1 1 Febbraio 2021 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for febbraio 1st, 2021

1
Feb

A Mestre corsi di formazione per lavoratori addetti alle squadre di primo Soccorso D.M. 388/2003 – Aziende dei Gruppi A, B e C.

L'articolo 37 del D.lgs n.81/2008 prevede l'obbligo di una specifica formazione e dell'aggiornamento periodico. MODI organizza molte edizioni nel corso del mese di corsi di gormazione per incaricati alle squadre Primo Soccorso D.M. 388/03. Tra i vari corsi obbligatori per l’azienda ce ne sono alcuni che necessitano di essere rinnovati, tra cui quello relativo agli addetti al primo soccorso. L’aggiornamento, infatti, è da fare ogni tre anni. Con noi corsi di Formazione sulle procedure di Primo Soccorso per Addetti di Aziende di Gruppo B e Gruppo C per adempiere agli obblighi previsti dal D. Lgs. 81/08. Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.  
 
1
Feb

UTILITA’ DELLA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA RADIAZIONI OTTICHE ARTIFICIALI (ROA)

Le Radiazioni Ottiche Artificiali sono radiazioni elettromagnetiche nella gamma di lunghezza d’onda compresa tra 100 nm e 1 mm (bande spettrali degli infrarossi, del visibile e dell’ultravioletto), mentre l’energia (E=hν) è compresa tra 10-3 e 12 eV.

Le sorgenti di radiazioni ottiche possono inoltre essere classificate in coerenti e non coerenti.

Le prime emettono radiazioni in fase fra di loro (i minimi e i massimi delle radiazioni coincidono), e sono generate da L.A.S.E.R. (Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation) che sono sorgenti di radiazioni ottiche artificiali coerenti; mentre le seconde emettono radiazioni sfasate e sono generate da tutte le altre sorgenti che non sono LASER e dal Sole.

I laser sono dispositivi che emettono radiazioni ottiche di un’unica lunghezza d’onda, direzionali e di elevata intensità. La lunghezza d’onda è determinata principalmente dal materiale attivo impiegato e può trovarsi nell’infrarosso, visibile e ultravioletto.

La mancata effettuazione della valutazione del rischio da radiazioni ottiche artificiali è punita con l'arresto da tre a sei mesi o ammenda da 3071 a 7862 euro a carico del datore di lavoro.

I tecnici di MODI sono dotati delle competenze necessarie per effettuare la valutazione del rischio derivante dalle radiazioni ottiche artificiali, ai sensi del D.Lgs. 81/08.

Per verificare se è necessario approfondire la valutazione del rischio da radiazioni ottiche artificiali (ROA) è possibile compilare la check-list allegata.

Per richiedere un preventivo per effettuare la valutazione del rischio da esposizione a radiazioni ottiche artificiali o per richiedere maggiori informazioni è possibile contattare i tecnici di MODI telefonando al numero verde 800 300333 oppure tramite e-mail a modi@modiq.it

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.  
 
1
Feb

Pareti in cartongesso, l’importanza della struttura e dei giunti

01/02/2021 - Nel precedente focus abbiamo visto quali sono le tipologie di lastre in cartongesso e l’uso che se ne può fare. In questo focus ci concentreremo su altri due aspetti molto importanti legati alla costruzione di pareti in cartongesso: la struttura di supporto e la realizzazione dei giunti. L’intento è quello di fornire indicazioni di carattere generale per progettisti, posatori e per chi si cimenta nel fai da te.   La struttura di supporto è l’ossatura dei divisori e delle contropareti, su cui vengono avvitate le diverse lastre; essa è costruita con profili di acciaio zincato. La garanzia di utilizzare un prodotto di qualità è data dalla presenza della marcatura CE e dalla rispondenza dei profili alle norme Europee EN14195 e EN13964. L'insieme dei profili metallici forma quella che viene comunemente chiamata orditura metallica, che può avere configurazioni diverse a seconda del sistema che si vuole..
Continua a leggere su Edilportale.com

