1 17 Febbraio 2021 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for febbraio 17th, 2021

17
Feb

MODI S.r.l copre quanto disposto dalla legge per la figura del RSPP

  Incaricare un Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP) è uno dei passi obbligatori per ogni Azienda/Ente, sia del settore privato che pubblico, che abbia anche un solo Lavoratore dipendente/subordinato, e con qualsiasi altra tipologia di contratto (fisso, progetto, temporaneo, atipico o anche non retribuito), da compiere nel lungo percorso della messa in regola di una qualsiasi Impresa In base alle disposizioni dell’art.31 comma 1 del D.Lgs.81/08, è possibile per il datore di lavoro nominare un Responsabile esterno del Servizio di Prevenzione e Protezione, il quale deve possedere i requisiti professionali indicati dall’art.32 dello stesso decreto. Il servizio proposto da MODI S.r.l copre quanto disposto dalla legge per la figura del RSPP Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, ovvero: l'individuazione dei fattori di rischio; la valutazione dei rischi; l'individuazione delle misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro; le misure preventive e protettive e dei dispositivi di protezione individuale; le procedure di sicurezza per le varie attività aziendali; i programmi di informazione e formazione dei lavoratori; partecipazione alla riunione periodica sulla sicurezza per le consultazioni in materia di tutela della salute e di sicurezza di cui all'art. 35 D.lgs 81/2008 Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it  
 
17
Feb

Il marchio ECOLABEL costituisce un vantaggio competitivo per il produttore, per il valore aggiunto del prodotto legato all’aumento di visibilità sul mercato e all’allargamento del target clienti.

Ecolabel è un’etichetta ambientale di tipo I, cioè una dichiarazione che segue un programma volontario che ne detta le regole generali d’uso e le soglie di performance da rispettare per poter ottenere il marchio.

Lo schema prevede il rilascio del marchio da parte di un Comitato in accordo con l’ISPRA per la verifica tecnica.

Il marchio apposto sui prodotti è un elemento distintivo, sinonimo di qualità ambientale e prestazionale, riconosciuto su tutto il territorio euro.

Ci rivolgiamo ad aziende di prodotti e servizi. Offriamo consulenza per la redazione  della documentazione utila al rilascio del marchio Ecolabel.

Accompagniamo il Cliente sino alla verifica da parte di un ente terzo e forrniamo supporto per il mantenimento dell’etichettatura nel tempo.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.  
 
17
Feb

Governo Draghi, ecco il programma per la ricostruzione

17/02/2021 - Responsabilità, ricostruzione, giovani, Europa, cambiamenti climatici, sostenibilità, Mezzogiorno, riforme. Sono state queste le parole chiave della relazione che il Presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Draghi, ha svolto questa mattina in Senato.   Questo sarà “un Governo di responsabilità nazionale” - ha detto -, il cui principale dovere è quello di combattere la pandemia e risollevare le sorti di chi sta subendo danni economici. La missione sarà quindi duplice: affrontare l’emergenza e attuare le riforme necessarie per avere accesso ai cospicui fondi che l’Europa ci ha assegnato.   L’Italia deve realizzare una vera e propria ricostruzione, soprattutto per le generazioni future (capitale umano, scuola, università), per fermare l’emigrazione dei giovani. “Ogni spreco di oggi è un torto ai giovani” - ha affermato Draghi. “Stare in questo..
Continua a leggere su Edilportale.com

17
Feb

Architetti: ‘auguri al nuovo Esecutivo, superbonus 110% sia una priorità’

