1 13 Settembre 2021 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for Settembre 13th, 2021

13
Set

Corso per lavoratori moduolo generale e rischio specifico è un obbligo in capo al Datore di Lavoro.

La formazione è un obbligo in capo al Datore di Lavoro o suo delegato, previsto dal Testo Unico sulla Sicurezza D.lgs 81/2008 e definito dagli Accordi Stato-Regioni. 

 Il corso “modulo generale “ (della durata di quatto ore) è rivolta a tutti i lavoratori di aziende operanti in qualsiasi settore ATECO. 

La formazione va effettuata alla costituzione di nuovo rapporto di lavoro o inizio di utilizzazione in caso di somministrazione di lavoro, anteriormente o contestualmente all’assunzione e comunque non oltre 60 giorni dall’assunzione, dimostrando di avere già avviato il percorso formativo. 

La formazione deve essere inoltre prevista nel caso di cambio mansione, introduzione di nuove attrezzature, tecnologie, sostanze o preparati pericolosi. Oltre alle 4 ore del modulo generale, il lavoratore deve seguire il corso del rischio specifico relativo alla sua mansione che può essere definito basso (4 ore), medio (8 ore) o alto (12 ore). 

Questo corso è disponibile interamente on line con piattaforma interattiva attiva 24 ore su 24, in videoconferenza o in presenza. Tutti i docenti sono in possesso delle qualifiche previste.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

 


 

13
Set

Condono edilizio, a che punto deve essere arrivata la costruzione per ottenerlo?

13/09/2021 - Per ottenere la sanatoria, è necessario che la costruzione abusiva risulti ultimata entro le date limite indicate dalle leggi sul condono edilizio. Ma quando una costruzione può definirsi ultimata? Saperlo con esattezza è fondamentale e la Cassazione, con la sentenza 33083/2021, ha spiegato quali sono le condizioni per evitare la demolizione dell’immobile.   Condono, il caso Il caso preso in esame dai giudici riguarda la realizzazione di un immobile abusivo. Il responsabile ha chiesto e ottenuto il condono edilizio per evitare la demolizione, ma secondo la Corte d’Appello tale condono è illegittimo perché le opere sanate non erano state ultimate entro il 31 dicembre 1993, cioè la data limite per usufruire del secondo condono edilizio, disposto dalla Legge 724/1994.   A detta della Corte d’Appello, quindi, a prescinde...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
13
Set

Superbonus, ancora tanti i dubbi sulla detrazione 110%

13/09/2021 - Un proprietario al 50% di un immobile oggetto di demolizione e ricostruzione, che ha già utilizzato il superbonus su altri due immobili, può averne nuovamente diritto? Gli ascensori sono agevolati perché finalizzati all’eliminazione delle barriere architettoniche; e i montascale?   Un condominio costruito in difformità dal progetto originario, insanabile da un punto di vista urbanistico, ma reso alienabile dopo aver pagato la sanzione, può accedere al superbonus? Nei massimali di spesa previsti per i pannelli solari sono comprese anche le sonde geotermiche?   Sono le richieste presentate dal deputato PD Gian Mario Fragomeli in una interrogazione al Ministero dell’Economia e delle Finanze, depositata in Commissione Bilancio della Camera l’8 settembre scorso.   Secondo Fragomeli, alcuni aspetti della normativa che regola il superbonus 110% &ldquo...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
13
Set

Incendio Torre dei Moro a Milano, i produttori rassicurano sui materiali

13/09/2021 - Continuano le precisazioni e le rassicurazioni da parte dei produttori di materiali edili, per rispondere ai dubbi sollevati dall’incendio della Torre dei Moro a Milano e per rettificare alcune informazioni non corrette.   Dopo le aziende direttamente chiamate in causa da molti articoli di stampa, anche le associazioni dei produttori sentono l’esigenza di spiegare meglio come si realizza la facciata di un edificio e quali materiali erano o meno presenti nel palazzo andato a fuoco.   FIVRA: ‘è indispensabile adoperare materiali incombustibili’ Si concentra sull’importanza dei materiali incombustibili FIVRA, l’associazione italiana dei produttori di lane minerali (lana di roccia e lana di vetro per isolamento), spiegando che la facciata di un edificio può essere rivestita con differenti tecnologie, come ad esempio cappotto termico, facc...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
13
Set

Ristrutturazione, ecco quando l’immobile non è tassabile

13/09/2021 - Durante i lavori di ristrutturazione, l’immobile non produce reddito. Lo ha affermato l’Agenzia delle Entrate rispondendo al quesito di un contribuente su Fisco Oggi.   Ristrutturazione edilizia e modello 730 Un contribuente ha scritto alla posta di Fisco Oggi formulando il seguente quesito: “È vero che un immobile in cui si stanno effettuando lavori di ristrutturazione può non essere indicato nel modello 730?”   Ristrutturazione edilizia, quando l’immobile non produce reddito L’Agenzia delle Entrate ha risposto in modo affermativo. È possibile non indicare l’immobile nel modello 730 in presenza di idoneo provvedimento rilasciato per l’esecuzione di determinati interventi edilizi.   Come spiegato nelle istruzioni per la compilazione del modello 730, non producono redditi e, quindi, non vanno dichiarati gli immobili pe...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>