1 15 Febbraio 2021 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for febbraio 15th, 2021

15
Feb

La nomina dell’RSPP (interno o esterno) è uno degli obblighi del datore di lavoro, così come previsto dall’art. 17 comma 1 lettera b) del D.Lgs 81/2008.

Con la designazione del RSPP ai sensi dell’Art. 17 comma 1 lettera B del D.Lgs. 81/2008 e successive modifiche ed integrazioni si garantisce il corretto ed effettivo espletamento dei compiti cui il Servizio deve provvedere in base a quanto previsto dall’art.33 del D.Lgs 81/08.

La nomina del RSPP è uno degli obblighi non delegabili in capo al datore di lavoro. Quello del Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione, prevista ai sensi degli artt. 17 e 31 del DLgs 81/2008,  è un ruolo chiave del sistema di gestione della sicurezza previsto dal DLgs 81/2008.

Tutte le Organizzazioni con almeno un dipendente, dal piccolo esercizio alla grande impresa, devono nominare l' RSPP. La nomina del RSPP è uno degli obblighi non delegabili in capo al datore di lavoro. Quello del Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione, prevista ai sensi degli artt. 17 e 31 del DLgs 81/2008,  è un ruolo chiave del sistema di gestione della sicurezza previsto dal DLgs 81/2008.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it

 
15
Feb

Attuiamo i Modelli 231 nella forma di Sistemi di Gestione, integrati con la Legge Anticorruzione 190/12, lo Standard ISO 37001 e con gli altri sistemi di gestione

Per implementare un sistema di gestione anti-corruzione conforme ai requisiti della norma ISO 37001:2016, e per stilare tutte le procedure e la modellistica necessaria per la verifica da parte di un Ente di Terza parte accreditato per rilasciarne la certificazione, è opportuno avvalersi di un Consulente in grado di supportare un’Organizzazione lungo tutto il percorso di implementazione.  
MODI realizza i Modelli di Organizzazione e gestione D.lgs. 231/2001 nella forma di Sistemi di Gestione, integrandoli con gli altri sistemi di gestione Qualità, Ambiente e Sicurezza e con la Legge Anticorruzione 190/12, e lo Standard ISO 37001:2016.
Come per altri standard ISO, anche la ISO 37001:2016  richiede che un’azienda implementi, in modo ragionevole e proporzionato, una serie di misure e di controlli che aiutino, nell’ordine, a prevenire, rilevare e combattere la corruzione.
I consulenti MODI sono un punto di riferimento per la Consulenza, la Vigilanza, l'Auditing e la Formazione in materia di Responsabilità Amministrativa/Penale delle organizzazioni e dell'Anticorruzione. 
Realizziamo i Modelli 231 nella forma di Sistemi di Gestione, integrati con la Legge Anticorruzione 190/12, lo Standard ISO 37001 e con gli altri sistemi di gestione certificabili. 
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
   
15
Feb

Demolizione e ricostruzione con ampliamento volumetrico, sì al sismabonus acquisto

15/02/2021 – Chi compra casa in un edificio demolito e ricostruito con ampliamento volumetrico può ottenere il sismabonus, da calcolare sul prezzo di acquisto. La spiegazione è contenuta nella risposta 97/2021 dell’Agenzia delle Entrate, che però avvisa di prestare attenzione agli strumenti urbanistici. I limiti agli ampliamenti volumetrici possono infatti essere molto diversi a livello locale.   Sismabonus acquisto, demolizione e ricostruzione con ampliamento Una società si è rivolta all’Agenzia delle Entrate prima della realizzazione di un edificio composto da 58 appartamenti e 2 locali commerciali, oltre a due livelli interrati contenenti 58 box pertinenziali. Prima della costruzione del nuovo edificio, la società avrebbe demolito una costruzione preesistente di volumetria inferiore rispetto a quella nuova da ultimare.   La società ha quindi chiesto se gli acquirenti delle unità immobiliari avrebbero..
Continua a leggere su Edilportale.com

15
Feb

Professione di ingegnere, CNI: calano i nuovi abilitati

15/02/2021 - Sono in continuo calo i laureati in ingegneria che conseguono l’abilitazione professionale e, successivamente, si iscrivono all’Albo: nei primi anni 2000 gli abilitati superavano quota 20mila, nel 2019 restano poco sotto gli 8mila. Tutto questo nonostante il numero dei laureati in ingegneria continui ad aumentare e i corsi di laurea ingegneristici risultino al vertice per numero di iscritti.   Il dato emerge dal Rapporto annuale elaborato dal Centro Studi del Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI) dedicato agli esami di abilitazione di ingegnere e architetto.   “A 20 anni dall’entrata in vigore del Dpr 328/2001 che ha rivoluzionato la struttura degli Albi professionali e le modalità di accesso ad essi - afferma Armando Zambrano, Presidente CNI - dobbiamo constatare che cala la tendenza dei laureati in ingegneria ad iscriversi all’Albo. Ciò conferma la necessità, da parte degli Ordini, di aprirsi agli ingegneri..
Continua a leggere su Edilportale.com

15
Feb

Progettazione Enti locali, entro il 10 maggio gare per 300 milioni di euro

15/02/2021 – Il Ministero dell’Interno ha assegnato 300 milioni di euro agli Enti locali per la progettazione definitiva ed esecutiva di interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, di messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole, degli edifici pubblici e del patrimonio, nonchè per investimenti di messa in sicurezza di strade.   Si tratta della seconda tranche delle risorse aggiuntive stanziate dal Decreto “Agosto”, che consente lo scorrimento della graduatoria dei progetti relativi agli interventi considerati idonei, che erano rimasti in attesa dei fondi necessari.   Progettazione Enti locali, le risorse stanziate Per sostenere l’attività di progettazione nei Comuni, la Legge di Bilancio per il 2020 ha stanziato 2,8 miliardi di euro fino al 2034.    A gennaio 2020 sono state definite le modalità che i Comuni hanno utilizzato per la richiesta..
Continua a leggere su Edilportale.com