1 14 Gennaio 2021 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for gennaio 14th, 2021

14
Gen

L’aggiornamento annuale obbligatorio degli RLS da fare in videoconferenza


Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) è una persona eletta o designata per rappresentare i lavoratori per quanto concerne gli aspetti della salute e della sicurezza durante il lavoro.

La formazione va effettuata alla costituzione di nuovo rapporto di lavoro o inizio di utilizzazione in caso di somministrazione di lavoro, anteriormente o contestualmente all’assunzione e comunque non oltre 60 giorni dall’assunzione, dimostrando di avere già avviato il percorso formativo

La formazione deve essere inoltre prevista nel caso di cambio mansione, introduzione di nuove attrezzature, tecnologie, sostanze o preparati pericolosi. 

Ogni anno l'RLS deve seguire un corso di aggiornamento.

Per scaricare le schede delle edizioni del 2021 del corso obbligatorio annuale per  l’AGGIORNAMENTO DEGLI RLS Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza in aziende con più di 50 dipendenti della durata di 8 ore cliccare qui.


RLS - Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza è di 8 ore il corso di aggiornamento da seguire se conta più di 50 dipendenti. Le date in videoconfernza sono: 

25 e 26 gennaio 2021 orario 14.00/18.00;
11 e 12 febbraio 2021 orario 09.00/13.00;
30 e 31 marzo 2021 orario 14.00/18.00;
13 e 14 maggio 2021 orario 14.00/18.00;
24 e 25 giugno 2021 orario 14.00/18.00;
5 e 6 luglio 2021 orario 14.00/18.00;
5 e 6 agosto 2021 orario 09.00/13.00;
28 e 29 settembre 2021 orario 14.00/18.00;
14 e 15 ottobre 2021 orario 14.00/18.00;
29 e 30 novembre 2021 orario 14.00/18.00;
20 e 21 dicembre 2021 orario 14.00/18.00.
 

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

 


 

14
Gen

Sostituire una vecchia caldaia con una a condensazione

14/01/2021 - Il termine termoautonomo riferito all’impianto di riscaldamento e di produzione di acqua calda sanitaria (ACS) indica un impianto, destinato alla singola unità abitativa, che è possibile gestire in piena autonomia per quanto riguarda le tempistiche di funzionamento, la temperatura impostata e di conseguenza i consumi che ne derivano.   È a partire dalla fine degli anni 70 che il sistema di riscaldamento autonomo si è progressivamente affermato. Esso funziona per mezzo di un generatore di calore, meglio conosciuto con il nome caldaia. Vi sono diverse tipologie di caldaie, ma quella di tipo murale con funzionamento a metano è tra le più impiegate.   Le prime caldaie autonome ad apparire sul mercato sono state le caldaie di tipo B11, meglio note con la sola lettera “B”; sono generatori a camera di combustione aperta, con prelievo dell'aria comburente dal locale di installazione e scarico dei fumi..
Continua a leggere su Edilportale.com

14
Gen

Dissesto idrogeologico, forestazione urbana, invasi: in arrivo 15 miliardi di euro

14/01/2021 – Il programma per la tutela del territorio e della risorsa idrica potrà contare su 15,03 miliardi di euro. È quanto previsto dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), che ha stanziato 3,97 miliardi di nuove risorse accanto ai 10,85 miliardi già assegnati e ai 200 milioni provenienti da React EU.   Il programma si articola in una serie di iniziative, che partono dalla sicurezza del territorio, attraverso azioni di contrasto ai fenomeni di dissesto idrogeologico, fino agli interventi di forestazione urbana e manutenzione straordinaria degli invasi.   Dissesto idrogeologico e tutela del territorio Dei 3,97 miliardi di nuove risorse stanziati dal Piano, 250 milioni saranno destinati al dissesto idrogeologico, per interventi strutturali e manutenzione attiva del territorio, riqualificazione, monitoraggio e prevenzione. Questi interventi beneficiano di risorse complementari per 160 milioni dagli stanziamenti della..
Continua a leggere su Edilportale.com

14
Gen

Logistica urbana, dal MIT una Guida per una visione integrata

14/01/2021 - La movimentazione delle merci nelle aree urbane sta avendo uno sviluppo che viene in larga parte determinato dalla domanda indotta dai cambiamenti continui dei nostri stili di vita e dalla continua evoluzione dei servizi.   Lo rileva il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT) che ha messo a punto, attraverso la sua Struttura Tecnica di Missione, insieme con l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI), un Documento che intende essere un primo ma fondamentale passo volto a comprendere meglio le sfide che i decisori politici (centrali e locali) devono affrontare nella elaborazione quotidiana di politiche di mobilità sostenibile in ambito urbano.   Il Documento vuole porsi come strumento di orientamento al tema della logistica urbana e soprattutto un approccio olistico alla definizione delle relative politiche. Sono identificate, indicate e descritte le misure e le azioni più idonee per vincere le sfide, mitigando al..
Continua a leggere su Edilportale.com

14
Gen

Dissesto idrogeologico, invasi, forestazione, in arrivo 15 miliardi di euro

14/01/2021 – Il programma per la tutela del territorio e della risorsa idrica potrà contare su 15,03 miliardi di euro. È quanto previsto dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, che ha stanziato 3,97 miliardi di nuove risorse accanto ai 10,85 miliardi già assegnati e ai 200 milioni provenienti da React EU.   Il programma si articola in una serie di iniziative, che partono dalla sicurezza del territorio, attraverso azioni di contrasto ai fenomeni di dissesto idrogeologico, fino agli interventi di forestazione e manutenzione straordinaria degli invasi.   Dissesto idrogeologico e tutela del territorio Dei 3,97 miliardi di nuove risorse stanziati dal Piano, 250 milioni saranno destinati al dissesto idrogeologico, per interventi strutturali e manutenzione attiva del territorio, riqualificazione, monitoraggio e prevenzione. Questi interventi beneficiano di risorse complementari per 160 milioni dagli stanziamenti della Legge di Bilancio.   Gli..
Continua a leggere su Edilportale.com

14
Gen

Superbonus 110%, in arrivo la proroga generalizzata al 31 dicembre 2022

14/01/2021 –  Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza punta a prorogare ulteriormente il Superbonus 110%. Nell'ambito del programma per l'efficientamento energetico e sismico dell'edilizia privata e pubblica da 12,68 miliardi di euro, sono stati stanziati 8,26 miliardi di risorse nuove, che si aggiungono ai 10,26 già a disposizione. Parte di queste risorse coprirà il costo dell'allungamento dei termini della detrazione maggiorata.   Superbonus 110%: proroga a fine 2022, 2023 per gli Iacp Attualmente, per effetto della Legge di Bilancio per il 2021, il Superbonus 110% si applica alle spese sostenute fino al 30 giugno 2022 o fino al 31 dicembre 2022 per gli interventi sugli edifici di edilizia popolare. Ai condomìni e agli edifici ex Iacp sono concessi altri sei mesi di tempo nel caso in cui sia stato completato il 60% dei lavori prima della scadenza della misura. Per i condomìni, quindi, la scadenza può essere posticipata..
Continua a leggere su Edilportale.com