17/02/2021 - “In una congiuntura economica così delicata, nel fare gli auguri di buon lavoro al governo appena costituito, non possiamo che auspicare che, oltre agli investimenti, il nuovo esecutivo vada nella direzione di incentivare e favorire iniziative congiunte pubblico-privato, aiutando così a superare le complicazioni che scoraggiano l’iniziativa dei privati.   Ci riferiamo in primis al superbonus 110%, un provvedimento normativo molto importante che può consentire all’edilizia di ripartire facendo da traino all’intera economia, con effetti rilevanti sul Pil e sul mercato del lavoro.   Questo, coinvolgendo figure professionali ed attori economici molto diversi, in grado di generare, grazie alla auspicata qualità anche architettonica degli interventi, un significativo plusvalore al tessuto urbano edificato, dando quindi un ruolo centrale ai temi della sostenibilità e alla sicurezza sismica.   Un..
Continua a leggere su Edilportale.com

17
Feb

Oice al Governo Draghi: avviare al più presto il ‘Cantiere del Progetto’

17/02/2021 - Spenti i fuochi di artificio di fine 2020, che hanno segnato il picco degli ultimi 15 anni, il primo mese di gare di progettazione del 2021 è tornato ai livelli ordinari registrando 271 bandi, -35,8% rispetto a dicembre, ma +11,1% rispetto a gennaio 2020, con un valore di 47,6 milioni di euro (-85,7% su dicembre e -1,2% su gennaio 2020). Nel mese è stato pubblicato un solo bando per accordi quadro per progettazione, con il valore di 3,0 milioni di euro.   I dati arrivano dal consueto Osservatorio mensile OICE/Informatel sulle gare pubbliche di ingegneria e architettura.   Anche in questo mese - spiega OICE - si vede come le stazioni appaltanti continuino a pubblicare manifestazioni di interesse anche sotto il 75.000 rinunciando all’affidamento diretto, pur legittimato dal decreto semplificazioni, a beneficio di una maggiore evidenza pubblica: sono stati infatti ben 117, il 43,2% del totale, gli avvisi sotto la soglia dei 75.000 euro, anche..
Continua a leggere su Edilportale.com

17
Feb

Indipendenza funzionale e accesso autonomo, le condizioni per il superbonus 110%

17/02/2021 - Indipendenza funzionale, 3 impianti esclusivi su 4, accesso autonomo dall’esterno. I requisiti in base ai quali verificare se un immobile residenziale può fruire del superbonus 110% sono stati spiegati dall’Agenzia delle Entrate in due nuove Risposte.   Con la Risposta 115 del 16 febbraio 2021, l’Agenzia ha affermato che il proprietario di un immobile autonomo ad uso residenziale che condivide con un’altra unità lo scarico di fogna può fruire del superbonus 110%, a patto che l’abitazione sia ‘funzionalmente indipendente’, cioè dotata di almeno tre impianti di proprietà esclusiva fra acqua, gas, energia elettrica e riscaldamento, e disponga di un accesso autonomo dall’esterno, oltre al fatto che siano rispettate le altre condizioni e adempimenti richiesti dalla normativa.   Con la Risposta 116 del 16 febbraio 2021, invece, viene ribadito che può beneficiare del superbonus..
Continua a leggere su Edilportale.com

17
Feb

Acquisto immobili ristrutturati, ok a cessione del credito e sconto in fattura

17/02/2021 – Chi acquista un immobile ristrutturato dall’impresa può ottenere lo sconto in fattura o cedere il credito corrispondente alla detrazione. Lo ha spiegato l’Agenzia delle Entrate rispondendo a una domanda di un contribuente su Fisco Oggi.   Bonus ristrutturazioni e acquisto di un immobile ristrutturato Secondo la normativa sul Bonus Ristrutturazioni, la detrazione del 50%, su una spesa massima di 96mila euro, spetta anche per l’acquisto di fabbricati a uso abitativo ristrutturati. L’acquisto deve avvenire entro 18 mesi dalla fine dei lavori, che devono aver coinvolto l’intero edificio ed essere stati svolti da imprese di costruzione o di ristrutturazione immobiliare o da cooperative edilizie.   L’acquirente dell’immobile deve calcolare la detrazione, indipendentemente dal valore degli interventi eseguiti, su un importo forfetario, pari al 25% del prezzo di vendita dell’abitazione.   Se, ad esempio,..
Continua a leggere su Edilportale.com