, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.