1 15 Novembre 2021 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for Novembre 15th, 2021

15
Nov

Chiarimenti sullo schema di certificazione ISDP©10003


ISDP©10003:2020 è uno schema di certificazione Data Protection - GDPR che nasce dall'esigenza di valutare la conformità al GDPR 2016/679. 

Tale schema è disponibile gratuitamente per tutti i consulenti privacy, i DPO e, più in generale, per tutti i professionisti della data protection.

L’adesione allo schema di certificazione ISDP©10003 è volontario. Le indicazioni possono  essere applicate a tutte le tipologie di organizzazioni che vogliano dimostrare la propria accountability.

Lo schema di certificazione ISDP©10003 fornisce garanzia che l’Organizzazione ha svolto le operazioni di trattamento dei dati personali in conformità al GDPR. 

Il ciclo di certificazione ha la durata di tre anni. Il primo anno viene eseguito l’Audit di certificazione, composto da una Fase 1 di Analisi documentale e una Fase 2 di Audit in campo, sull’intero campo di applicazione del Certificato. 

Per gli anni successivi al primo, viene eseguito un Audit di sorveglianza in campo, con cadenza annuale, in cui vengono sottoposte ad audit le attività in modo da verificare l’intero campo di applicazione due volte nell’arco dei tre anni.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


 

 

15
Nov

Sconto in fattura e cessione del credito, online il nuovo modello

15/11/2021 - Cambia il modello per comunicare la scelta dello sconto in fattura e della cessione del credito inerente ai lavori di recupero del patrimonio edilizio, efficientamento energetico, messa in sicurezza dal rischio sismico, recupero e restauro delle facciate, installazione di impianti fotovoltaici e colonnine di ricarica.   Il nuovo modello, approvato dall’Agenzia delle Entrate, recepisce le modifiche del Decreto “Antifrode” (DL 157/2021) e sostituisce il modello dell’8 agosto 2020 e il modello del 12 ottobre 2020, che sono stati utilizzati fino ad ora per comunicare la scelta di una delle due opzioni.   Sconto in fattura e cessione del credito, le novità antifrode In base al nuovo Decreto Antifrode, chi sceglie lo sconto in fattura o la cessione del credito nell'ambito di un ...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
15
Nov

Progettazione, con la Legge di Bilancio 315 milioni per efficientamento energetico e sicurezza

15/11/2021 - Sono in arrivo circa 315 milioni di euro per la progettazione di interventi di efficientamento energetico e messa in sicurezza degli edifici e del territorio. Lo prevede il disegno di legge di Bilancio per il 2022.   La quota maggiore delle risorse, pari a 300 milioni di euro, incrementerà il Fondo per la progettazione definitiva ed esecutiva dei Comuni. Sarà inoltre istituito un Fondo da 15 milioni per la progettazione delle reti idriche. Il testo prevede anche uno stanziamento per la progettazione di metropolitane nelle grandi città.   Progettazione dei Comuni, 300 milioni di euro in più Il ddl prevede il rifinanziamento del Fondo per la progettazione definitiva ed esecutiva dei Comuni, ...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
15
Nov

La porta blindata fruisce del bonus 50%

15/11/2021 - Entro la fine del 2021 farò mettere una porta blindata nella mia abitazione. Si tratta di una spesa effettuata per prevenire il rischio del compimento di atti illeciti, che gode del bonus del 50%. Posso chiedere all’installatore lo sconto in fattura, in alternativa alla detrazione?   Lo ha chiesto un contribuente all’Agenzia delle Entrate.   L’Agenzia ha risposto ricordando che gli interventi per i quali è possibile optare per la cessione del credito o per lo sconto in fattura, invece dell’utilizzo diretto della detrazione spettante, sono stati elencati dall’articolo 121 del Decreto Rilancio (DL 34/2020).   Con riferimento alle spese relative agli interventi sul patrimonio edilizio - sottolinea l’Agenzia -, sono richiamati i lavori ‘di cui all’articolo 16-bis, comma 1, lettere a) e b), del TUIR’, cioè: manutenzione ordinaria e strao...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
15
Nov

Strade, ponti e viadotti, mobilità sostenibile: le novità dalla Legge di Bilancio 2022

15/11/2021 - Manutenzione straordinaria e adattamento ai cambiamenti climatici delle strade; messa in sicurezza dei ponti e viadotti esistenti e realizzazione di nuovi ponti; manutenzione straordinaria delle strade comunali; rafforzamento della mobilità sostenibile.   Sono tanti gli obiettivi dei cospicui stanziamenti che la Legge di Bilancio 2022 destina alle infrastrutture urbane ed extraurbane.   3,35 miliardi di euro per l’adattamento ai cambiamenti climatici delle strade Vengono stanziati 100 milioni di euro per il 2022, 150 milioni per il 2023, 200 milioni per ciascuno degli anni 2024 e 2025, 300 milioni per ciascuno degli anni dal 2026 al 2030 e 200 milioni per ciascuno degli anni dal 2031 al 2036 - per un totale di 3.350 milioni di eu...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
15
Nov

Come rendere l’aria interna fresca e sana attraverso la pittura

15/11/2021 - La qualità dell’aria ambientale dipende da svariati fattori, come la temperatura, l’umidità e l’assenza di sostanza nocive. Un ruolo importante è svolto dalla concentrazione di ioni. Quanto è maggiore la ionizzazione dell’aria, tanto più risulta “fresca” l’aria.   La pittura per interni Ionit di Baumit è studiata per depurare l’aria e regolare l’umidità ambientale. Chiave di questo meccanismo è una particolare materia prima che genera in continuazione nuovi ioni.   Baumit ha incaricato il prestigioso Istituto Fraunhofer – Vienna (*) di testare il prodotto e la sua influenza sui pollini e sulle polveri sottili, media...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
15
Nov

Caro materiali, in arrivo 100 milioni di euro per il 2022

15/11/2021 - Nel 2022 potranno essere spesi 100 milioni di euro per contrastare l’aumento dei prezzi dei materiali da costruzione. Lo prevede il disegno di legge di bilancio per il 2022, che allunga anche i termini per il monitoraggio delle variazioni.   Caro materiali, la rilevazione delle variazioni dei prezzi Per capire le novità del disegno di legge, bisogna considerare le iniziative già in corso per contrastare il rincaro delle materie prime.   Il Decreto Sostegni bis ha previsto l’emanazione di un decreto del Mims entro il 31 ottobre 2021 per la rilevazione delle variazioni dei prezzi, superiori all’8%, avvenuta nel primo semestre del 2021.   Questo decreto non è stato ancora emanato. A questo ritardo, il ddl di Bilancio aggiunge un altro...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>