1 7 Settembre 2021 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for settembre 7th, 2021

7
Set

COMPRA I CORSI MODI! FAI UNA SCELTA RESPONSABILE! PREDILIGI LA QUALITA’ E APPROFFITTA DELLA CONVENIENZA

Il datore di lavoro ha diverse responsabilità, tra cui anche quella di garantire la tutela della sicurezza dei suoi dipendenti, secondo quanto indicato nel Testo Unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro, ossia il Decreto Legislativo 81 del 09/04/2008.  

La valutazione dei rischi è uno degli obblighi principali del datore di lavoro e consiste nell’individuazione di tutti i rischi connessi alla specifica attività lavorativa e allo sviluppo di un piano per ridurli al minimo.

La migliore  tutela iniza con i corsi e avviene formando e informando i lavoratori sul rischio che corrono nel loro posto di lavoro.

Per tutte le nostre offerte formative cliccare qui. Per consultare le referenze attive lasciate dalla nostra Clientela cliccare qui

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


7
Set

Materie prime, Ance: ‘sospendere subito i vincoli all’importazione dell’acciaio’

07/09/2021 - Mentre il Paese ha fame di materie prime, con lunghe attese per la fornitura di materiali, oltre mezzo milione di tonnellate di acciaio è bloccato nei porti di Marghera e Ravenna a causa delle quote all’import stabilite dalla Commissione europea.   “Un paradosso inaccettabile” commenta il Presidente dell’Ance, Gabriele Buia, che mette in guardia dal “rischio concreto che le opere del PNRR e gli interventi privati relativi al Superbonus non arriveranno nei tempi stabiliti, trasformando in un fuoco di paglia la ripresa economica in atto”.   “È necessario che il Governo italiano si attivi immediatamente in Ue per chiedere una sospensione dei vincoli all’importazione dell’acciaio. In questo modo non daremo ulteriore spazio a speculazioni sui prezzi, che già stanno mettendo in ...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
7
Set

È possibile trasformare un tetto in terrazzo?

06/09/2021 - Una copertura piana, nota come terrazzo nel linguaggio comune, e un tetto sono entrambi degli elementi conclusivi e di coronamento di un edificio, con la funzione principale di proteggere il fabbricato e i suoi abitanti e di smaltire le acque meteoriche.   Nonostante il fine comune, una copertura piana e un tetto sono due componenti architettonici che hanno un comportamento statico e un comportamento fisico tecnico nettamente diverso. Diversità che diventano cruciali quando si vuole realizzare un intervento di passaggio da una copertura piana ad una inclinata o viceversa.   Negli ultimi anni, alla necessità di incrementare gli spazi interni domestici recuperando il sottotetto o realizzando soprelevazioni si contrappone la nuova tenden...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
7
Set

Abusi edilizi, la domanda di accertamento di conformità ferma l’ordine di demolizione?

07/09/2021 - Un ordine di demolizione può arrivare dopo molto tempo dall’accertamento dell’abuso edilizio? E cosa accade se il responsabile dell’abuso presenta una domanda di accertamento di conformità per ottenere la sanatoria del manufatto realizzato senza permessi?   A queste domande ha risposto il Consiglio di Stato con la sentenza 6181/2021.   Abusi edilizi, ordine di demolizione e accertamento di conformità I giudici si sono pronunciati sul ricorso contro l’ordine di demolizione, emanato dal Comune, di una serie di opere (tettoia, gazebo, recinzione, ecc.) realizzate senza alcun permesso edilizio.   Il responsabile lamentava che tra l’accertamento dell’abuso e l’ordine di demolizione fosse trascorso molto tempo.   Il responsabile, dopo l’ordine di demolizione, aveva presentato domanda di accertament...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
7
Set

Codice Appalti, la legge delega inizia il suo iter

07/09/2021 - Inizia oggi, in Commissione Lavori Pubblici del Senato, l’esame del disegno di legge delega in materia di contratti pubblici. Dopo cinque anni, il Codice Appalti del 2016, e tutto l’impianto di norme secondarie, sarà riscritto all’insegna della chiarezza e della semplificazione.   La necessità di avere un apparato di norme comprensibili e facilmente applicabile è stata ripetutamente chiesta dagli operatori del settore e risulta ora fondamentale per avviare in tempi brevi gli investimenti finanziati con le risorse del PNRR e del Fondo complementare.   L’esigenza di semplificare il Codice, e di renderlo maggiormente aderente alle disposizioni comunitarie, avrà un impatto duraturo su una serie di disposizioni controverse, come il subappalto e l’appalto integrato.   Subappalto, liberalizzazione e norme UE Secondo il ddl delega, il nuovo Codice App...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>