1 15 Ottobre 2021 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for Ottobre 15th, 2021

15
Ott

Perché è utile lo schema di certificazione ISDP©10003?

Lo schema ISDP ISDP©10003 è applicabile a tutte le tipologie di organizzazioni e specifica i requisiti per la gestione in correttezza, sicurezza e conformità dei dati personali delle persone fisiche (oggetto di trattamento). Altri riferimenti normativi sono:

•    Regolamento UE 2016/679;
•    UNI EN ISO 17065:2012 Requisiti per gli organismi che certificano prodotti, processi e servizi;
•    UNI EN ISO 19011:2018 Linee guida per gli audit dei sistemi di gestione;
•    UNI EN ISO 9001:2015 Sistemi di gestione per la qualità – Requisiti. 

Con lo schema di certificazione ISDP©0003:2020 tutti i consulenti privacy, i DPO e, più in generale, i professionisti della protezione dati hanno a disposizione uno strumento per l’elaborazione di un modello organizzativo di data protection utile a dimostrare che la propria organizzazione ha svolto le operazioni di trattamento dati e di adeguamento in conformità al GDPR 2016/679.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

 

 


 

15
Ott

Green pass negli studi professionali, la guida di Confprofessioni

15/10/2021 - Chi deve esibire il green pass negli studi professionali? Quali sono i soggetti preposti ai controlli? A fornire chiarimenti arrivano le linee guida varate da Confprofessioni, che adattano alla realtà degli studi professionali le indicazioni del Governo sulla ripartenza del settore privato.   Green pass negli studi professionali, chi deve esibirlo Le linee guida chiariscono che sono tenuti ad esibire il green pass, prima di entrare nello studio professionale, non solo i lavoratori dipendenti dello studio, ma anche tutti coloro che svolgono una attività lavorativa o di formazione o di volontariato nello studio professionale.   Si tratta, a titolo esemplificativo, di collaboratori, lavoratori autonomi, stagisti e praticanti. Non rileva, sottolineano le linee guida...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
15
Ott

PNRR, Cnappc: ‘architetti esclusi dai 1.000 incarichi di collaborazione’

15/10/2021 - “Tra le tipologie di professionisti a cui verranno conferiti incarichi di collaborazione per il supporto nella gestione delle procedure complesse nel territorio connesse all’attuazione del PNRR non viene mai prevista la categoria professionale degli Architetti”.   Questo nonostante la normativa vigente riconosca la piena competenza degli Architetti su materie come Valutazioni e autorizzazioni ambientali (VIA, VAS, AIA ed AUA), Edilizia e Urbanistica (Permesso di costruire e Procedura di variante urbanistica) ed Appalti (Progettazione, affidamento ed esecuzione di lavori ed Acquisti di forniture e servizi). Attività queste, quotidianamente svolte dagli architetti in base alle vigenti disposizioni di legge (DPR 380/2001, Dlgs 50/2016, Dlgs 152/2006)”.  ...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
15
Ott

Caro materiali, Assistal: ‘le imprese non riescono a partecipare alle gare pubbliche’

15/10/2021 - “Le aziende nostre associate continuano a segnalarci la presenza di enormi difficoltà che sfociano sino all’impossibilità di partecipare alle nuove gare”.   Lo ha dichiarato Angelo Carlini, Presidente di ASSISTAL, l’Associazione Nazionale Costruttori di Impianti, dei Servizi di Efficienza Energetica - ESCo e Facility Management, aderente a Confindustria.   “In particolare, rinveniamo due evidenti criticità: la prima è l’assenza totale di una revisione dei prezzi alla luce degli aumenti del costo delle materie prime. La seconda è il ricorso a prezzari regionali che non tengono conto delle eccezionali condizioni di mercato”.   “Consultando i documenti di gara - ha sottolineato Carlini -, ci risulta che i prezzi adottati, già di per sé incongrui, sono stati ulteriormente ...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
15
Ott

Antincendio, dai Vigili del Fuoco chiarimenti sul Decreto ‘Controlli’

15/10/2021 - Come diventare tecnico manutentore qualificato degli impianti antincendio. Lo spiega il Dipartimento dei Vigili del Fuoco, che ha pubblicato la Circolare 6 ottobre 2021 con i primi chiarimenti sul Decreto “Controlli” (DM 1 settembre 2021). Si tratta del decreto con cui il Ministero dell’Interno ha fornito i criteri generali per il controllo e la manutenzione degli impianti, introducendo la figura del tecnico manutentore qualificato.   Il Decreto del Ministero dell’Interno entrerà in vigore il 25 settembre 2022, ma il Dipartimento dei Vigili del Fuoco si è già attivato per garantire la sua corretta applicazione.   Decreto ‘Controlli’, il percorso del tecnico manutentore qualificato Il Decreto “Controlli” prevede che, per ottenere il titolo di tecnico manutentore qualificato, è necessario acquisire una qualifica a...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
15
Ott

Equo compenso dei professionisti, via libera della Camera

15/10/2021 - L’Aula di Montecitorio ha dato il suo via libera al disegno di legge 3179 in materia di equo compenso delle prestazioni professionali (ddl Meloni).   Nel corso dell’esame è stato soppresso l’articolo che stanziava 150 milioni di euro annui dal 2022, da attingere dal Fondo per esigenze indifferibili di cui al comma 200 della Legge di Bilancio 2015.   “Il Governo - ha detto in Aula il sottosegretario alla Giustizia Francesco Paolo Sisto - si impegna ad adeguare le tariffe professionali”.   Ma, a causa della mancanza di copertura finanziaria, “la legge rischia di essere una legge manifesto” - ha avvertito il deputato di LEU, Federico Fornaro.   La Camera ha aggiunto una disposizione transitoria che estende l’ambito di applicazione della nuov...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>