1 7 Aprile 2021 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for aprile 7th, 2021

7
Apr

Cosa significa adottare un Sistema di Gestione ISO 37001:2016?


La norma UNI ISO 37001 definisce i requisiti e fornisce una linea guida per aiutare un’Organizzazione  prevenire, individuare, rispondere a fenomeni di corruzione.
 
Come per altri standard ISO, anche la 37001:2016 richiede che un’Organizzazione realizzi, in modo ragionevole e realistico, una serie di misure e di controlli che aiutino, nell’ordine, a prevenire, rilevare e combattere la corruzione. 

Per realizzare un sistema di gestione anti-corruzione conforme ai requisiti della norma ISO 37001:2016, e per stilare tutte le procedure e la modellistica necessaria per la verifica da parte di un Ente di Terza parte accreditato per rilasciarne la certificazione, è opportuno avvalersi di un Consulenza per supportare un’Organizzazione lungo tutto il percorso di implementazione. 

Adottare un Sistema di Gestione ISO 37001:2016 significa ottenere:
•    maggiore tutela contro i potenziali reati di corruzione;
•    attenuare o eliminare il rischio di corruzione nella tua azienda;
•    ridurre la perdita di competitività sul mercato.

MODI  dal 1998 offre un servizio completo e affidabile di consulenza e raccomandato dagli stessi Clienti.  Per visionare le recensioni sui nostri servizi cliccare qui.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

 


 

7
Apr

Assunzione di 2.800 tecnici al Sud, pubblicato il bando

07/04/2021 - È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando di concorso per l’assunzione a tempo determinato di 2.800 tecnici di Area III - F1 o categorie equiparate da inserire nelle pubbliche amministrazioni con ruolo di coordinamento nazionale nell’ambito degli interventi previsti dalla politica di coesione dell’Unione europea e nazionale per i cicli di programmazione 2014-2020 e 2021-2027, nelle autorità di gestione, negli organismi intermedi e nei soggetti beneficiari delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.   Fino al 21 aprile è possibile presentare le candidature sulla piattaforma digitale ‘Step One 2019’ all'indirizzo https://ripam.cloud/. La prima fase de...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
7
Apr

Divieto di edificare, può essere giustificato dal consumo di suolo zero?

07/04/2021 – Il divieto di edificare su un’area non può essere giustificato, in modo generico, dalla necessità di minimizzare il consumo di suolo. Prima devono essere condotte delle istruttorie e, solo dopo aver rinvenuto una situazione critica, si può modificare in tal senso il Piano di Governo del Territorio.   Si è espresso in questi termini il Tar della Lombardia con la sentenza 240/2021.   Divieto di edificare e consumo di suolo, il caso I giudici si sono espressi sul ricorso di un imprenditore agricolo contro la delibera del Comune contenente la variante al Piano di Governo del Territorio (PGT).   L’imprenditore, per avviare una start-up, aveva bisogno di realizzare una struttura edilizia che ospit...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
7
Apr

Assunzione di 2.800 tecnici al Sud, pubblicato il bando

07/04/2021 - È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando di concorso per l’assunzione a tempo determinato di 2.800 tecnici di Area III - F1 o categorie equiparate da inserire nelle pubbliche amministrazioni con ruolo di coordinamento nazionale nell’ambito degli interventi previsti dalla politica di coesione dell’Unione europea e nazionale per i cicli di programmazione 2014-2020 e 2021-2027, nelle autorità di gestione, negli organismi intermedi e nei soggetti beneficiari delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.   Fino al 21 aprile è possibile presentare le candidature sulla piattaforma digitale ‘Step One 2019’ all'indirizzo https://ripam.cloud/. La prima fase della procedura prevede la valutazione dei titoli dei partecipanti. Seguirà una prova scritta, con pc o tablet, che consisterà in un test di 40 domande a risposta multipla da risolvere in..
Continua a leggere su Edilportale.com

7
Apr

Post-Covid, l’Emilia Romagna investe su montagna e aree interne

07/04/2021 - Recuperare spazi urbani, strutture sanitarie, edifici storici e viabilità in 105 Comuni che, per le loro caratteristiche geografiche, fisiche e socio-economiche, rischiano di pagare un prezzo particolarmente alto alla pandemia.   È l’obiettivo del programma di investimenti da 27 milioni di euro avviato dalla Regione Emilia Romagna per i territori appenninici e le aree interne.   Il piano prevede la riqualificazione di piazze e spazi pubblici, luoghi di aggregazione, strutture sanitarie; interventi per migliorare, rendere più sicuri e funzionali scuole ed impianti sportivi; il recupero di edifici storici e di interesse culturale; la manutenzione straordinaria della viabilità.   I 105 Comuni coinvolti saranno interessati da 83 progetti un terzo dei quali già cantierabili. Quasi la metà riguardano lavori di ristrutturazione, adeguamento sismico e di accessibilità..
Continua a leggere su Edilportale.com

7
Apr

Divieto di edificare, può essere giustificato dal consumo di suolo zero?

07/04/2021 – Il divieto di edificare su un’area non può essere giustificato, in modo generico, dalla necessità di minimizzare il consumo di suolo, Prima devono essere condotte delle istruttorie e, solo dopo aver rinvenuto una situazione critica, si può modificare in tal senso il Piano di Governo del Territorio.   Si è espresso in questi termini il Tar della Lombardia con la sentenza 240/2021.   Divieto di edificare e consumo di suolo, il caso I giudici si sono espressi sul ricorso di un imprenditore agricolo contro la delibera del Comune contenente la variante al Piano di Governo del Territorio (PGT).   L’imprenditore, per avviare una start-up, aveva bisogno di realizzare una struttura edilizia che ospitasse un deposito di materiali, un ricovero di mezzi agricoli, un ufficio e una piccola residenza del conduttore.   La variante al PGT, approvata dal Comune, aveva però introdotto una disciplina urbanistica..
Continua a leggere su Edilportale.com

7
Apr

Superbonus con aliquote differenziate, le modifiche in arrivo

07/04/2021 – Il Superbonus potrebbe cambiare aspetto e diventare una detrazione con aliquote graduate, maggiormente integrata con gli altri bonus per l’efficientamento energetico e la riqualificazione edilizia.   È quanto emerso dalla risposta del sottosegretario al Ministero per la Transizione Ecologica, Vannia Gava, all’interrogazione proposta in Commissione Attività Produttive della Camera dall’on. Gianluca Benamati.   La risposta del sottosegretario sembra in linea con gli obiettivi di semplificazione del Governo e le richieste degli addetti ai lavori.   Superbonus, proroga e aliquote differenziate Durante il suo intervento, il sottosegretario Gava ha sottolineato l’importanza degli incentivi per l’efficientamento energetico affermando che “la politica a favore dell'efficienza energetica dovrà ovviamente continuare oltre le date segnalate”. Nei giorni scorsi, nell’ambito dell’esame..
Continua a leggere su Edilportale.com