1 4 Ottobre 2021 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for ottobre 4th, 2021

4
Ott

Consulenza per ottenimento della certificazione UNI EN 1090 che è riconosciuta a livello internazionale offerta da MODI SRL di Venezia Mestre

Il campo di applicazione della UNI EN 1090-1 risulta quindi piuttosto vasto e comprende componenti in acciaio (UNI EN 1090-2) e in alluminio (UNI EN 1090-3) utilizzati in diversi tipi di opere: capannoni, intelaiature per edifici residenziali o uffici, ponti in acciaio e calcestruzzo, viadotti, tralicci, stadi, grandi spazi espositivi ecc.

La certificazione UNI EN 1090 interessa i produttori di strutture in acciaio o in alluminio (ad esempio le carpenterie metalliche) che sono obbligati a partire dal 1° luglio 2014 alla marcatura CE secondo la norma UNI EN 1090-1 (Esecuzione di strutture di acciaio e di alluminio).

I nostri Consulenti esperti UNI EN 1090 affiancano l'azienda Cliente che deve arrivare alla certificazione nei seguenti passi:
•    realizzazione del Sistema di Gestione e la formazione del personale interno;
•    programmazione delle attività e tempistiche mediante un cronoprogramma condiviso;
•    interazione continua con il Cliente per  scambio di informazioni per una condivisione dell'impostazione e della documentazione prodotta;
•    implementazione dei Sistemi di Gestione con la redazione di manuali, procedure, istruzioni operative e tutta la necessaria modulistica;
•    audit interni secondo la norma UNI EN ISO 19011 finalizzati alla verificare l'efficacia e la conformità del Sistema ai fini della successiva certificazione;
•    check-up inziale volto a determinare le specifiche esigenze dell'organizzazione ed eventuali gap a livello normativo/legislativo;
•    assistenza e supporto durante la visita dell'Ente di Certificazione per il rilascio della certificazione;
•    attività di assistenza post-certificazione al personale per il mantenimento del certificato. 

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

 


 

4
Ott

Gare di progettazione, lieve calo tra maggio e agosto 2021

04/10/2021 - Nel secondo quadrimestre 2021 il mercato dei servizi di ingegneria e architettura segna leggermente il passo. Si registra, infatti, un piccolo rallentamento, dopo gli incrementi del periodo precedente. Le prospettive, però, restano complessivamente positive. A partire dal mese di luglio 2021, infatti, l’Unione Europea ha erogato all’Italia la prima tranche di finanziamenti legati al PNRR, che pone particolare attenzione alla realizzazione e miglioramento delle opere pubbliche. Questo dovrebbe avere un effetto propulsivo sull’indizione di gare d’appalto.    È quanto emerge dal consueto rapporto sui Sia elaborato dal Centro Studi CNI. Il valore dell’importo a base d’asta complessivo, nel periodo in esame, risulta pari a 250 milioni di euro, valore leggermente inferiore anche rispetto al secondo quadrimestre dell’anno pre...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
4
Ott

Dispositivi bioclimatici passivi per il comfort termo-igrometrico

04/10/2021 - “Per architettura bioclimatica s’intende un’architettura che sfrutta come risorsa le caratteristiche morfologiche ed il clima del luogo, impiega prioritariamente i materiali locali e per il proprio funzionamento utilizza le fonti energetiche rinnovabili locali: radiazioni solari, venti, vegetazione, corsi d’acqua”. Questa definizione è stata data Victor Olgyay nel 1963, a cui si deve la paternità del concetto di progettazione bioclimatica, che in sintesi si può definire una metodologia di progettazione fondata sul rapporto tra edificio e clima.   Il processo costruttivo si sviluppa secondo tre fasi - produzione, costruzione e gestione - ...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
4
Ott

Superbonus 110%, investiti 7,5 miliardi di euro per efficientamento energetico e antisismica

04/10/2021 - Gli interventi di efficientamento energetico e messa in sicurezza antisismica hanno movimentato investimenti per circa 7,5 miliardi di euro. Lo rilevano i dati diffusi dall’Enea, che fotografano la situazione al 30 settembre 2021.   Superbonus, i cantieri aperti Dai dati emerge che sono state presentate 46.195 asseverazioni ed è stato completato il 68,2% dei lavori. Sul totale, sono stati aperti 6406 cantieri in condominio, 23.654 negli edifici unifamiliari e 16.135 nelle unità immobiliari funzionalmente indipendenti.   L’investimento medio dei lavori in condominio ammonta a circa 558mila euro, quello relativo agli interventi negli edifici unifamiliari a 102mila euro e quello per i lavori nelle unità immobiliari funzionalmente indipendenti.   Rispetto alle rilevazioni del mese scorso, si conferma il trend che vede i condom&igr...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
4
Ott

Bonus facciate, ok alla detrazione per il condomino che si accolla le spese

04/10/2021 - Il condomino che paga per intero i lavori per il rifacimento della facciata può ottenere il bonus facciate a determinate condizioni. Lo ha spiegato l’Agenzia delle Entrate con la risposta 624/2021.   Bonus facciate e condominio misto, il caso Una Fondazione si è rivolta all’Agenzia delle Entrate perché sta dismettendo il suo patrimonio immobiliare, ma è ancora proprietaria di alcune unità immobiliari in un condominio.   Negli atti di compravendita, la Fondazione ha assunto l’impegno, accettato da tutti gli altri proprietari delle abitazioni, ad eseguire alcuni lavori sul complesso immobiliare. Tale decisione non è stata invece formalizzata con una delibera dell’assemblea condominiale.   La Fondazione ha quin...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
4
Ott

Sicurezza delle autostrade, stanziato 1 miliardo di euro

04/10/2021 - Un miliardo di euro per rafforzare il monitoraggio tecnologico e la messa in sicurezza delle Autostrade A24 e A25 (Roma-Pescara e Roma-Teramo), 720 milioni per favorire la navigazione green, 200 milioni per il rinnovo delle infrastrutture ferroviarie e del materiale rotabile per il trasporto merci.   Sono gli stanziamenti, per complessivi 1,9 miliardi di euro (del Fondo complementare al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza PNRR), oggetto di 6 decreti appena firmati dal Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini.   Il primo decreto, nell’ambito del Progetto ‘Strade Sicure’, prevede un piano straordinario per il controllo e la messa in sicurezza di ponti, viadotti e gallerie delle autostrade A24 e A25, interventi per la realizzazione del monitoraggio dinamico su tali opere e l’efficientamento del sistema impiantistico del traforo d...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>