1
Feb

Conto Termico, il GSE ha aggiornato il catalogo degli apparecchi

01/02/2021 - Il GSE ha pubblicato la versione aggiornata del Catalogo degli apparecchi domestici pre-qualificati per la produzione di energia termica per l’ottenimento degli incentivi del Conto Termico.   Il Catalogo è previsto dal DM 16 febbraio 2016 e contiene gli elenchi di tutti gli impianti idonei ad ottenere i benefici fiscali del Conto Termico: caldaie a condensazione, pompe di calore, caldaie a biomassa, solare termico, scaldacqua a pompa di calore, sistemi ibridi.     In ogni documento è indicato il prodotto già qualificato con marca, modello e caratteristiche tecniche (potenza termica, emissioni CO2, ecc).   Il Catalogo è consultabile nella specifica sezione Conto Termico > Documenti del sito del GSE ed è fruibile direttamente dal Portaltermico consentendo agli utenti di accedere direttamente al meccanismo incentivante tramite una procedura agevolata.   Il Catalogo viene..
Continua a leggere su Edilportale.com

1
Feb

Piccoli Comuni, individuati i 5.518 beneficiari del Fondo da 160 milioni

01/02/2021 - Ha ricevuto nei giorni scorsi il via libera della Conferenza unificata il decreto che individua 5.518 piccoli Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti che rientrano nelle tipologie definite dalla Legge Realacci.   I Comuni ricompresi nell’elenco potranno beneficiare dei finanziamenti della legge Legge 158/2107 proposta dall’allora presidente della commissione Ambiente della Camera Ermete Realacci per semplificare il recupero dei centri storici in abbandono, salvaguardare il territorio, mettere in sicurezza strade e scuole, efficientare il patrimonio edilizio pubblico e realizzare interventi in favore dei residenti e delle attività produttive insediate nei centri minori.   Elenco dei 5.518 Comuni beneficiari     Piccoli Comuni, verso il piano nazionale “La definizione dell’elenco dei piccoli Comuni è un fatto positivo, atteso da tempo, che dovrà però essere seguito da altri passaggi fondamentali:..
Continua a leggere su Edilportale.com

1
Feb

Superbonus 110% ok per una abitazione in un edificio plurifamiliare

01/02/2021 - I lavori di efficientamento energetico eseguiti su una unità immobiliare che fa parte di un edificio plurifamiliare diviso in 8 unità hanno diritto al superbonus. Secondo l’Agenzia delle Entrate, è possibile fruire della detrazione del 110% a condizione che l’unità immobiliare in questione sia funzionalmente indipendente e disponga di un accesso autonomo dall’esterno. Il caso è illustrato nella Risposta 62 del 28 gennaio 2021.   Il contribuente che ha posto il quesito evidenzia che la singola unità è funzionalmente indipendente in quanto dotata di impianti di gas acqua, elettrico, riscaldamento, raffrescamento di proprietà esclusiva e completamente autonomi e di una pertinenza esclusiva, e cioè di un giardino recintato, con accesso autonomo ed esclusivo sulla pubblica tramite cancello pedonale.   Ricordiamo che la Legge di Bilancio 2021 ha ulteriormente spiegato il concetto..
Continua a leggere su Edilportale.com

1
Feb

Bonus facciate, quando spetta per le pareti laterali

01/02/2021 – Ok al bonus facciate per gli interventi realizzati sulle pareti laterali dell’edificio, parzialmente visibili dalla strada. Lo ha spiegato l’Agenzia delle Entrate con la risposta 59/2021.   Bonus facciate, il caso Un contribuente si è rivolto al Fisco perché intendeva realizzare lavori di ripristino dell'intonaco e dei frontalini dei poggioli su un condominio composto da cinque piani fuori terra. Dato che dalla strada pubblica erano visibili tre lati, cioè il frontale e i due laterali, ma non era visibile il piano terra delle due facciate laterali, il contribuente ha chieste se, e in che misura, potesse ottenere il bonus facciate.   A suo avviso, avrebbe avuto diritto al bonus in relazione alle intere facciate laterali dell'edificio, in quanto quasi completamente visibili dalla strada.   Bonus facciate sulle pareti laterali L’Agenzia ha chiarito che il bonus spetta per le spese relative agli..
Continua a leggere su Edilportale.com